Principale / Analisi

Innovazioni nel trattamento dell'epatite C

Analisi

L'epatite C è una malattia del fegato. Manifestato come un'infiammazione dell'organo che causa il virus. La malattia spesso passa inosservata, senza sintomi e segni particolari, quindi potrebbe presentarsi molto tardi.

Non esiste un gruppo di rischio specifico per le persone esposte a questa malattia. Cattura il virus dell'epatite C può qualsiasi persona normale, anche uno che conduce lo stile di vita più sano. La malattia viene trasmessa attraverso il sangue, quindi molto spesso i luoghi in cui è possibile infettarsi sono i tatuaggi e i saloni di unghie, strutture mediche in cui gli standard di salute non vengono rispettati. L'infezione a trasmissione sessuale è improbabile, circa il 5%.

Il virus infetta gradualmente il fegato, uccidendo lentamente le sue cellule. L'epatite C appare in due forme: acuta e cronica. Il decorso acuto della malattia offre buone possibilità di guarigione (nel 20% dei casi il corpo affronta il virus). Ma nell'80% dei casi non è in grado di combattere la malattia da solo, e sfocia nella forma cronica.

Difficoltà nel trattamento dell'epatite C e a causa di ciò che si presentano

A volte le persone imparano per caso l'epatite durante un esame.

Nel corso del trattamento di una malattia, una persona può affrontare alcuni problemi. Ciò è dovuto ai seguenti fattori:

  1. L'epatite C ha diverse sottospecie. Ognuno di questi genotipi ha una sua specifica struttura. Per questo motivo, diventa impossibile raccogliere un farmaco per tutti i tipi di virus. Ogni genotipo richiede una selezione individuale di farmaci.
  2. Il virus ha la capacità di mutare. Quando entra nel sangue, inizia immediatamente a sviluppare resistenza agli agenti antivirali.
  3. Il corso nascosto della malattia. I sintomi compaiono quando il fegato ha subito gravi cambiamenti e le sue funzioni sono compromesse.

Le difficoltà nel trattamento dell'epatite sono anche legate al fatto che l'uso di farmaci può influenzare negativamente lo stato e il funzionamento di altri organi e sistemi. Un certo numero di farmaci ha molte controindicazioni, quindi sono spesso sostituiti da mezzi meno efficaci, ma da effetti più delicati.

Il vantaggio di un trattamento senza interferone sull'interferone

Oggi ci sono diverse direzioni nel trattamento dell'epatite. I più noti sono la terapia con interferone e interferone. Questi metodi sono rivolti a una specifica categoria di persone e hanno sia vantaggi che svantaggi.

Il vantaggio principale è un periodo di recupero molto più breve.

Farmaci di nuova generazione:

  • contribuire alla stabilità dell'immunità del virus dell'epatite C;
  • fermare lo sviluppo della malattia;
  • lottando con diverse sottospecie;
  • ridurre la durata del trattamento (da 1 a 8 mesi);
  • quasi senza effetti collaterali;
  • prevenire lo sviluppo di pericolose complicazioni dell'epatite C - cirrosi e cancro del fegato.

I vantaggi della terapia senza interferone sull'interferone sono indubbi. Ma, a seconda dei casi specifici, possono essere combinati aggiungendo ribavirina al trattamento dell'epatite C con fibrosi e cirrosi. A causa di ciò, l'effetto dei farmaci è migliorato.

Nuova generazione di farmaci dagli Stati Uniti. Prezzo di emissione

Un grande successo nello sviluppo di farmaci contro il virus dell'epatite C è stato raggiunto da scienziati statunitensi.

Tuttavia, non essere turbato a causa del costo troppo elevato dei farmaci. Esistono analoghi del budget offerti da India, Egitto e Cina.

Sostituto originale: generici

Non puoi pagare più del dovuto per il marchio

Una persona comune non è in grado di dare un sacco di soldi per il trattamento con farmaci americani. I paesi orientali dell'India, dell'Egitto, della Cina, di Hong Kong e del Bangladesh hanno messo sul mercato prodotti molto efficaci e di alta qualità, che sono chiamati generici. Questa è un'ottima alternativa ai costosi farmaci di marca.

Guarda il video sul costo del trattamento dei generici indiani:

L'Egitto e la Cina stanno attivamente sviluppando i generici Solvadi. In questi paesi non ci sono analoghi con una licenza, quindi il loro costo è piuttosto basso (circa $ 300).

I più efficaci sono:

Il ricevimento di generici deve esser effettuato sotto la supervisione del medico generico essente presente. Se usi un farmaco non registrato nella Federazione Russa, puoi nuocere alla tua salute.

Con la scelta dei farmaci devono essere trattati con cura, altrimenti si potrebbe essere di fronte a un falso. Quindi, in Cina, un farmaco chiamato Sodac sofosbuvir. È assolutamente impossibile da prendere! Questo è un falso comune per i prodotti di qualità, che può portare a gravi complicazioni!

Video sulle differenze tra farmaci generici e farmaci autorizzati:

Esiste un Sofosbuvir genetico nella Federazione Russa e in Ucraina

Oggi Sofosbuvir è la cura più accessibile ed efficace per l'epatite C. In Russia, questo strumento è apparso di recente. Il farmaco è stato ufficialmente registrato nel Registro statale dei medicinali solo a marzo 2016. Il numero di registrazione è LP-0035527. Ci sono anche analoghi di farmaci, che includono sofosbuvir: Hepcinat e Hepcinat LP.

In Ucraina, il farmaco è anche registrato, e può essere acquistato nelle farmacie di grandi città.

Guarda il video su Sofosbuvir:

Quanto velocemente può essere curata l'epatite C

Segui uno stile di vita sano e segui le raccomandazioni di un epatologo.

Il recupero è un processo lungo. Per farlo muovere più velocemente, è necessario fare uno sforzo. Più recentemente, i medici di tutto il mondo hanno sostenuto che il virus dell'epatite C non può essere superato.

Ma i progressi stanno andando avanti, stanno emergendo nuovi metodi di trattamento e farmaci innovativi. L'epatite C può essere curata oggi. Ma, ovviamente, costerà un sacco di soldi e sforzi. Il processo di trattamento può richiedere molto tempo.

Qualcuno terapia impiegherà sei mesi e qualcuno sarà trattato per diversi anni. La cosa principale per lavorare sul risultato: per soddisfare tutti i requisiti del medico, non perdere l'assunzione di droghe.

La dieta è sempre un buon aiuto nel trattare una malattia. L'osservanza rigorosa di una corretta alimentazione contribuisce alla pronta guarigione. Il primo passo è eliminare l'alcol. Il suo uso accelera solo la decomposizione del fegato.

La dieta deve essere arricchita con vitamine. Il menu deve contenere carboidrati complessi (cereali, cereali, verdure e frutta). È inoltre necessario limitare il consumo di sale e grassi (fino a 80 grammi al giorno).

In nessun caso non automedicare. Solo un epatologo dovrebbe prescrivere farmaci. Il trattamento non dovrebbe essere incontrollato. Non farti coinvolgere nella medicina tradizionale. La violazione di questi regolamenti può causare complicazioni e esacerbare la situazione.

Come viene trattata l'epatite C?

L'epatite C virale è una malattia cronica che viene trasmessa attraverso il sangue, attraverso il contatto sessuale, o da una donna incinta al feto. La sua causa è un virus della famiglia Flaviviridae, che si moltiplica nelle cellule del fegato - gli epatociti - e causa la loro morte. Gli epatociti morenti sono sostituiti da aree del tessuto connettivo, si verifica la fibrosi. A poco a poco, la fibrosi progredisce, il fegato smette di funzionare e inizia la cirrosi. Di solito, senza trapianto di fegato, i pazienti con cirrosi muoiono per insufficienza epatica entro pochi anni.

Per evitare ciò, è necessario identificare la malattia in tempo e cercare la terapia necessaria. Il trattamento dell'epatite C dovrebbe essere effettuato da uno specialista in malattie infettive e da un epatologo. Prima del trattamento, il paziente viene sottoposto a test, vengono eseguiti l'ecografia e la fibroscopia del fegato e, se necessario, viene eseguita una biopsia. Sulla base dei risultati della ricerca, i medici determinano le dosi necessarie di farmaci e la durata del corso.

