Principale / Analisi

Diagnosi ecografica: determinazione dello stadio della fibrosi epatica (mediante elastografia)

Analisi

LASER ELASTOGRAFIA

L'eccessiva deposizione di tessuto fibroso distrugge la struttura dell'organo e porta alla cirrosi epatica.

Pertanto, la fibrosi epatica accompagna il decorso di tutte le malattie epatiche croniche diffuse ed è un segno affidabile della progressione del danno epatico. Ecco perché la determinazione della fase della fibrosi è prognosticamente significativa e viene utilizzata nella pratica clinica come uno dei criteri importanti per determinare la tattica della gestione dei pazienti, che è particolarmente importante nell'epatite virale cronica.

Il "gold standard" per valutare la gravità della fibrosi epatica rimane una biopsia epatica (PD).

Sfortunatamente, una biopsia epatica, pur rimanendo il "gold standard" per determinare lo stadio della fibrosi, è ancora un metodo invasivo con una certa percentuale di complicanze, persino la morte. Secondo 9 studi multicentrici, il numero di casi fatali varia da 0 a 33 per 10.000 biopsie epatiche.

Secondo alcuni autori (Francia), i risultati dello studio dei campioni di biopsia forniscono informazioni discutibili per determinare le indicazioni per la terapia antivirale.

La biopsia epatica, come metodo per valutare la fibrosi epatica, presenta gravi limitazioni dovute a ragioni oggettive e soggettive: una piccola quantità di biopsia è una ragione obiettiva. Le ragioni soggettive delle differenze nella definizione dello stadio di fibrosi nella stessa biopsia includono le qualifiche del morfologo.

Il monitoraggio dinamico della fibrosi epatica mediante biopsia è difficile a causa delle limitazioni e dell'invasività del metodo stesso. Tutto ciò ha reso necessario cercare metodi non invasivi affidabili per la diagnosi di FA sia durante l'esame iniziale che durante il follow-up.

Metodi di imaging del fegato (ecografia, risonanza magnetica) svolgere un ruolo chiave nella diagnosi della fase di malattia del fegato ora a causa di non invasività e accessibilità. Ci permettono di valutare la forma, le dimensioni, la struttura del corpo, la presenza o l'assenza di strutture voluminose, di condurre ricerche nei regimi vascolari per la valutazione indiretta della densità e dell'elasticità del tessuto epatico. L'uso di macchine a ultrasuoni (con l'aumento dell'immagine utilizzando le tecnologie digitali) rende possibile visualizzare la granularità del tessuto epatico, la fibrosi periportale e altri cambiamenti che indicano una violazione dell'istogramma architettonico dell'organo. Tuttavia, le caratteristiche descrittive di un ecografo convenzionale (standard) sono molto variabili e non consentono la differenziazione degli stadi morfologici della fibrosi, specialmente quelli iniziali. Con l'accumulo di tessuto fibroso nel fegato, le sue proprietà fisiche cambiano - la densità dell'organo aumenta e la resistenza del flusso sanguigno portale aumenta. In questo contesto, la determinazione della densità o dell'elasticità del tessuto epatico mediante metodi diretti è promettente nella pratica clinica.

I metodi diretti di valutazione della fibrosi epatica includono gli ultrasuoni elastometria del fegato usando FibroScan (EchoSens, Francia), definito in kPa. Il metodo consente di valutare la presenza di fibrosi epatica e i risultati dell'analisi computerizzata, per valutare il cambiamento delle proprietà elastiche del fegato e il tasso di progressione della fibrosi.

Limitazioni al metodo sono la presenza di ascite, eccesso di tessuto adiposo, spazi intercostali stretti in un paziente, e il principale è la ricerca "cieca", vale a dire. incapacità di visualizzare il parenchima epatico.

La prognosi diffusa e incerta dell'epatite virale cronica B e C interpreta la necessità di sviluppare una tattica diagnostica e terapeutica ottimale per ciascun paziente. Per migliorare la prognosi a lungo termine, è necessario diagnosticare e monitorare lo stadio della fibrosi epatica in condizioni naturali o sullo sfondo della terapia.

La diagnostica invasiva dello stadio della fibrosi epatica e l'indice di attività istologica non sono sempre applicabili. In questi casi, è consigliabile utilizzare metodi di valutazione non invasiva della fibrosi epatica - informativo e accessibile. L'esperienza con l'uso di test sierici che valutano la fibrosi e le tecniche a ultrasuoni indica la necessità della loro combinazione per una maggiore accuratezza diagnostica.

Ora è apparso un nuovo metodo più moderno. LASER ELASTOGRAFIA determinare lo stadio della fibrosi epatica sull'apparecchio a ultrasuoni utilizzando un sensore e un programma speciali.

Il più il principale vantaggio di questa tecnica rispetto a Fibroscan - questa è la visualizzazione diretta del parenchima epatico, che è impossibile visualizzare quando si valuta su Fibroscan (cioè, il fibroscano è come un "metodo cieco" per valutare lo stadio della fibrosi). Nel caso dell'elastografia, è possibile visualizzare direttamente il parenchima epatico e rimuovere i vasi dalla fetta, che possono influenzare gli indicatori per valutare il grado di fibrosi, e nei pazienti con peso corporeo diverso, il fegato può essere localizzato sotto e sopra l'arco costale, che può anche essere visualizzato direttamente quando valutato mediante elastografia e per valutare il grado più qualitativamente, tenendo conto delle caratteristiche individuali.

Oggigiorno, varie tecnologie nella diagnostica ad ultrasuoni sono in rapido sviluppo e ora vengono utilizzati due metodi principali di elastografia: elastografia a compressione (strain) ed elastografia a onde di taglio (diverse varietà). Entrambi i metodi hanno le loro caratteristiche.

Tutti i tipi di elastografia risolvono il problema principale: questa è la determinazione dello stadio della fibrosi epatica.

Uno studio è stato condotto in diversi punti per una migliore definizione del palcoscenico.

- metodo non invasivo.
- visualizzazione del parenchima epatico in tempo reale.
- valutazione dell'ascite
- il monitoraggio dinamico multiplo è possibile durante il corso della terapia per valutarne l'efficacia.

sovrappeso

Nella nostra clinica ci sono macchine ad ultrasuoni che permettono all'elastografia del fegato di valutare lo stadio della fibrosi.

Per condurre uno studio, è necessario che il paziente sia rigorosamente a stomaco vuoto (è impossibile bere e mangiare prima dello studio). Gli studi sono condotti su bambini (da 7 anni) e adulti.

I nostri specialisti hanno già una vasta esperienza con questo tipo di ricerca (hanno studiato dal 2014 e studiato nei principali centri della Russia).

Fibroso del fegato

La fibroscansione epatica è un metodo innovativo, rapidamente fattibile e non invasivo per esaminare un organo che determina le fasi di una malattia del fegato per una causa nota. La portata del fibroscan è ampia: vari gruppi di epatite, malattia di Wilson, cirrosi e vari cambiamenti patologici dell'organo vitale.

