Principale / Analisi

Tutto sulla nutrizione per l'epatite

Analisi

L'epatite è un processo infiammatorio nel tessuto epatico. Il trattamento di questa malattia è complesso. Un ruolo importante nel trattamento dell'epatite è una dieta. Lo scopo di questo articolo è quello di raccontare in dettaglio su come una persona dovrebbe mangiare se ha l'epatite.

Perché la dieta è importante per l'epatite

Il fegato è la principale ghiandola esogena che produce enzimi per digerire il cibo. La sua altra funzione è la disintossicazione delle sostanze nocive. Nell'epatite, parte delle cellule di questo organo cessa di funzionare. Aumenta il carico sui rimanenti epatociti sani. Per "aiutare" le cellule del fegato a fare il loro lavoro in una modalità di emergenza, una persona deve ridurre il carico sull'organo. Il modo migliore per farlo è la dieta.

Una dieta per l'epatite può rallentare significativamente la diffusione del processo patologico nell'infiammazione cronica. Seguendo una dieta terapeutica, una persona può ridurre significativamente i tempi di recupero per l'epatite acuta e ridurre il rischio di complicanze.

Dieta cronica

L'infiammazione del fegato si verifica raramente in isolamento. Pertanto, nell'epatite cronica, viene prescritta una dieta che risparmia tutte le parti del tubo digerente. I seguenti sono i principi di base:

  • I prodotti devono essere ben macinati.
  • La temperatura dei piatti è nella media (non si possono mangiare cibi freddi o caldi).
  • Divieto di alcol.
  • Il bilanciamento degli ingredienti principali.
  • Eccezione di brodi ricchi.
  • Il contenuto minimo di colesterolo (uova, frattaglie), acido ossalico (fave di cacao), oli essenziali (aglio, cipolla).
  • La predominanza delle fibre vegetali.
  • Cinque pasti al giorno.
  • Limitare il sale a 4 grammi al giorno.
  • Bere dovrebbe essere 2-2,5 litri di acqua.

Cibo per l'infiammazione acuta

L'epatite virale A è un processo acuto. Con il giusto trattamento, è possibile una cura completa. Pertanto, l'aderenza a una dieta rigorosa è di fondamentale importanza. Gli approcci alla nutrizione non differiscono dalla dieta in un processo cronico. È necessario limitare rigorosamente i prodotti vietati, che saranno discussi di seguito. Il contenuto di grassi dovrebbe essere inferiore rispetto al processo cronico.

Un altro tipo di infiammazione acuta nel fegato è l'epatite tossica. Questa è una condizione grave che viene curata solo in ospedale. Non solo l'alcol, ma anche il fumo è severamente proibito.

Con l'epatite B, C, D

La maggior parte delle lesioni virali del fegato ha un lungo decorso cronico. L'epatite B virale è una malattia grave che si verifica durante l'infezione attraverso il sangue, ha sintomi pronunciati e dura quasi tutta la sua vita.

L'epatite C si verifica in modo più nascosto, per molto tempo non si manifesta. Ma in termini di frequenza di complicazioni irreversibili, questa patologia è in primo luogo.

L'epatite D dipende dal virus "donatore", che è l'epatite B. Questa infezione è solo combinata e causa una patologia irreversibile dell'organo.

I periodi di esacerbazione delle malattie elencate sono sostituiti da una remissione di lunga durata. Sopra, abbiamo descritto una dieta per l'epatite cronica. È pienamente coerente con tutte le epatiti virali nel periodo di quiete. Se un processo infiammatorio peggiora, i requisiti nutrizionali diventano più rigorosi. I grassi sono limitati, l'uso di determinati prodotti è severamente proibito.

Qual è la tabella numero 5

In medicina, l'uso di determinati prodotti per varie malattie combinano il concetto di "tavolo". Nei pazienti con epatite cronica, è prescritta la tabella n. 5. Un processo acuto o esacerbazione della cronica richiede la nomina del tavolo n. 5a, che si distingue per una maggiore severità e limitazione nel consumo di grassi e sale.

Quali prodotti sono adatti

Una corretta alimentazione per l'epatite di qualsiasi eziologia può essere gustosa e varia. Puoi mangiare:

  1. Pane bianco e nero Polpette non lievitate
  2. Brodi di verdure
  3. Pollo bollito, vitello, coniglio, tacchino.
  4. Pesce magro bollito e al forno.
  5. Il latte e i suoi prodotti sono limitati solo dal loro contenuto di grassi.
  6. Omelette da un uovo.
  7. Cereali (eccetto legumi).
  8. Le verdure includono cavoli, pomodori, cetrioli, barbabietole, carote, zucchine, melanzane, cipolle.
  9. Lo zucchero è moderato, la parte è sostituita da xilitolo.
  10. Tè sfusi, succhi.
  11. Burro e olio vegetale.

Quali prodotti dovrebbero essere esclusi

Elenco di prodotti che una persona dovrebbe dimenticare:

  1. Baking.
  2. Brodo ricco di carne e pesce.
  3. Agnello, maiale, carne grassa, prodotti a base di carne affumicati e in scatola.
  4. Merluzzo, trota, sgombro e altre varietà di pesce grasso.
  5. Latte con un'alta percentuale di grassi.
  6. Uova fritte o sode.
  7. Legumi.
  8. Aglio, cipolle verdi, spinaci, acetosella, ravanello, ravanelli, funghi.
  9. Gelato, cioccolato, tutti i prodotti con crema.
  10. Rafano, senape, pepe.
  11. Caffè.
  12. Grassi animali, olio di palma, margarina.

Nutrire i bambini con malattie del fegato è simile alla dieta nei pazienti adulti.

Prova la dieta settimanale

Ecco un menu indicativo per la settimana:

  1. qualsiasi porridge, tè;
  2. vinaigrette, tè;
  3. uovo di gallina in frittata, tè;
  4. porridge, tè;
  5. budino di ricotta, tè;
  6. frittelle di riso e grano saraceno, composta;
  7. cavolfiore in pastella, succo di mela.
  1. fetta di pollo bollita con grano saraceno, succo;
  2. cheesecakes, tè;
  3. farina d'avena, gelatina;
  4. zucchine in camicia, succo;
  5. porridge di zucca, tè;
  6. ricotta con uvetta, tè;
  7. porridge, gelatina.
  1. zuppa di verdure, patate lesse, stufato di pesce, composta;
  2. zuppa di purea di zucca, petto di pollo in umido, insalata di verdure fresche, gelatina di frutta;
  3. zuppa di patate dietetiche, polpette di carne, riso bollito, tè;
  4. zuppa di riso, pesce al vapore, insalata, gelatina;
  5. zuppa di verdure in brodo, coniglio brasato, tè;
  6. zuppa di zucca, polpette di manzo, insalata, tè;
  7. zuppa di latte, pollo bollito, insalata, tè.
  1. kefir, biscotti galete;
  2. cheesecakes, tè;
  3. pancake di riso e grano saraceno, succo di frutta;
  4. kefir, biscotti d'avena;
  5. budino di carote, gelatina;
  6. biscotti proteici, tè;
  7. verdure stufate, composta.
  1. casseruola di ricotta, tè debole;
  2. petto di pollo al forno con prugne, insalata, gelatina;
  3. pollo bollito con verdure, tè;
  4. polpette di pesce con verdure, tè;
  5. pilaf con carne di manzo, gelatina;
  6. pesce al forno, insalata, tè;
  7. farina d'avena, kefir.

