Principale / Cirrosi

Trattamento dell'ascite per la cirrosi epatica

Cirrosi

Il ruolo del fegato nel corpo umano non può essere sottovalutato. Questa grande ghiandola disinfetta e rimuove le tossine e produce anche sostanze necessarie per un adeguato decorso dei processi digestivi. Sotto l'influenza di fattori esterni (abuso di alcol o droghe, presenza di vermi), possono verificarsi gravi patologie epatiche, inclusa la cirrosi. In circa il 50% dei casi nelle fasi successive, la malattia è complicata dall'ascite. Quanto è pericolosa questa condizione e deve essere trattata?

Perché si verificano le ascite

L'ascite, o l'idratazione addominale (codice ICD 10 - R18), non è solo una malattia pericolosa, ma una malattia che porta a un esito fatale. La causa dei 2/3 dei casi di malattia è l'abuso di alcool. L'ascite è accompagnata da accumulo di liquido nella cavità addominale umana. Lo stomaco dei pazienti assomiglia allo stomaco delle donne incinte.

Se per qualche ragione nel corpo umano si verifica una pressione diversa tra gli strati peritoneali, il fluido inizia a filtrare e si accumula all'interno della cavità addominale. Questa è ascite. La quantità di segreto accumulato può essere compresa tra 1 e 20 litri.

L'ascite si verifica per vari motivi (anche a causa di insufficienza cardiaca o neoplasie maligne), ma il più delle volte è una conseguenza della cirrosi epatica. Nella maggior parte dei casi, i primi segni della malattia compaiono sui 10-12 anni di cirrosi. Il rischio di ascite aumenta se il paziente non segue la dieta, conduce uno stile di vita sedentario, ha cattive abitudini o, oltre alla cirrosi, soffre di malattie cardiovascolari.

L'accumulo di secrezioni nella cavità addominale è sempre un segnale allarmante, soprattutto sullo sfondo della cirrosi epatica. Non ritardare il trattamento. Più l'addome si riempie di liquido, più forte è la pressione percepita dal muscolo cardiaco, il sistema respiratorio (l'insufficienza polmonare è possibile) e l'intero torace (a causa di uno spostamento nel diaframma). Se la pressione è molto forte, lo sviluppo della malattia può diventare impetuoso e raggiungere il suo picco in pochi giorni. Con l'aumentare della pressione all'interno della cavità addominale, l'apporto di sangue ai reni (fino all'insufficienza renale) e il fegato già indebolito, che perde la capacità di espellere le sostanze tossiche dal corpo, si deteriorano. La pressione all'interno della cavità addominale può causare lo sviluppo di malattia da reflusso gastroesofageo e gastrite atrofica, l'intestino schiacciato smette di funzionare e il cuore sotto la pressione dell'acqua spesso si sposta verso l'apice del polmone. Sullo sfondo dell'ascite, di norma, la temperatura corporea aumenta e con il progredire della malattia aumenta il dolore.

L'esito fatale nei pazienti con ascite cirrotica di solito si verifica a causa di insufficienza epatica acuta o avvelenamento con acetoni e corpi chetonici. È anche possibile la morte a causa di arresto cardiaco, a seguito di collasso, insufficienza respiratoria o a causa di sanguinamento, che è iniziata a causa di un'eccessiva pressione sui vasi.

Come sono trattati gli asciti

Una storia di cirrosi complicata dall'ascite può ridurre significativamente l'aspettativa di vita del paziente, ma tutte le previsioni dipendono dallo stadio e dalla natura dell'ascite. Con una malattia di tipo transistor, la quantità di liquido nell'addome è piccola e, man mano che il paziente migliora, l'acqua si spegne. Nelle ascite stazionarie, il liquido rimane nella cavità addominale indipendentemente dalla terapia. Ma le previsioni più pessimistiche riguardano la malattia del tipo stressato. In questo caso, il segreto non solo non sta andando via, ma contrariamente alla terapia aumenta.

Se il trattamento è iniziato nella fase di sottocompensazione o di compensazione, il paziente ha la possibilità di vivere per circa 10 anni. La cirrosi epatica con ascite nella fase di scompenso è una condizione in cui il fegato non è più in grado di funzionare correttamente. Tale diagnosi dà previsioni meno ottimistiche. Secondo le statistiche, l'aspettativa di vita media di questi pazienti è di circa 5 anni. Se le ricadute si verificano regolarmente dopo il trattamento, i pazienti vivono raramente più di 2 anni.

L'ascite sullo sfondo della cirrosi è considerata una malattia cronica che non può essere completamente curata. La terapia si riduce a migliorare le condizioni del fegato. Un paziente con una diagnosi del genere viene solitamente attribuito al riposo a letto, a una dieta rigorosa ea un programma di farmaci. Indipendentemente dalla gravità dell'ascite, il trattamento deve avvenire sotto la supervisione di un medico, poiché ogni errore può accelerare il risultato letale.

Nove su dieci pazienti con una diagnosi di ascite a causa della cirrosi, i medici offrono un trattamento conservativo con l'uso di epatoprotettori, diuretici e alcuni altri farmaci, nonché una dieta priva di sale - per ripristinare l'equilibrio salino.

La terapia farmacologica di solito comporta l'assunzione di questi farmaci:

  • Acido ursodesossicolico - protegge il fegato dalla distruzione degli acidi biliari, normalizza il colesterolo, migliora la circolazione sanguigna, previene la morte degli epatociti;
  • Gli epatoprotettori a base di erbe come Karsil o Allohol hanno un effetto coleretico, migliorano la motilità intestinale;
  • epatoprotettori a base di amminoacidi, come la metionina o l'ornitina - attivano i processi metabolici nel corpo, proteggono il fegato;
  • fosfolipidi essenziali: Essentiale o Phosphogliv - ripristinare le cellule epatiche danneggiate, migliorare il metabolismo di grassi e carboidrati, eliminare l'intossicazione;
  • farmaci diuretici come Diakarb, Spiriks, Aldacton, Lasix - contribuiscono alla rimozione del liquido in eccesso;
  • farmaci proteici di tipo albumina - normalizzano la pressione colloidale, ripristinano la quantità di proteine ​​nel sangue;
  • agenti antivirali, ad esempio, Adefovir (contro il virus dell'epatite B), Ribavirina (uccide il virus dell'epatite C), Pegasys (protegge contro i virus dell'epatite B e C);
  • antinfiammatorio steroideo, come il prednisolone - rafforzare le membrane cellulari nella cirrosi alcolica.

Inoltre, i medici possono includere il farmaco omeopatico Galsten, che ha lo scopo di proteggere le cellule sane del fegato, oltre a regolare l'equilibrio dei fluidi nel corpo, nel programma di trattamento medico per l'ascite cirrotica. Sostanze inotropiche (Neotone, glicosidi cardiaci) sono prescritte per migliorare il deflusso del fluido ai reni e Eufillina e dopamina sono prescritte per migliorare la filtrazione renale. Per l'efficacia del trattamento dell'idropatia addominale, è importante bloccare il riassorbimento dell'urina primaria. Questo risultato è ottenuto con l'aiuto di diuretici dell'ansa e antagonisti dell'aldosterone.