Per condurre uno studio "fibroscopatia epatica", contrariamente al fibrotest, non è necessario preparare in anticipo questa procedura. Ma come qualsiasi altro metodo di studio della salute umana, ci sono alcune controindicazioni: l'obesità, la presenza di liquidi nell'addome (ascite) e la gravidanza.

Questo metodo per determinare lo stadio della malattia è buono perché:

  • cassetta di sicurezza;
  • non ha bisogno della preparazione preliminare del paziente e dell'ospedalizzazione;
  • non molto tempo - richiede solo 10 minuti;
  • determina la dinamica della patologia dell'organo;
  • indica l'efficacia o l'inefficienza del trattamento selezionato (terapia);
  • sull'informatività è equiparata alla biopsia;
  • diagnostica la cirrosi epatica anche in una fase precoce.

Il dispositivo fibroscan analizza i contorni del fegato, la sua funzionalità e le caratteristiche morfologiche, la densità del tessuto. Il dispositivo agisce attraverso gli spazi intercostali, concentrandosi su 5-6 cm., Ha un sensore ultrasonico con oscillazioni di onde a bassa frequenza, che nel tessuto epatico formano onde elettromagnetiche.

Nei valori finali di questa analisi sono registrati indicatori di cellule sane ed epatociti elastici in relazione a cellule non sane. Il risultato dello studio è stimato in kilopascal e determina lo stadio dei cambiamenti patologici (0-4):

F0 - nessuna fibrosi;

F1-F3 - grado relativo di fibrosi;

Caratteristiche dello studio della fibrosi nel fegato su fibroscan:

  1. automatismo di azioni del dispositivo;
  2. esecuzione multipla;
  3. senza effetti collaterali e complicanze;
  4. tenuto in posizione supina sul dorso con la mano destra estesa;
  5. i risultati possono essere creduti.

Fibroscan, il cui prezzo non è troppo costoso, è indicato per persone con malattie come:

  • epatite c;
  • infezione o virus;
  • cirrosi;
  • epatite autoimmune;
  • infiammazione non specificata nel fegato;
  • infiltrazione;
  • ittero;
  • intossicazione del corpo;
  • colangite delle vie biliari;
  • colestasi;
  • citolisi;
  • epatite grassa.

Se confrontiamo il fibroscanning con elastografia e biopsia, quest'ultimo sarà meno informativo e doloroso per il paziente rispetto agli altri due tipi di ricerca:

  • biopsia: viene prelevata e analizzata una piccola area di tessuto dell'organo danneggiato, ma allo stesso tempo, il paziente ha una sensazione di disagio, sanguinamento del luogo in cui è stato prelevato il campione, dolore, che può essere fatale;
  • fibroscan + elastometria - mostra un quadro completo del processo patologico del fegato. Al momento, i medici ritengono che il loro uso simultaneo consenta di abbandonare completamente la procedura di "biopsia".

Ma nonostante questa opinione dei medici, una biopsia è buona in quei casi in cui tutti gli esami non forniscono un quadro chiaro se il paziente ha sintomi pronunciati. Una biopsia aiuta a scoprire la causa di una lesione di un organo vitale, ma questa procedura ha controindicazioni e complicanze (capogiri, nausea, vomito, allergie a qualsiasi componente della medicina del dolore).

Decodifica di Fibroscan

La decifrazione di un fibroscan richiede competenze specializzate per interpretare con precisione i risultati, ma affinché un paziente possa comprendere gli indicatori almeno in qualche modo, è sufficiente conoscere i criteri finali (tabella degli indicatori di fibroscan):

  1. 14,1 Kpa = F4 - cirrosi dell'organo vitale.

Il primo indicatore è significativamente sovrastimato, in quanto vi sono casi in cui a causa di malattie come colestasi o steatosi, la densità dei tessuti degli organi è sovrastimata in assenza di fibrosi. pertanto, il risultato dell'indicatore primario varia fino a 6,1 kPa.

Molte persone alle quali il medico ha prescritto questa procedura si stanno chiedendo "quanto spesso un fibroscano non riesce". Puoi sicuramente rispondere a questa domanda - raramente. Fibroscan è riconosciuto dai medici di tutto il mondo come il modo più accurato (informativo) e innocuo di studiare lo stadio della malattia. Pertanto, i risultati ottenuti da questo studio possono e devono essere ritenuti.

Prezzo fibroscopico

Insieme alla fibroscambio epatica, il cui prezzo varia da 3.000 a 10.000 rubli a seconda della posizione dello studio (città o clinica privata, città), viene eseguita una colonscopia (organo traslucido attraverso il colon). Il costo di tale procedura è di 4.000-7.000 rubli, ma molto spesso questo tipo di ricerca viene effettuato all'estero.

È semplicemente impossibile acquistare l'apparecchio "Fibroscan", poiché tali apparecchiature sono spesso acquistate da ospedali e cliniche e non hanno le dimensioni di un'unità. Pertanto, se acquisti il ​​dispositivo in una singola copia, sarà troppo costoso. Anche acquistare tali attrezzature non è sufficiente, la cosa principale è mantenerla e ripararla in caso di guasto. E questo richiede abilità specializzate.

Fibroscan, nonostante la sua piccola vita - 10 anni, ha un'enorme quantità di feedback positivi da parte di medici e pazienti. Molti di coloro che hanno eseguito questa procedura sono stati molto soddisfatti del risultato, perché grazie ai risultati dei test, il medico è stato in grado di identificare lo stadio della malattia e prescrivere il trattamento della fibrosi nel tempo.

Pertanto, non aver paura di sottoporsi ad un esame completo del tuo corpo, non è mai troppo tardi per essere trattato. Ricorda, la tua vita è nelle tue mani!

Apparecchio per la determinazione non invasiva del grado di fibrosi epatica

Apparecchio per la determinazione non invasiva del grado di fibrosi epatica con sonda a ultrasuoni

Le informazioni complete sulla gara sono chiuse

Numero di transazioni registrato: 31-0061649-0

1. Nome del concorso: gara aperta per la fornitura, l'installazione e la messa in servizio di un dispositivo per la determinazione non invasiva del grado di fibrosi epatica con un sensore a ultrasuoni per l'equipaggiamento dell'ospedale infettivo n. 1 del Dipartimento della salute di Mosca.

