Principale / Cirrosi

Cirrosi epatica: codice ICD 10 e gruppo

Cirrosi

L'acronimo ICD è un sistema attraverso il quale vengono classificate tutte le malattie e patologie conosciute dalla scienza. Oggi è in funzione il sistema ICD 10. Il cambio di nome è associato a una dozzina di revisioni e integrazioni dalla sua adozione da parte della comunità mondiale agli albori del 20 ° secolo.

Ogni codice ICD 10 porta il nome crittografato di una particolare malattia o patologia. Sapere come funziona il sistema può facilmente trovare qualsiasi malattia. In questo articolo vedremo esempi di crittografia, discuteremo più in dettaglio la cirrosi della loro classificazione e descrizione.

È importante! Trovato uno strumento unico per combattere le malattie del fegato! Facendo il suo corso, puoi sconfiggere quasi tutte le malattie del fegato in solo una settimana! Maggiori informazioni >>>

Qual è il sistema di crittografia?

L'introduzione del sistema ICD 10 ha permesso di automatizzare il trattamento delle malattie. Se capisci il principio dell'assegnazione di lettere e numeri, puoi in pochi minuti trovare la malattia desiderata.

Oggi parliamo dei problemi del sistema digestivo, che nel suddetto sistema è criptato sotto la lettera "K". Successivamente, il codice visualizza i numeri responsabili di un particolare organo o della loro combinazione e le patologie ad essi associate. Le malattie che influenzano il funzionamento del fegato, sono indicate da una combinazione di lettere e numeri nell'intervallo K70-K77.

Dopo che i medici hanno iniziato a utilizzare un tale sistema, il processo di gestione dell'ospedale è stato molto più semplice, perché invece del nome della malattia è stato semplicemente scritto il codice ICD 10. Questa soluzione semplificherà la registrazione di una grande massa di dati su varie malattie in forma elettronica, che è solo il metodo ideale analizzando il volume dei casi di singole malattie su città, paesi, ecc. di grandi dimensioni

La classificazione della cirrosi secondo l'ICD 10

La cirrosi è una malattia epatica cronica, in cui le cellule di un organo rinascono e non possono più soddisfare il loro scopo. Se la malattia non viene diagnosticata nella fase iniziale e non inizia il trattamento, allora progredisce rapidamente ed è irreversibile. Molto spesso, i catalizzatori per lo sviluppo della cirrosi sono l'eccessivo entusiasmo dell'alcool e la presenza del virus dell'epatite nel corpo.

Secondo il sistema ICD 10, la cirrosi è divisa in diversi gruppi separati:

  • cirrosi alcolica (К70.3). Il problema con il fegato causato dall'eccessivo uso di bevande alcoliche è posto specialmente nel gruppo di singole malattie. La cirrosi si sviluppa sotto gli effetti dannosi dell'etanolo e non importa in quale bevanda entri nel corpo. Le cellule del fegato muoiono e vengono sostituite da tessuto cicatriziale con formazione di piccoli noduli. Nel processo di sviluppo della malattia, la struttura del fegato cambia completamente e arriva al punto che semplicemente cessa di funzionare;
  • cirrosi biliare primitiva (K74.3). Si verifica a seguito dello sviluppo di una malattia autoimmune, quando il sistema immunitario inizia a combattere con le sue cellule e distrugge i dotti biliari nel fegato. Di conseguenza, viene attivato il ristagno della bile, che in definitiva avvelena le cellule del fegato. Fondamentalmente, questo tipo di cirrosi viene diagnosticato nella metà femminile della popolazione dopo 50 anni;
  • cirrosi biliare secondaria (K74.4). Nasce nel processo di azione aggressiva della bile, che non può uscire a causa di dotti ostruiti. I dotti biliari possono essere rotti dopo l'intervento chirurgico o come risultato della formazione di pietre che coprono i dotti. Le cause dell'ostruzione vengono rimosse solo durante l'operazione, altrimenti il ​​processo distruttivo porterà a conseguenze irreparabili;
  • cirrosi biliforme non specificata (K74.5). Questo gruppo include cirrosi di eziologia virale o infettiva nel caso in cui la malattia differisca nei segni dalla forma biliare primaria o secondaria;
  • cirrosi non specificata (K74.6). Se l'eziologia della malattia e dei suoi sintomi non rientrano in nessuno dei gruppi sopra indicati, allora si parla di cirrosi non specificata. Altre cifre dopo il punto consentono un'ulteriore classificazione di ciascun caso.

Preparazione speciale a base di sostanze naturali.

Fibrosi e cirrosi epatica (K74)

Non comprende:

  • fibrosi epatica alcolica (K70.2)
  • sclerosi cardiaca del fegato (K76.1)
  • cirrosi (fegato):
    • alcolizzato (K70.3)
    • congenito (P78.3)
  • con danno epatico tossico (K71.7)

In Russia, la Classificazione Internazionale delle Malattie della 10a revisione (ICD-10) è stata adottata come documento normativo unico per spiegare l'incidenza, le cause delle chiamate pubbliche alle istituzioni mediche di tutti i reparti, le cause di morte.

L'ICD-10 è stato introdotto nella pratica sanitaria in tutto il territorio della Federazione Russa nel 1999 per ordine del Ministero della Sanità della Russia del 27.05.97 №170

Il rilascio della nuova revisione (ICD-11) è pianificato dall'OMS nel 2022.

Cirrosi epatica - descrizione, cause, sintomi (segni), diagnosi, trattamento.

Breve descrizione

La cirrosi epatica (CP) è un processo diffuso nel fegato caratterizzato da fibrosi e formazione di nodi di rigenerazione, che si sviluppa a seguito della necrosi degli epatociti e interrompe la normale architettura del fegato.

Frequenza - Il 2-3% della popolazione (sulla base di dati autoptici) è osservato 2 volte più spesso negli uomini di età superiore a 40 anni.

motivi

Eziologia • Epatite virale cronica (B, C, D) • Alcolismo • Disturbi metabolici (insufficienza un1 - antitripsina, malattia di Wilson-Konovalov, emocromatosi, glicogeno stoccaggio malattia tipo IV, galattosemia) • Epatite autoimmune • colestasi Lunga (cirrosi biliare primaria, cirrosi biliare secondaria, colangite sclerosante primaria) • Drug epatite (metotraksat, amiodarone) • Relazione deflusso venoso (Budd-Chiari sindrome, malattie veno-occlusive) • Insufficienza circolatoria cronica (insufficienza ventricolare destra, stenosi tricuspide, pericardite costrittiva) • Cirrosi criptogenica (fino al 20%).

• patogenesi sono formate esposizione prolungata a danneggiare fattore di necrosi dopo epatociti sviluppa in aree di fibrosi • nodi rigenerazione morte degli epatociti, rompendo architettura delle sinusoidi epatici • Intorno formata nello spazio di Disse matrice di collagene extracellulare è un "capillarizzazione sinusoidale".

Patomorfologia • CPU a piccolo nodo •• Ampio setto •• Piccoli nodi di rigenerazione pressoché della stessa dimensione • CPU a nodi grandi •• Septa e nodi di dimensioni diverse •• Ci sono fette normali all'interno di nodi di grandi dimensioni • CPU mista.

Sintomi (segni)

Quadro clinico • Storia - indicazioni di possibili cause della CPU • Perdita di appetito, scarsa tolleranza di cibi grassi, nausea, vomito, diarrea • debolezza, affaticamento, riduzione delle prestazioni • Spesso v'è una forte sensazione di pesantezza e dolore nella zona podrobernoy destra • Segni fegato - telangiectasia (asterischi, ragni) nella cintura del viso e della spalla, eritema del palmar e innalzamento delle dita (palmi del fegato), scottature delle unghie (un segno di basso contenuto di albumina di siero), deformità dei phal terminali dita sotto forma di "bacchette", (laccato) rosso lingua • Temperatura Aumento del corpo • ipertensione portale - un aumento della milza e / o ipersplenismo, ascite, varici esofagee, gastriche, vene emorroidali, le emorragie (sanguinamento rettale sono rari) • Insufficienza epatica - Sindrome emorragica (sanguinamento della mucosa nasale e delle gengive, petecchie ed emorragie sottocutanee, porpora localizzata o generalizzata), ittero, encefalopatia epatica • Anemia: microcitica ipohromnaya anemia (nella gastro - sanguinamento intestinale), anemia macrocitica a causa di alterazioni del metabolismo della vitamina12 e l'acido folico, anemia emolitica è quasi sempre associata ad un ingrossamento della milza • disturbi endocrini - dismenorrea, amenorrea, sanguinamento uterino, aborto spontaneo o sterilità, violazione di irsutismo secondaria, acne, ginecomastia, atrofia testicolare • modifiche fegato: una tenuta con la deformazione della superficie (per forma CKD spesso non osservato) e affilando il bordo anteriore; entrambi i lobi inizialmente aumentano (non più di 3-10 cm), quindi il lobo sinistro è predominante con lobi normali o ridotti, negli stadi finali entrambi i lobi sono ridotti.