Per migliorare l'efficacia del trattamento, il paziente deve osservare il riposo a letto. Nella posizione orizzontale, il lavoro sui reni è migliorato, il che significa che il processo di filtrazione del sangue procede più velocemente.

Negli stadi successivi dell'ascite, a un paziente viene prescritta laparocentesi - pompando fuori il liquido accumulato. Per la procedura nella parete addominale (nella linea mediana dell'addome un po 'sotto l'ombelico) sotto anestesia locale fare una piccola puntura, attraverso il quale il segreto è derivato. Durante l'intervento, il paziente può sedersi o sdraiarsi (nei casi più gravi). Per evitare il collasso, più di 5 litri di liquido non vengono solitamente pompati in un'unica procedura. Laparocentesi può migliorare le condizioni del paziente e ridurre il dolore, ma il rischio di complicanze è sempre presente. Uno dei più comuni è la peritonite (infiammazione del peritoneo). I pazienti con ascite sono molto suscettibili alle infezioni, quindi, con il minimo sospetto di infezione, è necessario utilizzare antibiotici. Se esiste il rischio di recidiva dell'ascite, al paziente viene installato uno speciale sistema portale peritoneale, che consentirà di pompare fuori il fluido senza tagli in futuro.

In alcuni casi, per il trattamento delle ascite cirrotiche si ricorre all'imponente anastomosi portocavale. Questo metodo di trattamento consente di ripristinare la circolazione sanguigna nel fegato e quindi prevenire il re-accumulo di secrezioni nella cavità addominale. Ma questo metodo di trattamento è usato molto raramente, poiché comporta rischi per la vita del paziente. Invece di questo metodo, il metodo di shunt transoculare intraoculare è più spesso usato.

Nel frattempo, deve essere compreso che nessun metodo può curare né l'ascite né la cirrosi per sempre. L'unica procedura che può dare una possibilità di recupero è il trapianto di fegato.

Dieta come trattamento

Oltre alla terapia farmacologica, per i pazienti con ascite causata da cirrosi epatica, è necessario seguire una dieta rigorosa. Nutrizione corretta: dà la possibilità di prevenire il ripetersi dell'ascite. Pasti frazionati e frequenti - esattamente ciò di cui ha bisogno un fegato malato. Ma le persone con una diagnosi così deludente possono usare lontano da tutti i prodotti. Di regola, per questi pazienti è prescritto il tavolo n.

Se il paziente desidera preservare i risultati del trattamento il più a lungo possibile, è importante che rinunci a cibi molto caldi e freddi. Sale, alcol, bevande gassate, tè nero forte e caffè, i prodotti appena sfornati dovranno essere rimossi dalla dieta. Il paziente deve ridurre al minimo l'uso di carne affumicata, cibi grassi, piccanti, fritti e in salamoia, dolci, spezie, spezie piccanti.

Al contrario, cereali e cereali, uova sode, latticini a basso contenuto di grassi, miele, frutta fresca, gelatina, verdure in umido o bollite, carni magre e pesce contribuiranno a migliorare l'effetto del trattamento. Nel menu di persone con cirrosi complicata da ascite, ci dovrebbero essere zuppe magra, carne - sotto forma di cotolette al vapore, pesce cotto senza sale e spezie piccanti, il pane è meglio usare dalla farina di segale.

Separatamente, dovrebbe essere detto sull'uso delle bevande. È logico che una persona nella cui cavità addominale abbia accumulato diversi litri di liquido, la quantità di acqua consumata deve essere ridotta a 1 l al giorno (ma non completamente rifiutata).

La patogenesi dell'ascite dipende da vari fattori, quindi non rinunciare ad ascoltare una diagnosi. La stretta osservanza delle raccomandazioni del medico in materia di stile di vita, dieta e terapia farmacologica offre al paziente la possibilità di migliorare il benessere. Nel frattempo, è meglio capire in anticipo a cosa può portare l'abuso di alcol e rinunciare alla cattiva abitudine in una fase in cui è ancora possibile ripristinare la salute del fegato.

Ascite con cirrosi epatica

La cirrosi epatica è una malattia pericolosa e incurabile associata al danneggiamento del normale tessuto epatico e alla sua sostituzione con la cicatrice. Nella migliore delle ipotesi, il paziente può vivere fino a 10-15 anni con tale diagnosi, ma questo è possibile solo nelle fasi iniziali, quando le complicazioni non sono ancora state sviluppate. Le condizioni del paziente sono supportate da dieta e farmaci e, se possibile, viene eseguito un trapianto di fegato. L'ascite è un accumulo di liquido libero nella cavità addominale. Questa è una complicanza pericolosa della cirrosi, che si verifica nelle sue ultime fasi e peggiora significativamente le previsioni. Quante persone vivono con ascite con cirrosi epatica dipende da molti fattori, tra cui l'età del paziente, il grado di danno al fegato e al sistema nervoso.

Cosa succede con l'ascite?

È necessario capire che l'ascite è una complicanza della cirrosi e non il suo sintomo obbligatorio. Il fatto è che il fegato prende parte attiva alla circolazione sanguigna e funge da luogo in cui il sangue viene purificato dalle tossine e dalle sostanze nocive. In caso di cirrosi, il tessuto epatico si spegne e il processo non può che toccare la rete vascolare, che intreccia strettamente l'organo.

Nel meccanismo di sviluppo di ascite può essere diviso in diversi componenti:

  • Sindrome da ipertensione di potassio - un aumento della pressione nel sistema della vena porta del fegato;
  • mancanza di proteine ​​nel plasma sanguigno;
  • aumento della produzione ormonale che dilata i vasi sanguigni;
  • ristagno della linfa e la sua uscita oltre i vasi nella cavità addominale.

Nelle fasi iniziali, l'ascite può essere diagnosticata solo con metodi strumentali (ultrasuoni), perché lo stomaco non sembra ancora gonfio. Allo stesso tempo, il processo sta già iniziando e la pressione nel sistema di vene portale aumenta e le navi si espandono. Allo stesso tempo, la sostituzione di normali epatociti funzionali con tessuto connettivo, che sembra una cicatrice, continua. Non è in grado di svolgere le sue funzioni e interferisce con le restanti cellule del fegato: non ricevono nutrienti dal sangue e anche necrotici (muoiono).

La situazione è aggravata dal fatto che anormali cellule epatiche iniziano a secernere mediatori (istamina e serotonina) nel sangue. Queste sostanze contribuiscono all'espansione dei vasi sanguigni e, in quanto meccanismo compensatorio (adattativo), il corpo le riempie di sangue. Il volume di sangue circolante aumenta ed esercita una pressione costante sulle pareti delle vene e delle arterie. Sali e acqua si accumulano nel corpo, che non ha la capacità di uscire naturalmente. Le pareti dei vasi sanguigni perdono la loro elasticità e in esse si formano dei pori attraverso i quali il liquido escreto può entrare nella cavità addominale.

Sintomi di ascite

I primi segni di ascite non saranno caratteristici. All'inizio è possibile e non sospettare che il deterioramento della salute sia associato all'accumulo di liquidi nella cavità addominale. Le persone si lamentano di mancanza di respiro, vertigini e altri sintomi di malessere generale. Visivamente, l'addome non è ingrandito, la sua forma non cambia. Durante questo periodo, è importante seguire una dieta in caso di cirrosi epatica, che è stata prescritta dal medico.