2. L'offerta è condotta da: cliente governativo

Cliente statale: DIPARTIMENTO SANITARIO DI MOSCA DELLA CITTÀ

Ubicazione: 127006 Mosca, corsia Oruzheyny, 43

Indirizzo postale: 127006 Mosca, corsia Oruzheyny, 43

Indirizzo email: doc @ mosgorzdrav. ru

Numero di telefono di contatto: 8-499-978-84-15

Persona da contattare: Antipova Yulia Olegovna

Organizzazione specializzata: STATE UNITARY ENTERPRISE OF THE CITY OF MOSCOW GORMEDTECHNIKA

Ubicazione: 115093, Mosca, ul. Dubininskaya, 98

Indirizzo postale: 115093, Mosca, st. Dubininskaya, 98

Indirizzo email: vitalii_zarudin @ mail. ru, sergmedik @ yandex. ru

Numero di telefono di contatto: (495) 954-2062, 958-22-06

Persona di contatto: Vitaliy Zarudin

3. Durata, luogo e procedura per la presentazione della documentazione di gara: la documentazione di gara è disponibile all'indirizzo: 115093, Mosca, ul. Dubininskaya, 98. Telefono: (495) 954-2062, 958-22-06

Fax: 633-09-42 Date di consegna dal 10/01/2007 al 28/11/2007 Ordine di presentazione della documentazione di gara: La documentazione di gara in formato cartaceo viene rilasciata solo nel servizio "Una finestra" del Dipartimento della politica della concorrenza di Mosca ogni giorno, eccetto i fine settimana e i giorni festivi dalle 9 alle 17 Ora di Mosca o in GUP "Gormedtekhnika", all'indirizzo: 115093, Mosca, ul. Dubininskaya, d. 98, com. 311, tutti i giorni tranne i fine settimana e le festività dalle 9 alle 17 ore del fuso orario di Mosca.

4. Importo, modalità e termini di pagamento delle tasse addebitate per la fornitura della documentazione di gara Costo: 920,00 p. (18% IVA)

La procedura e il termine di pagamento: dettagli per il trasferimento del pagamento per la fornitura di documentazione di gara: Stato Unitario Enterprise "Centro per l'informazione e le tecnologie analitiche". Conto corrente: 40602810000020000063 INN: 7710053761 PPC: 771001001 BIC: 044525219 Cor. Conto: 30101810500000000219 JSCB Bank of Moscow (OJSC Prospekt Mira OJSC) e GUP Gormedtekhnika, TIN 7725031390, KPP 772501001, conto corrente N. 40602810300090000007, con la Banca di Mosca, Mosca, BIK 044525219, cor. sc: 30101810500000000219. Scopo del pagamento: per la documentazione di gara per l'offerta: "___ specificare il nome della gara ___".

5. Il sito web ufficiale sul quale è pubblicata la documentazione di gara: gara d'appalto. mos. ru

6. Luogo, data e ora di apertura delle buste con le domande di partecipazione al concorso. L'apertura delle buste con le domande di partecipazione al concorso viene effettuata dal comitato per le competizioni al seguente indirizzo: 127006 Mosca, Oruzheyny per., 43 'il 28' novembre 2007 alle 14.30 ora di Mosca

7. Luogo e data di esame delle domande di partecipazione al concorso.

Le domande saranno prese in considerazione all'indirizzo: 127006 Mosca, Oruzheyny Lane, 43 '13 dicembre' dicembre 2007.

8. Luogo e data del riepilogo del concorso Il riepilogo del concorso si svolgerà al seguente indirizzo: 127006 Mosca, Oruzheyny Lane, 43 '13 dicembre' dicembre 2007

9. L'oggetto del contratto statale. Il prezzo iniziale (massimo) del contratto statale

9.1.1. Oggetto del contratto statale: fornitura, installazione e messa in servizio dell'apparecchiatura per la determinazione non invasiva del grado di fibrosi epatica con un sensore a ultrasuoni.

9.1.2. Il numero di beni forniti, il volume di lavoro svolto, i servizi resi:

Nome prodotto: attrezzatura medica

9.1.3. Il prezzo iniziale (massimo) del contratto statale: 4.725.000,00 rubli. (18% IVA)

9.1.4. Luogo di consegna di beni, lavori e servizi: Mosca

9.1.5. Criteri per la valutazione delle domande di partecipazione al concorso: № - Nome del criterio - Contenuto del criterio - Unità di misura - Peso del criterio

1 - Prezzo del contratto - determinato sulla base di un confronto tra il costo delle proposte degli offerenti specificato nelle domande di partecipazione alla gara, tenendo conto della diminuzione del prezzo iniziale del contratto proposto dai partecipanti nella relativa offerta. - Rublo - 0,300

2 - Termini (periodi) di consegna delle merci, esecuzione dei lavori, fornitura dei servizi - determinati sulla base di un confronto del periodo totale per l'adempimento dell'ordine competitivo proposto dai partecipanti nei rispettivi lotti competitivi. - non determinato - 0,150

3 - Il termine per fornire una garanzia sulla qualità delle merci, delle opere, dei servizi è determinato sulla base di un confronto tra i periodi di garanzia delle merci, il cui costo è superiore al 50% del valore dell'offerta per il lotto corrispondente. - non determinato - 0,150

4 - Volumi di fornire una garanzia di qualità di beni, lavori, servizi - determinati in base al volume delle garanzie di qualità dei beni. - non definito - 0,050

5 - Costi di manutenzione delle merci - determinati sulla base di un confronto tra la percentuale del costo dei costi operativi e di manutenzione durante il primo anno di garanzia e il periodo di garanzia post-vendita proposto dai partecipanti nei relativi lotti di gara. - non definito - 0,050

6 - Caratteristiche funzionali (proprietà del consumatore) o caratteristiche qualitative del prodotto, qualità delle opere, servizi. - - - - - 0,300

Le caratteristiche funzionali (proprietà del consumatore) del prodotto in conformità con i requisiti delle specifiche mediche e tecniche e questa documentazione di gara - sono determinate sulla base di un confronto delle caratteristiche funzionali (proprietà del consumatore) dei beni offerti dagli offerenti che soddisfano i requisiti delle specifiche mediche e tecniche. - non determinato - 0,300

9.1.6. La quantità di sicurezza per la domanda di partecipazione al concorso: 236 250,00 RUB. (IVA esclusa)

9.1.7. L'entità dell'esecuzione del contratto statale: 30,00% del prezzo iniziale del contratto (IVA esclusa)

9.1.8. Vantaggi offerti a coloro che sono impegnati nella produzione di beni, alle prestazioni di lavoro, alla prestazione di servizi a istituti e imprese del sistema penitenziario e / o organizzazioni di persone con disabilità: No

Ulteriori informazioni possono essere ottenute presso: 115093, Mosca, ul. Dubininskaya, 98 nei giorni feriali dalle 10:00 alle 16:00 ora di Mosca. Persona di contatto: Vitaliy Zarudin; numero di telefono di contatto (495) 954-2062, 958-22-06; indirizzo email vitalii_zarudin @ mail. ru, sergmedik @ yandex. ru.

Notifica generata: Mikanba Ivetta Georgievna

Determinazione del grado di fibrosi epatica

La tecnica è completamente non invasiva, assolutamente indolore, senza effetti collaterali e complicanze, con una facile interpretazione dei risultati.

Questi studi possono essere effettuati un numero illimitato di volte, in particolare, per monitorare l'efficacia della terapia antivirale, antinfiammatoria e antifibrotica nei pazienti con epatite, cirrosi e fibrosi epatica.