Il trattamento dell'epatite C include necessariamente potenti agenti antivirali specifici e una terapia sintomatica volta ad eliminare gli effetti collaterali e alleviare le condizioni del paziente. È richiesto un monitoraggio costante delle analisi: i risultati della diagnostica della PCR, che vengono effettuati sulla prima, seconda, quarta, dodicesima e (se il corso è più lungo) ventiquattresima settimana e ecografia del fegato.

Il trattamento dell'epatite C è una procedura complessa ea lungo termine che richiede un sacco di soldi. Fino al duemila e quattordicesimo anno, il trattamento era gratuito. Ora questo programma è stato cancellato, solo i pazienti con infezione da epatite C e HIV contemporaneamente sono trattati gratuitamente.

L'ex "Gold Standard" del trattamento dell'epatite C - Ribavirina e Interferone

Il "gold standard" era chiamato terapia con una combinazione di due farmaci antivirali: ribavirina e interferone. Permette di curare dal settanta all'ottanta percento del secondo e terzo genotipo infetto da un virus e dal quarantacinque al settanta percento infetto dal primo e dal quarto genotipo. Questi fondi sono presi ogni giorno per un periodo da sei a dodici mesi. È possibile utilizzare forme prolungate di interferoni, che mantengono il loro effetto da tre giorni a una settimana.

"Ribavirina" è una droga della classe degli analoghi nucleosidici sintetici. Penetra nelle cellule infette e sconvolge l'azione degli enzimi, inibendo la sintesi del materiale genetico virale e delle proteine. Pertanto, il farmaco non consente al virus di moltiplicarsi e riduce la carica virale.

Il farmaco è controindicato nei bambini, nelle donne incinte, nelle madri che allattano, nei pazienti con insufficienza cardiaca, nella cirrosi scompensata e nelle fasi tardive della malattia renale cronica. Ha un gran numero di effetti collaterali, che includono:

  • diminuzione delle prestazioni, debolezza;
  • irritabilità, deterioramento dell'umore fino alla depressione e comparsa di tendenze suicide;
  • insonnia, disturbi della sensibilità, allucinazioni, perdita di coscienza;
  • aumento della pressione sanguigna, comparsa di aritmie;
  • distruzione di globuli rossi, presenza di anemia;
  • compromissione della maturazione dei globuli bianchi, leucocitopenia;
  • tosse, mancanza di respiro, comparsa di sinusite e otite;
  • secchezza delle fauci, diminuzione dell'appetito, nausea, vomito, diarrea e flatulenza;
  • dolore fastidioso nei muscoli, anche dopo il solito sforzo fisico, dolore alle articolazioni;
  • diminuzione dell'udito e dell'acuità visiva;
  • disturbi ormonali: disturbi mestruali, diminuzione del desiderio sessuale, perdita di capelli, pelle secca.

In caso di intolleranza alla ribavirina, possono verificarsi reazioni allergiche: dall'orticaria e dall'eruzione cutanea all'angioedema.

Attualmente, il costo di "Ribavirina" varia da centocinquanta a duecentocinquanta rubli per trenta compresse in un dosaggio di duecento milligrammi.

L'interferone-alfa è una sostanza prodotta dalle cellule malate in risposta alla penetrazione del virus. Agisce sulle cellule vicine, modifica le proprietà delle membrane cellulari e impedisce la penetrazione del virus. Inoltre, gli interferoni interrompono la sintesi dell'RNA virale e delle proteine ​​e stimolano l'attività dei linfociti coinvolti nella risposta antivirale.

Oltre al trattamento dell'epatite virale, l'interferone-alfa è incluso nel trattamento dei tumori maligni. È ottenuto con l'aiuto di colonie di batteri speciali, il cui DNA è stato geneticamente modificato per inserire il gene dell'interferone umano.

Gli interferoni non sono prescritti durante l'infanzia, con ipersensibilità, malattie cardiache gravi, vascolari e renali.

"Interferone-Alfa" prodotto sotto forma di soluzione iniettabile. Il costo di cinque fiale con un dosaggio di tre milioni di unità internazionali varia da otto a duemila rubli.

L'uso di interferoni peghilati (azione prolungata) si è rivelato più efficace.

Metodi moderni di trattamento dell'epatite C - Terapia tripla e farmaci più recenti

Nel duemilanesimo tredicesimo anno entrarono in servizio nuovi farmaci: "Botseprevir" e "Telaprevir", che completarono lo schema standard. Ciò ha reso possibile aumentare l'efficacia del trattamento dei pazienti infetti dal primo genotipo, fino al settantaottanta percento. Il nuovo regime include Ribavirina, iniezioni di interferone e uno dei nuovi farmaci.

Boceprevir e Telaprevir sono farmaci della classe degli inibitori della proteasi, un enzima che scompone le proteine. Questi fondi interrompono la proteasi, senza la quale il virus non è in grado di moltiplicarsi.

La terapia combinata non è prescritta a pazienti con ipersensibilità ai suoi componenti, all'età di diciotto anni.

Gli effetti collaterali includono:

  • anemia e leucocitopenia;
  • perdita di appetito, sete costante, nausea, vomito, diarrea frequente;
  • insonnia, irritabilità, sbalzi d'umore, inclusa depressione e apatia;
  • disfunzione erettile, disturbi mestruali, infertilità;
  • bronchite, tosse, mancanza di respiro.

Un corso mensile di trattamento "Boseprevir" costa circa quattromila dollari. Il prezzo per il corso mensile "Telaprevir" parte da seimila dollari.

Un nuovo passo nel trattamento degli inibitori dell'epatite C

I moderni rimedi che vengono usati per il trattamento nei paesi occidentali sono chiamati farmaci di azione diretta. Questi sono inibitori di tre enzimi proteici virali del virus: proteasi, polimerasi e proteina resistente agli interferoni.

"Sofosbuvir" è un farmaco del gruppo di analoghi nucleotidici. Arresta l'azione della RNA polimerasi, un enzima coinvolto nella riproduzione del materiale genetico del virus. Allo stesso tempo, Sofosbuvir non inibisce la produzione di enzimi coinvolti nella normale divisione delle cellule umane.

Il daclatasvir è un agente specifico che inibisce la produzione di proteine ​​resistenti agli interferoni, viola la riproduzione dell'RNA virale e l'assemblaggio di nuove particelle da materiale genetico e proteine ​​strutturali.

La combinazione di sofsobuvir e daclatasvir è di gran lunga il più popolare nel trattamento di tutti i genotipi del virus dell'epatite C e di fatto è diventato il gold standard moderno. In assenza di cirrosi, il corso standard di trattamento è di 12 settimane.

Per il trattamento del primo genotipo, il più comune è sofosbuvir + ledipasvir, che è solitamente disponibile in una compressa, che allevia le difficoltà associate all'assunzione del farmaco.

Recentemente, anche le forme combinate che combinano Sofosbuvir e Velpatasvir sono spesso utilizzate. Tali combinazioni sono conosciute con il nome "Epclusa", "Sofosvel", "Velpanat", "Velasof". Sono approvati per il trattamento dell'epatite in Europa dal duemilasiesimo anno, adatto a pazienti che non sono stati in grado di recuperare con l'aiuto di sofosbuvir e daclatasvir; dopo un ciclo di dodici settimane, il novantacinque per cento dei pazienti guarisce. In questo caso, gli effetti collaterali si sviluppano in non più del 3% dei pazienti.

Nuovi farmaci di azione diretta hanno molti vantaggi rispetto ai regimi di trattamento standard:

  • minori effetti collaterali;
  • breve corso - da tre a sei mesi (in presenza di cirrosi);
  • alta efficienza - dall'ottanta al cento per cento.

Tuttavia, questi farmaci non sono ancora venduti liberamente nella Federazione Russa, e il loro costo è molto alto - circa settantamila dollari per un corso di tre mesi.

I pazienti russi hanno da tempo capito come agire e ordinare farmaci per il trattamento dell'epatite C dall'Egitto, dall'India e dal Bangladesh. Un corso di trattamento con generici costerà circa 500-800 dollari.

Terapia di supporto e sintomatica per l'epatite C

Oltre alla terapia antivirale, il medico dovrebbe fornire raccomandazioni su dieta, stile di vita e prescrivere farmaci che riducano gli effetti collaterali e migliorino il benessere del paziente.

    Durante l'esacerbazione, che è determinata da un forte aumento dell'attività degli enzimi epatici e del contenuto di bilirubina nel test del sangue biochimico, viene prescritto il riposo a letto.