Altri sintomi non specifici includono:

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

  • sanguinamento dai vasi dell'esofago e delle vene emorroidali;
  • pesantezza allo stomaco;
  • gonfiore degli arti;
  • deterioramento della memoria e prestazioni;
  • collaterali venosi - bypassare le vie di flusso sanguigno;
  • aumento di peso incontrollato.

Nel corso del tempo, una grande quantità di fluido entra nella cavità addominale e l'addome cambia forma. Diventa convesso, il paziente avverte il movimento del fluido quando si muove. Oltre alla distensione addominale, notano anche dolore acuto, anormalità nel lavoro dello stomaco e dell'intestino e patologia del cuore e dei reni. Le vene diventano grandi e appaiono attraverso la pelle. Questa sindrome è chiamata "testa di medusa" quando i vasi dilatati sono visibili sulla parete addominale anteriore, attorno all'ombelico.

Fasi e classificazione

La malattia si sviluppa in fasi. Il trattamento è efficace nei primi periodi, se il paziente arriva dal medico in tempo. In totale, ci sono 3 fasi principali:

  • La fase iniziale, o fase di compensazione. Il corpo è in grado di distribuire il volume del fluido nel sangue e nei vasi linfatici, quindi non ci sono più di 1-1,5 litri nella cavità addominale. La vita del paziente può arrivare fino a 10 anni.
  • Ascite moderata o stadio di scompenso. Nello stomaco arriva fino a 3-4 litri di liquido libero, i medici predicono al paziente non più di 5 figli di vita.
  • Forma refrattaria che non è curabile. Nella cavità addominale può costantemente accumularsi da 5 litri di liquido e altro, e il paziente deve affrontare un esito fatale entro sei mesi.

Uno dei metodi più semplici per determinare quale forma di ascite in un paziente è la percussione. È necessario toccare i bordi laterali della parete addominale con un martello speciale e determinare la natura del suono. Se è smussato, la quantità di liquido nell'addome supera i 500 ml. Sulla base di questo metodo da solo, è impossibile fare una diagnosi. Al paziente devono essere prescritti gli ultrasuoni, che possono determinare lo stadio esatto della malattia. In caso di cirrosi epatica con ascite, viene eseguita anche la paracentesi: si tratta di una puntura della parete addominale per estrarre il contenuto e studiarlo ulteriormente. È importante determinare il livello di proteine ​​e leucociti nel liquido libero.

complicazioni

Va tenuto presente che l'ascite può causare una serie di conseguenze pericolose:

  • peritonite batterica - semina del peritoneo con batteri e sua infiammazione purulenta;
  • idrotorace - ingresso fluido nella cavità toracica;
  • ostruzione intestinale quando si schiaccia l'intestino;
  • ernia ombelicale, che cade immediatamente durante il riposizionamento;
  • danno renale.

Queste complicazioni si sviluppano non prima di diversi mesi dopo l'esordio dell'ascite. Ai primi sintomi allarmanti dovresti consultare il tuo medico per un esame completo. Ognuna di queste complicazioni può causare la morte e la loro combinazione non lascia alcuna possibilità di successo. È meglio iniziare a prendere medicine nella fase di compensazione. Questo può essere difficile, dal momento che l'ascite con cirrosi epatica si manifesta solo con comuni sintomi non caratteristici. Nella fase scompensata, la pancia sporgente è già visibile, ma la malattia è ancora curabile.

Prognosi: per quanto tempo puoi vivere con una diagnosi del genere?

La prognosi dell'ascite dipende da molti fattori. Prima di tutto, è necessario prestare attenzione allo stato del sistema cardiovascolare, fegato e reni. In molti modi, il risultato dipende da come trattare la malattia e da quanto tempo iniziare la terapia.

Queste statistiche indicano i seguenti fatti:

  • con la cirrosi compensata, l'esito è favorevole se la malattia sottostante è curata;
  • con la cirrosi scompensata, solo il 20% può vivere 5 anni, il resto vive molto meno;
  • se si sviluppa un'insufficienza renale, la morte senza emodialisi può verificarsi entro poche settimane;
  • in caso di insufficienza cardiaca, la morte si verifica entro e non oltre 5 anni dopo.

Metodi di trattamento

È necessario spiegare immediatamente che il trattamento dell'ascite con cirrosi epatica è mirato solo a mantenere le condizioni del paziente. Il fluido continuerà ad accumularsi fino al ripristino del tessuto funzionale del fegato. Sfortunatamente, questo può essere fatto solo con l'aiuto di un trapianto di organi da un donatore sano.

Se c'è molto liquido nello stomaco e minaccia la vita del paziente, viene eseguita laparocentesi. Attraverso una piccola puntura nella parete addominale, il fluido viene pompato fuori, ma è impossibile garantire che non si accumuli di nuovo. Al paziente viene prescritta una dieta speciale che faciliterà la rimozione del liquido e il trattamento farmacologico.

dieta

La nutrizione per la cirrosi epatica esclude quei prodotti che la caricano. È utile suddividere i pasti, poiché è più facile per il corpo digerire piccole porzioni 5-6 volte al giorno rispetto a un pasto completo di tre portate.

Con la cirrosi, viene prescritta una dieta rigorosa. Se la malattia è complicata dall'ascite, dovrai stringere le regole ancora di più:

  • eliminare completamente il sale - contribuisce all'accumulo di acqua;
  • rinunciare all'alcool, tè e caffè forti, bevande gassate;
  • cibi affumicati, cibi grassi e fritti saranno molto dannosi;
  • dolci, cioccolato, pasticcini e pane di lievito sono inaccettabili;
  • condimenti, maionese, burro sono anche proibiti.

Assicurati di saturare la dieta con cibi sani, ma non possono essere consumati in grandi quantità. Si raccomanda di prestare attenzione ai seguenti piatti:

  • cereali, cereali sotto forma di porridge o zuppe liquide;
  • carne magra e pesce - la principale fonte di proteine;
  • Piatti di verdure con trattamento termico obbligatorio.

Trattamento farmacologico

L'obiettivo principale della terapia è prevenire un'ulteriore distruzione del tessuto epatico e la stabilizzazione delle condizioni del paziente. Il trattamento sintomatico può essere inoltre prescritto per l'ascite, che faciliterà la rimozione del liquido. Il corso generale dovrebbe includere:

  • epatoprotettori di origine vegetale o sintetica a supporto delle cellule epatiche;
  • fosfolipidi per la normalizzazione del metabolismo dei grassi;
  • farmaci antinfiammatori steroidei che allevia simultaneamente il dolore;
  • albumina, che compensa la mancanza di proteine ​​nel sangue del paziente;
  • diuretici (farmaci diuretici) per rimuovere il liquido in eccesso in modo naturale.