La ricerca di FibroScan mostra:

    persone che soffrono di epatite virale cronica (in particolare l'epatite B e l'epatite C); persone che consumano regolarmente alcol; pazienti affetti da malattie infiammatorie croniche non virali del fegato (epatosi grassa, steatoepatite alcolica e non alcolica, malattia di Gilbert, ecc.); persone in sovrappeso; tutti coloro che sono in programma una terapia antivirale per l'epatite B (per valutare il grado di fibrosi epatica prima del trattamento, durante il trattamento e dopo il trattamento); pazienti con una diagnosi di cirrosi epatica.

STIMA ULTRASUONO DELLA FIBROSI DEL FEGATO: ESPERIENZA PRELIMINARE CON SOFTWARE DI QUANTIFICAZIONE DELLA STRUTTURA ACUSTICA (ASQ)

La fibrosi epatica è la caratteristica principale della maggior parte delle malattie croniche del fegato. ASQ è un nuovo software promettente che offre risultati promettenti per la diagnosi di cirrosi e fibrosi epatica.

Riepilogo. L'obiettivo del nostro studio era di valutare l'accuratezza diagnostica del software di quantificazione della struttura acustica (ASQ) per determinare il grado di fibrosi epatica rispetto a Fibroscan e biopsia.

Materiale e metodi Settantasette pazienti con epatite virale cronica B e C sono stati sottoposti a ecografia (US), Fibroscan e una biopsia epatica. L'analisi ASQ è stata eseguita utilizzando un'area di studio (AI) in ciascuna immagine e sono state calcolate la modalità, il numero statistico medio e la deviazione standard. Questa tecnica è stata sviluppata utilizzando un sondaggio preliminare di 20 volontari sani.

I risultati L'area delimitata dalla curva ROC (AUROC) e l'asse della frazione di falsi positivi per la diagnosi di cirrosi (F≥4) con ASQ era 0,77, mentre per la diagnosi di qualsiasi grado di fibrosi (F≥1) era 0,71. AUROC per la diagnosi di cirrosi (F≥4) con Fibroscan era 0,98 e per la diagnosi di qualsiasi grado di fibrosi (F≥1) - 0,94. La differenza tra AUROC era statisticamente significativa (p

Senza dubbio, l'elastografia transitoria (Fibroscan, Echosens, Parigi, Francia) è il metodo diagnostico più comunemente utilizzato. Fibroscan utilizza un impulso ultrasonico per valutare la risposta parenchimale registrando l'eco inversa, e quindi misura la rigidità del tessuto epatico in kPa, che è un indicatore indiretto di fibrosi epatica. Recentemente, sono state proposte tecnologie avanzate per la diagnosi non invasiva e la classificazione della fibrosi epatica. Essi si basano su risonanza magnetica (MRI) (MRI doppio contrasto MR elastografia, diffondere immagini ponderata (pesata in diffusione imaging- DWI), e la perfusione MRI), l'ecografia - ARFI (Siemens, Erlangen, Germania), elastografia I real-time (elastografia tessutale-RTE in tempo reale) (Hitachi Medical Systems Europe, Zurigo, Svizzera), analisi della struttura quantitativa acustica (ASQ) (Toshiba Medical Systems, Osaka, Giappone).

Lo scopo del nostro studio era di valutare l'accuratezza diagnostica, la sensibilità e la specificità del software ecografico ASQ per determinare il grado di fibrosi epatica nei pazienti con epatite virale cronica B (HBV) o C (HCV), rispetto a Fibroscan.

MATERIALI E METODI

Valutazione preliminare

Da giugno a luglio 2010, abbiamo selezionato 20 volontari sani di età compresa tra 27 e 42 anni (età media di 35 anni, 9 uomini e 11 donne). Tutti hanno firmato un modulo di consenso informato. I volontari sono stati selezionati secondo i seguenti criteri: senza storia di diffusa o malattia epatica focale, risultati di diagnosi di laboratorio in corsie norma (aspartato aminotransferasi (AST), alanina aminotransferasi (ALT), gamma-glutamintransferaza (GGT), bilirubinemia, rapporto internazionale normalizzato (INR), sieroalbumina, colinesterasi, negativo anti-HCV, HCV-ribonucleico acido (RNA), antigeni virali per l'epatite B (HBsAg) e acido desossiribonucleico HBV (DNA)) e l'ecografia convenzionale (US). Tutti i volontari hanno effettuato un'ecografia addominale di routine e ASQ con apparecchiature speciali e un sensore convesso da 7-5 MHz (Aplio XG, Toshiba Medical Systems, Osaka, Giappone) per determinare la migliore finestra acustica durante la valutazione con ASQ.

Abbiamo fatto catturare immagini con la subcostale accesso 7-8 segmento destra, una nel piano assiale e l'altra nel piano sagittale, e le due immagini del lobo sinistro (ortogonali tra loro, assiale e sagittale). La successiva elaborazione di dati grezzi mediante software integrato ha mostrato che le migliori stime ASQ con un numero ridotto di misurazioni errate erano al livello di 7-8 segmenti con accesso assiale, mentre i dati ottenuti con altre scansioni non davano la stessa riproducibilità.

Infatti, i segmenti giusti hanno aree più pulite del parenchima, dove non ci sono strutture vascolari (vasi che possono essere visualizzati durante gli ultrasuoni normali) e tessuto connettivo perivascolare. Secondo Toyoda et al. tali strutture possono influenzare la variabilità dei risultati. Inoltre, durante il trattenimento del respiro, il lobo destro diventa più accessibile per l'esame e la cattura del materiale. Inoltre, i sondaggi realizzati a questo livello si correlano meglio con i risultati della biopsia epatica e del fibroscano, che vengono eseguiti anche in 7, 8 segmenti.

La scansione della milza è stata effettuata nella posizione del paziente giacente sul lato destro per ottenere immagini lungo l'asse longitudinale. Tutte le immagini ottenute sono state analizzate utilizzando ASQ, evidenziando un IO, che includeva la parte più ampia del parenchima libero da strutture vascolari. Successivamente, sono state calcolate la modalità, il numero statistico medio e la deviazione standard (CO). L'IO era localizzato ad una profondità di 4-6 cm, a seconda delle dimensioni del fegato, come descritto in letteratura, scegliendo l'area distante dalla capsula fibrosa del fegato (capsula di Glisson).

Prima di determinare l'IO, abbiamo controllato i dati di mappatura parametrici per garantire che coprisse una parte del parenchima epatico che caratterizza l'ecostruttura del fegato nel suo insieme. Oltre alle immagini in scala di grigi, ASQ consente di ottenere immagini a colori basate sulla distribuzione delle ampiezze dell'eco, in particolare sulla dispersione, vale a dire deviazione delle onde ultrasoniche da diverse strutture. Sulla base della scala rosso-verde, i valori alti di cm 2 (un parametro statistico derivato dalla distribuzione delle ampiezze dell'eco) sono indicati in rosso e i valori bassi di cm 2 in verde.