Assegna la dieta terapeutica numero 5. Alimenti salati proibiti, grassi, piccanti, affumicati e fritti, bevande gassate, fast food, latte intero - tutto ciò che migliora la produzione di succhi digestivi. Consiglia di mangiare più cibi ricchi di fibre: pane integrale, cavoli, mele.

L'alcol è completamente proibito, il che, a causa delle sue proprietà tossiche, peggiora notevolmente il decorso delle malattie del fegato.

Per migliorare la resistenza del corpo al virus, vengono prescritti immunomodulatori: "Timogen" e "Zadaksin".

Sono prescritti epatoprotettori che migliorano la resistenza delle cellule epatiche all'azione di tossine e virus e migliorano la rigenerazione degli epatociti. Solitamente si usano Essentiale-Forte, Heptral o Karsil.

Con alti tassi di bilirubina e tossine, al fine di alleviare la condizione del corpo, al paziente vengono prescritti contagocce con soluzioni di glucosio, cloruro di sodio. A volte usare lassativi a base di lattulosio - Duphalac.

Il fegato ha anche una funzione digestiva, che soffre anche di malattie. Per migliorare la digestione prescrivere gli enzimi: "Mezim" o "Pancreatina".

Se il danno epatico è aggravato dalla stasi biliare, viene prescritto il coleretico - "Ursosan".

A causa dell'aumentata quantità di bilirubina, il paziente spesso avverte il prurito della pelle. Per facilitarla, può prescrivere farmaci antiallergici - "Suprastin", "Diazolin".

  • Nei pazienti molto gravi con grave intossicazione e malattia renale concomitante, viene eseguita l'emocorruzione extracorporea. Il plasma sanguigno viene pulito con filtri speciali per emodialisi o emosorbimento. Ciò consente di ridurre l'intossicazione e migliorare il benessere del paziente in modo ancora più efficiente rispetto alla terapia di infusione.
  • Trattamento chirurgico - trapianto di fegato

    I medici chiamano l'epatite C "un gentile assassino" perché non si manifesta da molto tempo, imitando altre malattie. Pertanto, sfortunatamente, la diagnosi di "epatite C" è spesso fatta già negli ultimi stadi, quando inizia la cirrosi. In questi casi, non fare a meno del trapianto di fegato.

    Tuttavia, il trapianto stesso non salva il paziente dal virus, il fegato trapiantato viene infettato nel cento percento dei casi e la cirrosi nel trapianto si sviluppa ancora più velocemente - entro tre-cinque anni. Pertanto, prima del trapianto, è necessario sottoporsi a una terapia antivirale standard, per la quale è necessario posticipare l'operazione. Ribavirina e interferone non devono essere assunti contemporaneamente a immunosoppressori, senza i quali il fegato trapiantato viene respinto dal sistema immunitario del paziente.

    I nuovi farmaci - Sofosbuvir, Daclatasvir, Ledipasvir e Velpatasvir - sono compatibili con gli immunosoppressori, che vengono utilizzati dopo trapianto di fegato. Questo ti permette di distruggere il virus dopo l'operazione, se non puoi rimandarlo.

    Metodi tradizionali di trattamento dell'epatite C

    Liberarsi dell'epatite C senza potenti agenti antivirali specifici è impossibile. Qualsiasi persona che promette di curare il paziente con decotti, infusi o sostanze biologicamente attive è impegnata in ciarlataneria, al fine di incassare persone infelici. Se stai assumendo integratori diversi da quelli prescritti dal medico, assicurati di parlargliene: tali farmaci potrebbero essere tossici per il fegato, aggravare il decorso della malattia e ridurre l'effetto della terapia tradizionale.

    L'unico metodo popolare che può contribuire al recupero è uno stile di vita sano. Una corretta alimentazione e un esercizio misurato migliorano l'umore e aggiungono forza al corpo nella lotta contro il virus.

    Nuovo trattamento per l'epatite C.

    Nel mondo della medicina, esiste una costante ricerca di metodi efficaci per il trattamento di malattie pericolose. Il trattamento moderno dell'epatite C con l'aiuto degli ultimi farmaci consente di portare il numero di casi di cura al 99%. Farmaci che hanno un effetto antivirale diretto, diventano la base di nuovi regimi di trattamento per l'epatite C cronica e l'uso di farmaci generici consente di ridurre significativamente il costo del corso.

    Farmaci moderni per il trattamento dell'epatite C

    I principali epatologi del mondo guardano al futuro con speranza: i nuovi regimi terapeutici per l'epatite C offrono ai pazienti la possibilità di liberarsi rapidamente della malattia. Secondo i dati dell'OMS per il 2016, la combinazione di Sofosbuvir e Daclatasvir è stata tra le più efficaci. Un altro regime terapeutico raccomandato era la combinazione di Sofosbuvir con Ledipasvir o Ribavirina.

    Il trattamento dell'epatite C con i farmaci moderni è mirato direttamente a bloccare la riproduzione del virus dell'HCV, quindi il numero di effetti collaterali è insignificante. Le statistiche raccolte al momento testimoniano casi estremamente rari di effetti collaterali identificativi (sensazione di affaticamento e mal di testa). Un'altra direzione promettente è l'uso di interferoni peghilati, che hanno un effetto positivo sulla successiva riparazione del tessuto epatico.

    Ultimi sviluppi medici

    Lo sviluppo di farmaci per l'epatite virale B e C è iniziato molto tempo fa. Tuttavia, il primo mezzo efficace è apparso solo nel 2004. Negli ultimi due anni (2014-2016), 40 nuovi prodotti sono stati sviluppati dai principali laboratori farmaceutici, alcuni dei quali sono già utilizzati per il trattamento dell'epatite C, e alcuni sono stati testati per l'efficacia e la sicurezza.

    Gli sforzi di medici e farmacologi hanno già reso possibile la creazione di vaccini e farmaci efficaci per l'epatite A e B. La vaccinazione riduce significativamente il numero di infetti e, nel tempo, elimina completamente il rischio di malattia.

    Una nuova generazione di farmaci per combattere l'epatite C

    Inizialmente, quando si rilevava il virus dell'HCV, i medici potevano contare solo sull'interferone. La terapia con interferone è stata incredibilmente lunga (fino a un anno e ancor più nei casi gravi). Inoltre, i pazienti hanno dovuto soffrire di un gran numero di effetti collaterali, tra cui depressione grave, sindromi simil-influenzali e asteniche, problemi cardiaci.

    Nuovi farmaci per l'epatite C hanno un effetto antivirale diretto. Il meccanismo d'azione di nuovi farmaci è in qualche modo diverso da quello dell'interferone alfa o dell'interferone di peg. Gli ingredienti attivi bloccano la capacità del virus dell'HCV di moltiplicarsi. Ciò porta ad una rapida diminuzione della carica virale e in poche settimane (da 12 a 24) - completa guarigione dei pazienti.

    Nel 2016, i medici russi hanno iniziato a usare droghe di azione antivirale diretta - Sofosbuvir e Daclatasvir. Il prossimo passo è aggiungere questi farmaci alla lista VED, così come il rilascio di analoghi russi. L'emergere di nuovi farmaci domestici ridurrà il costo del trattamento di una malattia pericolosa di oltre il 50%. Pazienti per i quali questa nicchia di prezzo non è disponibile, non disperare: i farmacisti indiani producono generici di qualità di Sofosbuvir, Daclatasvir e Ledipasvir. Il loro costo è abbastanza abbordabile e migliaia di pazienti provenienti da diversi paesi del mondo sono riusciti a valutare l'efficacia.

    Riesci a battere per sempre il virus HCV?

    Fino a poco tempo fa, la risposta a questa domanda era nella maggior parte dei casi negativa. Prima di iniziare la terapia, i medici hanno avvertito il paziente che non potevano dare una garanzia per una cura completa o nessuna recidiva. Pertanto, l'epatite C è stata considerata una malattia che può essere fermata, ma non curata.

    Recentemente, la situazione è cambiata: i medici delle cliniche negli Stati Uniti, Israele, Germania, Francia curano con successo i danni al fegato virale nella stragrande maggioranza dei pazienti (con alcuni genotipi, la percentuale raggiunge il 100%). Il virus scompare completamente dal corpo e il medico può solo raccogliere farmaci che aiuteranno il fegato a ripristinare completamente la sua funzione.