L'ascite con cirrosi epatica è un sintomo pericoloso che peggiora la prognosi e riduce la vita del paziente. L'esito fatale non deriva dalla presenza di liquido nella cavità addominale, ma da complicanze. Il trattamento non è efficace in tutte le fasi e dipende dallo stato del fegato. È impossibile curare la cirrosi e le sue conseguenze con i rimedi popolari: ad alcuni pazienti vengono prescritti dieta e farmaci e, in casi particolarmente avanzati, la chirurgia sarà inefficace.

Cause di ascite con cirrosi epatica e suo trattamento

Per distruggere il fegato umano, ci sono un numero enorme di fattori provocatori (alcol, epatite, intossicazione frequente). Spesso causano cirrosi complicata da ascite. Pertanto, il suo trattamento deve essere preso molto attentamente. Non è consentito l'auto-trattamento o il rifiuto delle raccomandazioni prescritte dal medico.

I problemi al fegato dovrebbero essere un segnale che la vita e le abitudini devono essere completamente cambiate. In uno stato di abbandono, è molto difficile trattare l'ascite, quindi la complicanza della cirrosi non può essere lasciata andare troppo lontano. Tuttavia, se vai da un dottore in tempo e interrompi lo sviluppo della patologia, puoi prolungare la tua vita per almeno 10 anni.

Cos'è l'ascite nella cirrosi epatica?

Tra tutte le complicazioni che sono possibili con la malattia del fegato, l'ascite è considerata la più pericolosa e comune. Con una tale diagnosi, il paziente non dovrebbe contare su un recupero rapido. Se è il momento di curare la malattia, puoi interrompere lo sviluppo della patologia o completamente eliminarla.

Le principali misure terapeutiche dovrebbero essere mirate ad eliminare la cirrosi come causa principale del problema. La stessa malattia è molto spiacevole. L'ascite è un accumulo di liquido nella cavità addominale.

Le statistiche mostrano che quasi 3/4 dei pazienti con cirrosi epatica affrontano complicazioni come l'ascite. A causa dell'elevato contenuto di liquidi in alcuni organi, la circolazione del sangue è disturbata. Il fegato non può più ricevere abbastanza sangue e il cuore deve lavorare in modalità di emergenza a causa della pressione costantemente alta. Tutto ciò è molto pericoloso e può portare alle peggiori conseguenze.

Guarda il video sull'ascite:

Cause di ascite

Molto spesso, i pazienti con una diagnosi di cirrosi causano ascite a causa di una violazione della sintesi proteica. La mancanza di albumina porta ad un aumento della permeabilità vascolare. Di conseguenza, il fluido inizia a fluire dal flusso sanguigno nella cavità addominale. Sullo sfondo della disfunzione del fegato, si verifica un aumento della concentrazione di sodio. A causa di ciò, il fluido in eccesso non va via, ma viene permanentemente trattenuto nel corpo del paziente.

Il fallimento del sistema linfatico può anche portare all'ascite. Due terzi dell'intera linfa sono prodotti dal fegato. Ma la cirrosi sovraccarica il corpo, che diventa un ostacolo al normale drenaggio linfatico. Una parte del fluido normalmente non può andare via e inizia a filtrare nella cavità addominale.

La quantità di acqua dipende dalla negligenza dell'ascite. Se l'addome diventa molto grande, il trattamento diventa molto più difficile.

Sintomi della malattia

Una caratteristica caratteristica dell'ascite è la sporgenza dell'ombelico

Fino a un certo punto, il paziente potrebbe non notare alcun segno evidente di un problema. Molto spesso si verificano quando la quantità di liquido in eccesso diventa più di un litro. Inoltre, quando il paziente è in posizione eretta, il suo stomaco si incurva leggermente. Una caratteristica caratteristica dell'ascite è la sporgenza dell'ombelico.

Se a questo punto il paziente viene messo sulla schiena, puoi vedere che le parti laterali dell'addome si disperderanno in direzioni diverse, e al centro vedrai una depressione. Cioè, l'acqua che si trova nello stomaco, scorre semplicemente. Quando la pelle è tesa, è possibile vedere chiare linee venose.

Non ci sono altri sintomi visibili nel paziente. A volte la quantità di liquido diventa enorme, quindi una persona non può eseguire i suoi soliti compiti senza l'aiuto esterno. Questa fase è considerata in esecuzione. Qui, molto probabilmente, non fare a meno dell'intervento chirurgico.

classificazione

Esistono diverse opzioni per lo sviluppo della malattia e del trattamento:

Oltre al numero, gli esperti prestano attenzione alla natura del liquido. La diagnosi finale dipende in gran parte da questo.

L'ascite può essere:

diagnostica

Limiti per determinare il suono della percussione ottuso nei pazienti con ascite

Molto spesso, con l'ispezione visiva e la palpazione, è possibile vedere un problema con il fluido in eccesso solo nella fase in cui la quantità di acqua supera un volume di un litro. Alla reception, il medico gira il paziente da un lato all'altro e bussa allo stomaco, determinando la presenza di liquidi in eccesso.

Se c'è ancora poca acqua, ma c'è il sospetto di ascite, il paziente viene inviato per un'ecografia. Il metodo di esame ecografico consente di esaminare il problema anche nella fase in cui il liquido è di circa 500 ml.

Quando la diagnosi non è chiara, il medico prescrive una laparocentesi diagnostica con metodo di assunzione di liquidi. Successivamente, il materiale risultante viene esaminato per citologia e biochimica. Per una diagnosi accurata, è necessario da 50 a 200 ml di liquido. Ciò consentirà di determinare con precisione le ascite appena scoperte, distinguere la patologia da un tumore maligno ed escludere la peritonite batterica.

Durante lo studio del fluido ascitico, viene determinata la quantità di proteine, glucosio, colesterolo, bilirubina, leucociti e cellule atipiche. Se sono evidenti evidenti deviazioni dalla norma, al paziente deve essere prescritta una terapia conservativa o metodi chirurgici.

trattamento

Norma e patologia (ascite)

Tutto dipende dalla negligenza della patologia. Ma il trattamento non darà il risultato desiderato, se la causa principale non viene eliminata, cioè la cirrosi epatica. In medicina, non esiste un rimedio che possa curare completamente la malattia, viene eseguito solo il trapianto di fegato. Se la rottura delle cellule del fegato viene interrotta, la minaccia dell'ascite scompare.

Trattamento farmacologico

L'ascite non può essere curata senza eliminare la cirrosi. Ma puoi ridurre la gravità dei sintomi spiacevoli. Per fare questo, gli epatoprotettori che proteggono il fegato dal decadimento e gli agenti antivirali che proteggono dall'epatite C e B devono essere selezionati correttamente.

L'albumina svolge un ruolo importante nel trattamento medico dell'ascite causata dalla cirrosi epatica. Questo farmaco consente di ripristinare il livello di proteine ​​nel sangue, riducendo il flusso di liquidi nella cavità addominale.

Nelle prime fasi dello sviluppo della patologia, vengono spesso prescritti Spiriks o Aldactone, che aiutano a rimuovere il liquido in eccesso dal corpo del paziente.

Medicina popolare

I fondi del "kit di primo soccorso della nonna" possono essere utilizzati solo con l'approvazione del medico curante. Se i brodi di erbe medicinali aiutano un paziente, poi per un altro possono causare un peggioramento della situazione. Pertanto, qualsiasi trattamento per la cirrosi epatica con ascite dovrebbe essere sotto la stretta supervisione di uno specialista.

