Principale / Analisi

Gli anticorpi per hbsag positivo di cosa si tratta

Analisi

Viene eseguito un esame del sangue per HbsAg per determinare se l'epatite B è infetta. L'HbsAg può essere positivo o negativo nel sangue, cosa significa? L'epatite B è un'infezione abbastanza comune in Russia e all'estero. Il virus infetta il tessuto epatico e alla fine porta alla sua distruzione. Gli anticorpi antiepatite B si formano nel corpo in risposta alla penetrazione dei virus. Per rilevare la presenza di anticorpi dell'epatite B nel sangue, è possibile utilizzare HbsAg.

HbsAg: cos'è?

Quando eseguiamo un esame del sangue per l'epatite B, vediamo delle strane lettere nell'analisi. Vediamo cosa significano. Tutti i virus conosciuti sono costituiti da un insieme specifico di proteine ​​che ne determinano le proprietà. Le proteine ​​che si trovano sulla superficie del virus sono chiamate antigeni di superficie. È per lui, il corpo riconosce l'agente patogeno e include la difesa immunitaria.

L'antigene di superficie dell'epatite B si chiama HbsAg. È un marker abbastanza affidabile della malattia. Ma per la diagnosi di epatite uno HbsAg potrebbe non essere sufficiente.

Anticorpi contro HbsAg: cos'è?

Dopo un po 'di tempo, dopo l'introduzione dell'infezione, il corpo inizia a produrre anticorpi contro l'epatite B - c'è un anti-Hbs positivo. Determinando il livello di Anti-Hbs, puoi diagnosticare la malattia in varie fasi del suo corso. Il virus è presente nel sangue per 3 mesi dal momento dell'infezione, sebbene i casi di infezione siano comuni durante tutta la vita.

Quando una persona si riprende o la malattia diventa cronica, HbsAg nel suo sangue non viene rilevato. In media, questo si verifica circa 90-120 giorni dall'esordio della malattia.

Gli anti-Hb compaiono quasi immediatamente dopo l'infezione e, entro 3 mesi, il loro titolo nel sangue aumenta gradualmente. Gli anticorpi anti-HbsAg sono determinati nel sangue per un lungo periodo, a volte per tutta la vita dopo il recupero. Ciò costituisce l'immunità del corpo alla re-infezione con il virus.

Come eseguire un esame del sangue per HbsAg

Abbiamo descritto in dettaglio l'HbsAg, che tipo di analisi è, per cui è necessario superarlo. Tuttavia, per determinare gli anticorpi contro HbsAg, è necessario eseguire un esame del sangue in un certo modo.

Prima di eseguire un esame del sangue, è necessario eseguire una semplice preparazione:

Il cibo non dovrebbe essere assunto 12 ore prima dell'analisi. Non prendere medicine forti, come gli antibiotici. Il momento migliore per donare il sangue sono le ore del mattino.

Se le regole vengono trascurate, l'analisi potrebbe essere falsa. Dopo aver eseguito un esame del sangue per l'antigene dell'epatite B, la risposta più attesa è che HbsAg non venga rilevato.

Metodi per determinare HbsAg

Gli esami del sangue per l'epatite con HbsAg possono essere eseguiti in diversi modi. Ti permette di giudicare con precisione la presenza e lo stadio della malattia.

Quando si esegue l'analisi per l'antigene dell'epatite B, applicare:

Tecniche radioimmuni; Immunoenzimatico enzimatico; Tecnica a fluorescenza.

Il plasma sanguigno viene utilizzato come materiale per l'analisi, per il quale vengono prelevati 3-5 milligrammi di sangue dalla vena del gomito.

Usando questi metodi, l'antigene australiano viene determinato 20-30 giorni dopo l'infezione.

Per determinare la diagnosi rapida condotta da HbsAg, altro.

L'epatite B è un'infezione diffusa che può portare a gravi complicanze. Se c'è motivo di suggerire una possibile infezione, puoi testare HbsAg a casa. In questi casi viene utilizzato un test rapido per l'epatite B. Test simili si possono trovare nelle farmacie regolari.

Questo test è in grado di rilevare l'antigene australiano nel sangue, ma non può chiarirne il titolo.

Per l'analisi viene utilizzato sangue capillare, che può essere prelevato da un dito. È necessario applicare 1-2 gocce di sangue sulla striscia reattiva. Secondo l'aspetto delle bande dipinte, valuta il risultato. Con un risultato positivo del test, è necessario un esame sierologico obbligatorio che rilevi sia l'antigene australiano che i suoi anticorpi.

Dovrebbe essere chiaro che con la diagnosi rapida del virus dell'epatite B, si può ottenere un risultato impreciso. Al momento dell'acquisto di test rapidi dovrebbe prestare attenzione alla durata di conservazione del farmaco. Se la confezione è danneggiata, non utilizzare questo test.

Il test rapido è in grado di rilevare l'antigene nel sangue solo dopo due giorni dal momento dell'infezione. Il risultato del test può essere negativo o positivo. Non ci sono standard per l'antigene Hbs nel sangue.

In ogni caso, dopo aver effettuato un test rapido, si consiglia di visitare un medico.

Oltre all'epatite B, una persona può essere infettata da altri tipi di epatite, test rapidi per i quali non esistono.

L'epatite è una condizione pericolosa. Alla fine, porta alla cirrosi del fegato e alla morte.

Se si sospetta l'epatite, non ritardare lo studio.

HbsAg negativo: cosa significa

Molto spesso nelle analisi vediamo HbsAg negativo, cosa significa? È possibile ipotizzare che un paziente sia sano se ha un antigene Hbs negativo?

Se HbsAg non viene rilevato utilizzando metodi sierologici, il paziente non soffre di epatite nel periodo acuto. È impossibile escludere la remissione di una malattia che procede cronicamente. Un'analisi su HbsAg non fornirà informazioni sull'infezione precedente. Chiarire la situazione aiuterà a determinare il livello di anticorpi contro HbsAg.

Positivo anti-Hbs: cosa fare

Se HBsAg analisi positiva, possiamo dire che il paziente ha l'epatite B. In questo caso, si tratta più spesso per malattie acute. Un test positivo per anti-Hbs non sempre indica una malattia.

Gli anticorpi per l'antigene australiano sono presenti nel corpo nei seguenti casi:

Decorso acuto o cronico dell'epatite B; Trasporto sano del virus; Vaccinazione contro l'epatite B; In precedenza soffriva di malattia.

Cosa fare se, in base ai risultati dell'analisi, l'anti-Hbs si trova nel sangue? In questo caso, la decisione più corretta sarà quella di consultare un infectiologist o venereologist, per ulteriori informazioni.

Il medico valuterà il titolo anticorpale e la dinamica della sua crescita, condurrà un esame obiettivo. Se necessario, saranno programmate ulteriori ricerche. Sulla base di questi dati, il medico ti dirà se un test positivo per anti-Hbs è un segno di malattia o meno.

Nel valutare l'analisi, il medico prende in considerazione una serie di fattori:

il rapporto tra i tipi di anticorpi tra loro; dinamiche di crescita dei titoli; analisi dei dati per l'antigene australiano; dati sulle vaccinazioni precedentemente trasferite e sulla loro efficacia.

Se gli anticorpi contro l'epatite B non vengono rilevati affatto nel sangue, è probabile che la persona non abbia mai avuto contatto con il virus. Inoltre, questo può indicare l'inefficacia dell'immunizzazione, se sono state effettuate vaccinazioni profilattiche.

Solo un medico dovrebbe valutare i risultati dell'analisi anti-Hbs.

Se avete dei dubbi quello esame del sangue che si esegue, si è trovato un HBsAg positiva, dovrebbero consultare un medico malattie veneree o malattie infettive.

2 voti, in media:

L'analisi del sangue di alta qualità per HBsAg consente di identificare il virus nelle primissime fasi del suo sviluppo. Quanto costa l'analisi?

L'analisi della determinazione quantitativa dell'HBsAg è necessaria per la diagnosi di epatite acuta e cronica, nonché per il monitoraggio delle condizioni dei pazienti affetti da questa malattia. Dove prendere l'analisi?

Iscriviti per una visita gratuita dal medico. Lo specialista consulterà e decifra i risultati delle analisi.

Affinché i risultati del test siano il più affidabili possibile, è necessario prepararsi adeguatamente alla loro consegna. Come si prepara?

Risparmia sulla visita medica diventando un membro di uno speciale programma di sconti. Scopri di più...

L'abbreviazione riportata nel titolo dell'articolo deriva dall'antigene di superficie dell'epatite B, che si traduce come "antigene di superficie del virus dell'epatite B". È anche chiamato "antigene australiano", perché è stato rilevato per la prima volta nel siero del sangue degli aborigeni dell'Australia. Il rilevamento della malattia viene effettuato dalla presenza e dalla determinazione della concentrazione di HBsAg nel sangue usando sierologici, test immunoenzimatici e test radioimmunologici.

Quindi, l'antigene HBsAg è uno dei componenti del guscio del virus dell'epatite B (HBV). Nel contesto della ricerca di laboratorio, è un indicatore (indicatore) del virus.

Se parliamo della composizione del capside (guscio esterno del virus) dell'epatite B in modo più dettagliato, allora si tratta di una complessa combinazione di proteine, glicoproteine, lipoproteine ​​e lipidi di origine cellulare. L'HBsAg in questo caso è responsabile del processo di adsorbimento del virus da parte della cellula, cioè garantisce l'assorbimento dell'HBV da parte degli epatociti - le cellule del fegato. Come ogni altro virus, dopo l'introduzione in un ambiente favorevole, inizia a replicare (produrre) nuovo DNA e proteine ​​necessarie per un'ulteriore riproduzione (copia) del virus. Frammenti del virus, nel nostro caso - HbsAg, entrano nel flusso sanguigno, che viene distribuito ulteriormente.

Questo è interessante!
HbsAg ha un'incredibile resistenza ad entrambi gli effetti fisici (la sua molecola è invariata a temperature fino a 60 ° C, così come il congelamento ciclico) e chimica - l'antigene "sente" perfettamente in un ambiente estremamente acido (pH = 2), e in alcali (pH = 10). In grado di resistere a soluzioni al 2% di fenolo e cloramina, soluzione di formalina allo 0,1%, trasferire il trattamento con l'urea. Quindi, l'HBV ha un guscio molto affidabile per la sopravvivenza nelle condizioni più avverse.

Poiché ogni antigene (antigene) è letteralmente interpretato come un "produttore di anticorpi" (ANTIbody-GENerator), è in grado di formare un complesso immunitario antigene-anticorpo. In altre parole, inizia la formazione di anticorpi nel corpo umano, formando un'immunità specifica che può proteggere la persona in futuro da un attacco ripetuto del virus. Questa caratteristica più importante dell'HBV costruisce il principio di produzione per la maggior parte dei vaccini che contengono HBsAg "morti" (inattivati) o antigeni geneticamente modificati che non sono in grado di causare infezione, ma che sono sufficienti a formare una risposta immunitaria stabile al virus dell'epatite B.

L'agente eziologico dell'epatite B si riferisce agli hepadnavirus (Hepadnaviridae), il cui vero nome indica la loro relazione con il fegato (hepa) e con il DNA (DNA). Pertanto, l'HBV è un virus epatotropico e l'unico tra tutti i virus dell'epatite che contiene DNA. La sua attività (contagiosità e virulenza) dipende da molti fattori:

età (ad esempio, fino a 1 anno - ≈90%, fino a 5 anni - ≈20-50%, più di 13 anni - ≈5%); suscettibilità individuale; ceppo virale; dose infettiva; condizioni di vita e di lavoro igieniche; situazione epidemiologica.

Ma in generale, la contagiosità del virus dell'epatite B è bassa, inferiore alla media, a meno che non si trascuri completamente tutte le regole del sesso e dell'igiene sicure.

Ma come viene trasmesso il virus dell'epatite B? Il processo di infezione avviene attraverso sangue e fluidi biologici nei seguenti modi:

Parenterale, cioè se entra direttamente nel sangue o nella mucosa, aggirando le barriere protettive del corpo, come la pelle o il tratto gastrointestinale. Esempi di tale infezione possono servire come una siringa non sterile o qualsiasi strumento chirurgico. Verticale - transplacentare, cioè intrauterino da madre a figlio, durante il parto, dopo di loro. Sessuale (in tutte le sue forme). Domestico, cioè attraverso prodotti per la cura personale (rasoi, pettini, spazzolini da denti), quando si tatuano, si piega, ecc.

Patogenesi dell'epatite B

Dopo che si è verificata un'infezione, inizia un periodo di incubazione durante il quale il virus si moltiplica e si accumula nel corpo "segretamente". A seconda di molti fattori, la durata della fase latente della replicazione del virus può variare seriamente da caso a caso, ma in media è di 55-65 giorni.

Questo è importante sapere!
L'HBsAg è il marker sierologico più antico e più affidabile dell'attività del virus dell'epatite B. Questo antigene può essere rilevato anche il 14 ° giorno dopo l'infezione, ma il più delle volte si tratta del 30-45 ° giorno, che dipende anche dal metodo scelto. Questo indicatore diagnostico è anche molto importante in quanto consente di rilevare l'infezione da HBV a volte con 26 giorni di anticipo, ma è garantita 7 giorni prima della comparsa di eventuali cambiamenti nella biochimica del sangue o delle urine. La dinamica di aumentare la sua concentrazione nel siero è simile (proporzionale) al cambiamento di AlAt.