    Perché i medici non si affrettano a dire che è possibile curare l'epatite C con una probabilità del 100%? Il fatto è che al momento questa diagnosi è sulle carte dei pazienti in attesa di un trapianto di fegato, così come le persone in cui il virus dell'HCV ha causato cirrosi o cancro al fegato. Nei casi più gravi, la distruzione del virus - solo la metà del problema, perché le cellule del fegato sostituite dal tessuto connettivo non sono in grado di svolgere le loro funzioni. Ciò porta a un deterioramento delle condizioni generali del corpo.

    Tuttavia, la speranza per una cura rimane anche con una grave lesione epatica (l'OMS raccomanda regimi di trattamento per i pazienti con cirrosi). La durata del trattamento dipende dalla carica virale, dal genotipo del virus e da altri indicatori. Può essere 12, 16 o 24 settimane. Il risultato è una cura completa per l'epatite C. Quindi rimane solo per identificare prontamente la malattia e seguire le raccomandazioni di uno specialista.

    Le ultime droghe russe e straniere per l'epatite C

    Cosa c'è di nuovo nel trattamento dell'epatite C può offrire la medicina moderna? Gli scienziati non smettono di lavorare sulla creazione e sul test dei farmaci antivirali. I farmaci di ultima generazione affrontano la malattia nel 94-99% dei casi. Questo è importante perché l'epatite C non si manifesta per molto tempo. Allo stesso tempo, processi irreversibili hanno luogo nel corpo. Quindi quali farmaci hanno dimostrato la maggiore efficacia nel trattamento della malattia?

    Nuovi farmaci e le loro differenze dal vecchio

    La difficoltà di trattare l'epatite C è che il patogeno ha un'alta resistenza a molti farmaci antivirali. È importante che un'alta concentrazione del principio attivo del farmaco sia presente nel sangue del paziente per lungo tempo. Solo in questo caso è possibile sconfiggere il virus. Pertanto, il corso del trattamento è di almeno 3 mesi, e spesso tutti i 12.

    I farmaci che vengono utilizzati durante il trattamento dell'epatite C contengono un'alta concentrazione del principio attivo. Questo spesso provoca il verificarsi di effetti collaterali. Per evitarli, verranno assegnati ulteriori fondi:

    • nootropics;
    • gepatoprotektory;
    • preparati enzimatici.

    Riducono la probabilità di effetti negativi e, di conseguenza, migliorano il benessere generale del paziente.

    Poiché il trattamento richiede l'uso di un gran numero di farmaci, il costo del corso è elevato.

    Per ridurre gli effetti tossici sul corpo, ridurre l'incidenza degli effetti collaterali e rendere la terapia più efficace, sono stati creati farmaci di nuova generazione. Questi farmaci permettono all'epatite di vincere in 3 mesi.

    La nuova generazione di farmaci include:

    • SOFOSBUVIR. Questo farmaco è progettato per sostituire il precedente usato e causare un gran numero di effetti collaterali di interferone alfa. Tuttavia, in Russia, Sofosbuvir era al centro dello scandalo. Medici e pazienti sono sicuri che il costo del farmaco sia troppo alto. Allo stesso tempo, non meno controparti efficaci di Sofosbuvir in Russia sono proibite per l'importazione. Produrre alternative a paesi come l'India e l'Egitto.

    L'azione di Sofosbuvir è di inibire l'enzima virale. Ciò impedisce la riproduzione dell'agente causale dell'epatite C. La replicazione del virus è bloccata. Di conseguenza, il processo patologico si ferma. L'effetto positivo di prendere il farmaco è osservato già 12 settimane dopo l'inizio del corso terapeutico. In un breve periodo, gli effetti collaterali, che sono spesso osservati con il trattamento con interferone, si sviluppano meno intensamente.

    Sofosbuvir è prescritto indipendentemente da quale genotipo del virus dell'epatite viene diagnosticato in un paziente. Inoltre, il farmaco è adatto per il trattamento dell'infezione da virus dell'immunodeficienza umana (HIV).

    Sofosbuvir ha bisogno di bere 1 compressa al giorno durante i pasti. È importante seguire il programma, altrimenti l'efficacia della terapia potrebbe diminuire in modo significativo.

    Gli effetti collaterali di Sofosbuvir comprendono l'aumento della debolezza, l'indolenzimento dei muscoli e delle articolazioni, il mal di testa frequente e intenso, l'alterazione della formazione del sangue. Inoltre, si possono osservare eruzioni cutanee sulla pelle, la loro eccessiva secchezza e la sensazione di prurito, visione alterata. In questo caso, più a lungo il paziente assume il farmaco, più luminosi appariranno gli effetti collaterali. Tuttavia, il trattamento precoce non può essere interrotto. Hai bisogno di una visita dal dottore.

    Il costo medio del ciclo di trattamento con Sofosbuvir varia da 800 migliaia a 1 milione di rubli.

    • Daclatasvir. Come Sofosbuvir, ha un effetto deprimente sul virus, rendendo impossibile moltiplicare e danneggiare le cellule sane. È l'agente causale dell'epatite C che è bloccato.I declatasvir è impotente nei confronti di altri ceppi.

    Il farmaco non ha praticamente alcun effetto sull'attività vitale del paziente, pertanto gli effetti collaterali sono raramente osservati. Questo farmaco si confronta positivamente con i suoi predecessori e altri analoghi.

    Declatasvir è prescritto per uno qualsiasi dei sei genotipi di epatite C. Il farmaco fa parte di un trattamento completo. È permesso usare il rimedio per la sconfitta degli epatociti, cioè le cellule del fegato. Pertanto, Declatasvir è dimesso con cirrosi sviluppata.

    È necessario bere compresse quotidianamente alla volta. La durata media di assunzione del farmaco è di 24 settimane.

    Gli effetti indesiderati di Declatasvir comprendono disturbi del sonno, irritabilità, dispepsia, depressione e disturbi della circolazione sanguigna.

    Il costo di un corso di trattamento con Declatasvir inizia da 460 mila rubli. In questo caso, il farmaco non viene mai prescritto in modo indipendente. Altre medicine devono essere assunte insieme a Declatasvir.

    • ledipasvir. Non consente al virus di moltiplicarsi e di entrare nel sangue. Ledipasvir è generalmente ben tollerato dai pazienti, ma a volte possono verificarsi nausea o vertigini. Il costo del farmaco inizia da 30 mila rubli. Un corso di 3 mesi richiede un minimo di 10 pacchetti.
    • harvoni. Questa è una medicina americana per il trattamento dell'epatite C. Il farmaco è una combinazione di Sofosbuvir e Ledipasvir. Sono racchiusi in una capsula. Come risultato dell'uso di Harvoni, il virus dell'epatite C non può moltiplicarsi. Il farmaco è considerato a bassa tossicità, quindi non ci sono controindicazioni. Tuttavia, il costo del farmaco inizia da 29 mila dollari.

    Come puoi vedere, il costo dei farmaci antivirali di una nuova generazione è alto. Approfitta dei farmaci non possono tutti. Pertanto, la Russia continua a praticare la nomina di Interferone. Il suo nome coincide con la sostanza prodotta dal sistema immunitario del corpo. L'interferone sintetico della droga. Come risultato della ricezione aumenta l'immunità naturale. In questo modo il virus viene inibito, tuttavia, non vi è alcun effetto diretto sul patogeno. Pertanto, il decorso della terapia con interferone dura almeno sei mesi.

    Ci sono nuovi e prezzi favorevoli per i farmaci?

    Gli scienziati di tutto il mondo stanno lavorando per provare a creare una nuova cura per l'epatite, che sarà non solo efficace, ma anche economica, rispettivamente, accessibile a una vasta gamma di pazienti.

    Ad oggi, ci sono farmaci che hanno un effetto antivirale diretto. Rispetto alla terapia abituale, hanno i vantaggi:

    • fornire un'opportunità per ridurre il corso terapeutico a 12 settimane;
    • avere effetti collaterali e controindicazioni significativamente minori da usare;
    • permettere di aumentare la risposta virologica.

    Tra quelli con i vantaggi elencati, ma i farmaci disponibili, si possono distinguere:

    1. Hepcinat LP. Apparso sugli scaffali delle farmacie nel 2016. Le prove cliniche condotte hanno dimostrato l'efficacia dello strumento. Allo stesso tempo ha un prezzo accessibile. In media, un ciclo completo di terapia costa circa $ 1.500.
    2. Profetal. Questa è una droga russa, sviluppata sulla base dell'interferone. Dopo l'uso, c'è un aumento nel processo di recupero delle cellule epatiche danneggiate. L'efficacia del farmaco ha permesso di ridurre il corso della terapia a 6 settimane. Si possono acquistare cinque dosi di Profetal per circa 10 mila rubli. Tuttavia, è impossibile trattare con una novità donne incinte, donne che allattano e pazienti che hanno intolleranza agli interferoni.