Complicazioni • Vene ascite • varicose (solitamente osservato nell'esofago e plesso emorroidario) • encefalopatia epatica (sindrome reversibile con umore differenze caratteristiche, confusione, sonnolenza, disorientamento e coma) • sindrome epatorenale (insufficienza renale funzionale progressivo che si verifica in pazienti con grave malattia del fegato, mortalità - 90-100%) • Disturbi della coagulazione.

diagnostica

Studi di laboratorio • UAC: moderata anemia normocitica normocitica, trombocitopenia e leucopenia si sviluppano con ipersplenismo • Aumento delle concentrazioni di bilirubina e aminotransferasi, riduzione della protrombina e del colesterolo, disproteinemia (aumento della g - globulina, ipoalbuminemia) - figure funzionalità epatica marcatori guasto • Determinazione sintetici e escretorie di epatite virale (ELISA, PCR) • Determinazione di autoanticorpi (Anat, per levigare muscoli per microsomi di fegato e rene) • Determinazione del contenuto di ferro nel siero e nel fegato • Definizione dell'attività un1 - siero antitripsina • Determinazione dell'eliminazione giornaliera del rame nelle urine e determinazione quantitativa del rame nel tessuto epatico • Per valutare la funzione degli epatociti in CP, vengono utilizzati i criteri prognostici del bambino (3 gruppi), tenendo conto della presenza di ittero, ascite, encefalopatia, concentrazione di albumina nel siero e qualità del cibo • Gruppo A: la concentrazione di bilirubina sierica è inferiore al 2 mg%, la concentrazione di albumina sierica è superiore al 3,5 g%, l'assenza di ascite, non ci sono disturbi neurologici, il cibo è buono • Gruppo B: concentrazione di bilirubina 2,0-3,0 mg%, concentrazione di albumina 3,0-3,5 g%, ascite facilmente trattabile, disturbi neurologici minimi, nutrizione media •• Gruppo C: concentrazione di bilirubina superiore a 3,0 mg %, la concentrazione di albumina è inferiore al 3,0 g%, l'ascite è scarsamente curabile, il coma, la nutrizione è ridotta (esaurimento).

Esami strumentali • FEGDS rivela le vene varicose dell'esofago e dello stomaco • L'ecografia rivela un aumento dell'ecogenicità del tessuto epatico, densità parenchima irregolare, ascite • Quando la scintigrafia rivela una diminuzione dell'assorbimento e una distribuzione irregolare del radiofarmaco nel fegato, il suo assorbimento dalla milza • TAC rivela irregolarità della superficie del fegato, sviluppo di vasi collaterali, ascite • La biopsia epatica è obbligatoria, ma la biopsia dell'ago può non avere successo, la biopsia è spesso è da piccoli frammenti; se viene eseguita la laparoscopia, è necessario eseguire una biopsia durante questa procedura • Metodi per esaminare i vasi sanguigni in caso di ipertensione portale sospetta (vedere Ipertensione portale).

Diagnosi differenziale • Cirrosi - tumore e tumore primario del fegato • Malattie accompagnate da ingrossamento del fegato (fegato grasso, epatite, amiloidosi, glicogenosi) • Malattie mieloproliferative e oncologiche • Pericardite costrittiva, accompagnata da ingrossamento del fegato e ascite • Alveliociosi di alvecrocrocrosi; cardiopolmonare, farmaco • Malattie accompagnate da sanguinamento dal tratto gastrointestinale superiore e / o ascite.

trattamento

Trattamento • Trattamento etiotropo (se presente) • Il regime dietetico e le restrizioni non sono essenziali con CPU compensata •• Il consumo di alcol deve essere completamente eliminato •• Con lo sviluppo di ascite ed edema, limitano l'assunzione di liquidi e sodio •• Con lo sviluppo di encefalopatia limitano l'assunzione di proteine ​​• Deve essere escluso somministrazione di farmaci epatotossici • L'efficacia dei farmaci che prevengono lo sviluppo di fibrosi non è stata dimostrata • Trattamento chirurgico - trapianto di fegato •• Se è previsto un trapianto di un paziente fegato, è necessario astenersi da altre operazioni sull'addome superiore, perché dopo di loro il trapianto è più difficile da eseguire •• La possibilità di trapianto di fegato deve essere presa in considerazione quando compaiono i primi segni di scompenso •• Sopravvivenza dopo trapianto di fegato: 1 anno - 85%, 5 anni - 70%.

Complicazioni • Ipertensione portale • Ascite • Sindrome epatorenale • Peritonite batterica spontanea • Encefalopatia epatica • Cancro epatico primitivo • Ernia della parete addominale anteriore in ascite • Danno renale (glomerulosclerosi cirrotica, ecc.) • Infezioni batteriche, tra cui sepsi.

Corso e prognosi della malattia • Fattore favorevole - la possibilità di terapia etiotropica, genere femminile • La previsione più dipende dalla gravità dell'insufficienza epatica, fattori prognostici sfavorevoli - scompenso spontaneo (ittero, ascite, encefalopatia, ecc.), Nessun miglioramento dopo 1 mese di trattamento in ospedale, piccole dimensioni del fegato, ipotensione arteriosa persistente, concentrazione sierica di albumina inferiore a 25 g / l, concentrazione sierica di sodio inferiore a 120 mmol / l (se non ano con terapia diuretica) ipoprotrombinemia resistente • Dopo complicazioni inizialmente buona prognosi peggiora in modo significativo, 5 - tasso di sopravvivenza anni - 16%.

ICD-10 • K74 Fibrosi e cirrosi

APPLICAZIONI

Pseudocirrosi del fegato Pick è una sindrome clinica e morfologica caratterizzata da ipertensione portale, dilatazione delle vene epatiche, ascite, moderata fibrosi epatica; osservato con pericardite costrittiva con compressione della bocca della vena cava inferiore. Sinonimi: sindrome di Pick, pericardite, pseudocirrosi epatica, cirrosi di fegato falso pericardite.

Cirrosi alcolica del fegato - cirrosi di piccolo nodo del fegato. Quadro clinico: esordio precoce di ipertensione portale, ascite, vene varicose del plesso emorroidario, esofago e regione cardiaca dello stomaco, nonché vene sottocutanee paraumbiliche, divergenti in diverse direzioni dall'anello ombelicale (testa medusa); manifestazioni neurologiche o somatiche di alcolismo; ittero e laboratorio - i cambiamenti biochimici avvengono in un secondo momento; le complicanze più frequenti sono profusa esofageo - sanguinamento emorroidario gastrico e ripetuto. Per favorevole dopo la cessazione della ricezione di bevande alcoliche; nella fase terminale, la malattia progredisce costantemente. ICD-10. K70.3 Cirrosi alcolica.

Cirrosi a nodo grosso è osservata nella cirrosi virale, malattia di Wilson-Konovalov, nella cirrosi epatica causata da un1 - antitripsina. Quadro clinico: rapida progressione clinicamente pronunciata, insufficienza epatica si sviluppa in assenza di segni di ipertensione portale precedente, il quadro clinico durante i periodi di esacerbazioni ricorda il quadro dell'epatite acuta (ittero, sindromi asteniche e dispeptiche, febbre). Sinonimo: cirrosi necrotizzante. ICD-10. K74.6 Altra e non specificata cirrosi.

Cirrosi epatica virale

Vi offriamo di leggere l'articolo sull'argomento: "Cirrosi virale del fegato MKB 10" sul nostro sito web dedicato al trattamento del fegato.

  • fibrosi epatica alcolica (K70.2)
  • sclerosi cardiaca del fegato (K76.1)
  • cirrosi (fegato):
    • alcolizzato (K70.3)
    • congenito (P78.3)
  • con danno epatico tossico (K71.7)

Fibrosi epatica in combinazione con sclerosi epatica

Cirrosi biliare primitiva

Colangite distruttiva non purulenta cronica

Cirrosi biliare secondaria

Cirrosi biliare, non specificata

Cirrosi diversa e non specificata

Cirrosi (fegato) :. NOS. criptogenetica. SKD. piccolo nodo. tipo misto portale. Postnecrotic

L'ICD è un sistema di classificazione per varie malattie e patologie.