Top 3 ricette dietetiche numero 5

Per la tua dieta non solo è stato utile, ma anche gustoso, qui ci sono ricette popolari che soddisfano tutti i requisiti della dieta numero 5.

  1. Budino di ricotta Tre cucchiai di semola versano il latte (0,5 tazze) e insistono per 15 minuti. Battere la cagliata (0,5 kg) in un frullatore. Separatamente, battere 3 cucchiai di burro e due uova. Mescolare tutti gli ingredienti, zucchero a piacere, uvetta, scorza di limone. Stendere l'impasto ottenuto in stampi e infornare a 20 ° C per 20 minuti.
  2. Zuppa di farina d'avena con zucca Zucca pre-lavata e tagliata senza buccia (100 g) fino a metà cottura. Quindi mettere la zucca nella padella (non versare il brodo), aggiungere mezzo cucchiaino di olio e stufare un po '. Versa due cucchiai di farina d'avena, un po 'di decotto rimasto. Cucini come il porridge. Macinare la miscela in un frullatore ad una massa omogenea, aggiungere un po 'più di burro.
  3. Polpettine di manzo Carne diverse volte per macinare in un tritacarne. Aggiungere patate grattugiate, impregnare il pane di ieri e salare. Tortini formati sparsi su una teglia da forno, versare metà dell'acqua e inviare in forno. Cuocere fino al termine.

Autore: Semenova Elena

Come si usa e le ricette per la preparazione.

In questo articolo scopriremo se il latte fa bene alla salute di questo organo.

Che effetto ha questo vegetale sull'organo?

Come proteggere il corpo ed eliminare gli effetti dell'assunzione di antibiotici.

Nutrizione per l'epatite C - alimenti utili e proibiti

Nell'epatite C, la maggior parte del tessuto epatico influisce sul processo infiammatorio, che nella sua forma cronica può portare alla cirrosi epatica. Sostenere l'organo ferito e non caricare epatociti sani utilizzando la nutrizione. La dieta per l'epatite C ha lo scopo di ripristinare il regolare funzionamento del fegato e di alleviare le condizioni generali del paziente.

Nutrizione corretta in epatite C - il supporto principale per il fegato ferito

Nutrizione corretta con l'epatite C

L'infiammazione del fegato influisce negativamente sul processo fisiologico durante il quale il cibo subisce cambiamenti fisici e chimici e viene assorbito nel sangue.

Per i pazienti con epatite C, la tabella n. 5 è considerata la dieta più benigna - una dieta equilibrata ma rigorosa, che ha le sue caratteristiche:

  • consumare alimenti dietetici con un contenuto minimo di grassi, colesterolo, oli essenziali e acido ossalico;
  • il cibo deve essere accuratamente tritato - una consistenza pastosa o liquida;
  • Metodi di cottura adatti sono i metodi di cottura a vapore, a vapore e a vapore, esclusa la tostatura;
  • sotto il divieto di alcol (soprattutto con epatite tossica), sigarette;
  • mangiare cibo in piccole porzioni ogni 3-4 ore;
  • E 'vietato mangiare cibi caldi o freddi, i piatti a media temperatura sono l'opzione migliore.

L'assunzione minima di sale è la base della dieta per l'epatite C.

Cosa non mangiare con l'epatite C?

Il quinto numero della dieta non consente l'uso di piatti che provocano processi stagnanti nei dotti biliari, caricano pesantemente il fegato, il tratto digestivo o hanno un effetto irritante.

I prodotti vietati in qualsiasi forma e tipo di epatite (acuta, cronica, virale, tossica) includono:

  • brodi grassi di carne e pesce;
  • latticini ad alto contenuto calorico;
  • varietà grasse di pesce e carne, frattaglie affumicate;
  • cibo in scatola, prodotti in salamoia (funghi, olive, cetrioli, pomodori, crauti), spezie piccanti e spezie, senape, maionese, ketchup;
  • fagioli, fagioli, acetosa, spinaci, ravanello, aglio, cipolle verdi, funghi, ravanello, pepe amaro, rafano, mais;
  • lievito, pasticceria, cioccolato, prodotti alla panna, gelati;
  • bevande con gas, tè forte, caffè, alcool;
  • olio di origine animale e frattaglie, estratto di palma.

Cosa puoi mangiare malato?

Il vantaggio della tabella di dieta numero 5 - il contenuto di prodotti che ripristinano il fegato:

  • avocado e mele promuovono la sintesi di nuove cellule epatiche e l'eliminazione delle tossine;
  • banane, uva, pesche forniscono l'organo danneggiato con zucchero naturale;
  • Gli agrumi, in particolare le arance e i limoni, hanno un effetto antiossidante e contengono molta vitamina C, che aiuta a stimolare i processi di pulizia del fegato.

I frutti contengono prodotti rigeneranti del fegato.

L'elenco dei prodotti approvati è ampio, che ti consente di mangiare in modo diverso ed equilibrato.

Puoi mangiare:

  • zuppe magra con verdure, cereali;
  • verdure bollite, al forno e anche al vapore o crude - carote (succo di carota), pomodori (succo di pomodoro), cipolle, barbabietole, patate, cetrioli, peperoni, cavoli;
  • farina d'avena, riso, semola, grano saraceno, pasta;
  • pesce a basso contenuto di grassi (pollock, lucioperca), carne dietetica (vitello, coniglio, pollo, tacchino);
  • pasticcini senza cottura e lievito, crackers, marmellata, miele, marshmallow, pane di ieri (con crusca, grano);
  • latte scremato, kefir a basso contenuto calorico, ryazhenka, formaggio, yogurt, burro.

Tipi di diete per l'epatite virale

In base alla gravità, le forme di epatite sono diverse e la dieta. In remissione, l'elenco degli alimenti approvati è più vario rispetto alle esacerbazioni, quando i pazienti devono osservare non solo una dieta rigorosa, ma anche calcolare il numero di calorie consumate al giorno.

Il digiuno è una severa controindicazione per qualsiasi forma di epatite.

Con epatite cronica

L'epatite C cronica è latente - per lo più è il periodo di remissione della malattia. La nutrizione è finalizzata a mantenere l'organo interessato e prevenirne l'irritazione (esacerbazione della patologia) - Tabella 5 con calorie giornaliere fino a 3100 kcal.

Con epatite acuta

Un processo infiammatorio acuto nel fegato richiede non solo un trattamento medico di emergenza, ma anche un aggiustamento nutrizionale - si usa la tabella n. 5a.

Dieta numero 5a - una forma più rigida di cibo nell'epatite acuta

La dieta differisce da severe restrizioni nel cibo:

  • la quantità totale di grassi consumati non deve superare i 70 grammi al giorno;
  • concentrazione proteica - entro 80 g;
  • la proporzione di carboidrati nella dieta totale è di 330-350 g;
  • quantità giornaliera di sale consumata - fino a 8 g;
  • Il pasto calorico massimo al giorno non deve superare le 2500 kcal.

Quando si segue la dieta n. 5a, i piatti principali sono verdure bollite, zuppe magra e porridge (farina d'avena, riso, grano saraceno). Puoi mangiare frutta fresca, al forno, bere gelatina, succo di frutta. Tutto il cibo deve essere macinato e portato a intervalli di 2,5-3 ore.

Il rispetto dei requisiti dietetici per l'epatite acuta riduce il carico sul fegato e ha un effetto limitato sul suo lavoro, che le consente di tradurre la patologia in uno stadio di remissione ed evitare lo sviluppo della cirrosi.