Alla fine del periodo di incubazione, inizia la cosiddetta fase prodromica della malattia, che precede il periodo acuto e la preannuncia. Quindi i primi segni della malattia compaiono come malessere generale, debolezza, affaticamento, febbre con una temperatura sull'orlo di 37 ° C, perdita di appetito, nausea, disturbi delle feci, dolore articolare e muscolare, senso di costrizione e pesantezza nel giusto ipocondrio, irritabilità e apatia, eruzioni cutanee nell'area delle articolazioni e prurito. Va notato qui che tutti questi sintomi possono essere espressi a vari livelli in persone diverse, completamente assenti o passare inosservati. Il periodo prodromico o prebellico può durare da 1 a 30 giorni. La sua fine è indicata da un ingrossamento del fegato e della milza (30-50% dei casi), aumento dell'urobilinogeno nelle urine, scolorimento delle feci e un aumento delle concentrazioni di AlAt e AsAt può essere rilevato nel siero del sangue, sebbene la formula dei leucociti sia normale in generale.

Il giallo della pelle e la sclera itterica (pigmentazione gialla della membrana albuminosa degli occhi) segnano l'ingresso nella fase acuta, o durante l'altezza dell'epatite B. L'aumento della bilirubina totale e diretta nel siero aumenta la prima settimana o due il periodo icterico della malattia, raggiungendo il massimo, dopo di che si verifica una stagnazione e un graduale declino della pigmentazione della pelle, fino a quando il colore giallo non scompare completamente, il che può richiedere fino a 180 giorni o anche più.

Nella maggior parte dei casi, i punti di picco della malattia correggono la bradicardia, la pressione bassa, l'indebolimento dei toni cardiaci. Inoltre, se l'epatite si verifica in forma grave, vengono rilevati:

depressione del sistema nervoso centrale; gravi violazioni del tratto gastrointestinale; suscettibilità al sanguinamento nelle membrane mucose (l'indice di protrombina è notevolmente ridotto); La concentrazione di AlAt è superiore a AsAt; campione sublimato ridotto, reazione ESR - 2-4 mm / ora, leucopenia; linfocitosi.

Dopo un periodo acuto (da non confondere con una forma grave!), La malattia si sviluppa in uno dei seguenti scenari (vedi Fig. 1 e 2):

c'è un periodo di recupero (recupero), con una diminuzione graduale (scomparsa) dei segni di epatite B a livello clinico, biochimico e morfologico; la superinfezione sotto forma di epatite D viene unita e / o la malattia si trasforma in una forma fulminante, nella cosiddetta epatite grave fulminante (meno dell'1% dei casi); la malattia diventa cronica attiva: a. recupero; b. cirrosi epatica (20%), carcinoma (1%); la malattia entra in uno stato di remissione sostenuta (forma cronica stabile): a. la guarigione; b. patologia extraepatica.

Questo è importante sapere!
L'HBsAg persiste in tutto lo stadio acuto dell'epatite B. In 9 su 10 persone infette, scompare dall'86 ° al 140 ° giorno dopo che i primi segni della malattia sono stati rilevati con metodi di ricerca fisici o di laboratorio. Se contate dal momento dell'infezione, l'antigene è determinato nel sangue fino a 180 giorni - quando si tratta di epatite acuta, e per un tempo arbitrariamente lungo - quando abbiamo a che fare con la sua forma cronica.

Fig. 1. Previsione dell'epatite B

Dal punto di vista del carico sul corpo, i medici determinano tre forme principali del corso dell'epatite B acuta: lieve, moderata e grave. Dal punto di vista della gravità dei sintomi della malattia, distinguere le sue forme (tipiche) itteriche, anterteri e subcliniche (atipiche). In una tipica forma di realizzazione, la malattia procede esattamente come descritto sopra, ma questo è solo il 35% di tutti i casi. Circa il 65% è in forme atipiche, quando la pelle e le mucose non sono pigmentate e altri sintomi sono lievi (variante anterterica) o quando non ci sono manifestazioni cliniche (forma subclinica).

Non importa quanto possa apparire paradossale, nella maggior parte dei casi (fino al 90%) l'epatite B non richiede alcun trattamento speciale: terapia di supporto sufficiente basata su epatoprotettori - fosfatidilcolina, vitamine e microelementi, bere abbondante e una dieta rigorosa. Naturalmente, le eccezioni sono i casi con un'infezione ereditaria, o quando vi è una mancanza di immunità (così come una terapia immunosoppressiva), comorbidità o una forma grave della malattia. Altrimenti, l'immunità di una persona "fa fronte" a un virus per 1 o 2 mesi in modo indipendente, acquisendo un'immunità specifica. Molte persone che rilevano gli anticorpi al virus affermano di non essere mai stati malati, mentre, in realtà, semplicemente non se ne sono accorti o sono stati confusi con la solita influenza. Ma questo è lungi dall'essere il caso di tutti quelli infetti, inoltre, in qualsiasi forma una persona abbia avuto l'epatite B, c'è un aumentato rischio di sviluppare certe patologie epatiche durante tutta la vita.

Fig. 2. Esito di malattie da infezione da HBV

C'è un altro fatto interessante: i cosiddetti portatori asintomatici dell'antigene. Queste non sono le persone che hanno sofferto dell'epatite B in una forma nascosta e subclinica - non si ammalano affatto e non si ammalano! Allo stesso tempo, i vettori HBsAg rimangono pericolosi per gli altri. Come dicono i medici, queste persone svolgono il ruolo di "principale serbatoio dell'infezione". Questo fenomeno non è stato studiato, ma è probabile che il virus stesso lasci questa categoria di persone "intatta" per preservare la sua popolazione in un giorno di pioggia. Con quali criteri il virus preserva la salute di queste persone particolari, senza arrecare danno ai loro corpi, è sconosciuto. Ma questa è solo un'ipotesi, e in ogni portatore asintomatico, il virus può "svegliarsi" in qualsiasi momento, o forse mai.

I criteri diagnostici per il trasporto asintomatico sono i seguenti:

L'antigene HBsAg viene rilevato nel sangue dopo 180 giorni; Il marker HBeAg (vedi tabella) non viene rilevato nel siero; anti-HBe (vedi tabella) - è presente; livello HBV sierico inferiore a 105 copie / ml; le concentrazioni di AlAt / AsAt mostrano la norma con analisi ripetute; nella biopsia epatica, l'indice di attività istologica (MHA) del processo necrotico infiammatorio nel fegato è solitamente inferiore 4.

Marcatori dell'epatite B

Come si può vedere, il marcatore sierologico HBsAg è il primo, principale, più affidabile, ma lontano dall'unico indicatore di infezione da epatite B, oltre a questo, nel siero devono essere rilevati i seguenti antigeni, anticorpi e molecole di DNA del virus:

Che cos'è un esame del sangue HbsAg?

Viene eseguito un esame del sangue per HbsAg per determinare se l'epatite B è infetta. L'HbsAg può essere positivo o negativo nel sangue, cosa significa? L'epatite B è un'infezione abbastanza comune in Russia e all'estero. Il virus infetta il tessuto epatico e alla fine porta alla sua distruzione. Gli anticorpi antiepatite B si formano nel corpo in risposta alla penetrazione dei virus. Per rilevare la presenza di anticorpi dell'epatite B nel sangue, è possibile utilizzare HbsAg.

HbsAg: cos'è?

Quando eseguiamo un esame del sangue per l'epatite B, vediamo delle strane lettere nell'analisi. Vediamo cosa significano. Tutti i virus conosciuti sono costituiti da un insieme specifico di proteine ​​che ne determinano le proprietà. Le proteine ​​che si trovano sulla superficie del virus sono chiamate antigeni di superficie. È per lui che il corpo riconosce l'agente patogeno e include la difesa immunitaria.

L'antigene di superficie dell'epatite B si chiama HbsAg. È un marker abbastanza affidabile della malattia. Ma per la diagnosi di epatite uno HbsAg potrebbe non essere sufficiente.

Anticorpi contro HbsAg: cos'è?

Dopo un po 'di tempo, dopo l'introduzione dell'infezione, il corpo inizia a produrre anticorpi contro l'epatite B - c'è un anti-Hbs positivo. Determinando il livello di Anti-Hbs, puoi diagnosticare la malattia in varie fasi del suo corso. Il virus è presente nel sangue per 3 mesi dal momento dell'infezione, sebbene i casi di infezione siano comuni durante tutta la vita.

Quando una persona si riprende o la malattia diventa cronica, HbsAg nel suo sangue non viene rilevato. In media, questo si verifica circa 90-120 giorni dall'esordio della malattia.

Gli anti-Hb compaiono quasi immediatamente dopo l'infezione e, entro 3 mesi, il loro titolo nel sangue aumenta gradualmente. Gli anticorpi anti-HbsAg sono determinati nel sangue per un lungo periodo, a volte per tutta la vita dopo il recupero. Ciò costituisce l'immunità del corpo alla re-infezione con il virus.

Come eseguire un esame del sangue per HbsAg

Abbiamo descritto in dettaglio l'HbsAg, che tipo di analisi è, per cui è necessario superarlo. Tuttavia, per determinare gli anticorpi contro HbsAg, è necessario eseguire un esame del sangue in un certo modo.

Prima di eseguire un esame del sangue, è necessario eseguire una semplice preparazione:

  1. Il cibo non dovrebbe essere assunto 12 ore prima dell'analisi.
  2. Non prendere medicine forti, come gli antibiotici.
  3. Il momento migliore per donare il sangue sono le ore del mattino.

Se le regole vengono trascurate, l'analisi potrebbe essere falsa. Dopo aver eseguito un esame del sangue per l'antigene dell'epatite B, la risposta più attesa è che HbsAg non venga rilevato.

Metodi per determinare HbsAg

Gli esami del sangue per l'epatite con HbsAg possono essere eseguiti in diversi modi. Ti permette di giudicare con precisione la presenza e lo stadio della malattia.

Quando si esegue l'analisi per l'antigene dell'epatite B, applicare:

  • Tecniche radioimmuni;
  • Immunoenzimatico enzimatico;
  • Tecnica a fluorescenza.

Il plasma sanguigno viene utilizzato come materiale per l'analisi, per il quale vengono prelevati 3-5 milligrammi di sangue dalla vena del gomito.

Usando questi metodi, l'antigene australiano viene determinato 20-30 giorni dopo l'infezione.

Per determinare la diagnosi rapida condotta da HbsAg, altro.

L'epatite B è un'infezione diffusa che può portare a gravi complicanze. Se c'è motivo di suggerire una possibile infezione, puoi testare HbsAg a casa. In questi casi viene utilizzato un test rapido per l'epatite B. Test simili si possono trovare nelle farmacie regolari.

Questo test è in grado di rilevare l'antigene australiano nel sangue, ma non può chiarirne il titolo.

Per l'analisi viene utilizzato sangue capillare, che può essere prelevato da un dito. È necessario applicare 1-2 gocce di sangue sulla striscia reattiva. Secondo l'aspetto delle bande dipinte, valuta il risultato. Con un risultato positivo del test, è necessario un esame sierologico obbligatorio che rilevi sia l'antigene australiano che i suoi anticorpi.

Dovrebbe essere chiaro che con la diagnosi rapida del virus dell'epatite B, si può ottenere un risultato impreciso. Al momento dell'acquisto di test rapidi dovrebbe prestare attenzione alla durata di conservazione del farmaco. Se la confezione è danneggiata, non utilizzare questo test.

Il test rapido è in grado di rilevare l'antigene nel sangue solo dopo due giorni dal momento dell'infezione. Il risultato del test può essere negativo o positivo. Non ci sono standard per l'antigene Hbs nel sangue.

In ogni caso, dopo aver effettuato un test rapido, si consiglia di visitare un medico.

Oltre all'epatite B, una persona può essere infettata da altri tipi di epatite, test rapidi per i quali non esistono.

L'epatite è una condizione pericolosa. Alla fine, porta alla cirrosi del fegato e alla morte.

Se si sospetta l'epatite, non ritardare lo studio.

HbsAg negativo: cosa significa

Molto spesso nelle analisi vediamo HbsAg negativo, cosa significa? È possibile ipotizzare che un paziente sia sano se ha un antigene Hbs negativo?

Se HbsAg non viene rilevato utilizzando metodi sierologici, il paziente non soffre di epatite nel periodo acuto. È impossibile escludere la remissione di una malattia che procede cronicamente. Un'analisi su HbsAg non fornirà informazioni sull'infezione precedente. Chiarire la situazione aiuterà a determinare il livello di anticorpi contro HbsAg.

Positivo anti-Hbs: cosa fare

Se HBsAg analisi positiva, possiamo dire che il paziente ha l'epatite B. In questo caso, si tratta più spesso per malattie acute. Un test positivo per anti-Hbs non sempre indica una malattia.

Gli anticorpi per l'antigene australiano sono presenti nel corpo nei seguenti casi:

  • Decorso acuto o cronico dell'epatite B;
  • Trasporto sano del virus;
  • Vaccinazione contro l'epatite B;
  • In precedenza soffriva di malattia.

Cosa fare se, in base ai risultati dell'analisi, l'anti-Hbs si trova nel sangue? In questo caso, la decisione più corretta sarà quella di consultare un infectiologist o venereologist, per ulteriori informazioni.