Fin dalla sua adozione da parte della comunità mondiale all'inizio del 20 ° secolo, ha subito 10 revisioni, quindi l'edizione corrente si chiama ICD 10. Per comodità di automatizzare l'elaborazione di una malattia, vengono crittografati con codici, conoscendo il principio di cui è facile trovare una malattia. Quindi, tutte le malattie degli organi digestivi iniziano con la lettera "K". Le due cifre successive identificano un corpo o un gruppo specifico. Ad esempio, la malattia del fegato inizia con una combinazione di K70 - K77. Inoltre, a seconda della causa, la cirrosi può avere un codice che inizia con K70 (malattia epatica alcolica) e con K74 (fibrosi e cirrosi epatica).

Con l'introduzione dell'ICD 10 nel sistema delle istituzioni mediche, il progetto di lista malata è stato avviato secondo le nuove regole, quando il codice corrispondente è stato scritto al posto del nome della malattia. Ciò semplifica la contabilità statistica e consente l'utilizzo di apparecchiature informatiche per l'elaborazione di matrici di dati sia in generale che per vari tipi di malattie. Tali statistiche sono necessarie per l'analisi della morbilità nella scala delle regioni e degli stati, nello sviluppo di nuovi farmaci, nella determinazione del volume del loro rilascio, ecc. Per capire che cosa una persona è malata, è sufficiente confrontare il record nella lista malata con l'ultima edizione del classificatore.

Classificazione della cirrosi

La cirrosi è una malattia epatica cronica caratterizzata dal suo fallimento a causa della degenerazione del tessuto. Questa malattia tende a progredire e si differenzia dalle altre malattie del fegato dall'irreversibilità. La causa più comune di cirrosi è l'alcol (35-41%) e l'epatite C (19-25%). Secondo l'ICD 10, la cirrosi è divisa in:

  • K70.3 - alcolizzato;
  • K74.3 - primario biliare;
  • K74.4 - secondaria biliare;
  • K74.5 - biliare, non specificato;
  • K74.6 - altro e non specificato.

Cirrosi alcolica

La cirrosi provocata dall'alcol nell'ICD 10 è il codice K70.3. È stato specificamente identificato nel gruppo di singole malattie, la cui causa principale è l'etanolo, il cui effetto dannoso non dipende dal tipo di bevande ed è determinato solo dalla sua quantità in esse. Pertanto, una grande quantità di birra porterà lo stesso danno di una piccola quantità di vodka. La malattia è caratterizzata dalla morte del tessuto epatico, che si trasforma in cicatriziale, sotto forma di piccoli nodi, mentre la sua corretta struttura viene distrutta e i lobuli vengono distrutti. La malattia porta al fatto che l'organo smette di funzionare normalmente e il corpo è avvelenato da prodotti di decomposizione.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore normale ha raccomandato un metodo efficace! Nuova scoperta! Gli scienziati di Novosibirsk hanno rivelato il miglior rimedio per la cirrosi. 5 anni di ricerca. Auto-trattamento a casa! Dopo averlo attentamente esaminato, abbiamo deciso di offrirlo alla vostra attenzione.

Cirrosi biliare primitiva

La cirrosi biliare primitiva è una malattia immunitaria del fegato. Secondo ICD 10 ha il codice K74.3. Le cause della malattia autoimmune non sono state stabilite. Quando si verifica, il sistema immunitario inizia a combattere le proprie cellule dei dotti biliari del fegato, danneggiandole. La bile inizia a ristagnare, il che porta a un'ulteriore distruzione dei tessuti dell'organo. Molto spesso, una tale malattia colpisce le donne, per lo più 40-60 anni. La malattia si manifesta con prurito della pelle, che a volte aumenta, portando a pettini sanguinanti. Questa cirrosi, come la maggior parte degli altri tipi di malattia, riduce le prestazioni e causa l'umore depresso e la mancanza di appetito.

Cirrosi biliare secondaria

La cirrosi biliare secondaria si verifica a causa degli effetti della bile, che si accumulano nel corpo, non possono uscire da esso. Secondo ICD 10 ha il codice K74.4. La causa dell'ostruzione dei dotti biliari può essere la pietra o le conseguenze dell'operazione. Questa malattia richiede un intervento chirurgico per eliminare le cause dell'ostruzione. Il ritardo porterà alla continuazione degli effetti dannosi degli enzimi biliari sul tessuto epatico e sullo sviluppo della malattia. Gli uomini soffrono di questo tipo di malattia due volte più spesso, di solito all'età di 25-50 anni, anche se si verifica anche nei bambini. Lo sviluppo della malattia richiede più spesso da 3 mesi a 5 anni, a seconda del grado di ostruzione.

Cirrosi biliare non specificata

La parola "biliare" deriva dal latino "bilis", che significa bile. Pertanto, la cirrosi associata a processi infiammatori nei dotti biliari, il ristagno in essi della bile e il suo effetto sul tessuto epatico, viene chiamata biliare. Se allo stesso tempo non ha segni distintivi di primario o secondario, allora è classificato secondo l'ICD 10 come cirrosi biliare non specificata. La causa di questi tipi di malattie può essere una varietà di infezioni e microrganismi che causano l'infiammazione delle vie biliari intraepatiche. Nella decima edizione del classificatore, questa malattia ha il codice K74.5.

Cause di cirrosi

Cirrosi diversa e non specificata

Malattie che, secondo eziologia e segni clinici, non coincidono con quelle precedentemente elencate, secondo l'ICD 10, viene assegnato il codice generale K74.6. L'aggiunta di nuovi numeri consente di essere ulteriormente classificati. Quindi la cirrosi non specificata nella decima edizione del classificatore è assegnata a un codice K74.60 e un altro a K74.69. Quest'ultimo, a sua volta, può essere:

  • criptogenetica;
  • micronodulare;
  • makronodulyarnym;
  • tipo misto;
  • postnecrotic;
  • portale.

Chi ha detto che è impossibile curare la cirrosi epatica?

  • Molti modi provato, ma niente aiuta...
  • E ora sei pronto per approfittare di ogni opportunità che ti darà una sensazione tanto attesa di benessere!

Esiste un rimedio efficace per il trattamento del fegato. Segui il link e scopri cosa consigliano i medici!

L'acronimo ICD è un sistema attraverso il quale vengono classificate tutte le malattie e patologie conosciute dalla scienza. Oggi è in funzione il sistema ICD 10. Il cambio di nome è associato a una dozzina di revisioni e integrazioni dalla sua adozione da parte della comunità mondiale agli albori del 20 ° secolo.

Ogni codice ICD 10 porta il nome crittografato di una particolare malattia o patologia. Sapere come funziona il sistema può facilmente trovare qualsiasi malattia. In questo articolo vedremo esempi di crittografia, discuteremo più in dettaglio la cirrosi della loro classificazione e descrizione.

Qual è il sistema di crittografia?

L'introduzione del sistema ICD 10 ha permesso di automatizzare il trattamento delle malattie. Se capisci il principio dell'assegnazione di lettere e numeri, puoi in pochi minuti trovare la malattia desiderata.

Oggi parliamo dei problemi del sistema digestivo, che nel suddetto sistema è criptato sotto la lettera "K". Successivamente, il codice visualizza i numeri responsabili di un particolare organo o della loro combinazione e le patologie ad essi associate. Le malattie che influenzano il funzionamento del fegato, sono indicate da una combinazione di lettere e numeri nell'intervallo K70-K77.

Dopo che i medici hanno iniziato a utilizzare un tale sistema, il processo di gestione dell'ospedale è stato molto più semplice, perché invece del nome della malattia è stato semplicemente scritto il codice ICD 10. Questa soluzione semplificherà la registrazione di una grande massa di dati su varie malattie in forma elettronica, che è solo il metodo ideale analizzando il volume dei casi di singole malattie su città, paesi, ecc. di grandi dimensioni

La classificazione della cirrosi secondo l'ICD 10

La cirrosi è una malattia epatica cronica, in cui le cellule di un organo rinascono e non possono più soddisfare il loro scopo. Se la malattia non viene diagnosticata nella fase iniziale e non inizia il trattamento, allora progredisce rapidamente ed è irreversibile. Molto spesso, i catalizzatori per lo sviluppo della cirrosi sono l'eccessivo entusiasmo dell'alcool e la presenza del virus dell'epatite nel corpo.

È importante! La prognosi futura per le persone con cirrosi non è molto buona. Sorprendentemente, con la cirrosi alcolica, il tasso di sopravvivenza è più alto rispetto al virale. Se il paziente interrompe completamente l'assunzione di bevande alcoliche e tratta seriamente il trattamento, entro 5 anni può arrivare al 70% di quelli che sono stati curati.