Recupero dopo il trattamento

Durante il periodo di riabilitazione dopo l'esacerbazione dell'epatite, nelle prime 2-3 settimane viene continuata la dieta numero 5a, ma senza strofinare il cibo in una massa liquida. Una volta che i sintomi si attenuano e la malattia va in remissione, puoi procedere alla tabella 5, che dovrebbe essere seguita per almeno 6-12 mesi.

Il periodo di recupero richiede un aumento del consumo di preparati farmaceutici con vitamine:

  • acido folico;
  • riboflavina;
  • tiamina;
  • acido nicotinico;
  • piridossina;
  • acido ascorbico.

I complessi vitaminici supportano il corpo durante il periodo di recupero dopo il trattamento

Dopo il recupero, non ci sono raccomandazioni categoriali per il cibo, ma al fine di mantenere una normale condizione del fegato, è consigliabile seguire una dieta sana.

Menu per la settimana per mantenere il fegato

Rigorosa restrizione dieta numero 5 - non un motivo per rinunciare a cibo gustoso. Dai prodotti utili a cui è consentito mangiare, puoi creare un menù vario per ogni giorno.

Dieta dell'epatite C

La terapia dietetica nell'epatite virale cronica C è uno degli elementi importanti del trattamento complesso. Non ha l'ultimo posto in un regime efficace sulla strada del recupero ed è un fattore desiderabile nella terapia farmacologica. La dieta per l'epatite C (C) è terapeutica e deve essere contemporaneamente accompagnata da un cambiamento nello stile di vita.

Perché hai bisogno di una dieta?

L'obiettivo di limitare e modificare la dieta nel trattamento dell'epatite C virale è di massimizzare la protezione del fegato, normalizzarne le funzioni, sopprimere i processi infiammatori e fibrosi in esso, correggere i disordini metabolici e prevenire la cirrosi. In questa malattia è necessaria una dieta alcalinizzante, poiché l'equilibrio acido-base nella direzione dell'acidosi (acidificazione) è disturbato nel corpo.

La terapia dietetica dell'epatite C virale negli adulti non differisce da quella degli altri tipi di epatite (A, B, D), ma può subire variazioni nella cirrosi epatica, infezione da HIV e gravi malattie concomitanti di altri organi. L'alimentazione dietetica nelle donne durante la gravidanza e in un bambino con epatite C ha le sue caratteristiche. Anche il menu per i pazienti con epatite acuta è diverso: nella fase acuta ci sono molte più restrizioni e divieti che in quella cronica.

Per raggiungere i massimi risultati positivi dalla terapia farmacologica, ogni paziente con epatite C dovrebbe assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della propria dieta, scoprire cosa può mangiare e cosa dovrà rinunciare.

Dieta per l'epatite cronica C

Una dieta per il fegato nell'epatite cronica C deve rispettare determinati principi dietetici:

  • il valore energetico del menu dovrebbe coprire il consumo energetico del corpo;
  • il consumo di sale da tavola è limitato a 4-6 g al giorno;
  • la quantità giornaliera di fluido libero non è limitata;
  • la frequenza dei pasti - 5-6 volte al giorno;
  • Si consigliano metodi di cottura come bollitura, cottura al forno, stufatura, cottura a vapore.

Cosa non possono i pazienti con HBVS? Dalla loro dieta dovrebbero essere esclusi cibi e piatti fritti, grassi, piccanti, affumicati e salati, prodotti da forno freschi e pasticcini, dolci con crema, gelato, caffè e tè forti, nonché bevande alcoliche.

Si consiglia di utilizzare carne a basso contenuto di grassi, pesce, uova di gallina (non più di 1 al giorno), latticini a basso contenuto di grassi, oli vegetali, cereali, verdure, frutti e bacche saporiti, pane secco, succhi, decotti, tisane durante il trattamento antivirale.. Tale dieta dovrebbe essere strettamente osservata durante tutto il tempo del trattamento. Se il paziente non ha sintomi di malattia epatica dopo la fine del trattamento, il che è confermato da metodi di ricerca oggettivi, si può gradualmente uscire dalla dieta.

Dieta per epatite acuta

Il cibo dietetico per l'epatite C acuta ha le sue caratteristiche. Il fegato negli adulti nel periodo acuto della malattia "esperienze" difficoltà con la produzione di bile e l'esecuzione di altre funzioni, quindi è necessario mangiare in questo momento in piccole parti frazionarie. Allo stesso tempo il cibo deve essere una composizione chimica completa.

I principali principi dietetici dello sviluppo del menu nel periodo acuto dell'epatite C sono:

  • l'esclusione di tutti i grassi animali, ad eccezione di una piccola quantità di burro nella sua forma naturale;
  • arricchendo la dieta con grassi vegetali, che normalizzano il metabolismo dei lipidi e i livelli di colesterolo (effetto lipotropico);
  • inserimento nel menu delle proteine ​​sotto forma di carne, pesce e uova;
  • la presenza di carboidrati veloci nei piatti della prima metà della giornata;
  • l'uso di un gran numero di verdure, che arricchisce il corpo con vitamine e fibre vegetali;
  • bevi molta acqua

Aderire a una dieta così rigorosa è necessario durante l'intero periodo della malattia. Se i sintomi dell'epatite C acuta sono scomparsi in un paziente, il processo non è stato cronologico e il corso del trattamento è terminato, una dieta rigorosa può essere gradualmente rilassata. L'uscita dalla dieta dovrebbe essere effettuata in fasi per 4-6 mesi: nuovi prodotti e piatti sono inclusi nel menu gradualmente.

Dieta numero 5

Spesso, quando si prescrive un trattamento medico, l'epatologo nelle raccomandazioni scrive: "Tabella numero 5". Cosa significa? Infatti, la tabella 5 è una delle 15 diete speciali sviluppate dal gastroenterologo e nutrizionista sovietico M. Pevzner già negli anni '30 del secolo scorso per l'organizzazione della nutrizione terapeutica nelle strutture sanitarie e sanitarie.

Pevzner ha esposto in dettaglio tutti i requisiti per la dieta, il contenuto calorico e il valore nutrizionale della dieta terapeutica, giustificato l'elenco degli alimenti consentiti e proibiti, i metodi di cottura. Il dottore ha anche offerto un menu esemplare di un giorno, basato su quale razione settimanale può essere fatta.

Prendendo la dieta Pevzner n. 5 come base per la compilazione di un menu individuale per un particolare paziente, è necessario tenere conto del valore calorico e nutrizionale dei diversi alimenti in modo che l'intensità energetica giornaliera delle stoviglie corrisponda al consumo energetico del paziente. Una dieta povera di calorie e povera può portare a un deterioramento della salute del paziente e rallentare il processo di guarigione. Puoi imparare il valore calorico e nutrizionale degli alimenti e dei piatti pronti da tavoli speciali.

Menu indicativo

I pazienti con epatite C e i suoi parenti non dovrebbero essere preoccupati per le restrizioni dietetiche. Dieta medica - questa non è una dieta per la perdita di peso, quindi una persona malata non dovrebbe sentirsi privata e affamata. Ci sono molte ricette con cui è possibile preparare piatti che non cederanno ai loro piatti da prodotti "proibiti" nel loro gusto.