    Prescrivere il farmaco per il trattamento dovrebbe solo un medico. Ogni specifico genotipo del virus richiede un approccio speciale alla terapia.

    Nel mercato mondiale, oltre alle droghe americane e domestiche, ci sono i loro generici. Hanno i prezzi migliori, ma in Russia le vendite di droghe indiane ed egiziane per l'epatite C sono proibite. La versione ufficiale è la mancanza di una licenza del prodotto.

    La dipendenza della terapia dal genotipo del virus

    Prima di prescrivere un farmaco specifico per il trattamento dell'epatite C, il paziente viene inviato a fare un'analisi che determina il genotipo del virus. Sulla base dei risultati del test, viene prescritto un trattamento.

    Il miglior trattamento per 2 e 3 ceppi del virus dell'epatite C. In questo caso, 1 e 4 genotipi sono scarsamente sensibili ai farmaci. In totale, il ceppo virale 6.

    Ci sono compresse che possono essere utilizzate indipendentemente dal genotipo del virus diagnosticato o da diversi dei 6 ceppi:

    1. Sofosbuvir è usato per qualsiasi genotipo dell'agente patogeno.
    2. Daclatasvir colpisce anche tutti i ceppi del virus.
    3. Ledipasvir è efficace a 1 e 4 genotipi del virus.
    4. Harvoni influenza anche 1 e 4 variazioni dell'agente patogeno.
    5. Pegasis è prescritto per il rilevamento di 2 e 3 genotipi del virus.

    Altri farmaci sono monodirezionali, cioè agiscono solo su 1 genotipo su 6. Pertanto, nonostante le recensioni di altri pazienti, il medico dovrebbe scegliere un medicinale.

    Trattamento sperimentale per l'epatite C

    Gli scienziati continuano a cercare nuovi modi, i moderni metodi di cura dell'epatite C. Molti studi sono ufficialmente incompleti, ma mostrano una promessa. I medici prevedono un'altra svolta nel trattamento della malattia. Non molto tempo fa, era considerato incurabile. In questo secolo, la forma acuta di epatite C è già completamente conquistata, ma la percentuale di coloro che hanno recuperato non raggiunge l'assoluto. Ecco i metodi per realizzarlo:

    1. Una singola somministrazione al paziente di ialuronidasi immobilizzata per via orale. Ciò ridurrà la gravità dei disturbi nelle cellule del fegato.
    2. Introduzione al tetracloruro di carbonio del paziente. Il metodo è controverso perché la sostanza è tossica. A causa del tetracloruro di carbonio, può svilupparsi un'epatite tossica, cioè il fegato inizierà a collassare senza la presenza di un virus. In risposta a questi argomenti, gli scienziati ricordano la frase Paracelso. L'antico medico ha detto che tutto è veleno e tutto è medicina, è solo una dose.

    Dal momento che i preparati con tetracloruro di carbonio e ialuronidasi immobilizzata sono ancora in fase di test, investigati, non sono sul mercato. Costo stimato di nuovi prodotti non ancora annunciati.

    Cura dell'epatite dovuta all'autoimmunità

    Ci sono casi in cui pazienti sani e non trattati hanno rilevato anticorpi contro il virus dell'epatite C. I marker sono prodotti dall'organismo in risposta alla penetrazione del patogeno, cioè indicano l'infezione. Dal momento che al momento dell'esame non ci sono processi patologici nel fegato, significa che il corpo ha superato indipendentemente la malattia.

    Secondo le statistiche, il 5% delle persone infette dall'epatite C è in grado di far fronte al virus senza trattamento, poiché i casi sono rilevati per caso, i medici presumono che la percentuale in realtà lasci il 15-20.

    L'auto-guarigione può avvenire esclusivamente durante la forma acuta di epatite C. Se la malattia è diventata cronica, è impossibile fare a meno della terapia. Inoltre, anche il trattamento moderno della forma trascurata di epatite C non fornisce un recupero completo. La terapia ha lo scopo di ottenere una remissione a lungo termine.

    Nel caso dell'auto-guarigione, una persona non può indovinare che un virus è entrato nel suo corpo e l'immunità è stata in grado di affrontarlo. Ciò è dovuto all'assenza di sintomi.

    I seguenti fatti possono indicare che il corpo è stato in grado di affrontare il virus in modo indipendente:

    1. Processo di infezione acuta nella storia.
    2. Normali parametri biochimici del sangue e assenza di sintomi clinici di patologia.
    3. La scomparsa di anticorpi contro il virus al momento iniziale.
    4. Nel sangue del paziente vengono rilevati solo anticorpi IgG anti-HCV.
    5. Per 2 anni, gli studi di controllo non hanno rivelato la presenza di virus dell'epatite C nel sangue del paziente.

    Gli anticorpi del virus possono essere nel corpo, anche se il paziente era stato ammalato di epatite C 10 anni fa.

    La lotta contro il virus dell'epatite C è lunga, lunga e costosa. Nessuna vaccinazione Resta da sperare che gli scienziati offriranno presto ai pazienti qualcosa di più efficace ed economico.

    Nuovi trattamenti per l'epatite C.

    L'epatite C è una malattia virale che è quasi asintomatica, ma nel 70-80% si trasforma in una forma cronica, in cui anche in pratica non si manifesta. Tuttavia, è CHC (epatite C cronica) che molto spesso causa gravi complicazioni come la cirrosi epatica e l'HCR (carcinoma epatocellulare).

    Il fatto è che il virus dell'epatite C (HCV) causa la fibrosi del tessuto, cioè le cellule epatiche sane iniziano a essere sostituite dal tessuto connettivo. Anche se non si applicano nuovi trattamenti per l'epatite C, per un certo periodo il fegato continua a gestire le sue funzioni ed è in grado di rinnovare i tessuti degenerativi. Ma man mano che l'area del danno d'organo aumenta, la sua capacità di rigenerarsi inizia a diminuire bruscamente. Di conseguenza, il fegato, perdendo completamente la capacità di svolgere le sue funzioni, muore.

    Tour di storia

    Per la prima volta, i medici iniziarono a parlare di questa malattia insidiosa già nel 1970, ma per diversi decenni la malattia fu considerata incurabile e l'aiuto dei medici fu solo per alleviare la sofferenza dei pazienti che muoiono per gravi complicazioni. L'agente eziologico di HCV è stato isolato solo negli anni '90 del secolo scorso. Allo stesso tempo, sono stati sviluppati i primi regimi terapeutici di successo per l'epatite C cronica. Ma oggi, secondo gli scienziati e gli epatologi, sanno assolutamente tutto del virus HCV, che ha permesso di iniziare a sviluppare nuovi mezzi efficaci per combattere questa grave malattia. I moderni metodi di terapia possono non solo recuperare completamente dall'epatite cronica C, ma anche, in alcuni stadi della malattia, fornire un completo recupero del tessuto epatico danneggiato.

    Nuovi metodi di trattamento dell'epatite C consentono di liberarsi del virus con una probabilità del 55-98%. Una "forchetta" significativa: il 55% e il 98% sono dovuti alle caratteristiche individuali di ciascun organismo e al fatto che i diversi metodi sono ancora utilizzati in diversi paesi del mondo.

    I sintomi dell'epatite virale C

    Anche in forma acuta, la malattia non ha sintomi chiari, e quelli che sono infetti spesso credono di aver "catturato" l'ARVI. Inoltre, il periodo di incubazione della malattia può variare da 2 a 12 settimane. Nella fase acuta della malattia si manifesta:

    • perdita di appetito;
    • mal di gola e mal di gola;
    • tosse e naso che cola;
    • periodi di nausea e vomito.

    Abbastanza raramente nei pazienti in questa fase è marcato l'ingiallimento della pelle. Questo sintomo appare molto più tardi, dopo che la malattia si trasforma in una forma cronica, se non si utilizzano nuovi farmaci efficaci per il trattamento dell'epatite C. Perché se si è riusciti a identificare la malattia nella sua fase acuta, il trattamento va rapidamente e senza problemi. Nel 5% dei casi, ci sono casi in cui il corpo affronta l'HCV da solo. Senza l'aiuto di droghe. Tuttavia, se non sono state prese le misure necessarie e il corpo non ha avuto la forza di combattere indipendentemente l'HCV, la malattia diventa cronica.