Secondo il sistema ICD 10, la cirrosi è divisa in diversi gruppi separati:

  • cirrosi alcolica (К70.3). Il problema con il fegato causato dall'eccessivo uso di bevande alcoliche è posto specialmente nel gruppo di singole malattie. La cirrosi si sviluppa sotto gli effetti dannosi dell'etanolo e non importa in quale bevanda entri nel corpo. Le cellule del fegato muoiono e vengono sostituite da tessuto cicatriziale con formazione di piccoli noduli. Nel processo di sviluppo della malattia, la struttura del fegato cambia completamente e arriva al punto che semplicemente cessa di funzionare;
  • cirrosi biliare primitiva (K74.3). Si verifica a seguito dello sviluppo di una malattia autoimmune, quando il sistema immunitario inizia a combattere con le sue cellule e distrugge i dotti biliari nel fegato. Di conseguenza, viene attivato il ristagno della bile, che in definitiva avvelena le cellule del fegato. Fondamentalmente, questo tipo di cirrosi viene diagnosticato nella metà femminile della popolazione dopo 50 anni;
  • cirrosi biliare secondaria (K74.4). Nasce nel processo di azione aggressiva della bile, che non può uscire a causa di dotti ostruiti. I dotti biliari possono essere rotti dopo l'intervento chirurgico o come risultato della formazione di pietre che coprono i dotti. Le cause dell'ostruzione vengono rimosse solo durante l'operazione, altrimenti il ​​processo distruttivo porterà a conseguenze irreparabili;
  • cirrosi biliforme non specificata (K74.5). Questo gruppo include cirrosi di eziologia virale o infettiva nel caso in cui la malattia differisca nei segni dalla forma biliare primaria o secondaria;
  • cirrosi non specificata (K74.6). Se l'eziologia della malattia e dei suoi sintomi non rientrano in nessuno dei gruppi sopra indicati, allora si parla di cirrosi non specificata. Altre cifre dopo il punto consentono un'ulteriore classificazione di ciascun caso.

L'eziologia della cirrosi è definita, di origine indefinita e mista. Spesso, i medici registrano diverse cause che influenzano lo sviluppo della cirrosi, ad esempio, l'epatite virale con dipendenza da alcol. A proposito, diciamo che è l'abuso di alcool che è il motivo più comune per cui ai pazienti viene diagnosticata la cirrosi.

È stato il sistema IBC a diventare lo standard internazionale per la classificazione non solo delle malattie, ma anche degli obiettivi epidemiologici. Con esso, l'Organizzazione Mondiale della Sanità può analizzare e monitorare con esso lo stato di salute di ciascun gruppo di popolazione. Il sistema di contabilità ICD 10 consente di registrare la frequenza di alcune malattie o patologie e la loro relazione con vari fattori.

La cirrosi epatica di MCB 10 è una malattia complessa che è caratterizzata dalla sostituzione del tessuto parenchimale con tessuto fibroso. I più colpiti da questa malattia sono uomini dopo 45 anni. Ma questo non significa che le donne non soffrano di questa patologia. Nella medicina moderna, la cirrosi viene diagnosticata anche nei giovani.

A proposito della malattia

Il fegato umano è una specie di filtro che passa attraverso se stesso e rimuove tutte le sostanze pericolose per il corpo. Le tossine distruggono le cellule del fegato, ma questo organo unico è in grado di recuperare. Ma nel caso in cui vi sia un avvelenamento costante del corpo, il filtro naturale non affronta il suo compito. Di conseguenza, si sviluppa una grave cirrosi (MCB 10).

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo umano e svolge le seguenti funzioni:

  • Disintossicazione. Il corpo elabora e rimuove tutte le sostanze nocive dal corpo. Intossicazione da alcol molto spesso viola questa funzione.
  • Produzione di bile La violazione di questa funzione porta a problemi di digestione.
  • Sintetico. Proteine, grassi, carboidrati si formano con l'aiuto di questo importante organo.
  • La ghiandola è responsabile della coagulazione del sangue.
  • Gli anticorpi si formano nel fegato.
  • È questo corpo che agisce come una "dispensa" per vitamine e sostanze nutritive, che, se necessario, entra nel corpo.

Questo non è un elenco completo delle nostre funzioni di filtro. Partecipa a quasi tutti i processi importanti e interrompe, rischia di fallire in altri organi e sistemi.

Ci sono un certo numero di cause di malattie del fegato, tra cui la cirrosi (μB 10).

I motivi principali includono:

  1. Epatite cronica C. Circa il 70% delle persone che soffrono di cirrosi, prima di soffrire di epatite C. E non importa quale sia l'eziologia della malattia: tossica, virale o autoimmune.
  2. Intossicazione da alcol La malattia si sviluppa in 10-15 anni di abuso abituale di alcol. Nelle donne, questo processo può verificarsi due volte più velocemente.
  3. L'effetto delle droghe Nel trattamento di malattie di qualsiasi eziologia, è molto importante aderire alle raccomandazioni del medico e non prescrivere farmaci per conto proprio. Con la terapia a lungo termine, possono essere richiesti epatoprotettori, che proteggeranno in modo affidabile il fegato dagli effetti negativi dei farmaci.
  4. L'obesità. La malnutrizione porta a molti problemi di salute, la malattia inclusa nel classificatore internazionale (codice 10) non fa eccezione. Pertanto, è molto importante mangiare bene, mantenere uno stile di vita attivo e monitorare il peso.
  5. Virus e infezioni Molti organismi patologici contribuiscono alla distruzione del fegato, quindi è importante consultare un medico ai primi segni di malattia.

Ci sono ragioni per un'altra eziologia, ce ne sono molte e solo uno specialista può identificare cosa ha causato la patologia e come sbarazzarsi dei fattori provocatori.

Come determinare la malattia

Per molto tempo, la cirrosi (ICD 10) non si fa sentire, una persona continua una vita normale, notando un po 'di fatica, che è spesso attribuita a grandi carichi. Il corpo inizia a far male quando la malattia ha già un certo stadio.

Per diagnosticare tempestivamente l'insorgenza dello sviluppo della patologia, è necessario conoscere i segni che la cirrosi ha:

  • Lo stato di stanchezza cronica e debolezza, tende costantemente a dormire, non c'è desiderio di fare nulla.
  • La presenza di vene varicose, che possono essere spesso viste sul dorso e sui palmi delle mani.
  • Prurito e peeling. Questo potrebbe indicare un aumento del colesterolo.
  • Pelle gialla
  • Perdita di peso acuta.

Se una persona nota alcuni di questi sintomi nella sua stanza, è necessario consultare immediatamente un medico. Poiché tali sintomi possono essere osservati per 5-10 anni, dopo di che si verifica un netto deterioramento dello stato di salute e la malattia diventa irreversibile.

La malattia ha 3 fasi, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche:

  1. Il primo stadio iniziale potrebbe non avere manifestazioni esterne. Anche l'analisi biochimica può essere senza ovvie deviazioni.
  2. Stage di subcompensation. I sintomi diventano evidenti e la malattia può essere diagnosticata mediante test e ultrasuoni.
  3. Scompenso. In questa fase si sviluppano insufficienza epatica e ipertensione portale. Le condizioni del paziente sono molto gravi e richiedono il ricovero in ospedale.

Mentre la patologia si sposta da uno stadio all'altro, il benessere di una persona si deteriora e il trattamento diventa più difficile. Prima viene fornita l'assistenza medica, maggiori sono le possibilità di vita. Nella terza fase, l'unica salvezza è il trapianto di fegato. Ma se la dipendenza dall'alcol non è curata, non c'è alcun senso in un'operazione del genere, il corpo potrebbe semplicemente non stabilirsi.

Classificazione della cirrosi

La cirrosi nell'International Classifier 10 ha un codice di 70-74, a seconda del tipo, e si riferisce a gravi processi irreversibili, è divisa in cinque tipi di malattia.

Circa il 40% delle persone con cirrosi ha abusato di alcol. Questo tipo di malattia ha il codice 70.3 ICD 10. L'alcol distrugge il lavoro del corpo e il corpo è avvelenato dalle tossine. Il tessuto ghiandolare diventa una cicatrice, le cellule cessano di funzionare. La cirrosi alcolica si sviluppa indipendentemente dal tipo di alcol consumato, il contenuto di alcol è importante. Quindi una grande quantità di birra o vino nuoce tanto quanto una piccola quantità di vodka o brandy consumata.

La ragione di questa forma di sviluppo della patologia è un fallimento dell'immunità. Le cellule del fegato sono influenzate dalle loro stesse cellule immunitarie, si verificano il ristagno della bile e la distruzione di organi. Molto spesso, questa forma viene diagnosticata nelle donne dopo 40 anni. I sintomi includono forte prurito, diminuzione delle prestazioni, sonnolenza e mancanza di appetito.