Ad esempio, puoi prendere un menù dietetico indicativo per la settimana (1 - colazione, 2 - seconda colazione, 3 - pranzo, 4 - merenda pomeridiana, 5 - cena):

  • lunedi
    • Farina d'avena con uvetta, tè.
    • Zucca al forno
    • Zuppa vegetariana con riso, pollo bollito, kefir.
    • Decotto alle erbe
    • Patate crude, aringhe inzuppate, insalata di cavoli freschi e carote con olio di semi di girasole, tè.
  • martedì
    • Casseruola di ricotta, caffè debole.
    • Mela cotta
    • Zuppa di grano saraceno, verdure grigliate con pesce bollito, succo di verdure.
    • Un bicchiere di kefir.
    • Purè di patate con polpette di pollo, cacao.
  • mercoledì
    • Polpettine di carote e mele, succo di prugna.
    • Banana.
    • Borsch vegetariano, porridge d'orzo con cotolette di pesce, tisana.
    • Berry Jelly.
    • Stufato di manzo vegetale, tè alla menta.
  • giovedi
    • Cheesecake con panna acida a basso contenuto di grassi, yogurt salato.
    • Gelatina di frutta
    • Brodo di pollo con pasta, purè di patate, vinaigrette con olio vegetale, tè verde.
    • Un bicchiere di kefir.
    • Pilaf con pollo, insalata di barbabietole bollite con olio di semi di girasole.
  • venerdì
    • Porridge di riso al latte, caffè con latte.
    • Pera.
    • Sottaceto, porridge di grano, cotolette di pollo, tè nero al limone.
    • Un bicchiere di composta di frutta secca.
    • Peperoni ripieni, yogurt non zuccherato.
  • sabato
    • Semolino, tè.
    • Mela cotta
    • Zuppa di patate con gnocchi, polenta di grano saraceno, filetto di pollo bollito, brodo di rosa canina.
    • Succo di mela
    • Cavolo ripieno, kefir.
  • domenica
    • Patate bollite con verdure, caffè di cicoria.
    • Gelatina di latte
    • Zuppa di barbabietole, maccheroni, fegato di pollo in panna acida, composta di frutta secca.
    • Un bicchiere di latte
    • Cavolo brasato con succo di pomodoro, tè.

Combinando piatti di giorni diversi in qualsiasi ordine, puoi variare il cibo del paziente secondo i suoi gusti. Le ricette per questo dovrebbero essere utili e non caricare il fegato.

Menu per portatori di virus Per i portatori del virus che non presentano segni clinici di danno epatico, la dieta non è così strettamente limitata. I trasportatori virali sono raccomandati solo per limitare la quantità di grassi animali nella dieta, escludere estrattivi (forti brodi, caffè), spezie calde, cibi in scatola e cibi affumicati, riducendo la quantità giornaliera di sale a 4-6 g Il consumo di bevande alcoliche, bevande gassate, cibi con conservanti, sottaceti, cibi affumicati, cibo in scatola, spezie.

Ricorda che la dieta è anche un trattamento. Se applicato correttamente e combinato con la terapia farmacologica, è possibile raggiungere l'obiettivo desiderato: il recupero.

Dieta per l'epatite C: cibi consentiti e proibiti, piatti facili da preparare e gustosi

La nutrizione per l'epatite C svolge un ruolo cruciale nel trattamento di questa malattia. La dieta può prevenire importanti cambiamenti nel tessuto epatico, riducendo il rischio di transizione a forme più gravi di patologia. Ecco perché è così importante rivedere la dieta quotidiana.

Cos'è l'epatite C e quando viene indicata la dieta?

L'epatite C è una malattia virale che causa cambiamenti strutturali nei tessuti del fegato. Tale malattia può essere trasmessa attraverso il sangue durante varie procedure chirurgiche o altri tipi di intervento. La trasmissione del virus viene effettuata anche attraverso le mucose. L'epatite C è spesso comune tra le persone che fanno uso di droghe.

L'epatite C può causare la formazione di tumori e cirrosi

La malattia è divisa in due forme:

Il primo tipo di patologia è caratterizzato da un processo infiammatorio acuto che si verifica nei tessuti del fegato. Allo stesso tempo, i sintomi si avvertono sotto forma di dolori articolari, disturbi mentali e disturbi del tratto gastrointestinale.

Il tipo più pericoloso di patologia è l'epatite C cronica. Questa forma della malattia può portare a vari processi tumorali e alla cirrosi epatica. Spesso il decorso della malattia è complicato dall'aggiunta di altre forme di epatite, che possono essere fatali.

L'obiettivo di una dieta per l'epatite C non è affatto ausiliaria, come molte persone potrebbero pensare. La nutrizione viene fornita come componente obbligatorio del processo di trattamento e viene utilizzata per qualsiasi forma di malattia.

La nutrizione medica ha lo scopo di ridurre il carico sull'organo interessato e aiuta anche a ridurre il dolore al fegato.

Tabella numero 5

La tabella numero 5 è indicata nelle malattie del fegato e delle vie biliari. L'obiettivo della nutrizione terapeutica è regolare il funzionamento del fegato e facilitare il flusso della bile. Tale nutrizione ha un effetto parsimonioso sull'organo interessato. Quando si osserva una dieta, il glucogeno necessario si accumula, il fegato viene scaricato e funziona nella giusta modalità, le sue funzioni vengono ripristinate.

La tabella 5 è indicata per le malattie del fegato e delle vie biliari, la dieta implica la limitazione dell'assunzione di grassi

Le caratteristiche della nutrizione dietetica sono che nella dieta quotidiana non ci sono praticamente grassi dannosi per l'organo malato, e i carboidrati e le proteine ​​formano la sua base. Si raccomanda di escludere i cibi contenenti acido ossalico e grassi difficili da digerire. La quantità di colesterolo consumato diminuisce.

La dieta è dominata da alimenti con un alto contenuto di proteine. Le regole di base e i principi di questa nutrizione medica:

  1. È necessario includere cibo quotidiano nella dieta, che contiene pectina e fibra alimentare, normalizzando il tratto gastrointestinale.
  2. La modalità di mangiare dovrebbe essere frazionale. È necessario mangiare 5-6 volte al giorno.
  3. I pasti possono essere cucinati, cotti e in umido.
  4. Non mangiare cibo freddo.
  5. Il pre-cibo non può macinare, con l'eccezione di alcune varietà di verdure ricche di fibre.

La dieta numero 5 deve essere osservata per almeno un anno. I termini possono variare a seconda della gravità della malattia.

Se la cirrosi si unisce all'epatite C, viene anche mostrata la tabella n. 5, ma con un contenuto inferiore di prodotti proteici nella dieta.

Caratteristiche della nutrizione della malattia

La dieta per l'epatite C comporta l'uso di determinati alimenti.

L'elenco degli alimenti consentiti e proibiti nel trattamento dell'epatite C

L'epatite C è di origine virale, lo sviluppo della malattia si verifica dal momento in cui il virus entra nel sangue umano. L'infezione da epatite C è possibile attraverso le mucose o con procedure invasive: iniezioni, tatuaggi, manicure, contatto sessuale. L'alta incidenza di infezione tra le persone che iniettano droghe o sono sessualmente disordinate. Non esiste un vaccino contro questo tipo di epatite, quindi la prevenzione gioca un ruolo importante. Una dieta moderata per l'epatite C è mirata allo scarico degli epatociti danneggiati, che contribuisce alla rapida rigenerazione del parenchima epatico.

Cos'è l'epatite C

Questo tipo di epatite è considerato il più grave. La mortalità dei pazienti è molto più alta rispetto all'epatite A: in 3-4 casi, la malattia diventa cronica, fino al 40% dei pazienti ha complicanze come la cirrosi epatica, il 4% ha carcinoma.