Il medico valuterà il titolo anticorpale e la dinamica della sua crescita, condurrà un esame obiettivo. Se necessario, saranno programmate ulteriori ricerche. Sulla base di questi dati, il medico ti dirà se un test positivo per anti-Hbs è un segno di malattia o meno.

Nel valutare l'analisi, il medico prende in considerazione una serie di fattori:

  • il rapporto tra i tipi di anticorpi tra loro;
  • dinamiche di crescita dei titoli;
  • analisi dei dati per l'antigene australiano;
  • dati sulle vaccinazioni precedentemente trasferite e sulla loro efficacia.

Se gli anticorpi contro l'epatite B non vengono rilevati affatto nel sangue, è probabile che la persona non abbia mai avuto contatto con il virus. Inoltre, questo può indicare l'inefficacia dell'immunizzazione, se sono state effettuate vaccinazioni profilattiche.

Solo un medico dovrebbe valutare i risultati dell'analisi anti-Hbs.

Se avete dei dubbi quello esame del sangue che si esegue, si è trovato un HBsAg positiva, dovrebbero consultare un medico malattie veneree o malattie infettive.

anti-HBs, anticorpi

Determinazione quantitativa nel sangue di specifici anticorpi protettivi post-infettivi o post-vaccinazione contro l'epatite virale B.

Sinonimi russi

Anticorpi totali dell'antigene di superficie del virus dell'epatite B, anti-HBs a / t.

Sinonimi inglesi

Anticorpi anti-epatite B antigene di superficie, anti-HBs, totale, HBsAb, IgG, IgM, anticorpi antiepatite B, anticorpo di superficie dell'epatite B.

Metodo di ricerca

Unità di misura

mIU / ml (milli-unità internazionali per millilitro).

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi per lo studio?

Non fumare per 30 minuti prima dello studio.

Informazioni generali sullo studio

L'epatite B virale (HBV) è una malattia epatica infettiva causata da un virus dell'epatite B contenente DNA (HBV). Tra tutte le cause di epatite acuta e infezione virale cronica, il virus dell'epatite B è considerato uno dei più comuni al mondo. Il numero effettivo di infetti è sconosciuto, poiché per molte persone l'infezione è priva di sintomi clinici brillanti e non cercano aiuto medico. Spesso il virus viene rilevato durante i test di laboratorio preventivi. Circa 350 milioni di persone nel mondo sono colpite dal virus dell'epatite B e 620.000 muoiono a causa dei suoi effetti ogni anno.

La fonte di infezione è un paziente HBV o un vettore di virus. L'HBV viene trasmessa con sangue e altri fluidi corporei. Si può essere infettati attraverso il contatto sessuale non protetto, usando siringhe non sterili, trasfusioni di sangue e trapianti di organi donatori, inoltre, l'infezione può passare da madre a figlio durante o dopo la nascita (attraverso le crepe nei capezzoli). Il gruppo di rischio comprende operatori sanitari che potrebbero avere contatti con il sangue del paziente, i pazienti in emodialisi, i tossicodipendenti per via iniettiva, le persone con più rapporti sessuali non protetti, i bambini nati da madri con HBV.

Il periodo di incubazione della malattia varia da 4 settimane a 6 mesi. L'epatite B virale può presentarsi sia sotto forma di forme lievi che durano diverse settimane, sia sotto forma di infezione cronica con un decorso a lungo termine. I sintomi principali dell'epatite sono: il giallo della pelle, la febbre, la nausea, l'affaticamento, nei test - segni di disfunzione epatica e specifici antigeni del virus dell'epatite B. La malattia acuta può rapidamente, fatalmente, andare in un'infezione cronica o finire in pieno recupero. Si ritiene che dopo aver sofferto di HBV si formi una forte immunità. L'epatite virale cronica B è associata allo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato.

Esistono diversi test per diagnosticare l'epatite virale attuale o posticipata B. Gli antigeni virali e gli anticorpi vengono rilevati per rilevare lo stato di portatore, infezione acuta o cronica in presenza o in assenza di sintomi, mentre si controlla un'infezione cronica.

Il virus ha una struttura complessa. L'antigene principale dell'involucro è l'HBsAg, un antigene di superficie del virus. Ci sono caratteristiche biochimiche e fisico-chimiche di HBsAg, che consentono di suddividerle in diversi sottotipi. Ogni sottotipo produce i propri anticorpi specifici. Differenti sottotipi di antigene si trovano in diverse regioni del mondo.

Gli anticorpi anti-HBs iniziano a comparire nel sangue a 4-12 settimane dall'infezione, ma si legano immediatamente all'HBsAg, pertanto, in una quantità definibile, possono essere rilevati solo dopo la scomparsa di HBsAg. Il periodo tra la scomparsa dell'antigene e la comparsa di anticorpi (il periodo della "finestra" o "gap sierologico") può variare da 1 settimana a diversi mesi. I titoli anticorpali crescono lentamente, raggiungono un massimo dopo 6-12 mesi e sono conservati in grandi quantità per più di 5 anni. Alcuni anticorpi convalescenti si trovano nel sangue da molti anni (a volte per la vita).

Gli anti-HBs si formano anche quando il materiale antigenico del virus entra nel vaccino contro l'HBV e indica una risposta immunitaria efficace al vaccino. Ma gli anticorpi post-vaccinazione non sono conservati per tanto tempo nel sangue come post-infettivi. Definizione Gli anti-HBs sono usati per decidere se la vaccinazione è appropriata. Ad esempio, con un'analisi positiva, l'introduzione di un vaccino non è necessaria, poiché esiste già un'immunità specifica.

A cosa serve la ricerca?

  • Per il controllo dell'epatite B cronica (nominata insieme alla definizione di altri antigeni e anticorpi del virus dell'epatite B).
  • Per determinare l'epatite virale trasferita B e lo sviluppo dell'immunità post-infettiva.
  • Valutare l'efficacia della vaccinazione e lo sviluppo dell'immunità post-vaccinazione.
  • Per selezionare le persone con fattori di rischio per l'infezione da HBV a fini di vaccinazione.
  • Prendere una decisione sull'opportunità di somministrare immunoglobuline a pazienti ad alto rischio di contrarre epatite virale.

Quando è programmato uno studio?

  • Ogni 3-6 mesi per il controllo dell'epatite virale cronica B e il suo trattamento.
  • Se c'è evidenza di epatite passata di eziologia sconosciuta.
  • Esaminando i pazienti ad alto rischio di contrarre l'HBV.
  • Al momento di decidere sulla necessità di vaccinazione contro l'epatite virale B.
  • Alcuni mesi o anni dopo l'introduzione del vaccino.

Cosa significano i risultati?

Concentrazione: 0 - 10 mIU / ml.

  • Fase di recupero dopo aver sofferto di epatite B (in questo caso, non c'è HBsAg nelle analisi).
  • Vaccinazione efficace (la rivaccinazione è richiesta non prima che dopo 5 anni).
  • Infezione con un altro sottotipo di virus dell'epatite B (con rilevamento simultaneo di anti-HBs e HBsAg).
  • L'assenza di epatite virale B (con risultati negativi da altri studi).
  • Mancanza di immunità post-vaccinazione.
  • Epatite B virale in fase di incubazione, acuta o cronica (con risultati positivi per altri antigeni e anticorpi).
  • Anticorpi specifici sono presenti nel sangue in una piccola quantità (la vaccinazione può essere posticipata di un anno).
  • Si raccomanda di ripetere l'analisi dopo un po 'di tempo (a seconda della situazione clinica e della decisione del medico).

Cosa può influenzare il risultato?

Nei pazienti dopo una trasfusione di sangue o una componente plasmatica, è probabile un risultato falso positivo.

Note importanti

La presenza di anticorpi anti-HBs non è un indicatore assoluto di completa guarigione da epatite B virale e piena protezione contro la re-infezione. Data la presenza di diversi sottotipi sierologici di epatite B, esiste la possibilità di presenza nel sangue di anticorpi contro antigeni di superficie di un tipo e l'effettiva infezione del corpo con il virus dell'epatite B di un altro sottotipo. In tali pazienti, gli anticorpi contro l'antigene HBs e HBs possono essere rilevati simultaneamente nel sangue.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Infettante, epatologo, gastroenterologo, medico di medicina generale, medico di famiglia, chirurgo, immunologo, ematologo, ostetrico-ginecologo.

letteratura

  1. Principi di medicina interna di Harrison. 16 ed. NY: McGraw-Hill; 2005: 1822-1855.
  2. Zh.I. Vozianova Malattie infettive e parassitarie: in 3 tonnellate - K.: Salute, 2000. - Vol. 1.: 601-636.

Tasso quantitativo anti hbs. HbsAg positivo - cosa significa

L'epatite B è stata e rimane uno dei problemi più importanti della salute pubblica globale. Si stima che circa 350 milioni di persone soffrano della malattia.

Si esprime nella morte di massa degli epatociti (cellule epatiche) sullo sfondo del processo infiammatorio e del conseguente sviluppo di insufficienza epatica.

L'infezione si verifica a causa del contatto con i fluidi biologici di una persona infetta - sangue, saliva, urina, bile, ecc. Con la penetrazione del virus, il corpo sintetizza speciali composti proteici - anticorpi contro l'epatite B. Lo studio degli anticorpi (marcatori) consente non solo di stabilire la diagnosi, ma anche di comprendere il grado di complessità della malattia, per valutare l'efficacia del suo trattamento.

Per combattere i virus in risposta agli antigeni, il sistema immunitario produce anticorpi specifici per ciascuna malattia. Sono proteine ​​speciali la cui azione è volta a proteggere il corpo dall'agente causativo della malattia.

Se nel sangue si trovano anticorpi anti-epatite B, questo può indicare, a seconda del tipo:

  • sulla malattia del paziente nelle fasi iniziali (prima della comparsa dei primi segni esterni);
  • sulla malattia nella fase di attenuazione;
  • sul decorso cronico dell'epatite B;
  • sui danni al fegato dovuti a malattia;
  • sull'immunità formata dopo il recupero;
  • su un portatore sano (il paziente stesso non è malato, ma contagioso).

Gli anticorpi nel sangue non indicano sempre la presenza di epatite B o una malattia che è stata curata prima. La loro produzione è anche una conseguenza della vaccinazione.

Inoltre, l'identificazione dei marcatori può essere associata a:

  • disturbi del sistema immunitario (compresa la progressione delle malattie autoimmuni);
  • tumori maligni nel corpo;
  • altre malattie infettive.

Questi risultati sono definiti falsi positivi, poiché la presenza di anticorpi non è accompagnata dallo sviluppo dell'epatite B.

Gli anticorpi sono prodotti dal virus e dai suoi elementi (antigeni). Sulla base di questo emettere:

  • anticorpi di superficie anti-HBs (agli antigeni di HBsAg che formano l'involucro virale);
  • anticorpi nucleari anti-HBc (all'antigene HBc trovato nella proteina nucleare del virus).

Antigene di superficie dell'epatite B (HBsAg, anti-HBs)

L'antigene di superficie HBsAg è un componente del virus dell'epatite B come componente del capside (shell). Differisce da una resistenza incredibile.

Conserva le sue proprietà anche in ambienti acidi e alcalini, trasferisce il trattamento con fenolo e formalina, il congelamento e la bollitura. È lui che assicura la penetrazione dell'HBV nelle cellule del fegato e la sua ulteriore produzione.

L'antigene entra nel flusso sanguigno prima delle prime manifestazioni della malattia e viene rilevato dall'analisi 2-5 settimane dopo l'infezione. Gli anticorpi anti HBsAg sono chiamati anti-HBs.

Svolgono un ruolo di primo piano nella formazione dell'immunità dell'HBV. Lo studio quantitativo del sangue per gli anticorpi viene effettuato al fine di controllare la formazione dell'immunità dopo la vaccinazione. L'antigene non è registrato nel sangue.

Antigene nucleare dell'epatite B (HBcAg, anti-HBc)

L'antigene HBcAg è un componente delle proteine ​​nucleari. Rilevato dalla biopsia del tessuto epatico, non presente nel sangue nella sua forma libera. Poiché la procedura stessa per lo studio di questo antigene del virus dell'epatite B è piuttosto laboriosa, raramente viene eseguita.

Vengono rilevati i seguenti anticorpi anti-HBc:

Normalmente, l'IgM nel sangue è assente. Compaiono nella fase acuta della malattia. Circolando nel sangue da 2 a 5 mesi. In futuro, le IgM sostituiranno le IgG capaci di rimanere nel sangue per molti anni

Che cosa dice se nel sangue si trovano anticorpi contro l'epatite B?

Gli anti-HBs nel sangue riflettono una tendenza positiva. Appaiono:

  • durante il recupero e la formazione di immunità in un paziente (HBsAg è assente);
  • rilevato in pazienti recuperati che rimangono portatori del virus (non è stato rilevato l'antigene dell'epatite B HBsAg);
  • registrato con alcune persone che hanno avuto una trasfusione di sangue o i suoi componenti da un vettore di anticorpi.

Se l'antigene di superficie dell'epatite B in un campione di sangue è positivo, allora si può concludere che:

  • decorso acuto della malattia (rilevato anche un aumento graduale dei livelli ematici, HBcAg, Anti-HBc);
  • decorso cronico (l'antigene S di virus dell'epatite B ha un livello elevato stabile per più di 6 mesi, è anche presente HBcAg, Anti-HBc);
  • trasporto sano (combinato con Anti-HBc);
  • nei bambini piccoli, è possibile rilevare gli antigeni della madre nel sangue.