Se il medico approva, è possibile utilizzare un decotto dei baccelli di fagioli. Per fare questo, prendere 20 grammi di fagioli e versare un litro di acqua bollita. Poi tutto viene messo sul fuoco e portato a ebollizione. Dopo questo, il brodo dovrebbe essere lasciato raffreddare per 40 minuti. Prendono la medicina tradizionale tre volte al giorno. L'ultima accoglienza dovrebbe essere entro e non oltre le 8 di sera.

Rimuovere il liquido in eccesso aiuta a decotto di prezzemolo. Con l'ascite, entrambe le foglie e i semi saranno utili. In totale, il componente secco ha bisogno di 300 grammi. Questa quantità viene versata con un litro d'acqua e fatta bollire per 15 minuti. Quindi è necessario rimuovere tutto dal calore e dalla tensione. Prendi il farmaco ogni ora per 3 giorni. In un momento, è possibile utilizzare circa 1 cucchiaino di brodo.

Quando l'ascite può essere utilizzato decotti di foglie di betulla e equiseto, uva ursina e gryzhnika, così come tiglio e farfara. Bene aiuta a comporre albicocca e avvolgimento con decotto di corteccia di betulla.

Scopri il trattamento di tè d'ascite nel video:

Trattamenti chirurgici

Se la cirrosi è nella fase di scompenso, il paziente avrà bisogno di un intervento chirurgico urgente. Questa è una procedura chirurgica complicata in cui un eccesso di liquido deve essere pompato in anticipo. Per fare questo, utilizzare il metodo di laparocentesi.

Questa tecnica prevede l'introduzione dell'ago nella cavità addominale, seguito da un fluido pompante. Più di 5 litri non possono essere rimossi alla volta, pertanto vengono utilizzati diversi approcci per pulire completamente la cavità addominale.

Dieta degli asciti

Una corretta alimentazione è una condizione importante per il successo del trattamento. Il cibo deve essere selezionato con cura, dal momento che il paziente non può essere alimentato con carboidrati semplici, bevande contenenti caffeina, salse come la maionese e il ketchup, così come tutte le spezie, condimenti e persino il gelato. Gli alimenti affumicati e grassi dovrebbero essere dimenticati a lungo.

Nella dieta deve essere presente pesce bollito, varietà di carne magra, oltre a verdure, erbe e frutta. Ottimo cibo al vapore.

Azione preventiva

Conduci uno stile di vita sano ed essere in salute!

La principale misura preventiva per prevenire tali complicazioni come l'ascite, sarà l'astinenza da alcol e prodotti nocivi in ​​presenza di cirrosi. I problemi al fegato dovrebbero essere un segnale che la vita e le abitudini devono essere completamente cambiate. In questo caso, le complicanze della cirrosi non dovrebbero essere.

Prognosi per ascite

Di per sé, la cirrosi è la malattia più pericolosa. Se si aggiunge una tale complicazione come l'ascite, la probabilità di morte sarà estremamente alta. Ciò è dovuto alla più forte intossicazione del corpo con acetone e corpi chetonici.

Le statistiche mostrano che solo il 10% dei pazienti con ascite avanzata vive più di un mese dopo l'insorgenza di questa complicanza. Tuttavia, se il tempo di iniziare il trattamento, la prognosi è abbastanza favorevole.

conclusione

Nei pazienti con diagnosi di cirrosi, l'ascite si verifica a causa di alterata sintesi proteica o insufficienza linfatica. Una caratteristica caratteristica dell'ascite è la sporgenza dell'ombelico. Diagnosi ascite nelle fasi iniziali può essere su ultrasuoni. L'ascite con la cirrosi è una condizione molto pericolosa. Ma se vai da un dottore in tempo e interrompi lo sviluppo della patologia, puoi prolungare la tua vita per almeno 10 anni. L'ascite è una conseguenza della cirrosi, quindi, è la cirrosi epatica che dovrebbe essere trattata.

Cos'è l'ascite con la cirrosi e qual è la prognosi?

L'ascite (gonfiore addominale) è una malattia secondaria in cui il liquido si accumula nella cavità addominale. Manifestato da pesantezza, dolore sordo, mancanza di respiro e un aumento dell'addome. I pazienti con complicanze dovute a cambiamenti cirrotici vengono spesso richiesti: per quanto tempo vivono se l'ascite viene diagnosticata con cirrosi epatica. L'aspettativa di vita dipende dalla tempestività del trattamento dell'ernia addominale, dalla presenza di complicanze pericolose - peritonite, ipertensione portale, splenomegalia (ingrossamento della milza).

Quali disordini nella cirrosi epatica causano ascite?

Prima di identificare possibili complicazioni, devi scoprire cosa è l'ascite. La patologia secondaria è una complicanza della cirrosi, in cui si verificano cambiamenti irreversibili nel fegato. La morte di massa delle cellule del fegato porta alla sostituzione del parenchima con tessuto cicatriziale. Nel 75% dei casi la malattia è complicata dall'idropatia addominale.

Spesso i pazienti chiedono: perché l'addome cresce durante l'ascite, cosa sta succedendo esattamente all'interno? Normalmente, il peritoneo secerne una piccola quantità di fluido sieroso (essudato), che impedisce all'intestino di aderire ad altri organi. Ma con la cirrosi, le funzioni secretorie e di aspirazione della cavità addominale sono disturbate. Pertanto, l'essudato inizia ad accumularsi nelle cavità interne. Nei pazienti con cirrosi, il suo volume raggiunge talvolta 25 litri.

La gravità dell'idropatia addominale è determinata dallo stadio della malattia di base, cioè il rapporto percentuale tra epatociti attivi e necrotici (cellule epatiche). La cirrosi provoca gravi disturbi nel corpo che influenzano l'aspettativa di vita:

  • metabolismo nel fegato - una forte diminuzione del tasso di metabolismo delle proteine, che si verifica a causa della sostituzione degli epatociti con tessuto cicatriziale;
  • ipossia muscolare cardiaca - carenza di ossigeno miocardico a causa della mancanza di componenti proteici nel sangue che trasportano ossigeno;
  • ipertensione portale - un aumento della pressione sanguigna nella vena epatica, che provoca l'accumulo di liquidi nel fegato, splenomegalia e vene varicose dell'intestino.

La rottura del metabolismo proteico porta ad una diminuzione della pressione sanguigna colloide-osmotica. Il plasma inizia a filtrare attraverso le pareti dei capillari nelle cavità interne. Pertanto, il gonfiore degli arti nei pazienti, il viso diventa gonfio e lo stomaco aumenta di volume.

Sintomi e stadi dello stomaco idropico

Nella fase iniziale, il gonfiore con la cirrosi non infastidisce il paziente. Ma con l'aumentare della quantità di essudato nel peritoneo, ci sono lamentele di pesantezza nell'addome, dolore, mancanza di respiro.

L'aumento di peso non è accompagnato dall'obesità, il peso del fluido in aumento è compensato dal fatto che braccia e gambe perdono peso in modo brusco.