Questo tipo di malattia ha un codice di 74.4 ed è caratterizzato dall'ostruzione dei dotti biliari. Questo può accadere quando sono presenti pietre o dopo un intervento chirurgico. La Bile, senza uscire, distrugge le cellule del fegato e quindi provoca la morte dell'organo. In questo caso è necessario un intervento chirurgico urgente. Molto spesso, i giovani soffrono di questa forma: alcuni mesi sono sufficienti per lo sviluppo, in alcuni casi il processo dura fino a 5 anni.

Molto spesso, questo modulo è causato da virus e infezioni. Se la patologia non presenta segni di biliare primaria o secondaria, è classificata in base alla classificazione a non specificata.

Altro e non specificato

Questo tipo di malattia è diviso in:

  • criptogenetica
  • Makronodulyarny
  • micronodulare
  • Tipo misto
  • Postnecrotic
  • cavalletto

Il trattamento è prescritto in base al tipo di patologia e alle cause dello sviluppo. Un medico esperto prescriverà la terapia necessaria sulla base dell'esame.

al contenuto ↑ Proiezioni per la vita

Non molto tempo fa, la diagnosi di cirrosi sembrava una frase. Ma la medicina si sta sviluppando e oggi molti pazienti possono vivere a lungo con una diagnosi del genere.

Prima di parlare delle possibilità di sopravvivenza, il medico prescrive un esame completo.

  1. Analisi generale del sangue e delle urine.
  2. Esami del sangue biochimici.
  3. Stati Uniti.
  4. Biopsia di puntura.
  5. Endoscopia.

Valutando le prestazioni di questi studi, uno specialista può assegnare ulteriori strumenti diagnostici, che permetteranno di identificare le complicanze della malattia:

  • Sanguinamento interno Se questa complicanza non viene rilevata in tempo, il paziente deve affrontare un esito fatale.
  • Lo sviluppo dell'ascite. Questa condizione si sviluppa più spesso nella seconda o nella terza fase.
  • Coma epatico. Se il fegato non svolge le sue funzioni, il corpo è avvelenato, incluso il cervello. Di conseguenza, una perdita di coscienza e una violazione dei processi di base del corpo umano.
  • Complicazioni infettive La maggiore diminuzione dell'immunità causata da un malfunzionamento della ghiandola porta a una scarsa resistenza agli agenti patogeni. Una persona è malata spesso e gravemente.
  • Trombosi della vena porta.
  • La presenza di cellule tumorali. In questo caso, solo il trapianto di organi può salvare la vita, e quindi in assenza di metastasi.

Sfortunatamente, la terapia nella fase di decompensazione è solo di supporto. Dopo tre anni, il 12-40% dei pazienti rimane vivo.

Il complesso di farmaci è prescritto dal medico, tenendo conto della fase della patologia e della presenza di malattie associate.

È molto importante seguire rigorosamente le raccomandazioni di uno specialista, questo prolungherà la vita:

  1. Prendere i farmaci secondo lo schema prescritto dal medico.
  2. Segui una dieta. È importante escludere cibi grassi e fritti. Verdura e frutta consumati senza trattamento termico. Limitare il consumo di prodotti caseari.
  3. Eliminare l'uso di bevande alcoliche, che causano la cirrosi alcolica. Anche se la patologia dell'eziologia virale ha bisogno di rinunciare all'alcool e alla nicotina.
  4. Limita l'attività fisica. Sport e duro lavoro dovranno essere cancellati.
  5. Conformità con la temperatura ottimale. Sia il sottoraffreddamento che le alte temperature dell'aria possono essere pericolosi.

Il trattamento di questa grave malattia dovrebbe essere effettuato da un medico. È molto pericoloso affidarsi alla medicina tradizionale. Se consideri necessario l'uso di piante medicinali, consulta il tuo medico. Forse consentirà loro di essere utilizzati come supplemento alla terapia principale.

Anche se il medico diagnostichi la cirrosi del fegato, non disperare. Anche se non alto, ma c'è ancora una possibilità di sopravvivere. Se segui i consigli del medico, puoi prolungare la tua vita per anni. Prenditi cura della tua salute, non ha prezzo!

Fibrosi e cirrosi

Non comprende:

  • fibrosi epatica alcolica (K70.2)
  • sclerosi cardiaca del fegato (K76.1)
  • cirrosi (fegato):
    • alcolizzato (K70.3)
    • congenito (P78.3)
  • con danno epatico tossico (K71.7)

Fibrosi epatica in combinazione con sclerosi epatica

Cirrosi biliare primitiva

Cirrosi biliare secondaria

Cirrosi biliare, non specificata

Cirrosi diversa e non specificata

Cerca per testo ICD-10

Cerca per codice ICD-10

Classi di malattie ICD-10

nascondi tutto | rivelare tutto

Classificazione statistica internazionale di malattie e problemi legati alla salute.
10a revisione.
Con modifiche e aggiunte pubblicate dall'OMS nel 1996-2016. Cambiamenti recenti nell'ICD-10 fatti dall'OMS nel 2016

Cirrosi alcolica del fegato

L'ICD è un sistema di classificazione per varie malattie e patologie.

Fin dalla sua adozione da parte della comunità mondiale all'inizio del 20 ° secolo, ha subito 10 revisioni, quindi l'edizione corrente si chiama ICD 10. Per comodità di automatizzare l'elaborazione di una malattia, vengono crittografati con codici, conoscendo il principio di cui è facile trovare una malattia. Quindi, tutte le malattie degli organi digestivi iniziano con la lettera "K". Le due cifre successive identificano un corpo o un gruppo specifico. Ad esempio, la malattia del fegato inizia con una combinazione di K70 - K77. Inoltre, a seconda della causa, la cirrosi può avere un codice che inizia con K70 (malattia epatica alcolica) e con K74 (fibrosi e cirrosi epatica).

Con l'introduzione dell'ICD 10 nel sistema delle istituzioni mediche, il progetto di lista malata è stato avviato secondo le nuove regole, quando il codice corrispondente è stato scritto al posto del nome della malattia. Ciò semplifica la contabilità statistica e consente l'utilizzo di apparecchiature informatiche per l'elaborazione di matrici di dati sia in generale che per vari tipi di malattie. Tali statistiche sono necessarie per l'analisi della morbilità nella scala delle regioni e degli stati, nello sviluppo di nuovi farmaci, nella determinazione del volume del loro rilascio, ecc. Per capire che cosa una persona è malata, è sufficiente confrontare il record nella lista malata con l'ultima edizione del classificatore.

Classificazione della cirrosi

La cirrosi è una malattia epatica cronica caratterizzata dal suo fallimento a causa della degenerazione del tessuto. Questa malattia tende a progredire e si differenzia dalle altre malattie del fegato dall'irreversibilità. La causa più comune di cirrosi è l'alcol (35-41%) e l'epatite C (19-25%). Secondo l'ICD 10, la cirrosi è divisa in:

  • K70.3 - alcolizzato;
  • K74.3 - primario biliare;
  • K74.4 - secondaria biliare;
  • K74.5 - biliare, non specificato;
  • K74.6 - altro e non specificato.

Cirrosi alcolica

La cirrosi provocata dall'alcol nell'ICD 10 è il codice K70.3. È stato specificamente identificato nel gruppo di singole malattie, la cui causa principale è l'etanolo, il cui effetto dannoso non dipende dal tipo di bevande ed è determinato solo dalla sua quantità in esse. Pertanto, una grande quantità di birra porterà lo stesso danno di una piccola quantità di vodka. La malattia è caratterizzata dalla morte del tessuto epatico, che si trasforma in cicatriziale, sotto forma di piccoli nodi, mentre la sua corretta struttura viene distrutta e i lobuli vengono distrutti. La malattia porta al fatto che l'organo smette di funzionare normalmente e il corpo è avvelenato da prodotti di decomposizione.

Cirrosi biliare primitiva

La cirrosi biliare primitiva è una malattia immunitaria del fegato. Secondo ICD 10 ha il codice K74.3. Le cause della malattia autoimmune non sono state stabilite. Quando si verifica, il sistema immunitario inizia a combattere le proprie cellule dei dotti biliari del fegato, danneggiandole. La bile inizia a ristagnare, il che porta a un'ulteriore distruzione dei tessuti dell'organo. Molto spesso, una tale malattia colpisce le donne, per lo più 40-60 anni. La malattia si manifesta con prurito della pelle, che a volte aumenta, portando a pettini sanguinanti. Questa cirrosi, come la maggior parte degli altri tipi di malattia, riduce le prestazioni e causa l'umore depresso e la mancanza di appetito.