L'unica sparizione dell'antigene HBsAg e lo sviluppo di anticorpi anti-HBs è un buon segno. La loro scoperta simultanea indica una prognosi sfavorevole della malattia.

Anticorpi nucleari positivi per l'IgM dell'epatite B sono rilevati nelle lesioni epatiche negli stadi itterici e pre-itterici. Il paziente è estremamente contagioso con gli altri.

La presenza di anti-HBc IgM in combinazione con HBsAg indica un decorso acuto della malattia.

La scomparsa di IgM parla dell'attenuazione della malattia e del recupero del paziente. Le IgG che appaiono dopo persistono per un lungo periodo dopo il recupero. L'IgG è un indicatore che si verifica durante lo sviluppo di un'immunità persistente alla malattia o della sua transizione verso la forma cronica.

Tabella. Che cosa significa la rilevazione (+) o la mancata rilevazione (-) degli anticorpi e degli antigeni dell'epatite B.

Cosa fare se l'antigene di superficie del virus dell'epatite B è positivo?

L'antigene di superficie dell'epatite B rilevato nel sangue non è causa di panico. Prima di tutto, la ricerca viene sempre condotta in modo completo.

L'esame di un campione per un solo marker non dà risultati distinti e accurati.

Se la diagnosi è confermata da una combinazione di indicatori nel sangue del paziente, viene prescritta una terapia appropriata.

La medicina moderna è in grado di curare una persona abbastanza velocemente.

Nel 95-98 percento dei casi negli adulti, la malattia scompare senza lasciare traccia. Nei bambini, l'epatite è più difficile da trattare, spesso diventando cronica. La vaccinazione è raccomandata per prevenire la malattia. Puoi scoprire cosa l'epatite B è pericolosa per gli altri.

La produzione di vaccini si basa sulle più recenti tecnologie di ingegneria genetica. Il produttore ricombinante dell'antigene dell'epatite B viene trasformato in ceppi di lievito hansenula polymorpha. Il loro uso consente di non utilizzare i componenti del sangue durante la creazione di un vaccino e garantisce un'elevata sicurezza.

Video utile

Informazioni generali sull'epatite B, esposte in modo semplice e strutturato, sono disponibili nel seguente video:

conclusione

  1. L'epatite B è una malattia pericolosa. Quando infetta un adulto, raramente si trasforma in uno stadio cronico.
  2. Per il rilevamento nelle prime fasi si applica la ricerca sui marcatori. Sono in grado di fornire le informazioni più complete sullo stadio di sviluppo della malattia e sulle condizioni del paziente.
  3. Sesso sicuro, sterilizzazione di strumenti medici e dentistici, igiene completa di accessori per manicure e parrucchieri saranno un'eccellente prevenzione delle infezioni.
  4. A rischio aumentato di infezione, si raccomanda di usare il vaccino.

L'epatite B è una delle più complesse malattie virali che possono essere trasmesse attraverso il sangue o durante i rapporti sessuali. È caratterizzato da forme diverse del suo corso e modi di sviluppo, perciò, per diagnosticare in questo caso è necessario donare sangue a HBsAg in un modo tempestivo.

Analisi del sangue HBsAg - che cos'è?

HBs Ag sono componenti proteici speciali (antigeni) del virus dell'epatite, che si trovano in diverse parti di esso. L'indicatore HBs è un marker precoce per determinare la suscettibilità di una persona a tale malattia o per rilevare la presenza di epatite B.

Se durante la gravidanza di una donna un esame del sangue per HBsAg ha mostrato una reazione positiva, dopo la nascita del bambino la stessa analisi viene sicuramente eseguita. Non è affatto necessario che il virus possa passare dalla madre al bambino. Tuttavia, va notato che esiste un rischio abbastanza elevato che una donna incinta possa ancora trasmettere un virus al suo bambino durante il parto.

Un esame del sangue HBs può stabilire l'esistenza di una forma acuta o cronica di epatite B in un paziente. Ad esempio, quando l'antigene HBs è nel sangue per più di sei mesi, possiamo parlare della presenza nel corpo di segni di epatite cronica.

Una volta nel sangue, il virus viene trasferito al fegato e si replica attivamente lì. Durante questo periodo, non è possibile diagnosticare HBsAg, poiché il numero di antigeni in questa fase è minimo. A poco a poco, i virus iniziano a gettare le loro particelle nel flusso sanguigno, la concentrazione di HBsAg aumenta, il che rende possibile rilevare la loro presenza eseguendo un appropriato esame del sangue.

Cause dell'antigene dell'epatite

Ad oggi, non vi è consenso sulle cause esatte che contribuiscono all'emergenza dell'epatite virale. Spesso le persone, non avendo segni di malattia, diventano portatrici dell'agente patogeno e una potenziale minaccia per gli altri, perché possono infettare questa malattia. Si può affermare con certezza che con un'analisi positiva dell'HBsAg in una donna incinta, la possibilità di dare alla luce un bambino sano è solo 1:10, cioè i bambini diventano portatori del virus.

Un esame del sangue per l'antigene HBs consente di determinare con precisione la progressione di una malattia pericolosa. A volte un risultato positivo può essere ottenuto da portatori di AIDS o da pazienti sottoposti a seri trattamenti per altre malattie complesse. Il fatto è che queste persone abbandonano il lavoro del sistema immunitario, quindi possono reagire in modo errato alle molecole di amminoacidi e all'HBsAg.

Le osservazioni hanno dimostrato che i portatori dell'antigene HBs sono più spesso uomini che donne. Ma le cause di questo fenomeno non sono ancora state studiate.

Ogni persona può entrare nella zona a rischio e diventare portatrice del virus dell'epatite B. Alcune persone sono più sensibili al virus, altre meno. Un esame del sangue HBsAg non indica la presenza della malattia, ma afferma semplicemente che la persona è la portatrice del virus. Questa immagine può essere osservata per anni e, in alcuni casi, per tutta la vita. I vettori patogeni dell'epatite B non possono diventare donatori. Sono registrati e prendono sistematicamente il sangue per l'analisi HBsAg. Nel mondo moderno, non esiste ancora una conoscenza accurata e confermata del perché le persone diventano portatrici di epatite e di come resistergli.

Indicazioni per l'analisi HBsAg

L'indicazione principale per un esame del sangue dovrebbe essere il desiderio di una persona di controllare il loro stato di salute, dal momento che il virus dell'epatite B ha una percentuale piuttosto elevata della sua diffusione.

L'analisi obbligatoria dovrebbe avere luogo:

  1. Le donne incinte, quando sono registrate in consultazione e prima del parto.
  2. Tutti i lavoratori in campo medico e principalmente quelli che hanno un contatto diretto con il sangue (infermieri, ginecologi, chirurghi).
  3. Pazienti che hanno un intervento chirurgico.
  4. Pazienti con cirrosi epatica e malattie delle vie biliari.
  5. Persone con tutte le forme di epatite

analisi

Non ci sono particolari nella preparazione per condurre un'analisi del sangue per l'epatite B. Si considera una condizione sufficiente: prima dell'analisi, non mangiare circa 10-12 ore.

Per diagnosticare la presenza dell'antigene HBs nel sangue, ci sono due metodi principali:

  • diagnostica espressa;
  • diagnosi sierologica.

La diagnostica express può essere svolta in autonomia (senza l'aiuto di un medico) a casa, la ricerca sierologica è esclusivamente prerogativa dei laboratori.

La ricerca in laboratorio fornisce una descrizione più accurata del decorso della malattia. La diagnostica di laboratorio richiede attrezzature e reagenti speciali.

Diagnostica espressa


Uno studio esplicito al di fuori del laboratorio può mostrare se l'HBsAg esiste nel corpo. Per un metodo rapido, è possibile acquistare speciali reagenti di test in farmacia e, utilizzando il sangue capillare, eseguire la diagnostica a casa. Non fornisce le caratteristiche numeriche e qualitative degli antigeni. Se il test è positivo, la persona deve essere ulteriormente esaminata in laboratorio.

Per tale analisi, è consentito utilizzare un kit speciale acquistato in farmacia, che include tutti i componenti necessari per la diagnosi.

La sequenza di azioni per la diagnosi rapida prevede le seguenti procedure:

  1. Strofina l'alcol con le dita e lascia asciugare.
  2. Forare una lancetta o un dito scarificatore.
  3. Prendere 2-3 gocce di sangue e gocciolare su una striscia reattiva.
  4. È impossibile toccare la striscia con il dito per non influire sul risultato dell'analisi.
  5. Dopo 1 minuto, abbassare la striscia nel contenitore dal kit, a cui vengono aggiunte 3-4 gocce di soluzione tampone.
  6. È possibile stimare il risultato dell'analisi HBsAg in 10-15 minuti.

Ad oggi, ci sono 2 metodi per l'esame sierologico di HBsAg:

  • RIA (analisi radioimmune);
  • XRF (reazione anticorpale fluorescente).

Il materiale da prendere per l'analisi è il sangue venoso di una persona, o più precisamente, il suo plasma, che viene raccolto come risultato dell'elaborazione in una centrifuga.

La sierologia è stata utilizzata da molto tempo ed è caratterizzata da una particolare specificità e un'elevata accuratezza. Aiuta a determinare la presenza di HBsAg già 21 giorni dopo che il virus entra nel corpo. L'analisi sierologica può rilevare alcuni anticorpi anti-HBs, che a loro volta si verificano diverse settimane dopo il recupero del paziente. Il numero di queste formazioni aumenta continuamente e viene salvato allo stesso tempo per tutta la vita. Una persona forma gradualmente un'immunità stabile contro l'epatite.

L'antigene dell'HB test del sangue è solo il primo passo per studiare lo sviluppo dell'epatite B. Un risultato positivo per HBsAg da 0,01 ng per 1 ml a 500 μg per 1 ml indica che il paziente ha tali tipi di virus dell'epatite B come:

  • forma nascosta o carrello;
  • periodo di incubazione;
  • forma acuta della malattia;
  • forma cronica della malattia.

L'epatite virale è una categoria di malattie infettive che colpiscono le cellule del fegato. L'epatite B è il più comune tra tutti i tipi di epatite: contrariamente a tutti i tentativi dei medici di rafforzare le misure preventive contro questa malattia, le statistiche mostrano che il numero di persone che hanno superato il test ematico HBsAg e ha ricevuto un risultato positivo rimane piuttosto ampio.

Definizione e interpretazione dei risultati dell'analisi

Il metodo espresso può inviare all'analisi i seguenti indicatori:

  1. Una striscia di controllo indica un risultato negativo, vale a dire l'uomo è sano
  2. Due strisce di segnale indicano la presenza dell'antigene HBs. Una persona è o un corriere o una persona con epatite. Questo risultato richiede test aggiuntivi.
  3. La presenza di una sola striscia reattiva indica che il test non è valido. È necessario ripetere di nuovo la diagnosi.

La decodifica di uno studio sierologico comporta 2 alternative, vale a dire:

  1. Il test del sangue di HBsAg è negativo. Questo è normale e suggerisce che la persona non è portatrice della malattia.
  2. HBsAg-positivi. Il paziente studiato è portatore dell'antigene del virus. Per ottenere un quadro più dettagliato dell'immunità contro il virus e dell'attività dell'antigene HBs, vengono esaminati e decifrati altri marcatori della malattia in questione.

In alcune situazioni, l'analisi sierologica può dare un risultato falso, che può essere dovuto al fatto che lo studio è stato condotto dopo aver mangiato o prima di 4 settimane dopo che il virus è entrato nel sangue. Solo uno specialista in questo campo può decifrare gli indicatori ottenuti.

L'epatite B virale è considerata una delle più pericolose e diffuse lesioni infettive del fegato umano, minacciando la morte, rendendo la scoperta e la prevenzione una priorità nella medicina moderna. Tra i marcatori sierologici che determinano l'epatite B nel primo periodo, il posto principale è occupato dall'antigene australiano (HBsAg). Ulteriori informazioni su ciò che un antigene australiano e come viene trasmesso, parleremo in questo articolo.

Cos'è l'HBsAg

L'antigene australiano è un componente superficiale della parete proteica delle cellule dell'epatite B virale che funge da materiale protettivo per il DNA del virus. È anche responsabile dell'introduzione del virus negli epatociti, dopo di che le cellule virali iniziano a moltiplicarsi attivamente. Durante questo periodo, la quantità di antigene nel sangue è minima, quindi è quasi impossibile da rilevare. Le cellule virali appena formate entrano nel flusso sanguigno e la concentrazione di HBsAg aumenta, consentendo ai metodi sierologici di esame di risolverlo. Il periodo di incubazione dura circa 4 settimane, dopo di che l'antigene australiano viene rilevato nel sangue.

L'HBsAg è considerato il principale segno dello sviluppo dell'epatite B in un paziente, ma è impossibile fare una diagnosi basandosi solo su questo marcatore, al fine di confermare la patologia è necessario effettuare una serie di altri test.

Per la prima volta, l'antigene HBs è stato rilevato nel sangue degli aborigeni australiani, dopo di che è stato chiamato l'antigene australiano.