Fig. 1. Esame ASQ di un paziente con grado F0 di fibrosi epatica (assenza di fibrosi). a - Istantanea ASQ del lobo destro del fegato, con l'IA designata. Nell'angolo in basso a destra c'è un istogramma (cm 2), il valore statistico medio è 120; b - proiezione subcostale senza e con mappatura dei colori ASQ. Nel parenchima valori bassi di cm2 (per lo più verdi), che è un segno di un parenchima omogeneo. Le strutture vascolari del fegato sono contrassegnate in rosso (più alto cm 2).

Nella fibrosi, la dispersione aumenta in proporzione diretta alla distorsione dell'architettura parenchimale e vascolare. Pertanto, lo scangram ASQ mostra valori elevati di cm 2 e, di conseguenza, un aumento delle aree di colore rosso attorno ai vasi e alla fibrosi (Fig. 4b). D'altra parte, i pazienti con quantità steatosi epatica di acidi grassi negli epatociti aumenta, e ciò corrisponde ad una diminuzione graduale nella dispersione tra parenchima e dei vasi sanguigni, che porta a bassi valori di densità e aumento della quantità di colore verde sulla mappatura (Fig. 1b).

Tabella 1. Parametri di laboratorio in 77 pazienti con malattia epatica.

AsAT - aspartato aminotransferasi; AlAT - alanina aminotransferasi; GGTP - gamma-glutammina transferasi; LDL - lipoproteine ​​a bassa densità; INR è un atteggiamento normalizzato internazionale.

PROTOCOLLO DI RICERCA E VALUTAZIONE DELLA BIOPSIA

Da settembre 2010 a giugno 2011 sono stati selezionati 77 pazienti (43 uomini e 34 donne, fascia d'età 27-75 anni, età media 59 anni) con epatite B e C, con indicazioni di biopsia epatica (Tabella 1). Da 77 pazienti, 69 sono stati classificati come classe A di Child-Pugh, otto come classe B. Tutti i pazienti hanno avuto un'ecografia addominale standard ed ASQ con attrezzature speciali e convesso sonda 7-5 MHz (Aplio XG - Toshiba Medical Systems, Osaka, Giappone), Fibrosco e biopsia epatica per una settimana. La valutazione della biopsia era considerata il gold standard del protocollo diagnostico.

Tabella 2. Scala di Ishak per determinare il grado di fibrosi.

L'esame del fegato è stato eseguito utilizzando il software ASQ, in base ai risultati di uno studio preliminare su volontari sani, con accesso assiale al livello di 7-8 segmenti. La milza è stata stimata lungo l'asse longitudinale nella posizione del paziente giacente sul lato destro. Il successivo posizionamento dell'EUT nelle immagini ottenute è stato scelto in base ai seguenti criteri: un'ampia area parenchimale, libera da grandi strutture vascolari. Successivamente, sono state calcolate la modalità, il numero statistico medio e la deviazione standard. IO è stato posizionato a una profondità di 4-6 cm, a seconda delle dimensioni dell'organo, facendo riferimento alla letteratura.

Per sette giorni, i pazienti sono stati sottoposti a elastografia transitoria (Fibroscan) e biopsia epatica. Le misurazioni con Fibroscan sono state effettuate a livello del lobo destro del fegato con accesso intercostale nella posizione di pazienti distesi sulla schiena. Il valore mediano di 10 prese, espresso in kPa, era considerato un indicatore della rigidità (densità) del tessuto epatico. Un sondaggio con un tasso di successo superiore al 60% e un intervallo nell'intervallo inferiore al 25% dei valori mediani ottenuti è stato considerato affidabile. Una biopsia è stata eseguita da un epatologo sotto controllo ecografico a livello dell'ottavo segmento del lobo destro, dove non ci sono grandi vasi. L'assunzione di materiale è stata effettuata con accesso percutaneo con un ago da 16 gauge. I campioni ottenuti sono stati trattati con formalina, quindi colorati con ematossilina ed eosina. Tutti i campioni di biopsia epatica sono stati valutati da un patologo con anni di esperienza. Il grado di necroinfiammazione epatica (necroinfiammazione) e la fibrosi sono stati valutati in base alla scala di Ishak (Tabella 2). Durante la conduzione del fibroscano, la fibrosi è stata valutata sulla scala METAVIR. La scala di conversione unitaria è stata utilizzata per classificare i pazienti in quattro gruppi, raggruppando i pazienti con fibrosi F1 e F2 (METAVIR) insieme nel gruppo 2 (Tabella 3).

Tabella 3. La tabella di conversione delle unità per la distribuzione dei pazienti in quattro gruppi.

Infine, l'analisi statistica è stata eseguita utilizzando il software SPSS versione 19.0 (SPSS Inc, Chicago, IL) e R versione 2.4.1. software (R Foundation, Vienna, Austria).

ANALISI QUANTITATIVA ACUSTICA DELLE STRUTTURE

ASQ è un software ecografico che consente di effettuare un'analisi qualitativa (analisi ASQ) e quantitativa (analisi statistica) per determinare il grado di fibrosi epatica. Questo software utilizza il principio fisico che un raggio ultrasonico generato da un sensore a ultrasuoni passa attraverso i tessuti a una specifica velocità e lunghezza d'onda. La dispersione e la deflessione / riflessione di un'onda ultrasonica è determinata dalla resistenza acustica dei tessuti.

In condizioni normali (assenza di distorsioni macromolecolari), la dispersione delle onde ultrasoniche è minima o assente, ma aumenta quando l'architettura parenchimale dell'organo viene distorta, come nella fibrosi epatica. ASQ analizza artefatto da macchiolina causato dalla dispersione durante la penetrazione attraverso diversi tessuti. Lo speckle è rappresentato da più pixel in sfumature di grigio e viene analizzato come dati grezzi. L'ASQ misura la differenza (cm2) tra la distribuzione teorica delle ampiezze dell'eco ottenuta mediante un'analisi statistica del chi quadrato (il risultato della determinazione del numero medio di macchioline nelle persone sane) e la distribuzione effettiva delle ampiezze dell'eco registrate in questo studio. L'operatore segna l'EUT, dove verranno effettuate le misurazioni, su un'immagine in scala di grigi.

FibroScan

L'elastografia transitoria, nota anche come fibroscan, è un metodo non invasivo che misura la rigidità del tessuto epatico in kPa. Il sistema è costituito da un trasduttore ultrasonico con un vibratore. Il vibratore crea vibrazioni che vengono trasmesse ai tessuti del fegato, producendo un'onda elastica in esso.

Fig. 2. Esame ASQ di un paziente con F1-F2, lobo destro. Per ASQ, non esiste un chiaro valore di interruzione tra F1 e F2. a L'istogramma (cm 2) è leggermente più largo, con un valore medio di cm 2 - 136. b La scansione ASQ mostra un aumento dei vasi sanguigni (giallo, rosso).

Fig. 3. Esame ASQ di un paziente con stadio F3, lobo destro. a - Ampio istogramma (cm 2), con un valore medio di 141, mostra la disomogeneità del parenchima. La scansione B -ASQ mostra valori elevati di cm2 e, di conseguenza, un aumento del rosso, un tipico segno di fibrosi pronunciata.