Cirrosi biliare secondaria

La cirrosi biliare secondaria si verifica a causa degli effetti della bile, che si accumulano nel corpo, non possono uscire da esso. Secondo ICD 10 ha il codice K74.4. La causa dell'ostruzione dei dotti biliari può essere la pietra o le conseguenze dell'operazione. Questa malattia richiede un intervento chirurgico per eliminare le cause dell'ostruzione. Il ritardo porterà alla continuazione degli effetti dannosi degli enzimi biliari sul tessuto epatico e sullo sviluppo della malattia. Gli uomini soffrono di questo tipo di malattia due volte più spesso, di solito all'età di 25-50 anni, anche se si verifica anche nei bambini. Lo sviluppo della malattia richiede più spesso da 3 mesi a 5 anni, a seconda del grado di ostruzione.

Cirrosi biliare non specificata

La parola "biliare" deriva dal latino "bilis", che significa bile. Pertanto, la cirrosi associata a processi infiammatori nei dotti biliari, il ristagno in essi della bile e il suo effetto sul tessuto epatico, viene chiamata biliare. Se allo stesso tempo non ha segni distintivi di primario o secondario, allora è classificato secondo l'ICD 10 come cirrosi biliare non specificata. La causa di questi tipi di malattie può essere una varietà di infezioni e microrganismi che causano l'infiammazione delle vie biliari intraepatiche. Nella decima edizione del classificatore, questa malattia ha il codice K74.5.

Cirrosi diversa e non specificata

Malattie che, secondo eziologia e segni clinici, non coincidono con quelle precedentemente elencate, secondo l'ICD 10, viene assegnato il codice generale K74.6. L'aggiunta di nuovi numeri consente di essere ulteriormente classificati. Quindi la cirrosi non specificata nella decima edizione del classificatore è assegnata a un codice K74.60 e un altro a K74.69. Quest'ultimo, a sua volta, può essere:

  • criptogenetica;
  • micronodulare;
  • makronodulyarnym;
  • tipo misto;
  • postnecrotic;
  • portale.

Chi ha detto che è impossibile curare la cirrosi epatica?

  • Molti modi provato, ma nulla aiuta.
  • E ora sei pronto per approfittare di ogni opportunità che ti darà una sensazione tanto attesa di benessere!

Esiste un rimedio efficace per il trattamento del fegato. Segui il link e scopri cosa consigliano i medici!

Cirrosi epatica L'ICD 10 è una malattia mortale basata sulla sostituzione di tessuto epatico sano (parenchima) con anormalità, fibrosa. Secondo le statistiche, la maggior parte dei maschi dopo i 45 anni soffre di questa patologia. Ma sfortunatamente, la cirrosi moderna sta rapidamente diventando più giovane.

I medici diagnosticano questa patologia anche negli adolescenti. Non elude la malattia e le donne, anche se questa malattia è determinata in loro 2 volte di meno. Ciò è dovuto al fatto che è la parte maschile della popolazione che è suscettibile di abuso di alcol, che diventa la causa principale della malattia mortale.

Un po 'sulla malattia

Il fegato umano è il principale filtro del corpo. Passa attraverso tutti i composti e le sostanze intrappolati nel corpo. Tossine tossiche e prodotti di decomposizione di alcol etilico distruggono gradualmente gli epatocidi (cellule di organi). Fortunatamente, il fegato è capace di rianimazione naturale, si auto-rigenera.

Con l'uso prolungato e regolare di alcol, scompare la capacità di auto-rianimazione dal fegato. Il che porta a tristi conseguenze.

Secondo dati medici, la cirrosi si sviluppa dopo 10-15 anni di abusi regolari di bevande alcoliche. E nelle donne, la malattia si sviluppa molto più velocemente. Ma non solo l'alcol è colpevole della formazione di una pericolosa malattia. Un certo numero di altri fattori portano anche alla cirrosi:

  1. Epatite cronica Circa il 60-70% dei casi, le persone affette da cirrosi, hanno sofferto prima della malattia dell'epatite C.
  2. Esposizione prolungata a determinati farmaci In questo caso, la formazione di cirrosi tossica.
  3. Sovrappeso. La presenza di obesità negli esseri umani porta al lavoro instabile di tutti gli organi interni. I depositi di grasso in questo caso sono caratteristici del fegato. Il risultato è lo sviluppo di una malattia cronica chiamata "obesità epatica". Questa patologia è conosciuta anche con altri nomi: epatosi, adiposi, degenerazione grassa. Questa patologia diventa l'impulso per la comparsa della cirrosi.
  4. Malattie infettive In particolare, flusso virale. La microflora patogena ha un effetto dannoso su tutti i processi che si verificano nel corpo. Infezioni virali di lunga durata e gravi possono colpire il fegato.

Queste sono solo le cause principali dello sviluppo della cirrosi epatica. Il colpevole esatto del problema può essere determinato dal medico solo dopo i test e gli esami.

La cirrosi epatica è una malattia insidiosa. Per molto tempo, una persona non implica nemmeno lo sviluppo di uno stato pericoloso. Nelle prime fasi, la patologia è asintomatica.

Come scoprire la malattia

Per molto tempo, una malattia mortale non ricorda se stessa. La persona continua a vivere in un ritmo normale, e scrive da un piccolo letargo a carichi aumentati. Il fegato comincia chiaramente a far male solo agli stadi della malattia, che a lungo hanno distrutto impercettibilmente l'organo.

Al fine di rilevare tempestivamente la malattia e registrare l'insorgenza della patologia (quando la persona può ancora essere aiutata), si dovrebbero conoscere i sintomi che si verificano con la cirrosi. Lei è il prossimo:

  • ingiallimento della pelle;
  • perdita improvvisa di peso corporeo;
  • affaticamento costante, sonnolenza;
  • problemi della pelle (desquamazione, arrossamento, prurito);
  • comparsa di vene varicose sulla pelle (di solito nella parte posteriore e sui palmi delle mani).

Questi segni sono osservati nella fase iniziale della malattia. Non appena questi sintomi si manifestano, è necessario andare immediatamente dal medico. Se perdi tempo, la cirrosi entra in una fase irreversibile. Per rimediare alla situazione, dedica molto tempo. Un forte deterioramento del benessere arriva dopo 10-15 anni dai primi segnali.

Fasi di cirrosi

La malattia ha tre fasi. Ognuno di essi ha le sue differenze e caratteristiche:

  1. Elementare. Passa senza manifestazioni esterne. In questa fase, anche la biochimica del sangue non devia.
  2. Subindemnification. I sintomi stanno diventando più pronunciati. In questa fase, la malattia può già essere diagnosticata usando ultrasuoni e vari test.
  3. Scompenso. Questa fase è caratterizzata dallo sviluppo di insufficienza epatica profonda, che passa simultaneamente con ipertensione portale (un aumento della pressione della vena porta a causa di alterazione del flusso sanguigno). Il paziente ha una condizione estremamente grave che richiede il ricovero immediato.

Con lo sviluppo della cirrosi e la transizione dello stato di malattia da una fase all'altra, le condizioni del paziente diminuiscono significativamente. Anche la terapia sta diventando sempre più difficile da eseguire. La vita di un paziente con cirrosi epatica dipende da un trattamento tempestivo per l'assistenza medica.

In alcune fasi della cirrosi, il trapianto di un organo distrutto diventa l'unica via d'uscita. Ma se c'è dipendenza da alcol, non ha senso nell'operazione più complicata - un organo sano non sopravvive nel corpo, che dipende dall'alcol.

Pertanto, la principale condizione di speranza per una cura per la cirrosi epatica è un rifiuto totale dell'uso di alcol. Quanto prima una persona riceve assistenza medica qualificata, maggiore sarà la garanzia per il recupero.

Classificazione della patologia

La cirrosi epatica secondo l'ICD (International Classification of Diseases) ha il codice 70-74. Il codice dipende dal tipo di malattia. La cirrosi stessa è un processo irreversibile complicato.

L'ICD è uno standard diagnostico internazionale utilizzato nella gradazione delle malattie. Attualmente, l'ICD è la decima revisione. La Russia ha aderito ai dati statistici esistenti (ICD 10) nel 1999.

Cirrosi alcolica del fegato, codice ICD 10, ha ulteriori indicatori digitali. Dipendono dal tipo di patologia. Al momento, nella medicina moderna c'è una gradazione di cirrosi su cinque livelli.

alcolizzato

Circa il 45% dei casi diagnosticati è dovuto a cirrosi di tipo alcolico. Il colpevole di questa malattia è l'abuso di bevande alcoliche per lungo tempo. La cirrosi alcolica ha un codice di 70.3 e si sviluppa indipendentemente dal tipo di bevande alcoliche accettate dall'uomo.

Effetto dannoso dell'alcol etilico sul normale funzionamento del corpo, che consente di avvelenare tutti i sistemi del corpo con tossine tossiche. I tessuti epatici si trasformano in cicatriziali (fibrosi), gli epatocidi fermano completamente il loro lavoro sulla pulizia del corpo da veleni e tossine.