HBsAg è altamente resistente agli effetti chimici o fisici. Quindi, resiste alle radiazioni UV e alle alte temperature, nello stato congelato può persistere per anni, e nel sangue secco, a temperatura ambiente, dura per settimane. Inoltre, l'antigene non teme gli ambienti acidi e alcalini e le soluzioni antisettiche di cloramina e fenolo, nella loro bassa concentrazione. Ecco perché l'epatite B virale si distingue per la sua alta capacità infettiva.

Patogenesi e forme di epatite B

Poiché la penetrazione dell'antigene HBs nel corpo, lo sviluppo di una condizione patologica nell'epatite virale acuta B si verifica in più fasi:

  1. Infezione - il periodo di incubazione, il virus viene introdotto. Il periodo dura circa 12-18 giorni. Alla fine di esso si verifica un aumento del livello delle transaminasi e della bilirubina nel sangue, la dimensione della milza e l'aumento del fegato. Le condizioni del paziente assomigliano a un raffreddore o una manifestazione di una reazione allergica.
  2. Fissazione nel fegato e penetrazione del virus negli epatociti, dove inizia a moltiplicarsi, per poi diffondersi con il sangue in tutto il corpo. Ci sono segni pronunciati di intossicazione, si sviluppa grave insufficienza epatocellulare.
  3. L'inclusione di reazioni immunologiche del corpo per proteggere contro il virus e la sua eliminazione. Viene formata l'immunità del paziente e inizia la ripresa. I sintomi che indicano danni al tessuto epatico sono in calo, la funzionalità epatica è ripristinata e il metabolismo sta migliorando.

Sintomi di epatite virale acuta B:

  • debolezza nel corpo;
  • perdita di appetito;
  • dolori sordi e doloranti nell'ipocondrio destro;
  • prurito;
  • ittero (è osservato in un terzo dei pazienti);
  • dolori articolari;
  • urina scura;
  • chiarimento delle feci;
  • riduzione di albumina nel sangue.

In rari casi, nel 5-10% dei pazienti con epatite B diventa cronica. Tali pazienti sono divisi in 2 tipi: portatori sani del virus, in cui la patologia è assolutamente asintomatica, e pazienti con epatite cronica, che si verificano con la manifestazione di sintomi clinici caratteristici. In un portatore sano, l'antigene di superficie può durare fino a diversi anni, senza mai ricordare uno dei sintomi. Cruciale per il verificarsi di un portatore a lungo termine del virus nel corpo è l'età in cui si è verificata l'infezione. Se negli adulti la transizione verso la forma cronica e il trasporto di HBsAg non vengono osservati così spesso, nei bambini questa cifra è terrificante - superiore al 50%.

Il trasporto prolungato del virus è pericoloso per l'uomo, poiché aumenta il rischio di sviluppare cirrosi e carcinoma epatocellulare, un tumore epatico maligno primario.

Anticorpi e vaccinazione contro l'epatite B.

La penetrazione del virus nel corpo forma il complesso immunologico umano e gli anticorpi antiepatite B (anti-HBs) vengono prodotti intensivamente. A causa di ciò, si forma la propria immunità, che protegge il corpo dalla ripetuta penetrazione dell'agente virale. La vaccinazione contro l'epatite B si basa anche su questo principio, dal momento che i vaccini contengono antigeni HB morti o geneticamente modificati che non sono in grado di sviluppare un'infezione, ma sono sufficienti per sviluppare l'immunità alla malattia. La formazione di anticorpi contro l'epatite B inizia circa 2 settimane dopo la somministrazione del vaccino. L'iniezione viene eseguita per via intramuscolare. La quantità ottimale di anticorpi prodotti dal sistema immunitario dopo la vaccinazione è la loro concentrazione nel sangue sopra 100 mMe / ml. I punteggi degli anticorpi da 10 mMe / ml sono considerati insoddisfacenti a causa della vaccinazione e di una risposta immunitaria debole, e viene prescritta una somministrazione ripetuta del vaccino.

La tripla vaccinazione di routine viene effettuata sui neonati, con l'introduzione del primo vaccino durante il giorno successivo alla nascita. Tale introduzione precoce mira a ridurre al minimo il rischio di infezione perinatale, poiché nella maggior parte dei casi di infezione del neonato con l'antigene HBsAg, sviluppa un'epatite cronica B.

Le tristi conseguenze dell'epatite cronica durante l'infanzia possono arrivare in decenni e il vaccino è una prevenzione per un bambino non solo dall'epatite B. acuta ma anche cronica.

diagnostica

Per rilevare l'antigene australiano nel sangue vengono utilizzati due tipi di studi: test rapido e metodi diagnostici sierologici.

Chiunque può condurre un test rapido autonomamente a casa e il sangue per la rilevazione dei marcatori sierologici viene somministrato rigorosamente nei laboratori. Per il primo tipo, il sangue capillare prelevato da un dito è sufficiente e per l'analisi di laboratorio il sangue viene prelevato da una vena.

Metodo espresso per la determinazione dell'antigene HBs nel sangue

Come eseguire la diagnostica rapida a casa:

  1. Trattare l'anulare con l'alcol e lasciarlo asciugare.
  2. Perforare il dito con uno scarificatore.
  3. Prendere alcune gocce di sangue rilasciato e applicare sulla striscia reattiva, senza toccare la striscia con il dito.
  4. Aspetta un minuto e abbassa la striscia nel contenitore. Successivamente, aggiungere ad esso alcune gocce di una soluzione speciale. Capacità e soluzione sono incluse nel kit per la diagnosi rapida.
  5. Controlla il risultato dopo 15 minuti.

Quali sono i risultati del test rapido:

  1. Norma: è visibile solo una striscia di controllo. Significa che la persona è sana, l'antigene australiano non viene rilevato.
  2. Sono visibili due strisce - questo è un segnale che l'antigene HBs è stato rilevato, è possibile la presenza di epatite B. In questo caso è necessario un ulteriore esame per confermare la diagnosi e determinare la terapia corretta.

Diagnosi sierologica

La diagnostica dei marker include due tipi di ricerca:

  • Dosaggio immunoenzimatico (ELISA);
  • Reazione di anticorpi fluoroscopici (RFA).

I metodi sierologici sono notevoli per la loro informatività e affidabilità, dal momento che non solo rilevano l'antigene HBsAg nel sangue, ma mostrano anche la sua quantità, che consente di determinare la forma e lo stadio dell'epatite B. Inoltre, questa tecnica consente di rilevare gli anticorpi per patologia.

Interpretazione dei risultati diagnostici sierologici:

  1. Norma: il risultato è negativo, l'antigene HBs non viene rilevato.
  2. Risultato positivo: rilevato HBsAg. Questo suggerisce che una persona ha qualsiasi forma di epatite B, o che è un portatore sano.
  3. Gli anticorpi HBs vengono rilevati - questo significa che la persona è stata vaccinata o che recentemente si è ammalata di epatite B.

Non dimenticare che i risultati potrebbero essere falsi positivi e falsi negativi, a seconda di un numero di fattori. Pertanto, con un risultato positivo del test per la presenza dell'antigene, non c'è bisogno di farsi prendere dal panico: è necessario sottoporsi immediatamente a ulteriori test e test di laboratorio.

Come studio aggiuntivo per determinare l'attività del processo patologico e valutare l'entità del danno al tessuto epatico, può essere assegnato un paziente: ecografia, analisi del sangue, biopsia puntura.

Come viene trasmesso l'antigene australiano?

Le vie di trasmissione dell'antigene HBsAg sono le seguenti:

  1. Trasfusione di sangue e dei suoi componenti, trapianto di un organo infetto.
  2. Infezione perinatale - il virus viene trasmesso dalla madre malata infetta al bambino in utero, durante il parto e nel periodo postnatale.
  3. Inosservanza delle norme igieniche: uso dello spazzolino da denti di qualcun altro, spugne da bagno, rasoi, fazzoletti. Questo include anche la visita di saloni di bellezza, parrucchieri e saloni per tatuaggi, dove usano gli stessi strumenti per tutti.
  4. L'antigene sessuale - HBs viene trasmesso al partner attraverso lo sperma durante il contatto sessuale con una persona infetta.
  5. Inosservanza dei regolamenti sui vaccini da parte degli operatori sanitari durante l'immunizzazione di massa della popolazione.
  6. Iniezioni endovenose di sostanze psicotrope da tossicodipendenti attraverso siringhe comuni.

Chi è a rischio di infezione da antigeni HBs?

Le persone che devono sottoporsi a un esame del sangue per un antigene australiano devono:

  1. Donne incinte - l'analisi viene eseguita quando si richiede la registrazione nella clinica prenatale e prima del parto.
  2. Operatori medici, in particolare quelli che sono costantemente in contatto con il sangue: chirurghi, ostetrici-ginecologi, dentisti, infermieri.
  3. Portatori sani di HB, così come i pazienti con epatite cronica B.
  4. Pazienti affetti da cirrosi epatica o epatite o da persone sospettate di avere queste malattie;
  5. Pazienti che hanno un intervento chirurgico.
  6. Tossicodipendenti.
  7. Donatori di sangue, l'analisi viene eseguita prima della consegna.

Un antigene australiano può anche essere testato da chiunque abbia sospetto di epatite B, così come i test di screening.

Prevenzione delle malattie da trattamento

Nella forma acuta di epatite B, il trattamento è prescritto sotto forma di terapia complessa, che comprende agenti antivirali efficaci, in base alla natura dei sintomi clinici. Per la rimozione di veleni e tossine che si sono accumulati a causa di danni al fegato dovuti a patologie, al paziente vengono prescritti contagocce. Per prevenire la distruzione della struttura epatica dovuta all'epatite B, al paziente vengono anche prescritti epatoprotettori. Tutto il trattamento viene effettuato in combinazione con preparati vitaminici per supportare il sistema immunitario del paziente.

La terapia per l'epatite cronica è determinata solo da un epatologo specialista, a seconda del decorso della malattia. Durante le riacutizzazioni, ai pazienti vengono prescritti farmaci antivirali, come l'interferone alfa e la lamivudina, che sopprimono l'attività del virus.

I pazienti con una forma cronica della malattia hanno anche mostrato una dieta speciale, che dovrà essere osservata per un anno.

Alcune regole, la cui osservanza aiuterà nella prevenzione dell'infezione con l'antigene australiano:

  1. Osservare scrupolosamente l'igiene personale, utilizzare solo i propri prodotti per l'igiene.
  2. Personale medico: per rispettare le norme di sicurezza durante le procedure chirurgiche, la vaccinazione della popolazione.
  3. Evita il sesso promiscuo.
  4. Non usare sostanze narcotiche e psicotrope.
  5. Non rifiutare le vaccinazioni, perché questo è il modo più affidabile per proteggersi dal virus per 15 anni.

L'infezione da HBV (HBV), altrimenti nota come epatite B, è considerata una delle più comuni malattie virali nel mondo. Secondo l'OMS, oltre 200 milioni di persone sono portatrici di questo agente virale. Circa 2 milioni di pazienti all'anno muoiono a causa di un virus pericoloso.

Pertanto, la diagnosi precoce delle malattie del fegato è estremamente importante per il recupero dall'epatite. Tra i marcatori del virus, l'antigene HBsAg è isolato, il che aiuta a determinare la malattia nel tempo e a prescrivere il trattamento appropriato.

E che cos'è HBsAg, quali metodi vengono rilevati e come vengono decodificati i risultati del test, si consideri in questo articolo.

Abbreviazione HBsAg ha chiamato l'antigene australiano, che fa parte dell'involucro dell'agente virale che causa la malattia del fegato - l'epatite B. L'australiano è chiamato perché l'antigene è stato identificato per la prima volta in Australia.

Il guscio esterno dell'HBV consiste in una combinazione di diverse proteine, ognuna delle quali svolge la propria funzione. L'HBsAg fornisce l'assorbimento dell'agente virale da parte delle cellule epatiche e l'adsorbimento del virus sulla superficie degli epatociti. Un antigene esiste sotto forma di diverse strutture, come una particella di un virus capside e come una formazione, che sono sintetizzati dalle cellule di un fegato infetto. L'HBsAg nel sangue è sempre più alto dei virioni (il virus stesso).

Come ogni antigene, l'HBsAg forma il complesso antigenico-anticorpale del sistema immunitario, cioè contribuisce alla creazione di un'immunità specifica del corpo in risposta a un'infezione. Identificare questo complesso aiuta l'identificazione sierologica di microrganismi. HBsAg: il primo antigene che può essere rilevato dopo l'infezione. Pertanto, rispondendo alla domanda su quale sia l'HBsAg, si può dire non solo su una parte dell'inviluppo del virus, ma anche sul marker (indicatore) del virus nel corpo umano.

L'HBV è epatropico e l'unico tra gli altri virus che infettano il fegato, che contiene DNA. La sua attività nel corpo è bassa, ma in certe condizioni può aumentare in modo significativo. Questo è regolato dall'età, dalle condizioni di igiene personale, dalla situazione epidemiologica e dalla suscettibilità individuale della persona.

Metodi per trasmettere l'HBV:

  • relazioni sessuali in qualsiasi forma (modo sessuale);
  • attraverso gli oggetti di uso individuale (percorso domestico);
  • attraverso il sangue: tatuaggi, piercing, siringhe non sterili, ecc. (via parenterale);
  • da madre a figlio durante il parto e l'allattamento al seno (percorso verticale).

L'epatite B viene raramente trasmessa in utero perché la molecola del virus è troppo grande per attraversare la barriera placentare.