A seconda del volume di liquido nell'addome, questi stadi di ascite si distinguono in caso di cirrosi:

  • Transient. La quantità di essudato nelle cavità interne non supera i 400 ml, quindi è quasi impossibile identificare la patologia da sola. Le funzioni degli organi vitali non sono compromesse, poiché la pressione del fluido sul fegato, sul diaframma, sull'intestino e sul fegato è minima.
  • Moderato. Il volume di essudato nel peritoneo raggiunge i 3,5-4 litri. La forma dell'addome, le sue dimensioni variano. In connessione con la compressione del diaframma, ci sono lamentele di mancanza di respiro in posizione supina. Lo specialista diagnostica l'ascite sulla base dell'esame della palpazione (palpazione).
  • La tesa. La quantità di essudato nell'addome supera i 10 litri. A causa della crescita della pressione intra-addominale, il paziente sviluppa splenomegalia, ipertensione portale, ecc. In posizione supina, l'insufficienza respiratoria diventa più acuta, poiché l'essudato inizia a spingere il diaframma verso l'alto fino ai polmoni. I pazienti con cirrosi e ascite massive necessitano di cure mediche immediate.

Abrasione e moderato dolore addominale - i primi segni di idropisia nella cirrosi. Nella fase di scompenso, i sintomi aumentano, poiché la maggior parte degli epatociti viene sostituita da tessuto fibroso.

Segni tipici di ascite:

  • pesantezza allo stomaco;
  • flatulenza;
  • periodi di nausea;
  • protrusione dell'ombelico;
  • mancanza di respiro;
  • gonfiore degli arti inferiori;
  • ernia femorale sporgente;
  • problemi di urinare.

I sintomi caratteristici dell'ascite si verificano quando il volume di essudato nel peritoneo supera 1-1,5 litri. La pelle sull'addome si incurva gradualmente, appaiono le smagliature. In connessione con una diminuzione del tono delle vene sullo stomaco, si forma uno schema simile alla testa di una medusa.

Corrente complicata

Se non tratti ascite con cirrosi, questo porterà a conseguenze pericolose. L'aumento della pressione intra-addominale è accompagnato dall'estrusione della cupola del diaframma verso l'alto. Per questo motivo, lo spazio polmonare viene notevolmente ridotto e viene ridotta la velocità di ventilazione dei polmoni. Insufficienza respiratoria porta a mancanza di respiro, cianosi (cianosi delle labbra), vertigini e tosse umida.

Come risultato di disordini metabolici in altri organi interni, si verificano cambiamenti distrofici. I pazienti lamentano una diminuzione dell'attività fisica, vertigini, svenimenti, perdita di peso critica.

In connessione con la violazione delle funzioni del fegato nel corpo aumenta la concentrazione di sostanze tossiche che non sono neutralizzate. I pazienti hanno sintomi di insufficienza epatica:

  • debolezza immotivata;
  • nausea persistente;
  • perdita di peso;
  • eruttazione;
  • bruciori di stomaco;
  • sgabelli sciolti;
  • ittero.

Quando il volume dell'essudato ascitico con cirrosi raggiunge i 15 litri, compaiono i seguenti sintomi:

  • ernia inguinale;
  • esacerbazione di emorroidi;
  • sanguinamento interno;
  • gonfiore della vena nel collo;
  • dolore addominale acuto.

Il 7% dei pazienti ha versamento di liquido sieroso nella cavità pleurica (nei polmoni). Nello stadio di cirrosi scompensato, molti liquidi liberi con componenti proteici si accumulano nello stomaco. Questo è irto di infiammazione batterica dell'essudato e della peritonite. Le sue manifestazioni includono brividi, dolore addominale acuto, febbre alta, sudorazione eccessiva.

Come trattare l'ascite nella cirrosi epatica

La terapia ha lo scopo di ridurre il fluido peritoneo e ripristinare le funzioni della milza, fegato, intestino.

Spesso, l'ascite manifesta ulteriori complicazioni causate dall'ingresso di batteri all'interno della cavità addominale. L'infezione in questo caso si diffonde molto rapidamente in tutto il corpo, causando l'infezione di altri organi e sistemi.

Per sbarazzarsi di ascite, condurre un trattamento conservativo e chirurgico. Per ridurre i sintomi sono assegnati:

  • dieta senza sale;
  • assunzione di diuretici;
  • paracentesi addominale (fluido pompato).

In caso di complicata decorso della cirrosi, vengono eseguite operazioni volte a ridurre la pressione nel sistema portale. Questo elimina i sintomi di splenomegalia, ipertensione portale, insufficienza respiratoria, ecc.

dieta

La dieta dei pazienti con cirrosi è ridotta a una diminuzione di sale e acqua nella dieta. Durante la dieta deve rispettare le seguenti regole:

  • pasti frazionari 7 volte al giorno in piccole porzioni;
  • fino a 70 grammi di proteine ​​al giorno;
  • divieto totale di bevande alcoliche;
  • restrizione del fluido a 750 ml al giorno;
  • menu calorie al giorno - fino a 2000 kcal.

L'ascite addominale con cirrosi epatica è complicazioni pericolose che portano alla morte. Per prevenire la peritonite e un aumento del volume di essudato nel peritoneo, è necessario abbandonare il consumo di tali prodotti:

  • verdure in scatola;
  • bevande gassate;
  • piatti con funghi;
  • carne grassa;
  • maionese;
  • spezie;
  • torte del burro;
  • margarina;
  • carne affumicata

Per migliorare il benessere, il menu include:

  • albume d'uovo;
  • frutta fresca;
  • casseruole di cereali;
  • pesce magro;
  • decotto di rosa canina;
  • farina d'avena e porridge di riso;
  • carne dietetica;
  • pane di segale

Per ridurre il rischio di infiammazione batterica del liquido addominale, ridurre il consumo di dolci. Lo zucchero è un buon terreno fertile per i batteri. Escludendolo dalla dieta avverte la peritonite.

la terapia farmacologica

L'ascite è una conseguenza della cirrosi, che è irreversibile. Pertanto, i farmaci vengono utilizzati solo per il trattamento sintomatico della patologia. Per ridurre la gravità dei sintomi, applicare:

  • epatoprotettori (Artihol, Kars) - proteggono le cellule del fegato dalla distruzione, migliorano la motilità intestinale;
  • diuretici (Furosemide, Indapamide) - stimolano la rimozione del liquido, riducono il volume dell'addome con l'ascite;
  • farmaci steroidi (Prednisolone, Medopred) - eliminare l'infiammazione nella cirrosi causata da disturbi autoimmuni;
  • fosfolipidi essenziali (Antral, Hepa-Merz) - riducono la tossicità, accelerano il metabolismo dei lipidi, stimolano la rigenerazione degli epatociti.

Al fine di prevenire la fuoriuscita di plasma sanguigno attraverso le pareti dei vasi sanguigni, prendere l'albumina. Se la cirrosi è complicata da peritonite o pleurite, usare farmaci antibatterici - Cefoperazone, Azitromicina, Tetraciclina. I farmaci vengono utilizzati solo su consiglio di un medico, in quanto molti di essi hanno epatotossicità. Non è desiderabile usare macrolidi nella fase terminale (ultima) della cirrosi.