    In questa fase, identificare la malattia è ancora più difficile. I pazienti riguardavano solo:

    • stanchezza;
    • irregolarità periodiche nel lavoro dello stomaco, accompagnate da nausea e gonfiore;
    • disturbo del sonno durante la notte e sonnolenza durante il giorno.

    La sofferenza da HCV cronica può vivere per molti anni, sentendo un malessere generale, ma non conoscendone le cause. Di per sé, CHC non conduce alla morte. Le complicazioni sono mortali. Sebbene i nuovi farmaci per il trattamento dell'epatite C consentano di evitare il finale triste.

    Informazioni sui regimi di trattamento con CHC

    Fino al 2000, gli interferoni standard venivano usati per combattere il virus dell'HCV. Al paziente è stato prescritto un ciclo di iniezioni endovenose e intramuscolari. Allo stesso tempo, la durata dell'intero corso di trattamento era di 12 mesi e la probabilità di un completo recupero era estremamente bassa.

    L'emergere di ribavirina ha permesso di aumentare l'efficacia della terapia. A quel tempo, i nuovi metodi di trattamento dell'epatite C con il suo uso e l'uso di farmaci interferone e ribavirina hanno permesso di salvare la vita di decine e centinaia di migliaia di pazienti. Di conseguenza, hanno smesso di parlare dell'epatite C cronica, di come una frase poteva essere raggiunta e il 50-70% dei pazienti poteva contare su una cura completa. Dopo questa vittoria, gli scienziati erano ancora più entusiasti di trovare nuove terapie più efficaci.

    Droga di nuova generazione

    Un'intera serie di recenti scoperte nel campo della biologia molecolare ha permesso di conoscere meglio le specifiche della struttura dell'RNA del virus dell'HCV, che ha fornito le condizioni per la creazione di tutta una serie di preparazioni fondamentalmente nuove di azione antivirale diretta (DAA).

    Nuovi farmaci per il trattamento dell'epatite C sono in grado di combattere l'agente patogeno pericoloso con un'alta efficienza. Quindi, in parallelo con i metodi conservativi che utilizzano iniezioni di interferone e ribavirina, sono stati utilizzati nuovi farmaci fondamentalmente nuovi come Sofosbuvir e Daclatasvir, che hanno permesso di combattere il virus 1, 2, 3, 4, 5, 6 del genotipo con un'efficacia del 99% anche nelle fasi successive malattie complicate da cirrosi.

    Inoltre, numerosi studi condotti hanno dimostrato che, con rare eccezioni, Sofosbuvir e Daclatasvir (in combinazione con ribavirina e senza di esso) possono essere utilizzati senza l'uso simultaneo di cicli di terapia con interferone, spesso con complicazioni piuttosto gravi. Un altro passo importante nella lotta contro l'infezione è stato lo sviluppo di un farmaco come Simeprevir.

    Vikeyra Pak

    Vikeyra Pak è stato uno dei primi DAA ufficialmente registrati nel nostro paese. Questo efficace rimedio, che non ha quasi effetti collaterali e fornisce oltre il 95% di successo nella lotta all'HCV, offre risultati eccellenti anche in pazienti con cirrosi. Se viene rilevata un'epatite virale cronica, il trattamento con Vikeyra Pak può risolvere il problema in sole 12 settimane. Il farmaco viene utilizzato attivamente dai medici negli Stati Uniti e nei paesi dell'UE. Il farmaco è fabbricato in Irlanda, il detentore del copyright del brevetto originale è il famoso marchio AbbVie.

    Il farmaco è disponibile sotto forma di una serie di compresse di colore marrone chiaro e rosa in un pacchetto con 28 blister (4 compresse ciascuno). Tre farmaci inibitori moderni con profili di resistenza non intersecanti sono usati come principi attivi:

    • quale è l'inibitore ns5a del virus hcv - ombitasvir;
    • ns3 / 4a, un inibitore delle proteasi virali, paritaprevir;
    • Dasabuvir è un potente inibitore non nucleosidico della polimerasi virale ns5b.

    E l'enhancer pharmacokinetic di azione PPP - ritonavir.

    Vikeyra Pak è uno strumento innovativo che fornisce un alto tasso di recupero per i pazienti HCV, l'agente eziologico di cui sono sottotipi HCV 1a e 1b. Negli Stati Uniti e nell'UE il farmaco Vikeyra Pak per il trattamento dell'epatite C
    ufficialmente applicato dal 2014. Nel 2015 è stato registrato in Russia.

    SOFOSBUVIR

    Sofosbuvir - uno dei DAA più usati, è un potente inibitore della RNA polimerasi virale. È usato per il corso combinato della forma cronica di HCV causato da HCV di vari genotipi.

    Come sostanza attiva, il farmaco è incluso in un numero di farmaci moderni per combattere la CHC. Permette di abbandonare completamente i preparativi di interferone nel corso della lotta contro il CHC e di ridurre significativamente la durata del corso. È stato registrato sul territorio della Federazione Russa come mezzo efficace per la terapia combinata contro l'epatite C cronica causata da genotipi del virus 1-4.

    Disponibile con il nome commerciale di Sovaldi. Può essere utilizzato in parallelo con preparazioni di interferone e ribavirina. Ad esempio, per il trattamento di pazienti con CHC infetto da HIV.

    In combinazione, il sofosbuvir + ribavirina può essere raccomandato per i pazienti con epatite cronica C e preparando un trapianto di fegato.

    Daclatasvir

    Daklatasvir è un inibitore pangenotipico dei complessi di replicazione dell'HCV dei sottotipi 1a, 1b, 2a, 3a, 4a, 5a, 6a.

    Disponibile in compresse. Il principio attivo è daclatasvira dihydrochloride. È usato in corsi per il trattamento dell'epatite C cronica in pazienti con malattie epatiche compensate. Rimedio efficace per combattere il CHC causato dai sottotipi di HCV 1b e 1a.


    Il farmaco viene prescritto - 1 volta al giorno senza riferimento all'assunzione di cibo.

    Ledipasvir

    Ledipasvir è un potente inibitore della fosfoproteina virale NS5A. Viene utilizzato attivamente nel trattamento dell'HCV causato dall'HCV del primo genotipo, nonché da 4,5 e 6 genotipi, in presenza di una carica virale significativa e in caso di trattamento di pazienti con epatite C cronica infetti da HIV.

    Può essere usato per migliorare l'efficacia della terapia con interferone. È una componente importante quando viene prescritto il trattamento dell'epatite C con il farmaco Harmony.

    Harvoni

    Harvoni è uno strumento innovativo utilizzato nelle forme croniche di HCV del primo genotipo. I medici di Stati Uniti, Israele e UE hanno già un'esperienza molto positiva con Harmony. Nel nostro paese, la medicina più comunemente usata viene consegnata dalla Germania.

    Harvoni si presenta sotto forma di compresse a forma di diamante arancione, assunte 1 volta ogni 24 ore con i pasti. Principio attivo sono:

    • ledipasvir, che sopprime la replicazione virale inibendo la fosfoproteina NS5A;
    • sofosbuvir è un inibitore della RNA polimerasi.

    Il trattamento dell'epatite con Harvoni viene utilizzato da specialisti di grandi centri medici di fama mondiale e consente di sconfiggere completamente l'infezione nel 99% dei casi. Forse l'unico inconveniente di questo farmaco è il suo prezzo più che significativo, pari a $ 25 mila al mese.

    farmaci generici

    Fortunatamente, oggi, praticamente tutti i nuovi prodotti elencati hanno i cosiddetti "gemelli" - generici, nella cui produzione viene utilizzato lo stesso principio attivo e nelle stesse proporzioni. L'unica differenza è che gli analoghi della droga sono prodotti nei paesi del terzo mondo e il loro costo è parecchie volte inferiore a quello dei mezzi originali. Vale la pena notare che la produzione di farmaci generici viene effettuata sotto la supervisione dell'OMS. L'India è diventata uno dei maggiori produttori di farmaci generici oggi.

    E 'sul suo territorio che vengono creati analoghi noti del costoso Harvoni, come "Lezovir-C" e "Twinvir", che forniscono lo stesso effetto terapeutico del trattamento dell'epatite C Harvoni, le recensioni online sono una vivida conferma.