Patogenesi dell'epatite B. Il periodo di incubazione della malattia ha un lungo periodo, che è in media di due mesi. Prima dell'inizio dei sintomi acuti, c'è una fase intermedia, chiamata prodromica.

In questo periodo, la temperatura del corpo può aumentare leggermente, l'appetito diminuisce, il tratto gastrointestinale viene disturbato (feci liquide, nausea), compaiono eruzioni cutanee. Sintomi simili durano da 2 giorni a 1 mese, quindi inizia la fase acuta della malattia.

L'inizio del decorso acuto della malattia diventa il giallo della pelle e il bianco degli occhi. Nel periodo dei disordini ittero nel tratto gastrointestinale diventano più pronunciati. In generale, la gravità della malattia è individuale e non dipende dal concetto di fase acuta.

L'intervallo di tempo dei processi patologici in questa fase della malattia è fino a sei mesi. Successivamente, il paziente si riprende o la malattia diventa cronica. Le conseguenze se non trattate sono gravi - epatite D, cirrosi epatica, carcinoma (cancro del fegato).

La patogenesi dell'HBV può essere rappresentata dalla seguente catena:

  • infezione del fegato;
  • moltiplicazione dei virus, spingendoli sulla superficie degli epatociti;
  • particelle e virioni entrano nel sangue;
  • reazioni immunologiche;
  • danni a organi e sistemi;
  • formazione di immunità;
  • il recupero.

Il precedente HBV viene rilevato, più velocemente il trattamento può essere avviato e meno complicazioni da una malattia pericolosa. L'antigene HBsAg viene rilevato in due modi principali: mediante diagnosi rapida e metodo sierologico di ricerca.

Il primo modo è facile da portare a casa con l'aiuto di un dispositivo speciale: un test rapido. Il secondo metodo è più accurato e viene eseguito esclusivamente in clinica, poiché richiede attrezzature di laboratorio.

Antigene HBsAg e metodi per la sua diagnosi


La complicazione più pericolosa dell'epatite B è l'insufficienza epatica acuta, che è spesso fatale. Pertanto, chiunque potrebbe essere interessato alla diagnosi di questa malattia.

I test dell'epatite HBsAg sono obbligatori per i seguenti gruppi di persone:

  1. Le donne incinte al momento della registrazione per la gravidanza e immediatamente prima della nascita del bambino (l'analisi è inclusa nella proiezione).
  2. Persone che si trovano in attività professionali a contatto con il sangue di persone (personale medico, tecnici di laboratorio e altri).
  3. Se c'è qualche forma di epatite.
  4. Pazienti che hanno bisogno di un intervento chirurgico
  5. Persone con altre malattie del fegato: cirrosi o disturbi delle vie biliari.

L'epatite HBsAg viene rilevata da un esame del sangue. A seconda del metodo, il sangue viene prelevato da una vena (esami di laboratorio) o da un dito (test domiciliare). Considerare ciascun metodo in modo più dettagliato.

Diagnostica espressa Per la ricerca a domicilio è stato utilizzato un test rapido, che assomiglia a un test di gravidanza. I test Immunocromo possono essere acquistati presso una farmacia per 200-300 rubli. Il kit comprende una striscia reattiva, una soluzione tampone, un contenitore speciale e uno scarificatore. Il test è veloce e facile.

  • forare il dito con un dispositivo per sanguinare;
  • spremere del sangue su una striscia;
  • gocciolare 3-4 gocce di liquido sul sangue;
  • posizionare il test nel contenitore e attendere un quarto d'ora;
  • interpretare i risultati.

Diagnosi di laboratorio Per i test di laboratorio sull'antigene HBsAg, il sangue viene prelevato da una vena. Prima della consegna dell'analisi è impossibile assumere cibo per 12 ore, quindi la procedura viene eseguita al mattino. Il sangue è preso nella quantità di 10 millilitri. Quindi si deposita e passa attraverso una centrifuga per l'estrazione del plasma, che sarà analizzata per la presenza di HBsAg.

L'identificazione sierologica dei microrganismi viene effettuata con due metodi:

  • RIA - analisi radioimmuni;
  • XRF - risposta anticorpale fluorescente.

Per condurre tali analisi, sono necessari equipaggiamenti speciali e reagenti. Entrambi i metodi di ricerca consentono di individuare l'antigene HBsAg anche prima dell'inizio della fase acuta della malattia. Dopo 3-4 settimane dopo l'infezione, è sicuro dire che c'è un'infezione virale.

L'antigene di superficie del virus dell'epatite B e test di decodifica per il suo rilevamento


Dopo che i test sono necessari per decifrarli. Il metodo rapido a domicilio ti consentirà di vedere se c'è o meno epatite B nel sangue, ma non fornirà un quadro accurato della malattia. Se l'antigene di superficie del virus dell'epatite B è stato rilevato con un metodo di laboratorio, il medico vedrà la composizione quantitativa dell'antigene e il titolo anticorpale.

Quindi, si può dire in quale fase della malattia si è verificata, se l'infezione è primaria o una esacerbazione della forma cronica di epatite.

Decifrare il test rapido. Sul test ci sono due strisce: test e controllo. Se si manifesta una banda di controllo, il virus dell'epatite B non viene rilevato. Due delle strisce mostrate indicano la presenza di HBsAg nel sangue, il che significa che possiamo dire che una persona ha l'epatite B. Se solo la striscia reattiva è visibile, allora il test è difettoso.

Decifrare i risultati della ricerca di laboratorio. Se il test per l'antigene di superficie del virus dell'epatite B è negativo, la persona non è malata. In caso di risultato positivo, è indicata la composizione quantitativa di HBsAg. Il risultato può essere interpretato come falso positivo o falso negativo. Ciò è possibile a causa della violazione della procedura per l'analisi e la tecnologia di ricerca, nonché se i reagenti sono di scarsa qualità.

Un risultato positivo può essere decifrato da un medico in diversi modi:

  • stato portatore (una persona non si ammala, ma c'è un virus nel suo corpo);
  • L'HBV sta attraversando una fase di incubazione;
  • malattia acuta o recidiva cronica.

Oltre all'antigene di superficie dell'epatite B, vengono analizzati anche altri marcatori di infezione virale. Ognuno di essi integra l'immagine complessiva.

Altri marcatori per l'epatite B:

  • HBeAg - indica un'alta attività dell'HBV. Questa è la proteina principale del virus. Aumentare la quantità di questo marker indica una rapida riproduzione di agenti virali. L'analisi per l'individuazione di HBeAg è molto importante da eseguire prima del parto in donne con epatite. Grazie a lui, il medico determina il rischio di infezione del bambino al momento della consegna.
  • HBcAg - trovato solo nelle cellule del fegato con alta attività del virus. Nel sangue, possono essere rilevati anticorpi verso questo marker. Il marcatore può essere identificato solo con l'esacerbazione della forma cronica della malattia.

C'è un altro modo per rilevare l'infezione virale del fegato rilevando gli anticorpi nel sangue: HB e HB. Le analisi prendono anche in considerazione quali antigeni e anticorpi: reattivi o non reattivi. Un medico può fornire una descrizione dettagliata della malattia solo se esiste un esame completo del paziente.

Epatite B, HbS-Ag, antigene australiano

Come ho letto sul tuo sito HEPATITIS B è un tumore primario, questo significa che un paziente con EPATITE B è un malato di cancro?

Questo non è del tutto vero. È noto che le persone che soffrono di forme croniche di virus hanno un alto rischio di transizione verso la cirrosi epatica. Sullo sfondo della cirrosi, il cancro del fegato primario (cioè non metastatico) può svilupparsi. I moderni metodi di terapia migliorano significativamente la prognosi delle persone infette dal virus dell'epatite B, anche nella fase della cirrosi.

Oggi ho saputo che all'amico di mio fratello è stata diagnosticata l'epatite S. Una ragazza ha 20 anni. Farmaci usati in passato. Riguarda anche la cirrosi. Sfortunatamente, lei stessa cerca di nascondere tutto, conduce una vita isolata, esperienze e, temendo la pubblicità, non intraprende passi attivi per il trattamento. Voglio aiutare la ragazza. Domanda. Quali misure urgenti sono necessarie per lei ora nel caso a) epatite b) epatite e, di conseguenza, cirrosi epatica

Non è necessaria alcuna azione urgente a causa dell'epatite o anche della sua transizione alla cirrosi. Viene mostrato il ricovero ospedaliero (infettivo, terapeutico) in modo pianificato per un esame dettagliato.

Per favore dimmi quali farmaci sono controindicati nella diagnosi di cronica

Quando si prescrivono determinati farmaci a un paziente con epatite cronica, devono essere presi in considerazione lo stato funzionale del fegato e l'attività della malattia. Ciò richiede un'analisi biochimica completa del sangue. Nel normale stato funzionale, non ci sono controindicazioni assolute (dovute a malattie croniche del fegato) all'assunzione di medicinali. Si ritiene che tali pazienti siano ancora un uso indesiderato a lungo termine di contraccettivi orali, farmaci psicotropi e così via, cioè farmaci potenzialmente epatotossici. Con una diminuzione dello stato funzionale del fegato, non è desiderabile assumere sedativi, farmaci psicotropi, alcune preparazioni di ormoni sessuali e alcuni antibiotici. In ogni caso, il problema viene risolto individualmente, tenendo conto delle indicazioni e delle controindicazioni. Se necessario, l'assunzione di farmaci è accompagnata dai cosiddetti epatoprotettori (ad esempio, Kars, legalon).

RISPOSTA ALLA RISPOSTA: COME MEGLIO DOVREBBE ESSERE CORRETTO DA UNA MALATTIA INFETTIVA (epatite C) DOPO 2 MESI DI TRATTAMENTO NELL'OSPEDALE, ORA UN FIGLIO È DI 20 ANNI, È IN UN TRATTAMENTO AMBULATORIO. Ha una bassa "emoglobina" e il sistema immunitario è debole. PRENDE: enzimi, Essentiale, Kars ed estratti di erbe, dogrose, avena.

Nel periodo di recupero (recupero) dopo l'epatite virale acuta B, è di fondamentale importanza seguire una dieta come la tabella 5, una cessazione rigorosa e incondizionata dell'uso di droghe (se presente) e alcol (l'alcol è vietato per almeno un anno), limitazione dell'attività fisica, atteggiamento razionale nei confronti dei farmaci (considerare possibili effetti epatotossici negativi). La necessità di prescrivere supplementi di ferro per correggere l'anemia dipende dal numero specifico di emoglobina e ferro sierico. Di norma, è sufficiente mangiare cibi ricchi di ferro (carne di vitello bollita, carne di manzo). Per rispondere alla domanda sul sistema immunitario, è necessario sapere che cosa oggettivamente manifesta il suo indebolimento? La convenienza dell'assunzione simultanea di Kars e Essentiale non è riconosciuta da tutti gli specialisti.

Qual è la probabilità di avere un bambino sano da una madre con l'antigene HBS. Ci sono metodi per prevenire l'infezione.

La nascita di un bambino sano è possibile. Immediatamente dopo la nascita, il neonato deve essere iniettato con iperimmunoglobulina B e la prima dose di vaccino contro l'epatite B. Questi farmaci vengono somministrati in diverse parti del corpo. Sono necessarie somministrazioni ripetute di iperimmunoglobulina B. La vaccinazione deve essere proseguita secondo lo schema per la profilassi d'emergenza, vale a dire inserire dosi ripetute dopo 1, 2 e 12 mesi. dopo la prima vaccinazione, in futuro: 1 iniezione ogni 5 anni. Va tenuto presente che le case di maternità ordinarie non hanno il vaccino e l'iperimmunoglobulina. Ancora più problematica la vaccinazione in casa. A Mosca, si consiglia di contattare il Centro di epatologia presso 1 Ospedale per le malattie infettive (ha anche un ospedale per la maternità), tel. 193-83-27, 196-05-62, 196-05-63. È consigliabile esaminare e vaccinare altri membri della famiglia che sono in contatto con il vettore dell'antigene australiano.

La causa dello sviluppo della tiroidite può essere l'epatite B e spiegare, per favore, il meccanismo del suo sviluppo.

Queste malattie sono difficilmente correlate.