Pompaggio fluido

Nel 90% dei casi, il trattamento dell'ascite con cirrosi epatica comporta una paracentesi - pompaggio del fluido ascitico dal peritoneo. La procedura viene eseguita in condizioni sterili per prevenire la peritonite.

È necessario limitare l'assunzione di liquidi a 1,5 litri al giorno. Viene presa in considerazione tutta l'acqua ubriaca, compresa una porzione di zuppa.

Tecnica di pompaggio dell'essudato:

  • la pelle sull'addome viene trattata con una soluzione antisettica;
  • diffondere tessuto sterile attorno al sito di puntura futuro;
  • nell'addome appena sotto il trocar all'ombelico fare una puntura;
  • un catetere sterile viene inserito nell'apertura per pompare l'essudato.

Non pompare più di 4-6 litri di liquido per 1 procedura. Una forte diminuzione della pressione intra-addominale con l'ascite è gravata da gravi conseguenze. La paracentesi frequente è pericolosa con complicazioni - la formazione di aderenze, collasso.

Altre misure necessarie

Con ascite massiva (più di 15 litri di liquido addominale), un catetere permanente viene installato nell'addome per pompare l'essudato. Per ridurre i sintomi delle complicanze della cirrosi, ricorrono a tali tipi di chirurgia:

  • shunt portocavale - la formazione di un canale artificiale per il deflusso di sangue dal fegato, che riduce la pressione nella vena epatica durante l'ipertensione portale;
  • riduzione del flusso sanguigno splenico - riducendo il volume del flusso sanguigno nell'arteria splenica a causa dell'installazione di una spirale in esso;
  • splenectomia - asportazione della milza, che viene effettuata con grave splenomegalia.

Per controllare il tasso di progressione dell'idropisia addominale, i pazienti vengono pesati giornalmente. Si consiglia inoltre di volta in volta di fare un esame del sangue biochimico per determinare il livello di urea ed elettroliti nel plasma sanguigno. Se la cirrosi è complicata dall'encefalopatia epatica, è prescritta per pulire l'intestino e il sangue da sostanze tossiche - Normase, Lattulosio, Duphalac, ecc. Utilizzato anche clisteri di pulizia e procedure di fisioterapia - elettroforesi e plasmaferesi.

Perché i rimedi popolari sono inefficaci

La cirrosi è una malattia lenta che è irreversibile. Le fitopreparazioni non sono in grado di prevenire la morte massiccia di epatociti e la sostituzione del parenchima con tessuto cicatriziale. Ma per migliorare il metabolismo e il benessere fisico del paziente, a volte il medico può permettervi di bere una tisana sulla base di tali erbe:

  • prezzemolo;
  • bucce di fagioli;
  • equiseto di campo;
  • foglie di betulla

Per accelerare la rimozione dei liquidi dal corpo, applicare infusi e tisane alle erbe:

  • foglie di lampone;
  • rosa canina;
  • uva ursina;
  • gryzhnik;
  • ginepro;
  • bacche di sambuco;
  • colore lime.

La medicina a base di erbe viene assunta solo dopo aver consultato un medico.

Quanto vive con ascite con cirrosi epatica

Ai pazienti con alterazioni cirrotiche di un organo vitale viene spesso chiesto se la cirrosi epatica può essere curata. Le malattie sono causate da cambiamenti irreversibili nel tessuto epatico. Eliminare completamente la cirrosi e l'ascite è impossibile. La prognosi è determinata dall'alfabetizzazione e dalla tempestività del trattamento.

Secondo le statistiche, la sopravvivenza a due anni delle persone con ascite è del 45-50%. L'aspettativa di vita si riduce con un corso complicato di patologia - peritonite, emorragia interna, encefalopatia. La prognosi è notevolmente peggiorata per i pazienti anziani con patologie renali, ipotensione, diabete mellito. Ma con la dieta e la farmacoterapia, è possibile prevenire oltre il 60% delle complicanze e aumentare l'aspettativa di vita del 30%.

Ascite con cirrosi epatica

Sotto l'influenza di fattori aggressivi (alcol, tossine, virus dell'epatite) il tessuto epatico viene distrutto. Le cellule si spengono gradualmente, vengono sostituite dal tessuto connettivo. La cessazione delle funzioni del corpo provoca gravi conseguenze che non dipendono dalle cause della malattia. L'ascite con cirrosi epatica è l'accumulo di liquido nella cavità addominale, una grave complicanza della malattia, peggiorando seriamente la prognosi del paziente. Cuore e reni possono essere colpiti. Molto spesso, l'accumulo di liquidi causa la crescita addominale.

Cos'è l'ascite?

L'ascite è un accumulo di liquido nello stomaco dovuto alla cirrosi epatica. Ciò accade a causa di un aumento della pressione venosa, del ristagno di sangue. Con una diminuzione del numero di cellule epatiche sane, il sangue è meno purificato e le sostanze nocive si accumulano a causa della produzione insufficiente di proteine ​​ed enzimi. Le pareti vascolari riducono il rendimento. L'equilibrio del fluido, che gradualmente e si accumula nel peritoneo, viene disturbato.

La patologia viene diagnosticata nel 50-60% dei pazienti con cirrosi entro 10 anni dall'identificazione della malattia principale. La complicazione peggiora significativamente il decorso della malattia. L'efficacia del trattamento dell'ascite dipende da quanto tempo è stato rilevato un cambiamento nella struttura dei tessuti e in misura maggiore dagli sforzi del paziente per combattere la malattia.

Le statistiche mediche forniscono tali dati sull'aspettativa di vita con ascite:

  • con una forma compensata di cirrosi - da 10 anni, mentre il fegato continua a funzionare;
  • fase di scompenso senza trapianto - 80% dei decessi nei primi 5 anni;
  • con una tendenza alla ricaduta, resistenza alla terapia - fino a un anno.

motivi

La maggior parte dei casi di ascite provoca una produzione di proteine ​​insufficiente. Attraverso le pareti dei vasi sanguigni, il fluido entra nel peritoneo. L'impossibilità di un fegato danneggiato dalla cirrosi di neutralizzare le tossine provoca un aumento dei livelli di sodio, che mantiene ulteriormente l'umidità nel corpo.

Altre cause di ascite con cirrosi:

  • fallimento del sistema linfatico;
  • aumento della permeabilità dei vasi epatici;
  • disfunzione renale.

Tutti questi fattori rallentano il flusso sanguigno, aumentando la pressione sanguigna. I setti interlobulari epatici contengono molte vene e arterie. La proliferazione del tessuto patogeno li schiaccia, interrompendo l'intero sistema circolatorio. La violazione del drenaggio linfatico innesca un accumulo di linfa nel fegato, da dove penetra nella cavità pelvica.

Una persona sana nello stomaco contiene fino a 200 ml di acqua. Con l'ascite, il volume arriva a diversi litri.

Fase di complicazione

L'ascite è determinata anche negli stadi iniziali della cirrosi mediante ultrasuoni o laparoscopia. Ci sono tali fasi di accumulo di liquidi:

Dalla quantità di fluido

Fino a 3 litri, un leggero aumento nell'addome.