Il periodo di incubazione può durare fino a 26 settimane, mantenendo l'RNA del virus nel sangue del paziente per più di sei mesi, possiamo parlare della forma cronica della malattia. L'epatite C è considerata una malattia potenzialmente letale. L'insidiosità della malattia è la sua asintomatica, che porta alla scoperta tardiva della patologia nella fase di sostituzione delle cellule normali con tessuto connettivo. La terapia in questa fase è inefficace.

Il principale metodo di infezione è attraverso il sangue, spesso la diffusione della malattia è fissata tra gli utilizzatori di droghe iniettabili. Ma sono anche possibili altri metodi di infezione: emodialisi, contatto sessuale, danni alla pelle con strumenti non sterili, trasfusioni di sangue.

Una volta che il virus è nel sangue, si possono sviluppare due scenari della malattia:

  1. Forma acuta di epatite C. È caratterizzata da grave intossicazione, ingrossamento del fegato, sindrome astenica o dispeptica. Forse la comparsa di ittero.
  2. Forma cronica di epatite C. I sintomi clinici non sono osservati o non sono specifici: debolezza, depressione, mancanza di appetito, affaticamento. Spesso questa forma è determinata casualmente durante un esame di laboratorio per un altro motivo.

Il recupero completo è possibile in un quarto dei pazienti, per i casi rimanenti, la transizione da acuta a cronica è caratteristica. Si distingue un tipo di epatite cronica attiva - in questo caso i sintomi appaiono ondulati. A causa dei molteplici periodi di esacerbazioni, si sviluppano cirrosi virale e insufficienza epatica che portano alla disabilità.

La terapia terapeutica viene effettuata utilizzando farmaci antivirali (interferoni) ed epatoprotettivi (a base di cardo mariano), ma anche un'attenzione particolare alla correzione della dieta del paziente. Questo può ridurre significativamente il carico sul fegato, riduce l'intensità del dolore e ha un effetto positivo sul benessere generale del paziente.

L'obiettivo principale della dieta è fornire all'organismo gli oligoelementi e le vitamine necessari per il recupero del fegato.

Principi di nutrizione nell'epatite C

Le cure per l'epatite richiedono molto tempo, la terapia è possibile fino a un anno. Una persona con questa malattia dovrebbe alleviare al massimo il suo fegato, riducendo al minimo il flusso di sostanze nocive, ma allo stesso tempo mangiare gustoso e pieno, poiché la dieta durerà molto a lungo.

Questo arricchirà il corpo con tutte le sostanze necessarie per ripristinare le cellule del fegato, ma non danneggerà il corpo con ulteriori tossine dal cibo. Il mancato rispetto della dieta richiesta aumenta il rischio di esacerbazioni della malattia.

Per le donne incinte infette, una corretta alimentazione è molto importante. L'epatite C ha un certo effetto sul corso della gravidanza, ma non forma difetti o malattie congenite del feto. Osservando tutte le raccomandazioni del medico, la donna minimizza gli effetti nocivi, quindi ci sono ancora possibilità che il bambino nascerà sano.

La dieta terapeutica per il paziente è prescritta sulla base della tabella n. 5, che è stata sviluppata dal medico M. I. Pevzner. Questa dieta è raccomandata per i pazienti che soffrono di malattie della colecisti, del fegato e delle vie biliari. Si basa sul principio di una buona alimentazione, ma in una forma moderata di cottura.

Con il pieno recupero (o la transizione della malattia in una forma inattiva), questo menu è adatto per un'ulteriore nutrizione di un adulto. È anche indicato per la perdita di peso, la gravidanza, prima del parto, durante il periodo di allattamento al seno del bambino.

I principali aspetti della dieta per le malattie del fegato sono:

  • piena composizione di proteine ​​e carboidrati;
  • percentuale di grasso ridotta;
  • metodi di cottura: bollitura, cottura al forno, tempra a volte accettabile;
  • È desiderabile rimuovere completamente l'uso di piatti freddi;
  • eccezione di brodi di carne, caffè, tè forte e cacao, cioccolato;
  • divieto di alimenti che provocano la fermentazione intestinale;
  • limitando l'assunzione di sale a 10 grammi al giorno.

La composizione chimica della dieta giornaliera è suddivisa nelle seguenti parti:

  • proteine ​​- fino a 80 grammi, mentre i 2/3 devono essere di origine animale;
  • grasso - fino a 90 grammi, mentre 1/3 deve essere vegetale;
  • carboidrati: fino a 400 grammi;
  • acqua pulita 1,5-2 litri;
  • limite di sale fino a 10 grammi;
  • le calorie totali dovrebbero essere di 2400-2800 calorie.

La dieta è fornita 4-5 volte al giorno in porzioni moderate.

Cosa non può mangiare e bere con l'epatite C? I prodotti con additivi aromatici sintetici sono completamente esclusi. E anche qualsiasi pasticceria, prodotti affumicati, prodotti in scatola, assolutamente tutti i piatti fritti o grassi (anche i brodi).

Prodotti consentiti e vietati

Per facilitare il lavoro del fegato, il paziente deve creare il suo menu in modo da non utilizzare prodotti nocivi. I principali divieti includono l'alcol, eventuali piatti piccanti. La dieta si sposa bene con la terapia farmacologica (iniezioni di Heptral, Daclatasvir). Riduce il carico tossico sul fegato, adatto a tutti i genotipi della malattia.

Tutti i prodotti consentiti nella lista sono divisi in diversi gruppi, ognuno ha restrizioni e divieti.

bevande

Bere tè debole, composta a base di frutta o bacche fresche o secche, decotti di camomilla o rosa canina avrà un effetto molto positivo sul benessere generale del paziente. Kissels consentiti (senza acido), bevande alla frutta, succhi fatti in casa, precedentemente diluiti con acqua. Assicurati di bere 1,5-2 litri di acqua pura al giorno.

È severamente vietato consumare alcolici e bevande alcoliche, caffè, cacao, bevande gassate o succhi di negozi. Inoltre, non dovresti bere tè forte, tè verde, cicoria, ibisco.

Sono considerati la base dell'alimentazione per un paziente con epatite C. Una varietà di varianti vegetali può essere preparata (può essere schiacciata), zuppe di noodle con latte, zuppa di borscht o zuppa di cavoli, zuppa di barbabietola e anche zuppa a base di orzo.

Sono vietate le zuppe a base di carne o brodo di pesce. Questo vale anche per gli additivi sotto forma di spinaci o acetosella, legumi. Non puoi mangiare okroshka (indipendentemente da quale base sia cotto).

cereali

Nella dieta del paziente, puoi tranquillamente includere una grande varietà di groppa, ma dovrebbero essere consumati in uno stato semi-liquido. Puoi cucinare il porridge in acqua o prendere l'acqua e il latte a metà. Mescolare meravigliosamente ricette a base di cereali, che si tratti di budini o una varietà di soufflé.

Proibito alla razione di cereali da legumi e lenticchie. Il porridge di orzo, orzo e mais va consumato in quantità limitate.

pasta

Per il cibo ha permesso qualsiasi tipo di pasta o pasta. Ma i supplementi dovrebbero consistere solo nella lista consentita, che si tratti di carne o verdure.

Vietato salse grasse, cremose, speziate o di pomodoro.