SONO STATO INCINTO A 34 SETTIMANE RILEVATO EPATITE B S = a = Amul 289 S = ALT 218 S = AlkP 399 S = AST 149 S = Bil Uld 30,34 S = Bil Otsene 19/04 S = CRP 12 CI SONO GLI INDICATORI ERANO DURANTE gravidanza a 37 settimane il mio bambino è morto MEDICI divorzio a mano e non posso dire l'esatta causa della morte del bambino dopo il parto si arrese rianalisi epatite B test epatici POSITIVI sono normali come determinare l'epatite cronica o acuta Posso ottenere il mio marito test negativi per il bambino più grande è anche

Molto probabilmente, hai formato un virale cronico. Se i test di funzionalità epatica non sono attualmente modificati, allora si può concludere che il processo infiammatorio non è alto nel fegato. Questa situazione si avvicina alla cosiddetta porta virale quando il DNA del virus dell'epatite B viene inserito nel DNA della cellula epatica e l'antigene australiano viene rilevato nel sangue con campioni di fegato non modificati. Tuttavia, il vettore di virus può essere una fonte di infezione per gli altri. L'infezione può essere trasmessa sia a livello sessuale (si consiglia l'uso del preservativo), sia a casa (utilizzando spazzolini da denti, spazzole per capelli, accessori per le unghie). Anche il rigoroso rispetto delle regole di igiene non può proteggere gli altri dall'infezione. Solo la vaccinazione preverrà in modo affidabile l'infezione. È abbastanza sicuro anche per i neonati. È impossibile essere infettati con la vaccinazione. I vaccini moderni non contengono prodotti sanguigni e sono creati sulla coltura delle cellule di lievito.
A Mosca, i vaccini importati per la prevenzione dell'epatite B virale sono venduti in farmacia senza prescrizione medica. Inoltre, molti centri medici vaccinano commercialmente. Il vaccino di produzione domestica è disponibile nella maggior parte delle cliniche distrettuali, la vaccinazione in questo caso è gratuita.
A proposito, se prevedi di avere più figli, dovresti ricordare la possibilità di infettare il bambino in modo intrauterino e al momento della nascita. I bambini nati da madri portatrici del virus dell'epatite B devono ricevere la prima dose di vaccino con un'immunoglobulina speciale nelle prime 6 ore dopo la nascita. Non tutti gli ospedali di maternità hanno questi farmaci a loro disposizione. A Mosca, gli ospedali per la maternità negli ospedali per malattie infettive sono preferibili per questo. Certo, prima della gravidanza è necessario essere esaminati e valutare i pro ei contro. In particolare, è necessario determinare non solo l'antigene australiano, ma l'intera gamma di marcatori dell'epatite B.

Cosa dovrebbe fare una persona che ha avuto l'epatite B: come mantenere la propria salute e come "proteggere" gli altri da se stessi?

Si consiglia di scoprire se si è verificato il recupero da epatite B (e non solo le condizioni generali restituite alla normale e ittero passato) o infezione cronica. Per raccomandazioni più dettagliate, è consigliabile conoscere i tempi della malattia e la dinamica dei reclami. Il metodo più sicuro di prevenzione è la vaccinazione contro l'epatite virale B.

L'antigene di superficie dell'epatite B rilevato nel sangue: come è pericoloso? È stato possibile catturarli attraverso il contatto orale senza sperma? Che consiglio di fare dopo?

È possibile contrarre l'epatite virale B (così come C, sifilide e HIV) in tutte le forme di sesso "non protetto". È necessario un esame completo per chiarire la diagnosi (epatite B acuta o cronica, trasporto del virus dell'epatite B): una gamma completa di marcatori di epatite B e C, esami del sangue generali e biochimici (AST, ALT, bilirubina, proteine ​​totali, albumina, gamma GT, fosfatasi alcalina ), Ultrasuoni degli organi addominali. Se non trattata, alcune forme di epatite cronica possono, nel corso degli anni, trasformarsi in cirrosi epatica. Indipendentemente dalla diagnosi, è necessario proteggere gli altri da possibili infezioni: "sesso protetto", uso strettamente individuale di oggetti che danneggiano la pelle o le mucose (rasoi, spazzolini da denti, spazzole per capelli, strumenti per manicure). Tuttavia, il metodo più efficace di prevenzione è la vaccinazione contro l'epatite B. Si consiglia di avvertire l'infezione quando si visita la stanza del dentista e della manicure.

Ho superato il test per i marcatori dell'epatite virale.
I. Antigeni dell'epatite B:
1. HBs Ag = pos (++++)
II. Anticorpi contro l'epatite B:
1. Anti HBs =
2. Anti HBe = pos (++++)
3. Anti HBcor total = position (++++)
III. Anticorpi contro l'epatite C (Anti HCV) = Rif
Gli articoli rimanenti non sono sottolineati. Se possibile, spiega la mia posizione in un modo popolare e ciò che mi minaccia.

Sulla base dei risultati presentati, sei stato infettato dal virus dell'epatite B. Molto probabilmente, si tratta di un vettore di virus. Tuttavia, è necessario un esame aggiuntivo. Fai attenzione a proteggere gli altri dall'infezione: sesso solo con il preservativo, uso strettamente individuale di rasoi, forbici, spazzole per capelli, ecc. (cioè tutti quelli che feriscono la pelle o le mucose). Ma la prevenzione più efficace dell'epatite B è la vaccinazione. Si consiglia inoltre di avvertire l'infezione del dentista e del cosmetologo (parrucchiere) che si sta visitando.

Per favore dimmi se è possibile riprendere l'infezione da epatite B, se dopo un ciclo di terapia antivirale sono passati 2 mesi e al momento sto assumendo Amiksin (1 tab. A settimana)

La reinfezione può essere discussa solo dopo il recupero. Un periodo di 2 mesi è troppo breve per parlare di recupero. Nel tuo caso, è più corretto parlare non del pericolo di reinfezione, ma della ricorrenza della malattia.

Cos'è un antigene australiano? Come possono essere infettati? In che modo influisce sul corpo e su come essere trattato?

L'antigene australiano è uno dei componenti del virus dell'epatite B. Se viene rilevato, significa che una persona ha l'epatite B. Può essere infettata da trasfusioni di sangue infette dal virus dell'epatite B; iniezioni endovenose; nell'ambulatorio del dentista se vengono utilizzati strumenti contaminati e scarsamente sterilizzati; durante il contatto sessuale con una persona infetta, senza usare contraccettivi di barriera. Prima di tutto, il virus infetta il fegato, che può portare, senza trattamento, a gravi conseguenze.

per favore dimmi quanta immunità viene mantenuta dopo la vaccinazione contro l'epatite B.

Il decorso della vaccinazione contro l'epatite B consiste in 3 iniezioni (con un intervallo di 1 e 6 mesi dopo la prima iniezione).

In futuro, ogni 5 anni, è necessaria 1 iniezione del vaccino. Questo schema fornisce un livello sufficiente di anticorpi.

Ho 26 anni. Durante l'infanzia, ho avuto l'epatite A. Tre anni fa (durante la gravidanza) mi è stato diagnosticato un antigene australiano. Mi ha messo a verbale, ma non ha mai offerto una vaccinazione e non ha spiegato affatto che cosa sia un antigene australiano. Ho saputo di questo dai tuoi articoli. Ho una domanda del genere. Al momento soffro di nevrastenia. Lo psicoterapeuta mi ha prescritto tranquillanti Xanax, Phonezepam, Imovan, Tranksen. Li ho presi per 7 mesi. Spiega, per favore, i tranquillanti possono influenzare il mio fegato e sviluppare l'epatite B? Il bambino non soffre l'antigene australiano: è stata vaccinata all'età di uno. Ora ha 3 anni. Posso infettarla con un antigene australiano quando bacio, quando faccio il bagno insieme, con il trucco, uno spazzolino da denti, un pettine, se li ha usati per errore? O dopo la vaccinazione non è niente di spaventoso? Anche mio marito ha avuto l'epatite A durante l'infanzia e dalle tue risposte ho capito che il virus si trasmette attraverso il contatto sessuale. È possibile che abbia un virus, ma mio marito non lo passerà? È necessario vaccinarmi al momento? Non sono mai stato vaccinato

1. Se la funzionalità del fegato non viene modificata (ovvero gli indicatori di AST, ALT, bilirubina, gamma-glutamiltranspepttidasi, fosfatasi alcalina rientrano nel range di normalità), i farmaci psicotropi possono essere proseguiti con dosi prescritte. Dato il trattamento a lungo termine dei farmaci epatotossici (e potenzialmente epatotossici), è consigliabile combinare il loro uso con legalon 70 1 t 3 volte al giorno (Prem Karsil è possibile nelle stesse dosi).
2. La vaccinazione protegge contro l'infezione dal virus dell'epatite B, ma non ovvia alla necessità di osservare le regole dell'igiene personale (uno spazzolino da denti separato, ecc.). Anche se violano il rischio di infezione è minimo. Inoltre, è problematico infettarsi quando si condivide il bagno, usando il bagno, ecc. Se ancora dubiti che tua figlia sia protetta in sicurezza, esamina il contenuto di anticorpi protettivi per l'antigene australiano nel sangue.
3. L'infezione a trasmissione sessuale con il virus dell'epatite B è possibile, ma, ovviamente, non si verifica in tutti i casi. Le infezioni contribuiscono a: deflorazione, rapporti durante le mestruazioni, sesso anale, soprattutto con eiaculazione (per un partner passivo), sesso orale. È necessario esaminare il marito il più presto possibile per la presenza dell'antigene HBs e, in sua assenza, per la vaccinazione.

4. Per te, la vaccinazione non è appropriata.

Qual è la differenza nella prognosi per il futuro con la diagnosi di "epatite B persistente cronica" e "portatrice sana del virus dell'epatite B".
L'analisi del sangue per l'antigene australiano è intermittente positiva-negativa, i marcatori di epatite C e D sono negativi.
Bilirubina totale - 20,5. Per la prima volta, un esame del sangue positivo per l'antigene australiano è stato ottenuto 15 anni fa, dopo un'altra donazione di sangue come donatore volontario.

La previsione è quasi identica, da allora La maggior parte dei cosiddetti "portatori di HBsAg" ha altri marcatori di infezione da HBV (virale) - HBcorIgG, HBeAb, e nel fegato circa l'80% ha un processo infiammatorio e viene rilevato un virus. Poiché nella stragrande maggioranza dei casi i "portatori" non producono la biopsia puntura del fegato, è più corretto considerarli come affetti da epatite virale cronica latente (cioè latente) B di tipo interattivo (cioè senza riproduzione del virus)
Tuttavia, dovrebbe essere ricordato di una piccola, ma ancora reale minaccia di infezione di persone che sono in stretta casa, così come il contatto sessuale con il "vettore". È meglio esaminarli per i marcatori dell'epatite B virale e vaccinare contro questa infezione.

Domande sull'epatite virale B? Sono comparsi nuovi farmaci per il suo trattamento? (La tua attitudine alla purificazione dei raggi UV, la riflessologia, ecc.), E anche cosa succede in sei mesi: il fegato viene ripristinato, il virus B scompare?

Nell'epatite B virale acuta, il recupero si verifica in quasi l'80-90% dei casi, anche senza l'uso di droghe. È sufficiente seguire una dieta, un regime delicato, evitare alcol, droghe, farmaci incontrollati. Esistono prove di un effetto positivo dei raggi UV nelle forme gravi di epatite virale acuta B. Non abbiamo dati sull'effetto terapeutico dell'agopuntura nell'epatite virale. Sei mesi dopo l'inizio dell'epatite virale acuta, è necessario esaminare: ecografia del fegato e della milza, analisi del sangue generale e biochimica, marcatori di epatite virale B (HBsAg, anticorpi HBs, anticorpi HBcor di classe IgM, HBeAg) e C (anticorpi HCV). Sulla base di questi dati, il medico trarrà una conclusione sull'esito della malattia: recupero completo, formazione di epatite cronica, formazione di virus cronico. Se necessario, il medico raccomanda un esame e un trattamento aggiuntivi.

Benvenuto! Ti prego di rispondere alle mie domande Mio marito ed io abbiamo donato il sangue per i marcatori dell'epatite B. La mia analisi si è rivelata negativa. Nel marito, anti-HB op IgJ era positivo (HBSag, anti-HB op IgM e anti-HCV negativo). Cosa significa? Diversi esperti ci hanno dato risposte diverse? Può infettare me o i bambini (siamo stati vaccinati contro l'epatite B)? Se rimango incinta, mio ​​figlio può soffrire in qualche modo? L'epatite B può causare mio marito? Molto grato.
Lo spettro dei marcatori di epatite virale B, come determinato dal coniuge, è molto probabilmente indicativo dell'epatite B acuta precedentemente trasferita (anni fa), che si è conclusa con il recupero. Il giudizio finale sullo stato del fegato non è possibile senza esami del sangue generali, b / h, ultrasuoni e altri dati.Dopo la sofferenza dell'epatite B, si forma l'immunità (lifelong), quindi il vaccino non viene mostrato.In base ai dati presentati, il corpo del vostro coniuge è stato disinfettato dal virus, pertanto, non vi è alcun pericolo in termini di diffusione domestica e sessuale dell'infezione. Prima della vaccinazione contro l'epatite B, lo studio dei marcatori virali è obbligatorio.

Per favore, rispondi perché le persone che hanno avuto l'epatite non possono essere donatrici? Come viene determinato che una persona ha avuto l'epatite B?

L'epatite virale acuta precedentemente trasferita B può essere diagnosticata retrospettivamente rilevando anticorpi a varie proteine ​​virali nel sangue. A causa del costo significativo di tale indagine (nel caso dello screening di massa), nonché per la prevenzione dell'epatite post-trasfusionale, le persone che hanno sperimentato l'epatite virale acuta sono permanentemente escluse dalla donazione.

Quando è stato effettuato un esame del sangue, è stata rilevata una reazione positiva all'antigene australiano. Come si può scoprire se una persona è malata di epatite e quale forma di epatite A, B, C, D. Non sono stati osservati segni di epatite (come ingiallimento della pelle e deterioramento della salute). Questa persona è un portatore di virus e come si può ottenere da lui?

Se l'antigene australiano (HBsAg) viene trovato in una persona, è necessario un ulteriore esame per chiarire l'attività della malattia (fine del periodo di incubazione, epatite acuta, subacuta, ecc.). Questa persona può essere infettata dall'epatite B attraverso il sesso o il sangue.