L'aumento di volume fino a 10 litri, nessun stiramento dei muscoli delle pareti dell'addome, curvatura del diaframma

Più di 10 litri. Difficoltà di respirazione, limitazione dell'attività motoria, disturbi del ritmo cardiaco, edema.

Risposta al trattamento

È guarito dopo la terapia.

Le condizioni del paziente si stabiliscono. Il liquido in eccesso rimane.

Il liquido si accumula. La pancia cresce.

La diagnosi tempestiva della cirrosi può rallentare la progressione dell'ascite, alleviare le condizioni del paziente con misure terapeutiche.

sintomatologia

L'accumulo di fino a 1 litro di liquido non provoca il disagio fisico del paziente. All'aumentare del volume, compaiono tali segni:

  • un significativo aumento dell'addome;
  • aumento di peso;
  • sensazione di oscillazione nel peritoneo;
  • il dolore;
  • un suono sordo quando bussa;
  • rapida saturazione, accompagnata da bruciore di stomaco, eruttazione, sensazione di pesantezza;
  • problemi intestinali - stitichezza, diarrea, vomito;
  • insufficienza respiratoria - mancanza di respiro, mancanza di aria, labbra blu, mancanza di respiro, tosse;
  • rigonfiamento dell'ombelico, a volte ernia ombelicale;
  • gonfiore delle gambe.

L'accumulo massimo di liquidi in ascite arriva fino a 25 litri. Dipende dall'elasticità dei tessuti, della pelle, del sovrappeso, di una persona grande o meno. Se l'addome non può più crescere, si verificano rotture di tessuto - questo richiede un intervento chirurgico immediato. Una grave complicanza dell'ascite è la peritonite durante l'infezione. Sarà indicato da elevata temperatura corporea, deterioramento del rumore intestinale, leucocitosi, brividi. La pressione intra-addominale provoca emorroidi, l'ingestione di cibo dallo stomaco nell'esofago e lo spostamento degli organi interni.

Come curare l'ascite?

Il trattamento dell'ascite con cirrosi epatica è efficace nelle fasi iniziali. La terapia è mirata a migliorare il decorso della malattia di base. Senza trattamento per la cirrosi, la lotta contro l'ascite sarà inconcludente. La terapia include:

  • prendere medicine;
  • dieta alimentare;
  • operazione.

Per il trattamento dell'ascite con farmaci, questi farmaci sono prescritti:

Fermare la distruzione dei tessuti, abbassare i livelli di colesterolo.

Sopprimere il virus dell'epatite B o C.

Ripristino della quantità di proteine ​​in una causa autoimmune di malattia.

Ripristina grassi, molecole di carboidrati.

Stimolare il metabolismo

L'effetto dei farmaci assunti è volto a migliorare il metabolismo, diluendo la bile. I farmaci diuretici sono ubriachi sotto il controllo della minzione quotidiana: non dovrebbero essere più di 200 ml, altrimenti il ​​corpo perde elettroliti e il paziente si sente debole.

Lo stadio di scompenso di schiacciamento rende il paziente suscettibile a qualsiasi infezione. Se si sospetta la peritonite, vengono prescritti antibiotici.

Cibo dietetico

La diagnosi di ascite con cirrosi epatica richiede un'alimentazione speciale. Di solito assegnato alla tabella di dieta numero 5. Principi di base della dieta:

  • contenuto calorico di 2500-2900 kcal;
  • limitando cibi fritti, grassi, salati, piccanti;
  • restrizione del cibo che stimola l'attività degli enzimi digestivi;
  • 4-5 pasti al giorno;
  • più fibra vegetale;
  • può essere carne con striature grasse;
  • divieto di alcol;
  • escludere paste fresche, sottaceti, cibi in scatola;
  • il volume di acqua consumata - fino a 1,5 litri.

I prodotti dovrebbero essere consumati a temperatura calda.

Intervento operativo

Se è impossibile curare l'ascite con preparazioni mediche, viene eseguita una puntura chirurgica - laparocentesi. È effettuato in mancanza di una reazione a ricevere diuretici. La rimozione del liquido dalla cavità addominale è un ago speciale in condizioni sterili. Il paziente prevarica la vescica. L'operazione si svolge in anestesia locale mentre si è seduti, se il paziente ha una cirrosi grave - distesa su un fianco. Attraverso una puntura sotto l'ombelico viene rimosso il fluido accumulato.

Una sessione di laparocentesi rimuove fino a 5 litri, poiché un volume più grande può causare un forte calo della pressione. La puntura ripetuta non è raccomandata, può portare a processi infiammatori nel peritoneo, aderenze di anse intestinali, peritonite. Il paziente deve aderire al riposo a letto. Quindi i reni lavorano sodo, migliorando la filtrazione del sangue.

Nel caso della riduzione dell'albumina, è indicata la trasfusione di sangue. Nello stadio scompensato della cirrosi, il trapianto di fegato sarà la salvezza, ma questa operazione è piuttosto complicata e costosa. Inoltre, il paziente non ha sempre la possibilità di attendere un donatore adatto.

La prognosi del trattamento dell'ascite addominale con cirrosi epatica è favorevole nelle fasi iniziali con una dieta speciale e un trattamento regolare.

Metodi popolari

Trattamento completo di ascite con cirrosi epatica con l'uso di rimedi popolari può alleviare significativamente le condizioni del paziente. È necessario usarli accuratamente, con il permesso del dottore. Nel trattamento della cirrosi e dell'ascite usare:

  • baccelli di fagioli;
  • diuretici, tè vitaminici con rosa selvatica, lampone, ribes, mirtillo rosso;
  • decotto di prezzemolo, albicocca;
  • bevande diaforetica;
  • infusioni renali con ginepro, sambuco, fiori di tiglio.

Ottenere disabilità

Per documentare l'incapacità di ascite e cirrosi, saranno richieste conoscenze mediche e sociali sulla base di estratti medici. Il grado di interruzione delle funzioni epatiche determina quale gruppo di disabilità può ricevere un paziente. Gravità stimata della malattia di base - cirrosi e presenza di complicanze.

Lo stadio di scompenso della cirrosi, accompagnato da ascite, porta a una significativa limitazione delle capacità fisiche, della disabilità e della capacità di auto-servizio. Il trattamento più efficace nelle prime fasi della malattia.

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

Dieta numero 5: una descrizione dettagliata, un elenco di alimenti consentiti e vietati

Cirrosi

Il tavolo dietetico numero 5 è parte integrante dell'intero sistema di nutrizione medica sviluppato negli anni '30 del XX secolo dal medico russo Manuel Pevzner.

Intossicazione da fegato

Cirrosi

Il fegato nel corpo umano è responsabile del metabolismo dei grassi e delle proteine, regola il flusso sanguigno, fornisce glucosio, sintetizza un numero di vitamine. La funzione più importante: protezione contro i composti tossici.

Metastasi epatiche: sintomi che indicano un problema

Sintomi

Le malattie oncologiche occupano ancora uno dei primi posti nella lista delle malattie da cui muoiono le persone. Nella maggior parte dei casi, ciò è dovuto al fatto che le cellule tumorali si metastatizzano in altri organi vitali.

Diete

Diete