Biliari primari

I principali responsabili dello sviluppo della cirrosi biliare sono le interruzioni globali del funzionamento del sistema immunitario. Le cellule epatiche vengono attaccate dalle loro stesse cellule immunitarie. Ciò porta a una prolungata stagnazione della bile e alla completa distruzione dell'organo.

La cirrosi biliare è più comune nelle donne con più di 40 anni.

I principali sintomi iniziali della malattia comprendono una forte diminuzione dell'efficienza, un aumento della sonnolenza e una completa perdita di appetito. La cirrosi biliare primitiva ha il codice 74.30.

Biliari secondaria

Questo tipo di cirrosi si verifica a causa dello sviluppo di ostruzione dei dotti biliari. La patologia si sviluppa a causa dell'accumulo abbondante di calcoli nella cistifellea o come conseguenza di complicazioni dopo una importante operazione chirurgica. Quando si verifica la stasi della bile, non avendo alcuna via d'uscita inizia ad attaccare gli epatociti, causando danni irreparabili all'organo.

Questo tipo di cirrosi ha il codice 74.40. La cirrosi biliare secondaria richiede un ricovero immediato e un intervento chirurgico urgente. Più spesso, i medici diagnosticano questa sottospecie di cirrosi nei giovani uomini. La patologia si sviluppa (a differenza del tipo alcolico della malattia) molto rapidamente - a volte solo 2-3 mesi sono sufficienti. In rari casi, il processo patologico è ritardato per 4-5 anni.

Biliari non specificati

Se lo sviluppo della patologia si è verificato a causa del ristagno della bile, ma la malattia non ha segni distintivi di primaria o secondaria, la patologia viene riferita (da ICD 10) a non specificata. Questo tipo di patologia è il codice 74.50. Le cause principali di questo fenomeno (stagnazione della bile) in questo caso sono l'influenza di una varietà di microrganismi patogeni, che provocano una grave infiammazione dei dotti biliari.

Altro non specificato

Altri tipi di cirrosi, le cause eziologiche e il quadro clinico dei quali non possono essere attribuiti alle patologie elencate in precedenza, sono classificati secondo il codice 74.60. In altre edizioni dell'ICD 10, il codice assegnato a questa patologia è 74.69. La cirrosi non specificata può anche essere suddivisa in:

  • portale;
  • criptogenetica;
  • tipo misto;
  • micronodulare;
  • makronodulyarny;
  • Postnecrotic.

Medic sviluppa un ciclo di terapia basato sul tipo di patologia e sulle condizioni del paziente. Vengono anche prese in considerazione le cause dello sviluppo della cirrosi. In ogni caso della malattia c'è un approccio individuale. Non esiste un'unica terapia per il trattamento della cirrosi.

Quali sono le previsioni

Per diversi anni, "cirrosi" sembrava una condanna a morte per un uomo. Ma i farmaci e la medicina moderni non stanno fermi. Al momento, molte delle persone affette da cirrosi sono state in grado di vivere una vita piena senza soffrire di dolore. Prima di sviluppare un piano di trattamento, il medico prescrive un esame completo del paziente, tra cui:

  • endoscopia;
  • Ecografia del fegato;
  • puntura di biopsia;
  • esami generali delle urine e del sangue;
  • analisi del sangue biochimiche.

Sulla base dei risultati ottenuti e dopo averli studiati, lo specialista può continuare l'esame della persona. Inoltre, la diagnostica assegnata consente di identificare le complicanze esistenti della cirrosi. Questo è:

  1. Sanguinamento interno Questa situazione minaccia il paziente con la morte.
  2. Ascite. Questa complicazione si manifesta spesso negli stadi 2 e 3 dello sviluppo della cirrosi.
  3. Coma epatico. Quando l'organo cessa di funzionare, si verifica avvelenamento di massa dell'intero organismo. Soffri e cervello. Come risultato della sua intossicazione, una persona ha una perdita di coscienza e una transizione verso uno stato comatoso.
  4. Complicazioni di natura infettiva. Un corpo indebolito praticamente cessa di resistere agli agenti patogeni. Il risultato sono malattie infettive frequenti e gravi.
  5. Trombosi della vena porta. Chiusura del lume della vena porta formata da un coagulo di sangue. Questa condizione può portare a peritonite, emorragia interna massiccia e morte.
  6. Processi oncologici. In questo caso, solo un trapianto di organi può salvare una persona che soffre della malattia. Ma la condizione principale per l'operazione è l'assenza di metastasi.

Qual è la prognosi per la cirrosi? Il trattamento della patologia nella fase di scompenso è diretto solo al mantenimento della vita. Secondo le statistiche, 2/3 dei pazienti muoiono entro 3 anni dalla transizione all'ultimo stadio della malattia. Nel caso delle fasi iniziali della malattia, la prognosi è più favorevole.

Dipende in gran parte dall'atteggiamento del paziente al trattamento prescritto. Dovrebbe seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico e non rifiutare il trattamento. La condizione principale per la vita e il recupero è la conformità con le seguenti raccomandazioni mediche:

  • attenersi rigorosamente al decorso prescritto del farmaco, senza perdere tempo e senza modificare la dose del farmaco;
  • seguire una dieta che elimina completamente cibi grassi e fritti, i prodotti lattiero-caseari sono anche soggetti a restrizioni;
  • escludere completamente e permanentemente il consumo anche di piccole dosi di bevande a bassa gradazione alcolica, per non parlare dell'alcool forte;
  • con la cirrosi virale, è vietato fumare;
  • mantenere la temperatura ottimale - non esporre il corpo a sovraraffreddamento o surriscaldamento;
  • sotto la limitazione dell'attività fisica e praticare sport attivi.

La patologia viene trattata solo da un medico specialista esperto e qualificato. In questa situazione, affidarsi a numerose ricette e tecniche popolari è estremamente pericoloso. In ogni caso è richiesto l'intervento medico. Inoltre, assicurarsi di coordinare con il medico terapie aggiuntive che si desidera tenere.

La cirrosi epatica di MCB 10 è una malattia complessa che è caratterizzata dalla sostituzione del tessuto parenchimale con tessuto fibroso. I più colpiti da questa malattia sono uomini dopo 45 anni. Ma questo non significa che le donne non soffrano di questa patologia. Nella medicina moderna, la cirrosi viene diagnosticata anche nei giovani.

A proposito della malattia

Il fegato umano è una specie di filtro che passa attraverso se stesso e rimuove tutte le sostanze pericolose per il corpo. Le tossine distruggono le cellule del fegato, ma questo organo unico è in grado di recuperare. Ma nel caso in cui vi sia un avvelenamento costante del corpo, il filtro naturale non affronta il suo compito. Di conseguenza, si sviluppa una grave cirrosi (MCB 10).

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo umano e svolge le seguenti funzioni:

  • Disintossicazione. Il corpo elabora e rimuove tutte le sostanze nocive dal corpo. Intossicazione da alcol molto spesso viola questa funzione.
  • Produzione di bile La violazione di questa funzione porta a problemi di digestione.
  • Sintetico. Proteine, grassi, carboidrati si formano con l'aiuto di questo importante organo.
  • La ghiandola è responsabile della coagulazione del sangue.
  • Gli anticorpi si formano nel fegato.
  • È questo corpo che agisce come una "dispensa" per vitamine e sostanze nutritive, che, se necessario, entra nel corpo.

Questo non è un elenco completo delle nostre funzioni di filtro. Partecipa a quasi tutti i processi importanti e interrompe, rischia di fallire in altri organi e sistemi.

Ci sono un certo numero di cause di malattie del fegato, tra cui la cirrosi (μB 10).

I motivi principali includono:

  1. Epatite cronica C. Circa il 70% delle persone che soffrono di cirrosi, prima di soffrire di epatite C. E non importa quale sia l'eziologia della malattia: tossica, virale o autoimmune.
  2. Intossicazione da alcol La malattia si sviluppa in 10-15 anni di abuso abituale di alcol. Nelle donne, questo processo può verificarsi due volte più velocemente.
  3. L'effetto delle droghe Nel trattamento di malattie di qualsiasi eziologia, è molto importante aderire alle raccomandazioni del medico e non prescrivere farmaci per conto proprio. Con la terapia a lungo termine, possono essere richiesti epatoprotettori, che proteggeranno in modo affidabile il fegato dagli effetti negativi dei farmaci.
  4. L'obesità. La malnutrizione porta a molti problemi di salute, la malattia inclusa nel classificatore internazionale (codice 10) non fa eccezione. Pertanto, è molto importante mangiare bene, mantenere uno stile di vita attivo e monitorare il peso.
  5. Virus e infezioni Molti organismi patologici contribuiscono alla distruzione del fegato, quindi è importante consultare un medico ai primi segni di malattia.