    In Russia, che è tra i paesi ad alto e medio benessere, la vendita e la produzione di farmaci generici di DAA in questa categoria non viene effettuata su richiesta delle aziende che detengono il brevetto per la produzione di medicinali originali. Pertanto, l'acquisto di farmaci generici è possibile solo in privato quando si acquista personalmente in uno dei paesi in cui sono fabbricati o ordinati in siti speciali in cui questi prodotti vengono consegnati direttamente dall'India.

    Il regime terapeutico più efficace per tutti i genotipi da 1 a 6: SOFOSBUVIR + VELPATASVIR

    I metodi classici e più recenti di terapia per l'epatite C

    L'epatite C è stata scoperta non molto tempo fa - la malattia è nota al pubblico dal 1989. La natura dell'epatite è virale, il principale pericolo è il danno epatico e le conseguenze di infezione, cirrosi e oncologia di questo organo. Con una terapia tempestiva e competente, la maggior parte delle vittime guarisce, e questo è garantito da farmaci antivirali per il trattamento dell'epatite.

    Considerando il pericolo della malattia nell'epatite C, c'è sempre posto per un nuovo trattamento: l'industria farmaceutica continua a sviluppare e produrre farmaci che combattono efficacemente la patologia. Inoltre, ci sono nuovi metodi di trattamento volti ad eliminare il virus e le conseguenze del suo impatto.

    I pericoli della malattia: perché è necessario trattare la patologia

    Se consideriamo l'intera popolazione del pianeta, quindi secondo l'OMS, questo virus è presente in 150-185 milioni di persone colpite. Ogni anno, circa 350 mila persone muoiono per le complicazioni provocate dalla malattia. Allo stesso tempo, in Russia le statistiche ufficiali non vengono eseguite, ma presumibilmente il 2,5% dei russi può essere attribuito ai portatori del virus, che è da 5 a 7 milioni di persone nel paese.

    Con l'epatite C si verifica la sostituzione di cellule epatiche sane con tessuto connettivo, a seguito della quale la funzionalità dell'organo viene disturbata e gradualmente muore. Se la malattia viene trattata in modo tempestivo, utilizzando entrambe le tecniche moderne collaudate nel tempo, la possibilità di un recupero completo varia dal 50 al 90% e salva la vittima dal rischio di cirrosi.

    L'obiettivo della terapia patologica è:

    • Eliminazione del processo infiammatorio o sua riduzione nel corpo.
    • Prevenire lo sviluppo della malattia allo stadio di cirrosi o cancro.
    • Elimina o riduce la quantità di virus.

    In alcuni casi, in presenza di una forte risposta immunitaria, è possibile che il corpo possa guarire se stesso dal virus. Nel sangue, dopo che sono stati osservati anticorpi specifici, non si verifica la riattivazione dell'epatite, il livello di immunità non ha importanza. Ma è impossibile fare affidamento su un tale successo, è molto più sicuro consultare un esperto di malattie infettive esperto, eseguire misure diagnostiche, tra cui test ed ecografie, quindi applicare metodi di trattamento moderni che elimineranno efficacemente il problema.

    Va ricordato che molti portatori non sanno di essere infetti e contagiosi, poiché i segni della malattia non sono sempre evidenti.

    Metodi terapeutici classici

    Prima di valutare i farmaci moderni e i loro effetti sul corpo, considerare l'opzione standard - l'uso di interferone con ribavirina. Questi farmaci per l'epatite hanno un effetto positivo nel 25-40% dei casi, mentre i farmaci dovrebbero essere utilizzati in un complesso. I nuovi derivati ​​basati su Interferon e Ribavirin portano nomi diversi, poiché l'output è prodotto da diverse società.

    • Preparazioni del tipo di interferone alfa, che includono Roferon, Laferon, Inteal, Intron-A.
    • Prodotti a gamma di interferone, tra cui Pegaltevir, Ingaron, Algeron.
    • Farmaci a base di ribaverina - Ribamidil, Rebetol, Ribapeg.

    In alcuni casi, il trattamento con entrambi i farmaci è controindicato, quindi può essere prescritta la monoterapia, che riduce immediatamente l'efficacia del trattamento al 12%. Nonostante il fatto che la terapia farmacologica basata su ribavirina, l'interferone sia stato testato nel tempo, ci sono numerose reazioni al loro uso e ci sono una serie di controindicazioni da usare. Questi trattamenti per l'epatite B richiedono un'ulteriore prescrizione di epatoprotettori, il cui compito è quello di sostenere il fegato. Di solito dovrebbero essere presi per almeno un anno, e in assenza dell'effetto positivo previsto, il periodo può essere esteso.

    Se tratti l'epatite C con nuovi farmaci, le probabilità di sbarazzarsi della patologia sono molto più elevate e gli stessi farmaci sono tollerati molto meglio dai pazienti.

    Oltre alle difficoltà di trattamento, esistono alcune controindicazioni all'uso del metodo combinato - Ribavirina e Interferone non sono prescritti a bambini la cui età non ha raggiunto i tre anni, le donne che hanno un figlio, quelle che hanno organi trapiantati. Questi farmaci sono controindicati per le persone con intolleranza individuale, malattie della tiroide, in presenza di insufficienza cardiaca e ischemia, diabete e patologie polmonari. È inoltre necessario considerare la possibilità di effetti collaterali, l'elenco include:

    • l'anemia;
    • compromissione della funzione tiroidea;
    • perdita di capelli;
    • disturbi nella funzionalità del sistema nervoso;
    • depressione, irritabilità e insonnia;
    • segni di ARVI;
    • febbre, brividi, debolezza e mal di testa sono possibili, ma tali sintomi si sviluppano spesso all'inizio della terapia.

    Il primo a sostituire il metodo considerato è stato un corso di terapia che utilizzava interferone pegilato. Il loro effetto era più pronunciato, poiché rimanevano nel sangue per circa una settimana. Di conseguenza, il farmaco è stato preso una volta in sette giorni. Tuttavia, il farmaco aveva ancora bisogno di integrare la ribavirina, anche se la percentuale di recupero si avvicinava a 70 e la durata della terapia era di almeno un anno.

    Medicina moderna

    Nonostante il fatto che la medicina russa e straniera continui a sviluppare i farmaci più efficaci, Ribavirina e Interferone rimangono i farmaci più popolari. Pertanto, la medicina recentemente rilasciata denominata Profetal è stata creata sulla base dell'interferone con alfa-fetoproteina. Tuttavia, la durata del trattamento farmacologico è di almeno un anno. Considera altre nuove funzionalità proposte per eliminare il virus:

    • Nei casi in cui la combinazione di farmaci Interferone e Ribavirina non dia l'effetto previsto, usare Sofosbuvir e Daclatasvir. Il primo farmaco dopo il test ha confermato l'efficacia nel 99%, mentre è stato utilizzato per 1,2,4,5,6 genotipi di epatite C. Come dimostrato dalla pratica, il farmaco consente di eliminare la malattia, anche nel caso in cui la malattia abbia raggiunto l'ultimo stadio. La nuova terapia è buona perché rispetto alla tecnica precedentemente utilizzata, non ci sono così tanti effetti collaterali. Quando si testano nuove manifestazioni negative di acciaio, affaticamento, nausea e vertigini.
    • Un altro nuovo farmaco raccomandato per l'uso con Daclatasphir e Sofosbuvir è Ledipasvir. Il suo processo è stato completato alla fine del 2013. Con l'uso cumulativo di farmaci raggiunto un effetto diretto, consentendo di eliminare il virus nel 98%.
    • Vale la pena prestare attenzione a Simeprevir, che appartiene a una nuova generazione di mezzi antivirali di esposizione diretta. Il trattamento completo prevede l'uso di Ribavirina, interferone nel caso della formazione di una malattia del genotipo 1B. Questo rimedio differisce da farmaci simili in efficacia e sicurezza. Il dosaggio conveniente e la possibilità di sviluppare regimi terapeutici individuali possono anche essere attribuiti a qualità positive. In Russia, il farmaco è stato approvato per l'uso all'inizio del 2014.
    • In presenza di 1 genotipo, il farmaco Telaprevir (Incivo) viene utilizzato in associazione con Boceprevir. Allo stesso tempo, una terapia efficace presuppone la presenza del terzo farmaco nel regime - Ribavirina o Peginterferone. Il successo del recupero va dal 70 all'80% - nei pazienti primari, una risposta virologica persistente è circa del 79%, una risposta zero arriva al 41%, una risposta parziale è del 61% e per quelli con una ricaduta l'efficienza arriva fino all'86%. Il trattamento "triplo" dell'epatite con l'uso di questi farmaci in alcuni casi ha permesso di ridurre la durata dell'esposizione da 48 a 24 settimane. Allo stesso tempo, un tale schema ha anche causato l'aumento degli effetti collaterali - la comparsa di rash e anemia, che ha causato molte vittime a interrompere il corso o aumentare significativamente i costi, tenendo conto dell'acquisto di farmaci aggiuntivi per alleviare i sintomi.