Allo stesso tempo, il sensore a ultrasuoni registra la propagazione delle onde elastiche e ne misura la velocità, che è direttamente proporzionale all'elasticità del tessuto.

RISULTATI

Venti pazienti sani, volontari selezionati nel gruppo di controllo. I pazienti con malattie epatiche sono stati raggruppati sulla base di una biopsia nei seguenti gruppi: 1 gruppo - 28 pazienti con F0 (Figura 1); 2 gruppo - 18 con F1 e F2 (Fig. 2); Gruppo 3 - 14 con F3 (Figura 3) e Gruppo 4 - 17 con F4 (Figura 4). I valori ASQ medi del fegato e della milza (Fig. 5 e 6), le misurazioni di Fibroscan del lobo epatico per ciascun gruppo sono riassunti nella Tabella 4.

Fig. 4. Esame ASQ di un paziente con stadio F4 (cirrosi), lobo destro. E il valore statistico medio di cm 2 era molto alto - 157, l'istogramma era molto ampio e aveva una forma irregolare. b La scansione -ASQ mostra un valore estremamente alto di cm 2, e quindi il rosso domina con una distribuzione disomogenea, come tipico segno di cirrosi.

Fig. 5. Esame ASQ di un paziente nel gruppo di controllo. A - Immagine ecografica ASQ del parenchima milza, con marcato IO. L'istogramma cm2 è mostrato nell'angolo in basso a destra, il valore statistico medio di cm 2 è 121. B è la vista sottocostale della milza con e senza ASQ. Il parenchima ha valori bassi di cm 2 e domina il colore verde, tipico per il tessuto omogeneo, mentre le zone perivascolari sono leggermente rosse (valori più alti di cm 2).

ANALISI STATISTICA

Le differenze statistiche tra i quattro gruppi di pazienti con malattie epatiche sono state valutate dal coefficiente di correlazione di rango di Spearman (Fig. 7). Nei pazienti con malattie croniche del fegato, i valori medi di cm 2 (Fig. 7a) avevano una correlazione statistica significativa del grado di fibrosi (coefficiente di Spearman ρ = 0,56; p 2, per diagnosticare la cirrosi (Fig. 8a). informazioni, la sensibilità e la specificità della diagnosi di cirrosi era rispettivamente del 68,8% e del 62,3%. L'area limitata dalla curva ROC per la diagnosi di cirrosi (F ≥ 4) con elastografia transitoria era 0,98 (intervallo di confidenza al 95% 0,95 -1), con una densità tissutale minima di 12,2 kPa, in ordine per diagnosticare la cirrosi (Fig. 8a). Allo stesso tempo, la sensibilità e la specificità della diagnosi di cirrosi erano del 93,8% e 88,5%, rispettivamente.

L'area delimitata dalla curva ROC per qualsiasi grado di fibrosi (F≥1), rispetto all'assenza di fibrosi (F = 0), con ASQ era 0,71 (intervallo di confidenza al 95% 0,60-0,83), con un valore statistico medio minimo - 135 cm2, per la possibilità di diagnosi di fibrosi (Fig. 8b). La sensibilità e la specificità della diagnosi di fibrosi epatica erano del 71,4% e del 71,4%, rispettivamente. L'area delimitata dalla curva ROC per qualsiasi grado di fibrosi (F ≥ 1), confrontata con l'assenza di fibrosi (F = 0), con elastografia transitoria era 0,94 (intervallo di confidenza al 95% 0,89-0,99), con una media minima valore - 6,25 kPa, per la possibilità di diagnosi di fibrosi (Fig. 8b). La sensibilità e la specificità della diagnosi di fibrosi epatica erano rispettivamente dell'85,7% e 82,1%.

Fig. 6. Esame ASQ di un paziente del gruppo F4 (cirrosi). A - Immagine ecografica ASQ del parenchima milza, con marcato IO. L'istogramma cm2 è mostrato nell'angolo in basso a destra, il valore statistico medio di cm2 è 122. B - La scansione ASQ mostra il verde per il parenchima omogeneo della milza con macchie gialle e rosse (massimo cm 2).

DISCUSSIONE

La valutazione istologica dei campioni di biopsia è l'unico metodo accettato per determinare la fibrosi epatica. Tuttavia, è invasivo e può causare complicazioni. L'accuratezza diagnostica di una biopsia epatica può essere influenzata da errori nel campionamento del materiale a causa di una scorretta distribuzione del danno epatico e della variabilità dei risultati tra i ricercatori. Va notato che una biopsia può stimare solo 1 / 50.000 dell'intero parenchima epatico. Queste carenze bioptiche possono portare a una sottostima della fibrosi, soprattutto se la biopsia è piccola o frammentata. Sulla base di ciò, la biopsia non è un metodo adatto per una diagnosi e un monitoraggio affidabili della popolazione.

Tabella 4. Valori della portata e valori medi ottenuti dalla misurazione ASQ del fegato e della milza e durante la misurazione del fegato con Fibroscan.

Fig. 7. Il diagramma a scatola mostra la differenza nei valori medi di cm 2 (a) e kPa (b) registrati in quattro gruppi. I gruppi di pazienti differivano l'uno dall'altro aumentando i gradi di fibrosi (F0-F4) presentati sull'asse orizzontale e i valori medi di cm 2 (a) e kPa (b) presentati sull'asse verticale. La casella gialla rappresenta i valori tra il primo e il terzo quartile per ciascun gruppo e la linea verticale nera rappresenta il rapporto tra il valore massimo e il minimo. La linea orizzontale nera indica il valore medio.

Fig. 8. a - Curva ROC per la diagnosi di cirrosi (F≥4) con ASQ (blu) e Fibroscan (verde); b - Curva ROC per la diagnosi di fibrosi (F≥1) con ASQ (blu) e Fibroscan (verde).

Per i motivi sopra esposti, negli ultimi anni ha iniziato a sviluppare nuovi metodi non invasivi per la diagnosi di fibrosi epatica. In questo articolo, abbiamo descritto vari metodi elastografici per determinare la rigidità del fegato. L'elastografia transitoria (Fibroscan) è un metodo non invasivo che è diventato molto popolare negli ultimi anni. Il suo studio approfondito ha dimostrato che ha una buona correlazione, specificità relativa e sensibilità rispetto alla biopsia epatica, specialmente nei casi di fibrosi associata a HBV / HCV.

L'accuratezza del fibroscano è stata calcolata mediante una meta-analisi, che ha determinato la sensibilità e la specificità di stabilire la fibrosi rispettivamente del 70% e dell'84%. Nello stesso lavoro, l'accuratezza nello stabilire la cirrosi era maggiore, con l'87% di sensibilità e il 91% di specificità. Nonostante il fatto che Fibroscan sia un metodo molto accurato, ha i suoi inconvenienti, la più ovvia delle quali è la difficoltà di determinare i gradi intermedi di fibrosi.