Prodotti a base di carne

Il paziente ha bisogno di una quantità sufficiente di proteine ​​nella dieta, quindi mangiare carne è molto importante. Ma dovresti scegliere varietà a basso contenuto di grassi, ad esempio carne di vitello, pollame (ad eccezione dell'oca), coniglio, pollame senza buccia. Il pesce viene selezionato secondo lo stesso principio: basso contenuto di grassi. Un numero limitato di cozze, gamberi e calamari, salmone solo sotto forma di spuntino. Questo pesce ha un alto valore nutritivo, ma il suo eccessivo contenuto di grasso può danneggiare il fegato.

È vietato l'uso di frattaglie, nonché di tutte le salsicce, affumicate e in scatola. Tutto grasso pesante, carni grasse e pesce, caviale.

È preferibile scegliere la segale o il pane bianco essiccato, vista molto utile con la crusca. Dalla cottura al forno puoi mangiare pan di spagna essiccato, tortini di pasta sfoglia (senza margarina), biscotti con biscotti, crusca e pane.

E 'vietato mangiare qualsiasi tipo di cottura, torte fritte, cerbiatti, pane fresco e crostini, frittelle.

Prodotti lattiero-caseari

Qualsiasi prodotto lattiero-caseario dovrebbe avere un contenuto minimo di grassi, che si tratti di formaggio fresco o di kefir. Da loro puoi cucinare qualsiasi casseruola, soufflé. Lo yogurt dovrebbe essere scelto senza additivi. L'uso di formaggio feta e panna acida - solo in quantità strettamente prescritta.

Non sono ammessi prodotti ricchi di grassi, formaggio salato e siero di latte acido.

verdure

La dieta del paziente è perfettamente integrata da qualsiasi verdura amidacea: tuberi di patata, carote, cavolfiore e cavolo, zucchine, barbabietola e zucca. Queste verdure sono bollite, al forno, puoi cucinare purè di patate. Foglie di insalata con un gusto neutro, paprica - in quantità limitata. Utilizzato anche cetrioli, avocado, sedano, fagiolini, alghe, broccoli.

È vietato utilizzare mais, spinaci e acetosa, melanzane, cipolle e aglio. Questo include qualsiasi verdura in scatola, erbe amare e spezie, cavolo nella sua forma grezza.

Frutta e bacche

Interrompete la vostra scelta su mele morbide e mature, preferibilmente passatele al setaccio, potete cuocere con la ricotta. È consentita una banana al giorno. Puoi anche usare melograno, prugne secche, frutta secca, anguria. Nella forma di un additivo consentito l'uso di meloni, ananas. Ma il frutto dovrebbe essere mangiato a poco a poco, nella forma usurata. Di questi, è possibile preparare gelatine o mousse, aggiungere xilitolo per dolcezza.

E 'vietato mangiare tutti i dolci frutti e bacche, tra cui uva, arancia, kiwi, lamponi, ecc. Nocivo da mangiare noci, zenzero e limoni.

Le uova di pollo e di quaglie proteiche sono usate liberamente in forma di frittata e cotto, ma il tuorlo è molto limitato - la metà massima in vari piatti.

È vietato friggere uova intere.

L'olio

Consentito fino a 30 grammi al giorno di burro, l'olio vegetale è permesso solo nella forma raffinata fino a 15 grammi, e l'olio d'oliva è molto dosato.

Gli oli non raffinati sono controindicati, così come tutti i grassi pesanti e tossici.

snack

È buono mangiare insalate di verdure come snack, ma in piccole porzioni. Sono adatti anche il caviale di zucca, il pesce d'aspa (bollito), si può inzuppare l'aringa a basso contenuto di grassi, la vinaigrette sulla base dei prodotti consentiti, i crauti devono essere lavati con acqua pulita (togliere l'acido).

È vietato consumare snack ad alto contenuto di grassi, prodotti piccanti o affumicati, nonché tutti gli alimenti in scatola.

Salse e condimenti

Puoi preparare qualsiasi contorno a base di verdure o prodotti caseari, ma senza piccantezza. Anche le salse di frutta lo faranno, la salsa di soia è consentita con molta cura. Da erbe, aneto e prezzemolo funzionano bene, aggiungere la vanillina alla cottura.

Tutte le salse e i condimenti grassi e piccanti sono proibiti: tutti conservano barattoli e bottiglie. Sono proibite anche le spezie.

confezione

Lo zucchero è ammesso in quantità limitata. Frutta e verdura senza acido naturale, in forma macinata. I frutti secchi sono ammessi, puoi cucinare gelatina, gelatine o mousse. Meringhe proteiche o marshmallows - un bel po ', questo vale anche per la marmellata. La marmellata si scioglie meglio in una tazza di tè o acqua calda, non abusare. È consentito cucinare gnocchi di bacche (l'impasto deve consistere solo di acqua, farina e sale), prodotti di panpepato senza margarina e biscotti secchi.

E 'vietato consumare prodotti a base di cioccolato, halvah e gelato, pasticcini con panna. È obbligatorio escludere in generale tutti i dessert grassi, i prodotti con panna e chewing gum. Non puoi mangiare popcorn, ematogeni farmaceutici, cialde, latte condensato, dolci a base di semi o noci.

Questa realizzazione aiuta a ripristinare la digestione il potere con eventuali disturbi del fegato, cistifellea e dotti: epatite, colecistite, la cirrosi e delle sue complicanze, sotto forma di ascite, varici.

Un tale menu creerà il giusto bilancio energetico per le persone con HIV. Una persona che soffre di diabete dovrebbe escludere tutti i dolci dalla dieta, quindi la tabella N 5 è adatta al paziente.

Risultato della dieta

Tale nutrizione ha un effetto positivo sul livello di bilirubina e colesterolo nel sangue, contribuisce al sollievo dei sintomi di infiammazione riducendo il carico di tossine, grassi e altre sostanze che influenzano negativamente lo stato dell'organo. La dieta aumenta il tono e l'attività fisica del paziente, poiché riempie il corpo con la serie necessaria di ingredienti utili.

La dieta consente di recuperare il parenchima epatico, normalizza il deflusso biliare e ciò influenza il miglioramento della motilità intestinale. La dieta contiene l'equilibrio ottimale di vitamine e minerali, che ha un effetto positivo sullo stato di immunità. Un gradito vantaggio è la naturale normalizzazione del peso, poiché una corretta alimentazione accelera il metabolismo e la saturazione dei tessuti con l'ossigeno.

In vari forum ci sono recensioni sul metodo nazionale di trattamento dell'epatite con latte di cammello. Prima di prendere qualsiasi metodo non convenzionale, è necessario consultare il proprio medico. Il paziente può stampare raccomandazioni, creare un elenco o un tavolo e appendere in un posto prominente. Se si aderisce rigorosamente alla dieta specificata, è possibile ottenere la remissione completa della malattia.

Menù dietetico giornaliero per l'epatite C per tutti i giorni: le regole nutrizionali per adulti e bambini, una tabella con un esempio di dieta

I grassi assorbiti vengono reimmessi nel fegato. Viaggiando con il sangue nella forma libera di prodotti di scissione del grasso non possono, perché non si dissolvono in acqua. E il fegato dà loro "confezioni" sotto forma di contenitori di proteine, formando lipoproteine.

Ma i "doveri" principali del fegato riguardano il filtraggio del sangue dalle componenti abbondantemente obsolete o semplicemente estranee che divide, trasformandole in qualcosa di più adatto all'assimilazione o alla rimozione.