    Nel 2013-2014, i farmacisti americani hanno sviluppato farmaci innovativi Sovaldi e Harvoni. Hanno un principio analogo di funzionamento, ma non dovrebbero essere considerati analoghi, soprattutto perché per ciascuno di essi sono determinati determinati schemi di utilizzo e indicazioni. Harvoni può essere usato come metodo mono-terapeutico e la sua efficacia è stata dimostrata solo nel caso di 1 genotipo dell'epatite C. Sowaldi è considerato tra i migliori farmaci di origine straniera. Secondo i creatori, lo strumento può curare la malattia entro 12 settimane. Il farmaco è basato su una combinazione di farmaci Ledipasvira, Sofosbuvir. Il problema con questo è il costo del farmaco - al suo prezzo, i tablet non sono disponibili per tutti i pazienti. Inoltre, non dimenticare le controindicazioni:

    • Ipersensibilità al farmaco o ai suoi singoli componenti.
    • Portando il bambino e l'allattamento al seno.
    • Bambini sotto i 18 anni di età, dal momento che le reazioni del corpo al farmaco non sono state studiate in questa fascia di età.

    Ci sono una serie di effetti collaterali, tra cui l'insonnia, la comparsa di emicranie e mal di testa, depressioni, irritabilità. Convulsioni, soffocamento, problemi con le feci e secchezza della bocca possono verificarsi durante l'ammissione. In questo caso, l'antidoto al farmaco è assente, quindi l'eliminazione dei fenomeni negativi è esclusivamente sintomatica.

    In Russia e nei paesi della CSI, i farmaci per il trattamento dell'epatite virale sono rappresentati principalmente da Sofosbuvir, Daclatasphir e Ledipasvir. Allo stesso tempo, sul mercato farmaceutico sono apparsi molti falsi, di conseguenza i medici raccomandano l'acquisto di farmaci direttamente da aziende che sono pronte a fornire una licenza e la relativa documentazione.

    Farmaci 2016

    Prendi in considerazione alcuni altri strumenti che rappresentano l'ultimo trattamento dell'epatite C virale. Uno di questi è il farmaco Zepatir, creato sulla base di Elbasvir e Grazoprevir. Il suo uso è stato approvato il 28 gennaio 2016, mentre il medicinale può essere utilizzato sia in regime monoterapico che in combinazione con ribavirina. Applicare il farmaco a 1 e 4 genotipi di patologia, prescrivendolo esclusivamente per pazienti adulti.

    La sicurezza, insieme all'efficacia del farmaco, è stata confermata da studi clinici a cui hanno preso parte 1373 vittime. I partecipanti allo studio hanno assunto Zepatir 1 compressa al giorno per 12 o 16 settimane. La risposta virologica sostenuta complessiva variava dal 94% al 97% nelle vittime con 1 genotipo. Nei pazienti con 4 genotipi, l'SVR era del 97-100%. Ma questa cura per l'epatite C non è priva di effetti collaterali, tra cui nausea, mal di testa e aumento della fatica. Se parliamo della combinazione di Zepatir + Ribavirina, la principale manifestazione negativa è l'anemia e l'emicrania.

    C'è un avvertimento speciale indicato nelle istruzioni ufficiali - nell'1% dei pazienti, durante lo studio dell'ottava settimana di terapia, il livello naturale degli enzimi epatici è stato superato. Di conseguenza, prima di iniziare la terapia, è necessario un esame del sangue che determini gli indici del fegato e nel processo di trattamento saranno necessarie misurazioni di controllo. Il farmaco considerato è vietato per l'uso da parte delle vittime con danni d'organo moderati o gravi.

    Un'altra nuova cura per l'epatite C è Hepcinat LP, che è apparso sul mercato nei primi mesi del 2016. Secondo i medici, il farmaco distrugge rapidamente il virus. Ogni compressa contiene 90 mg di Ledipasvir in combinazione con 400 mg di Sofosbuvir. Lo strumento dovrebbe essere utilizzato nel trattamento dell'epatite C cronica con 1 genotipo. Considerare ora la durata del trattamento:

    • Per i pazienti primari con o senza cirrosi, il corso è di 12 settimane.
    • Per le vittime con trattamento della patologia precedentemente condotto senza la presenza di cirrosi, il corso dura 12 settimane.
    • Se la cirrosi è presente nelle vittime con una terapia precedentemente presente, la durata del trattamento con il farmaco è di 24 settimane.

    Alcune preoccupazioni possono essere causate dalla clausola dell'istruzione relativa alle controindicazioni - secondo esso, tali studi non sono stati condotti. Per quanto riguarda gli effetti collaterali, con l'uso di farmaci, possono apparire mal di testa, c'è affaticamento generale. Tuttavia, questo effetto si osserva in quei pazienti che hanno assunto il farmaco per 8-24 settimane.

    Un altro vantaggio è che il farmaco può essere attribuito ai fondi di bilancio. Nel 2016, il corso di trattamento per 90 giorni è costato circa 1.500 USD. Questo importo sembra grande, ma se lo confrontiamo con altri analoghi, il vantaggio può essere dato a Heptsinat LP.

    Caratteristiche della terapia con farmaci moderni

    Se consideriamo il trattamento moderno dell'epatite C utilizzando gli ultimi sviluppi, dovremmo prendere in considerazione il costo molto elevato della terapia. Secondo le stime più prudenti, un corso di tre mesi avrà un costo di almeno 50.000 euro, che per molte vittime è un costo molto alto. Allo stesso tempo, la maggior parte dei nuovi farmaci non è accompagnata da benefici per il loro acquisto.

    Tuttavia, un altro fattore dovrebbe essere preso in considerazione: i farmaci per l'epatite C sono costantemente migliorati, sempre più nuovi prodotti appaiono sul mercato farmaceutico, la scelta sta diventando sempre più diversificata. Di conseguenza, vi è una diminuzione dei costi, anche quando si tratta dello sviluppo del 2016. Nella selezione dei farmaci è di grande importanza e il genotipo del virus.

    Con l'epatite C, non esiste un singolo ciclo di trattamento - la selezione dei farmaci è individuale, così come il loro dosaggio. Il trattamento combinato da parte della maggioranza dei pazienti è difficilmente tollerato, dal momento che il livello di effetti collaterali da perdita di capelli e depressione a problemi di respirazione, tiroide e vista è alto.

    È importante ricordare che il trattamento per l'epatite C deve essere effettuato sotto la supervisione di professionisti qualificati. Fare una diagnosi corretta richiede un esame approfondito e la consegna di numerosi test. In questo caso, i sintomi luminosi nel caso di epatite C possono essere assenti, spesso il problema viene diagnosticato per caso.

    Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

    Modi per trasmettere l'epatite da persona a persona?

    Diete

    Tra le malattie epatiche, la più comune ed estremamente pericolosa è l'epatite, che ha diversi tipi e modi di infezione. L'epatite virale porta ad un processo infiammatorio nel fegato e complicazioni come il cancro e la cirrosi.

    Perché la temperatura corporea aumenta dopo la rimozione della cistifellea?

    Sintomi

    Il rischio di complicanze postoperatorie dipende in qualche modo dalla tecnica di colecistectomia scelta. La febbre dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea può essere osservata per una serie di ragioni legate alle complicanze postoperatorie, poiché i processi patologici in questo caso sono spesso infiammatori, che provocano un aumento della temperatura.

    È possibile riscaldare il fegato

    Diete

    Una bottiglia di acqua calda sul fegato è, naturalmente, l'automedicazione, ma nel mondo della medicina ufficiale questo metodo di rendere l'aiuto in certi casi non viene rifiutato.

    Droppers per pulire il fegato

    Epatite

    15 maggio 2017, 10:23 Articolo esperto: Nova Vladislavovna Izvochkova 0 36.144Per alleviare il fegato dalle tossine, dai veleni e ripristinare la funzionalità del corpo, il contagocce usato per la pulizia dei farmaci o l'assunzione di pillole.