Tra le altre carenze, è importante capire che Fibroscan è un metodo unidimensionale che non è in grado di esaminare selettivamente le aree più idonee del parenchima epatico. Inoltre, il rapporto con il grado istologico di attività necrotica nei pazienti con epatite virale cronica è ancora un argomento controverso. L'esame di pazienti di grande corporatura e persone con spazi intercostali stretti è molto difficile e impossibile nei pazienti con ascite.

La ricerca è più focalizzata sulla risonanza magnetica e sugli ultrasuoni, in particolare sulle tecniche elastografiche. Molti di questi, basati sulla risonanza magnetica, sono stati utilizzati per valutare la fibrosi epatica. Alcuni di questi si basano sull'uso di un mezzo di contrasto (risonanza magnetica a contrasto e risonanza magnetica). Tra i metodi di risonanza magnetica che non utilizzano agenti di contrasto, i più importanti sono l'elastografia RM e un'immagine diffusamente ponderata (DWI a diffusione diffusa).

L'elastografia MR è un metodo promettente non invasivo che quantifica la rigidità del fegato analizzando la penetrazione delle onde meccaniche attraverso i tessuti. Asbach et al. [11] hanno condotto uno studio su 88 pazienti e valutato le capacità diagnostiche dell'elastografia MR nel determinare la fibrosi epatica con la misurazione dell'area della curva ROC limitata - tra 0,91 (F≥1 secondo la classificazione di Desmet) e 0,99 (F = 4 secondo la classificazione di Desmet). Sulla base di questi dati, le aree della curva ROC limitata aumentavano con l'aumentare del grado di fibrosi. Wang et al. [12] hanno dimostrato che la capacità prognostica dell'elastografia MR nel determinare e identificare il grado di fibrosi era migliore del DWI. Ha riportato una sensibilità del 91-95% e una specificità dell'87-95% nello stabilire la diagnosi di fibrosi epatica per l'elastografia MR, mentre per DWI 84-88% e 68-82%, rispettivamente.

Per quanto riguarda gli ultrasuoni, la tecnologia Siemens ARFI è stata utilizzata per molti anni per valutare la fibrosi epatica. L'ARFI, un tipo di tecnologia di elastografia, utilizza il principio fisico, secondo il quale il tasso di penetrazione degli ultrasuoni è direttamente proporzionale alle proprietà elastiche del mezzo, indipendentemente dall'ampiezza dell'onda [13,14]. Nel 2009, Friedrich-Rust et al. [15] in uno studio pilota ha sottolineato che esiste una correlazione significativa tra la tecnologia ARFI e il grado di fibrosi, riportando i valori dell'area della curva ROC limitata di 0,82 e 0,91 quando si stabilisce una diagnosi di fibrosi moderata e cirrosi. Piscaglia et al. ha descritto l'accuratezza di ARFI nello stabilire una diagnosi di cirrosi tra 0,94 (sensibilità 93,0% e specificità 85,1%) e 0,91 (sensibilità 81,5% e specificità 88,4%) utilizzando il fibroscano standard e la biopsia epatica, rispettivamente.

Un'altra tecnologia utilizzata per valutare la fibrosi epatica è l'elastografia in tempo reale (compressione). Come mostrato in Koizumi et al., L'area sotto la curva ROC è 0,89 (per F≥2 secondo la classificazione METAVIR), 0,94 (per F≥3) e 0,95 (per F = 4). E nel 2009, Friedrich-Rust et al. ha dimostrato che l'elastografia in tempo reale non conferma la capacità diagnostica dell'elastografia transitoria (Fibroscan), con un'area di curva ROC limitata tra 0,69 (per F≥2) e 0,65 (nello stabilire una diagnosi di cirrosi F = 4).

Questi metodi di elastografia non sono in grado di valutare le proprietà dei tessuti o di fornire informazioni sull'eterogeneità della struttura del fegato, nonostante possano essere utilizzati per valutare la rigidità dei tessuti. Le immagini ad ultrasuoni B-mode mostrano un modello granulare noto come speckle. Questo parametro cambia da omogeneo a eterogeneo lungo la progressione della fibrosi epatica alla cirrosi. Questi dati non sono stati analizzati in modo obiettivo. L'obiettivo di ASQ è dimostrare che un aumento dei valori medi di cm2 è associato ad un aumento del grado di fibrosi del fegato e che è possibile una valutazione del grado di fibrosi mediante ultrasuoni in modalità B. Il nostro lavoro si concentra sulla differenziazione, con l'aiuto di ASQ, di vari gradi di fibrosi epatica. Sulla base del nostro lavoro, i valori di cm2 rappresentano un parametro che si correla meglio con il grado di fibrosi nei nostri pazienti (come determinato dalla biopsia). Queste misurazioni sul lobo destro del fegato sono correlate con i risultati della biopsia e del fibroscano. Nei pazienti con malattia epatica cronica, i valori medi di cm 2 erano significativamente correlati con il grado di fibrosi (il coefficiente di correlazione di rango di Spearman = 0,56; p 2 ottenuto a livello della milza non mostrava una differenza significativa con l'aumento del grado di fibrosi epatica. eccellente sensibilità di questo metodo, soprattutto rispetto a Fibroscan (soprattutto in presenza di gradi intermedi di fibrosi, in cui la milza subisce lievi cambiamenti strutturali). eduya grandi coorti possono confermare o smentire questi risultati.

Per quanto riguarda l'accuratezza della diagnosi di fibrosi con ASQ, il valore minimo più accurato per la diagnosi di fibrosi F1 o superiore (sulla scala METAVIR) è stato in media 135 cm2 con una sensibilità del 71,4% e una specificità del 71,4% (l'area sotto il ROC- curva = 0,71; intervallo di confidenza al 95% 0,60-0,83). Il valore minimo più accurato per la possibilità di diagnosticare la cirrosi (F4 sulla scala METAVIR) era in media 138 cm 2 con una sensibilità del 68,8% e una specificità del 62,3% (l'area sotto la curva ROC = 0,77, intervallo di confidenza al 95% 0, 65-0,89).

I pazienti sono stati divisi in gruppi in base alla valutazione della biopsia e alla determinazione del grado di fibrosi, senza tenere conto delle possibili differenze tra epatite associata a HCV e HBV. Analisi di questo tipo possono essere oggetto di nuove ricerche con un'ampia selezione di pazienti.

Ci sono molte ipotesi che possono spiegare le carenze di questa tecnologia. I risultati possono essere influenzati dall'attenuazione dell'onda ultrasonica e dai manufatti del lobo laterale. Inoltre, nel nostro studio preliminare su volontari sani, abbiamo trovato che la corretta determinazione del grado di fibrosi epatica dipende dall'IO, perché l'inclusione di aree parenchimali ricche di strutture vascolari, anche non tronco, può portare a risultati inaffidabili associati alla fibrosi perivascolare o all'effetto del vuoto lume della nave Abbiamo ottenuto una migliore correlazione scegliendo l'IO nel parenchima dove non ci sono strutture vascolari evidenti, ad una profondità sufficiente (4-6 cm).

D'altra parte, nel processo di analisi dei nostri risultati, dobbiamo renderci conto che i risultati istologici di campioni di biopsia non sempre riflettono il grado di fibrosi dell'intero fegato.