Ci sono ragioni per un'altra eziologia, ce ne sono molte e solo uno specialista può identificare cosa ha causato la patologia e come sbarazzarsi dei fattori provocatori.

Come determinare la malattia

Per molto tempo, la cirrosi (ICD 10) non si fa sentire, una persona continua una vita normale, notando un po 'di fatica, che è spesso attribuita a grandi carichi. Il corpo inizia a far male quando la malattia ha già un certo stadio.

Per diagnosticare tempestivamente l'insorgenza dello sviluppo della patologia, è necessario conoscere i segni che la cirrosi ha:

  • Lo stato di stanchezza cronica e debolezza, tende costantemente a dormire, non c'è desiderio di fare nulla.
  • La presenza di vene varicose, che possono essere spesso viste sul dorso e sui palmi delle mani.
  • Prurito e peeling. Questo potrebbe indicare un aumento del colesterolo.
  • Pelle gialla
  • Perdita di peso acuta.

Se una persona nota alcuni di questi sintomi nella sua stanza, è necessario consultare immediatamente un medico. Poiché tali sintomi possono essere osservati per 5-10 anni, dopo di che si verifica un netto deterioramento dello stato di salute e la malattia diventa irreversibile.

La malattia ha 3 fasi, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche:

  1. Il primo stadio iniziale potrebbe non avere manifestazioni esterne. Anche l'analisi biochimica può essere senza ovvie deviazioni.
  2. Stage di subcompensation. I sintomi diventano evidenti e la malattia può essere diagnosticata mediante test e ultrasuoni.
  3. Scompenso. In questa fase si sviluppano insufficienza epatica e ipertensione portale. Le condizioni del paziente sono molto gravi e richiedono il ricovero in ospedale.

Mentre la patologia si sposta da uno stadio all'altro, il benessere di una persona si deteriora e il trattamento diventa più difficile. Prima viene fornita l'assistenza medica, maggiori sono le possibilità di vita. Nella terza fase, l'unica salvezza è il trapianto di fegato. Ma se la dipendenza dall'alcol non è curata, non c'è alcun senso in un'operazione del genere, il corpo potrebbe semplicemente non stabilirsi.

Classificazione della cirrosi

La cirrosi nell'International Classifier 10 ha un codice di 70-74, a seconda del tipo, e si riferisce a gravi processi irreversibili, è divisa in cinque tipi di malattia.

Circa il 40% delle persone con cirrosi ha abusato di alcol. Questo tipo di malattia ha il codice 70.3 ICD 10. L'alcol distrugge il lavoro del corpo e il corpo è avvelenato dalle tossine. Il tessuto ghiandolare diventa una cicatrice, le cellule cessano di funzionare. La cirrosi alcolica si sviluppa indipendentemente dal tipo di alcol consumato, il contenuto di alcol è importante. Quindi una grande quantità di birra o vino nuoce tanto quanto una piccola quantità di vodka o brandy consumata.

La ragione di questa forma di sviluppo della patologia è un fallimento dell'immunità. Le cellule del fegato sono influenzate dalle loro stesse cellule immunitarie, si verificano il ristagno della bile e la distruzione di organi. Molto spesso, questa forma viene diagnosticata nelle donne dopo 40 anni. I sintomi includono forte prurito, diminuzione delle prestazioni, sonnolenza e mancanza di appetito.

Questo tipo di malattia ha un codice di 74.4 ed è caratterizzato dall'ostruzione dei dotti biliari. Questo può accadere quando sono presenti pietre o dopo un intervento chirurgico. La Bile, senza uscire, distrugge le cellule del fegato e quindi provoca la morte dell'organo. In questo caso è necessario un intervento chirurgico urgente. Molto spesso, i giovani soffrono di questa forma: alcuni mesi sono sufficienti per lo sviluppo, in alcuni casi il processo dura fino a 5 anni.

Molto spesso, questo modulo è causato da virus e infezioni. Se la patologia non presenta segni di biliare primaria o secondaria, è classificata in base alla classificazione a non specificata.

Altro e non specificato

Questo tipo di malattia è diviso in:

  • criptogenetica
  • Makronodulyarny
  • micronodulare
  • Tipo misto
  • Postnecrotic
  • cavalletto

Il trattamento è prescritto in base al tipo di patologia e alle cause dello sviluppo. Un medico esperto prescriverà la terapia necessaria sulla base dell'esame.

Previsioni di vita

Non molto tempo fa, la diagnosi di cirrosi sembrava una frase. Ma la medicina si sta sviluppando e oggi molti pazienti possono vivere a lungo con una diagnosi del genere.

Prima di parlare delle possibilità di sopravvivenza, il medico prescrive un esame completo.

  1. Analisi generale del sangue e delle urine.
  2. Esami del sangue biochimici.
  3. Stati Uniti.
  4. Biopsia di puntura.
  5. Endoscopia.

Valutando le prestazioni di questi studi, uno specialista può assegnare ulteriori strumenti diagnostici, che permetteranno di identificare le complicanze della malattia:

  • Sanguinamento interno Se questa complicanza non viene rilevata in tempo, il paziente deve affrontare un esito fatale.
  • Lo sviluppo dell'ascite. Questa condizione si sviluppa più spesso nella seconda o nella terza fase.
  • Coma epatico. Se il fegato non svolge le sue funzioni, il corpo è avvelenato, incluso il cervello. Di conseguenza, una perdita di coscienza e una violazione dei processi di base del corpo umano.
  • Complicazioni infettive La maggiore diminuzione dell'immunità causata da un malfunzionamento della ghiandola porta a una scarsa resistenza agli agenti patogeni. Una persona è malata spesso e gravemente.
  • Trombosi della vena porta.
  • La presenza di cellule tumorali. In questo caso, solo il trapianto di organi può salvare la vita, e quindi in assenza di metastasi.

Sfortunatamente, la terapia nella fase di decompensazione è solo di supporto. Dopo tre anni, il 12-40% dei pazienti rimane vivo.

Il complesso di farmaci è prescritto dal medico, tenendo conto della fase della patologia e della presenza di malattie associate.

È molto importante seguire rigorosamente le raccomandazioni di uno specialista, questo prolungherà la vita:

  1. Prendere i farmaci secondo lo schema prescritto dal medico.
  2. Segui una dieta. È importante escludere cibi grassi e fritti. Verdura e frutta consumati senza trattamento termico. Limitare il consumo di prodotti caseari.
  3. Eliminare l'uso di bevande alcoliche, che causano la cirrosi alcolica. Anche se la patologia dell'eziologia virale ha bisogno di rinunciare all'alcool e alla nicotina.
  4. Limita l'attività fisica. Sport e duro lavoro dovranno essere cancellati.
  5. Conformità con la temperatura ottimale. Sia il sottoraffreddamento che le alte temperature dell'aria possono essere pericolosi.

Il trattamento di questa grave malattia dovrebbe essere effettuato da un medico. È molto pericoloso affidarsi alla medicina tradizionale. Se consideri necessario l'uso di piante medicinali, consulta il tuo medico. Forse consentirà loro di essere utilizzati come supplemento alla terapia principale.

Anche se il medico diagnostichi la cirrosi del fegato, non disperare. Anche se non alto, ma c'è ancora una possibilità di sopravvivere. Se segui i consigli del medico, puoi prolungare la tua vita per anni. Prenditi cura della tua salute, non ha prezzo!

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

La prognosi per la vita con la cirrosi nella fase di scompenso

Analisi

La cirrosi epatica è una malattia molto difficile e complessa, in cui i sintomi, così come il benessere del paziente, dipendono in gran parte da un certo stadio di sviluppo di questo processo patologico.

Diabete e fegato - Trattamento epatico per diabete di tipo 2

Cirrosi

Cos'è la cirrosi del fegatoLa cirrosi epatica è un riarrangiamento progressivo della normale struttura di un organo. Le cellule epatiche sono gradualmente rinate e sostituite dal grasso.

epatite

Cirrosi

Correttamente la parola è scritta: epatiteL'accento cade sulla terza sillaba con la lettera e.
In totale, la parola ha 7 lettere, 3 vocali, 4 consonanti, 3 sillabe.
Vocali: e, a, e;
Consonanti: g, n, t, t.

Dieta per la cirrosi epatica

Sintomi

La cirrosi è una grave patologia del fegato. Sotto trattamento di epatite e abuso di alcool sono le cause più comuni della malattia. Con la cirrosi, le cellule del fegato sane muoiono, l'organo non può far fronte alle sue funzioni, il che porta a inevitabili processi distruttivi che danneggiano la salute.