Come e cosa trattare l'epatite B

Nel trattamento dell'epatite B acuta virale si basa su una dieta e un regime. In caso di decorso grave e moderato della malattia, vengono prescritti contagocce con una soluzione di glucosio, emodesi e altri per ridurre le manifestazioni di intossicazione. Il trattamento può essere effettuato a casa. Ma in caso di malattia grave, incapacità di fornire isolamento, cura e trattamento a casa, è indicato l'ospedalizzazione.

Il bambino ha 1,5 anni (ragazza). È stato diagnosticato: infezione da virus del virus dell'epatite B. Sono state fatte tutte le vaccinazioni contro l'epatite B. Ultimo (terzo) - nell'agosto del 2000. L'HBsAg è ora rilevato nel sangue. Per favore. Cosa si può fare per rimuovere il virus dal corpo? completamente guarito? Qual è il rischio di un tale vettore virus? Sentito parlare del fungo Cardiceps, che tipo di medicina può essere curata dal virus dell'epatite B?

Prima di tutto, è necessario riesaminare il sangue per HBsAg. risultato positivo ripetuta per determinare ulteriori tattiche richiede un attento esame di laboratorio e strumentale compresa la determinazione del DNA virale nel sangue (risultato positivo indica la moltiplicazione del patogeno) nonché, eventualmente, la biopsia epatica (sotto anestesia prodotti dell'ago tessuto frammento recinzione fegato locale per la ricerca). Quando viene rilevato un processo infiammatorio attivo nel fegato, viene prescritto un trattamento antivirale in combinazione con la rilevazione del DNA nel sangue. L'obiettivo della terapia è sopprimere la riproduzione del virus (a volte è possibile eliminare il virus dal corpo), ridurre la gravità del processo infiammatorio nel fegato, per prevenire la progressione della malattia. La prognosi dipende dalle comorbidità (ad esempio, infezione da virus dell'epatite C e delta, HIV, alcol e tossicodipendenza, ecc.), Dal trattamento effettuato e dallo stadio del processo in cui è iniziato (il trattamento precoce è iniziato, di norma, con maggior successo). In assenza di DNA nel sangue, normali indici funzionali del fegato (ad esempio, AST, ALT, gamma-GT, fosfatasi alcalina, bilirubina) probabilmente è una malattia cronica inattiva epatite B (precedentemente per indicare questa forma del processo impiegato, il termine "vettore virus"). In questi casi, il trattamento antivirale non è prescritto, il paziente deve essere monitorato (sangue per HBsAg, DNA del virus dell'epatite B nel sangue, analisi biochimica del sangue, ecografia della cavità addominale ogni 6-12 mesi). Di regola, questa condizione persiste per tutta la vita. Le informazioni sul fungo Cardiceps non hanno. È possibile che questa sia una trovata pubblicitaria come Bionormalizer.

Dopo un mese di conoscenza, il mio giovane mi ha detto che aveva il virus HBSag, che aveva acquisito molto tempo prima della nostra conoscenza, mentre giaceva in ospedale, attraverso una siringa. Ulteriori baci, la nostra relazione non è ancora arrivata. Sono preoccupato che potrei già essere infettato da questo virus attraverso i baci. Sono anche preoccupato per la domanda: è possibile avere una vita sessuale a tutti gli effetti in questa situazione (senza usare i preservativi)? La vaccinazione servirà come garanzia al 100% che non verrò infettato? Se sorge la domanda sulla creazione di una famiglia con questa persona, allora, a quanto pare, sono condannato all'infezione dal virus dell'epatite. È così? In che modo questo influirà sul futuro di nostro figlio?

1. "Profondo" (cioè, accompagnato dal contatto delle mucose) i baci sono considerati un vero fattore di rischio per l'infezione dal virus dell'epatite B.
2. I moderni vaccini di ingegneria genetica per la prevenzione dell'epatite B virale sono efficaci nel 95-99% dei casi. Esistono 2 schemi di immunizzazione: lo schema standard (0-1-6 mesi) o accelerato (0-1-2-12 mesi). Quando si utilizza lo schema accelerato, l'immunità si forma più velocemente, ma la titolazione (concentrazione) degli anticorpi è leggermente inferiore rispetto al caso dello schema standard. Nel tuo caso, è preferibile una rapida immunizzazione, poiché sei esposto al possibile rischio di infezione dal virus dell'epatite B. L'efficacia della vaccinazione può essere controllata determinando la presenza e il titolo degli anticorpi contro l'antigene HBs diversi mesi dopo il completamento del ciclo di vaccinazione.
3. Grazie alla vaccinazione di successo, non sarai infettato dal virus dell'epatite B. Significa che durante la gravidanza e il parto non sarai in grado di trasmettere l'infezione al bambino. Ma subito dopo la nascita (dalle prime ore di vita) è consigliabile vaccinare un bambino se vive in stretto contatto familiare con un portatore di epatite B.

Come trattare e se l'epatite B è curabile?

Nel trattamento dell'epatite B acuta virale si basa su una dieta e un regime. In caso di decorso grave e moderato della malattia, vengono prescritti contagocce con una soluzione di glucosio, emodesi e altri per ridurre le manifestazioni di intossicazione. Il trattamento può essere effettuato a casa. Ma in caso di malattia grave, incapacità di fornire isolamento, cura e trattamento a casa, è indicato l'ospedalizzazione. L'epatite virale acuta B termina il recupero nell'85-95% dei casi.
Per determinare le tattiche terapeutiche in epatite cronica B richiede un'attenta laboratorio ed esame strumentale, compresa la determinazione di DNA virale nel sangue (un risultato positivo indica la riproduzione del patogeno) e la biopsia epatica (sotto ago anestesia frammenti di tessuto prodotti recinzione fegato locali per lo studio). Dopo di ciò, prescrivi un trattamento. Preparati di interferone, acido ursodesossicolico e altri mezzi sono usati. L'obiettivo della terapia è sopprimere la riproduzione del virus (a volte è possibile eliminare il virus dal corpo), ridurre la gravità del processo infiammatorio nel fegato, per prevenire la progressione della malattia. La prognosi dipende dalle comorbidità (ad esempio, infezione da virus dell'epatite C e delta, HIV, alcol e tossicodipendenza, ecc.), Dal trattamento effettuato e dallo stadio del processo in cui è iniziato (il trattamento precoce è iniziato, di norma, con maggior successo).

Il virus dell'epatite australiano si trova nella mia figlia di 13 anni. HBsAg pos. Anti HCV neg. Lactat de hidrogenoza 517.8 Il medico ha detto che c'erano molti di questi portatori e non ha ordinato ulteriori esami. Quali test devono essere fatti? C'è un modo per sbarazzarsi del virus? È necessario un trattamento se risulta essere un vettore di virus sano? Cosa puoi dire del farmaco "Viturid", ci sono pazienti veramente guariti? Se c'è l'epatite australiana, è possibile ottenere un'altra forma di epatite, perché i vaccini, a quanto ho capito, non possono essere fatti.

1. Infatti, i pazienti con epatite virale B (una cosiddetta portatori sani chiamati correttamente epatite cronica pazienti con B un basso livello di attività) possono essere infettati con virus e altri epatite, ad esempio, A, et al. Adesione altre infezioni virali possono peggiorare malattia epatica cronica Pertanto, per questa categoria di persone, la vaccinazione contro l'epatite A è particolarmente indicata. Per quanto riguarda la vaccinazione contro altre infezioni, l'epatite B cronica a bassa attività non costituisce inoltre una controindicazione alla loro attuazione. Naturalmente, in ogni caso, è necessario consultare un terapeuta o uno specialista in immunoprofilassi.
2. Per determinare le tattiche terapeutiche in epatite cronica B richiede attento laboratorio ed esame strumentale, comprese rideterminazione HBs, la determinazione del DNA virale nel sangue (un risultato positivo indica la riproduzione del patogeno) e la biopsia epatica (sotto ago anestesia locale prendere un frammento di tessuto epatico per la ricerca). Dopo di ciò, prescrivi un trattamento. Con i normali indicatori della funzionalità epatica e l'assenza di moltiplicazione virale (risultato negativo del rilevamento del DNA), il trattamento con farmaci antivirali non è indicato. Questi pazienti sono soggetti alla supervisione di un medico (medico generico, gastroenterologo, specialista in malattie infettive).
3. Non ho informazioni sulla preparazione di Viturid.

Per favore dimmi perché prendono l'analisi sui marcatori. Già stabilito la presenza di antigene di superficie dell'epatite B, fatto un'analisi biochimica (normale), l'ecografia è normale. Ci sono più marcatori? Spiegare?

Superficie dell'epatite B - è anche un marker dell'epatite B. Per la diagnosi epatite, così come lo stadio della malattia è di solito non abbastanza di un marcatore, ed è necessario 3-4 marker di epatite B e un altro controllo per i marcatori di epatite A e C, che può verificarsi parallelo a V.

Qual è l'antigene australiano?

È una delle proteine ​​dell'involucro del virus dell'epatite B. È così chiamata perché è stata trovata per la prima volta nel sangue degli aborigeni australiani e non è stata considerata una proteina virale, ma umana.

Ho 27 anni. Sono stati trovati precedenti HBV passati senza risultati clinici.
L'analisi dei MARKER ha mostrato:
1) HBsAg - Negate.
2) Anti-HBS Ag (totale) + Put
3) IgM -HBs Ag - Negate.
4) Anti-HBs Ag (totale) + Put
5) HBeAg - Negate.
6) Anti-Nwe Ag (totale) + Put
7) Anti-HCV (cumulativo) - Nega.
HBV tour (+) HBV DNA PCR (a / t HB HB Ag) Il sangue TLT (. Sort of) è massimizzato a 60, il medico ha detto che il trattamento deve essere avviato quando si raddoppia di nuovo (questa sarà la fase acuta di cronica )
Allo stesso tempo, il gastroenterologo ha diagnosticato la profilassi dell'epatite B prescritta prima della fase acuta. Ha spiegato cosa trattare solo nella manifestazione di esacerbazione. Dona sangue 1 volta in tre mesi. (per rilevare nitido) È così? C'è qualche altro modo per rilevare l'epatite acuta? Per quanto tempo puoi aspettare questo aggravamento? O puoi già trattare? Qual è la migliore medicina da trattare? (offrire molti) Dove acquistare?

La situazione non è completamente chiara. Secondo i marcatori HBV identificati, hai avuto un'infezione e recuperato. Ma. Hai rilevato il DNA dell'HBV, che non è il caso di una cura. È noto che il metodo PCR, mediante il quale viene rilevato il DNA, può dare risultati falsi positivi. Raccomandiamo di ripetere l'analisi. Nell'analisi biochimica del sangue, un aumento dell'ALT (probabilmente il limite superiore della norma - 40) richiama l'attenzione, che è anche atipico di un HBV precedentemente trasferito, che si è concluso nel recupero. Scopri se ci sono altri motivi per aumentare le transaminasi: abuso di alcool, farmaci, ecc.

Si prega di rispondere se ci sono controindicazioni all'uso della terapia antivirale contro il virus dell'epatite B, quali sono le possibili complicanze e se è possibile nominare i dati statistici dei risultati del trattamento (recidive, recupero, ecc.)

1. Controindicazioni alla terapia con interferone: ipersensibilità ai componenti del farmaco, gravi patologie del sistema cardiovascolare, marcata funzionalità epatica e / o renale compromessa, epilessia, epatite autoimmune o altre malattie autoimmuni (comprese quelle precedentemente patite), alcune malattie della tiroide.
2. Possibili effetti collaterali:
- condizione simile all'influenza (di solito dopo la prima iniezione, viene fermata prendendo il paracetamolo)
- depressione, cambiamenti di umore, vertigini, debolezza muscolare;
- cambiamenti nella pressione sanguigna e pulsazioni;
- disfunzione del tratto gastrointestinale (diarrea, stitichezza), a volte - un aumento di AST, ALT, fosfatasi alcalina;
- cambiamenti nella conta ematica (riduzione del numero di piastrine, leucociti);
- prurito, orticaria, calvizie;
- manifestazioni autoimmuni (ad esempio, danni alla ghiandola tiroidea).
3. Alcune statistiche: la remissione dopo un ciclo di trattamento di 6-12 mesi si verifica in circa il 40% dei pazienti, risultati stabili favorevoli nell'anno successivo - nel 25-35%.

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

Enzimi del fegato: che esistono, come dimostra la loro maggiore quantità, come liberarsene

Analisi

Il fegato è un organo importante sul cui lavoro dipende la condizione generale di una persona, poiché partecipa a tutti i tipi di metabolismo e svolge molte funzioni diverse.

Rimosso la cistifellea: quali potrebbero essere le conseguenze?

Diete

La chirurgia per rimuovere la cistifellea è una seria interferenza con il lavoro del sistema digestivo. Dopo l'intervento, il paziente deve attenersi a determinate raccomandazioni per prevenire il deterioramento della salute.

Geptral

Analisi

Heptral per il fegato è un farmaco efficace che migliora l'output di bile, normalizza il funzionamento della ghiandola, riduce il grado di danno agli epatociti nelle malattie con decorso cronico.

Dieta numero 5, tabella numero 5

Cirrosi

indicazioni:
1) epatite acuta e colecistite nella fase di recupero;
2) epatite cronica senza esacerbazione;
3) cirrosi del fegato senza la sua insufficienza;
4) colecistite cronica e colelitiasi senza esacerbazione.