L'accuratezza diagnostica di ASQ rispetto a Fibroascan per la stadiazione della fibrosi epatica è stata determinata calcolando la differenza tra le aree limitate dalle curve ROC. Abbiamo registrato una differenza statisticamente significativa tra le due aree (p Annulla

Apparecchio per la determinazione non invasiva del grado di fibrosi del fegato FibroScan 502 TOUCH con sensore a ultrasuoni (M +)

Apparecchio per la determinazione non invasiva del grado di fibrosi epatica FibroScan® 502 TOUCH con sensore a ultrasuoni (M +), Echosens (Francia).

Descrizione:
Il dispositivo FibroScan® 502 TOUCH è progettato per l'uso nell'ambulatorio medico ed è progettato per misurare l'elasticità del fegato in pazienti con malattie epatiche. Questa procedura è completamente indolore e non invasiva.

I dispositivi Fibroscan si basano sull'elastografia vibrazionale a impulsi controllata basata sulla vibrazione controllata da elastografia transitoria (VCTE ™). La tecnologia di elastometria è protetta da numerosi brevetti internazionali. Questo è un metodo di screening moderno e altamente affidabile che è diventato parte della pratica clinica quotidiana.

Il principio di funzionamento del dispositivo FibroScan®:
Le unità hardware e computer si trovano nell'alloggiamento dell'apparecchio. Ecco il monitor touch.
Fibroscan è dotato di tre tipi di sensori (S +, M + e XL +), che operano a frequenze diverse.
Il design di tutti e tre i sensori è identico.
Nel caso del sensore ci sono due elementi principali: un sensore ultrasonico e un vibratore elettrodinamico. Il sensore ultrasonico è montato su un albero vibratore elettrodinamico. Sul corpo del sensore c'è un pulsante.

Quando il pulsante viene premuto, il vibratore elettrodinamico oscilla con una certa frequenza fissa, che a sua volta genera un'onda di taglio, attraverso il contatto del sensore a ultrasuoni con la superficie del corpo del paziente.

L'onda di taglio risultante si propaga attraverso la pelle, il tessuto sottocutaneo e poi il fegato. La velocità della sua propagazione viene misurata da un sensore a ultrasuoni, che emette un segnale di frequenza fissa a una certa profondità. Il segnale emesso viene riflesso dall'onda di taglio e la velocità della propagazione dell'onda di taglio viene calcolata dalla differenza di frequenza.

La velocità di propagazione dell'onda di taglio è direttamente proporzionale all'elasticità del fegato.
Conoscere la velocità può essere valutata con precisione elasticità. E conoscendo il valore dell'elasticità (kPa), è possibile determinare il grado di fibrosi (utilizzando la scala METAVIR).

Inoltre durante lo studio dell'elasticità dell'apparato epatico Fibroscan consente di misurare l'attenuazione del segnale ultrasonico utilizzando la tecnologia brevettata CAP ™.
CAP ™ (Controlled Attenuation Parameter - Controlled Attenuation Parameter) è una misura dell'attenuazione dei segnali a ultrasuoni nel tessuto epatico (dimensione dB / m). Questo parametro viene misurato simultaneamente con la misurazione dell'elasticità e, pertanto, riguarda lo stesso volume in esame.

Il dispositivo Fibroscan è in grado di determinare e visualizzare quantitativamente il grado di fibrosi epatica e di steatosi in 3-5 minuti, fornisce una conclusione rapida e accurata sullo stato di elasticità e steatosi del fegato.

Caratteristiche del dispositivo Fibroscan:

• Nuovo design
• Schermo tattile da 17 pollici
• Nuova interfaccia tattile user-friendly:
• Database ottimizzato
• Ergonomico
• Interfaccia intuitiva, facile da usare
• Gestione del database: modifica, ricerca in base a diversi criteri
• Rapporti automatizzati e modificabili
• Interfaccia russa
• Visualizza la tabella di studio
• Storia dell'esame paziente, esportazione
• Supporto per sensori S +, M + e XL + (nuovi sensori di terza generazione)
• Selezione automatica del sensore
• Possibilità di collegare due sensori contemporaneamente
• Determinazione del livello di epatite grassa (funzione di CAP ™)
• Tempo accelerato della procedura (più di 3 volte)
• Connettività di rete
• Risultato immediato dopo l'esame
• Non è necessario visualizzare il corpo

Vantaggio del dispositivo Fibroscan:
• Il metodo più utilizzato e collaudato per la misurazione non invasiva della rigidità epatica
• Metodologia di ricerca standardizzata
• Chiara attenzione per l'epatologia
(diagnostica, monitoraggio, ricerca in vari stadi della fibrosi, varie nosologie, malattie infettive combinate AIDS / epatite C, ecc.).
• Capacità di usare per monitorare la terapia e valutare la sua efficacia
• Riproducibilità (la deviazione dei valori nei risultati degli studi ripetuti non è superiore al 3,2% per un operatore e al 3,3% per i diversi operatori).
• La frequenza fissa dell'onda di taglio generata è una garanzia dell'affidabilità del risultato.
• Mancanza di materiali di consumo (è richiesto solo il gel a ultrasuoni per il funzionamento del dispositivo).
• Possibilità di esame sull'apparato di bambini e pazienti in sovrappeso.
• Semplice, veloce da imparare, non richiede un certificato di uno specialista ultrasonico (indipendente dalle qualifiche degli operatori)
• Presenza di scale confermate di interpretazione dei risultati sulla base di studi clinici condotti
• Oltre 2050 articoli di recensioni e ricerche.
• Consigliato in più di 40+ manuali in tutto il mondo.
• L'affidabilità del metodo rispetto alla biopsia epatica
• Il volume dello studio è 100-200 volte più grande di una biopsia epatica.

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

Intossicazione da farmaci del fegato

Epatite

18 marzo 2017, 10:13 Articolo esperto: Izvochkova Nina Vladislavovna 0 4.182Prendendo vari farmaci, poche persone pensano al loro effetto sugli organi interni, in particolare sul fegato.

Pulizia del fegato dei parassiti

Analisi

7 marzo 2017, 11:31 Articoli degli esperti: Daria D. Blinova 0 625La maggior parte delle persone che si trovano di fronte a vermi, sono preoccupati per la domanda: come pulire il fegato dei parassiti a casa?

Falso positivo per l'epatite C in donne in gravidanza

Epatite

Il periodo di gravidanza è la fase più importante nella vita di ogni donna. Questa volta si riempie non solo di momenti gioiosi e piacevoli, ma anche di numerosi disordini, il più importante dei quali è quello di sopportare in modo sicuro e dare alla luce un bambino sano.

Cosa bere per la salute del fegato - 8 bevande salutari

Sintomi

Il fegato svolge molti compiti importanti nel nostro corpo. Tra questi - il ritiro delle tossine, la regolazione dei processi metabolici, la pulizia del sangue, la "costruzione" delle proteine, l'assorbimento delle vitamine e altre funzioni.