Cause e tipi di infiammazione del fegato

L'epatite è un'infiammazione del tessuto epatico e l'infiammazione dei suoi condotti è chiamata colangite. La colecistite è anche ampiamente conosciuta - infiammazione della cistifellea. A causa del deflusso della bile dai dotti epatici nella cistifellea, e non viceversa, la colecistite può esistere indipendentemente - non influenzare la condizione del fegato. Ma le sue malattie, in particolare quelle che sono accompagnate dalla formazione di pietre, provocano presto la colecistite come complicanza.

L'epatite causa varie cause.

  • Virus specifici Gli agenti causali di non solo i tipi di epatite A, B e C, ma anche D, G TT SEN sono già noti. Alcuni di questi sono stati scoperti meno di dieci anni fa e sono oggetto di studio attivo. È ancora difficile dire qualcosa di preciso sulle loro proprietà o sul trattamento dell'epatite virale da loro causata.
  • Alcune medicine Di solito con un effetto tossico sul fegato (tutti i mezzi da aterosclerosi, parte dal diabete mellito). A volte l'epatite provoca una lunga assunzione di diversi farmaci quando si crea un eccesso di questi. Molto spesso, l'epatite indotta da farmaci scompare dopo il ritiro dei rimedi che l'hanno causata, ma non è sempre così. Di particolare pericolo a questo proposito sono le statine (fondi da aterosclerosi). Provocano non solo l'epatite, ma anche il cancro del fegato.
  • Alcol di diversa forza. Con abuso prolungato di alcol. La forza dell'alcol consumato non influenza il tasso di sviluppo della malattia - solo l'estensione e la durata della libagione. L'epatite alcolica è anche reversibile, ma la sua dipendenza può essere trattata peggio.
  • Veleni e tossine. La tossicodipendenza e l'alcol correlati sono epatiti tossici, poiché si verificano quando vengono iniettati nel corpo da veleni epatotropici (sostanze con tossicità specifica per il fegato). Tali proprietà sono possedute da antibiotici (specialmente sulfonammidi come Biseptol), così come fosforo, arsenico, idrocarburi (componenti dei gas di scarico), fenoli (la base di molti disinfettanti) e pesticidi. L'ingestione singola di una grande dose di veleni epatotropici provoca un'epatite tossica acuta e la somministrazione ripetuta di piccole dosi di questi provoca cronicità. In entrambi i casi, con la cessazione dell'effetto del veleno (a meno che una singola dose non porti a insufficienza d'organo), l'infiammazione del fegato diminuisce e le funzioni vengono ripristinate. La dieta per l'epatite tossica non è importante quanto l'eliminazione precoce della tossina dal corpo. Ma durante il periodo acuto, dovrebbe essere rigoroso - escludere completamente cibi grassi, fritti e piccanti, a base di cottura, stufatura e macinatura di piatti cucinati. I pazienti con epatite tossica vengono mostrati dieta proteica con sufficiente contenuto di carboidrati. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni e spesso sei o più volte al giorno. Danni simultanei a fegato e reni sono una controindicazione ad una dieta proteica pura. In questo caso, è meglio usare, generosamente "diluire" con carboidrati e fibre.
  • Patologia di altri organi. Molto spesso anche digestivo o escretivo. Inoltre, l'epatite reattiva può svilupparsi a seguito di gastrite, ulcere duodenali, pancreatite cronica o anche contaminazione intestinale con vermi. Viene eliminato dall'individuazione e dal trattamento della sua vera causa, ma fino a quando non viene trovato differisce da un corso ostinato e ricorrente.
  • Meccanismi autoimmuni. L'epatite autoimmune è uno degli scenari rari ed estremamente pericolosi di epatite a causa della sua imprevedibilità e incurabilità. L'efficacia degli immunosoppressori con esso, a differenza di altre malattie autoimmuni, è ridotta, è solo possibile controllare il processo di distruzione del fegato con l'aiuto dell'intero insieme di misure terapeutiche.
  • Batteri e protozoi. Ad esempio, se infetto da treponema pallido (agente causale della sifilide) o leptospirosi. Il danno epatico nell'epatite batterica è sempre secondario e si sviluppa lentamente (la bile è uno dei terreni di coltura meno favorevoli per i batteri). Ma è anche più difficile trattarlo. Spesso la lesione rimane nel fegato anche dopo il successo del trattamento dell'infezione sottostante.

Epatite A Dieta...

L'epatite A può essere infettata da cibi e acqua sporchi, ma esiste un vaccino per questo. Quasi il 99% dei pazienti tollerano questa epatite in forma lieve e si riprende con la formazione di un'immunità permanente. Il restante 1% sono quelli che hanno avuto l'epatite A in forma grave o sono morti a causa del suo fulminante sviluppo (fulminante).

Una dieta per l'epatite acuta A deve essere seguita per non più di due settimane, con un decorso leggero sono necessarie restrizioni minime sulla quantità di grasso nel cibo. La forma pesante richiede l'uso di piatti semplici, a basso contenuto di grassi, bolliti o a vapore, preferibilmente in forma macinata.

... epatite B

Le caratteristiche del virus B sono le seguenti.

  • Percorso di trasmissione Il virus viene trasmesso da un paziente a una persona sana solo attraverso un contatto personale ravvicinato, attraverso il sangue che ha danneggiato la pelle, così come con la saliva e lo sperma. Il virus dell'epatite B, ben adattato alla sopravvivenza ambientale, rimane infetto sulle lame macchiate di sangue del paziente, sugli aghi della siringa, sulle punte delle forbici e su altri utensili per il taglio del piercing per una settimana. Viene trasmesso al bambino dalla madre durante il parto, ma non durante la gravidanza.
  • L'effetto dell'età. Più giovane è la persona infetta da epatite B, maggiore è il rischio che la malattia entri nella fase cronica latente. Al contrario, più è anziano, maggiori sono le probabilità che dopo l'epatite B acuta dell'itteria guarisca spontaneamente.

La dieta per l'epatite B, che si manifesta con ittero, richiede severe restrizioni sugli alimenti contenenti grassi, cibi piccanti, fritti e in salamoia. È necessario mangiare in piccole porzioni, cinque o sette volte al giorno, tagliando il cibo prima del consumo ed evitando la "carne secca".

... ed epatite C

L'epatite C è molto simile all'epatite B:

  • anche trasmesso con sangue - così come con saliva e altri fluidi corporei del paziente;
  • ha un lungo periodo di incubazione - può variare da due mesi a sei mesi.

Ma lui più spesso di altri è incline a procedere cronicamente e di nascosto, mascherandosi da altre patologie epatiche. A causa dell'elevata capacità del virus di "imitare", i pazienti non possono sospettare di essere stati infettati per anni e, pertanto, non si preoccupano di ciò che può essere mangiato con l'epatite C e cosa non può. L'epatite C è cancerogena, ma diventa veramente pericolosa in combinazione con altre malattie del fegato, compresa la superinfezione con ceppi vicini (B o D).

Il significato di una dieta nell'epatite C cronica non è molto diverso dalla nutrizione in altre epatiti: un aumento del contenuto di proteine ​​e fibre e una restrizione sui grassi di tutti i tipi, piccanti e fritti.

Come mangiare durante la malattia

La dieta dell'epatite è progettata per risparmiare il più possibile il fegato. Si basa su tre divieti.

  1. Sui grassi Tutte le specie, comprese quelle vegetali, come la bile sono anche necessarie per la loro scissione. I grassi animali dovrebbero essere limitati in modo più rigoroso (il colesterolo viene rilasciato da loro, il "packaging" di cui prende una risorsa extra dal fegato). Soprattutto riguarda i grassi refrattari: manzo, montone. Ma è anche impossibile abolire completamente i grassi, perché con una carenza di colesterolo nel cibo, il fegato raddoppia la propria produzione. I grassi misti e modificati (margarina, diffusione) richiedono la cancellazione completa. Si distinguono per scarsa digeribilità e cancerogenicità anche con un fegato sano.
  2. Sul caldo. Qui abbiamo in mente non solo pepe nero, ma anche aceto. Gli stimolanti dell'appetito come le spezie e le marinate sono anche buoni agenti coleretici. Con le pietre o il blocco del condotto, la loro ricezione può causare coliche. Il deflusso non ostruito e accelerato della bile costringe il fegato a sintetizzare più rapidamente la nuova bile, che il fegato spesso non è in grado di fare a causa dell'epatite e dei processi degenerativi che provoca.
  3. Sul fritto. Questo divieto è stato creato in un momento in cui si capiva che la frittura di qualsiasi tipo di cibo era possibile solo sui grassi. Ma negli ultimi anni sono apparsi sul mercato aerogrill, padelle antiaderenti e altri elettrodomestici da cucina per ridurre / eliminare l'aggiunta di oli. E ora è consentito friggere leggermente alcuni prodotti con il loro aiuto.

Data la prevalenza del decorso cronico, l'alimentazione per l'epatite C può essere speciale solo quando la malattia è esacerbata e non è necessario seguire le sue regole per tutta la vita. La base per la preparazione di un menu esemplare è di solito presa dieta №5 di Pevzner. Tuttavia, fu compilato all'inizio del 20 ° secolo, quando molto meno si sapeva sull'epatite virale e le sue varietà di quanto lo sia ora (lo stesso ceppo C del virus fu isolato solo negli anni '80).

Problema alcalino

La dieta alcalina per l'epatite C e la cirrosi epatica è spesso raccomandata, ma non dai medici, ma da "guaritori popolari". La sua essenza è quella di compilare un menu di prodotti ricchi di alimenti che creano un ambiente alcalino invece di un ambiente acido nell'intestino, dal momento che "non sopravvive alle cellule tumorali", "non provoca decomposizione" e "non forma scorie".

Tuttavia, gli autori di questa dieta dimenticano di chiarire (o non sanno) che un segreto fortemente alcalino va al duodeno, e non ha bisogno di essere "aiutato" sotto forma di piatti che creano lo stesso ambiente. Questo alcali con gli enzimi digestivi disciolti in esso è sintetizzato dal pancreas e viene chiamato succo pancreatico. Il succo pancreatico neutralizza l'acido cloridrico, che accompagna la massa alimentare dallo stomaco all'intestino. E l'apparenza della sua carenza (vera "ossidazione" dell'ambiente intestinale, poiché l'alcali cessa di essere sufficiente a neutralizzare l'acido gastrico) la minaccia non solo con "scorie", ma con l'infiammazione e l'erosione delle sue pareti.

In questo caso, ci sono processi degenerativi nel pancreas e l'uso di prodotti alcalinizzanti da loro non aiuterà. Devi prima curare la pancreatite cronica e assicurarti che il paziente non abbia un cancro al pancreas, poiché si distingue per un rapido progresso e una prognosi infausta. E le misure come il bicarbonato di sodio danno un effetto palliativo e mascherano la reale portata della malattia. Inoltre non hanno nulla a che fare con il lavoro del fegato e dell'epatite.

Come nutrire un bambino malato

La pianificazione dietetica per i bambini di età superiore ai tre anni con epatite non è diversa dalla composizione per gli adulti. L'unico problema è l'età dell'infanzia, dal momento che il latte materno è ricco di grassi e contiene elementi critici per la crescita e lo sviluppo del colesterolo del bambino.

La soluzione potrebbe essere quella di sostituire il latte materno con una miscela artificiale di colesterolo e un contenuto ridotto di grassi non screpolati. Ma le recensioni dei medici sui risultati di tale traduzione non sono solitamente le migliori (il corso dell'epatite è leggermente facilitato, ma aumenta il rischio di ritardo dello sviluppo e anomalie nel lavoro del tratto digerente per tutta la vita). Nel caso dei bambini, i pediatri ritengono più appropriato somministrare epatoprotettori e immunomodulatori senza svezzamento.

Elenco prodotti

La tabella Pevzner (dieta) n. 5 è progettata per patologie epatiche nel loro corso normale (al di là delle riacutizzazioni). Il menu può includere:

  • qualsiasi pane raffermo;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • proteine ​​di eventuali uova;
  • tutti i cereali;
  • salsicce bollite senza lardo;
  • zuppe e borscht su brodo magro e senza aggiunta di oli;
  • carne magra (pollo, tacchino, coniglio);
  • pasta senza olio (può essere sul latte);
  • frutta e verdura, eccetto sottaceto e acido per natura.

Inoltre, consentito:

  • dai dolci - miele, zucchero semolato, marmellata, gelatina, marmellata, marmellata e caramelle;
  • dalle spezie: aneto, prezzemolo, cannella e vaniglia;
  • delle bevande sono caffè (solo debole e con latte), tè, tisane e infusi, gelatina, succhi di frutta e verdura e succhi di frutta freschi.

Dalla dieta numero 5 escluso:

  • pasticcini dolci, cioccolata e creme a base di grassi;
  • maiale, anatra e tutte le frattaglie;
  • carne e pesce in scatola;
  • carne affumicata e salsiccia con aggiunta di pancetta;
  • tuorli d'uovo;
  • uova di pesce (qualsiasi);
  • verdure in salamoia;
  • condimenti di aceto e salse acide;
  • latte ad alto contenuto di grassi e panna acida;
  • crema, compreso il vegetale;
  • legumi, compresi i piselli;
  • ketchup e maionese;
  • ravanello, rafano, rafano, senape, aglio;
  • qualsiasi verdura dal sapore forte e pungente;
  • funghi;
  • spinaci, acetosa e altre verdure / erbe acide;
  • caffè puro, cacao, gelato, piatti freddi e bevande.

Menu giornaliero

Il menu dieta per l'epatite C per ogni giorno è necessario contare su cinque o più ricevimenti, in piccole porzioni (non più di 300 g del peso totale in ciascuna), sotto forma di calore. È meglio scegliere ricette semplici - da non più di tre componenti, poiché i piatti con una composizione complessa vengono assimilati con grande difficoltà. Una tabella approssimativa di prodotti e pasti per ogni giorno della dieta può apparire come segue.

Tabella - Esempio di un menu dieta per l'epatite C per una settimana

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

L'epatite B è contagiosa nella vita di tutti i giorni?

Cirrosi

Le malattie infettive non sono rare nelle nostre vite. Possono essere trovati ovunque e in qualsiasi momento dell'anno. L'epatite B non fa eccezione.

Echinococcosi epatica

Cirrosi

Cause e sintomi di echinococcosi epaticaCos'è l'echinococcosi epatica?L'Echinococcosi del fegato nell'uomo è causata dall'introduzione e dallo sviluppo delle larve di tenia Echinococcus granulosus nel fegato.

Quali sintomi indicano una malattia del fegato grasso, quale trattamento è necessario e come trattarlo correttamente?

Diete

Secondo le statistiche, circa un terzo della popolazione soffre di una malattia chiamata steatosi.

I giovani sono stati diagnosticati con l'epatite C portati all'esercito?

Sintomi

La salute dei soldati non sempre corrisponde alla loro giovane età, anche i giovani di 18-20 anni possono essere soggetti a malattie croniche, in cui sono considerati inadatti al servizio militare.