Principale / Sintomi

Antigene del virus dell'epatite B di Hbe

Sintomi

L'analisi della determinazione quantitativa dell'HBsAg è necessaria per la diagnosi di epatite acuta e cronica, nonché per il monitoraggio delle condizioni dei pazienti affetti da questa malattia. Dove prendere l'analisi?

Iscriviti per una visita gratuita dal medico. Lo specialista consulterà e decifra i risultati delle analisi.

Affinché i risultati del test siano il più affidabili possibile, è necessario prepararsi adeguatamente alla loro consegna. Come si prepara?

Risparmia sulla visita medica diventando un membro di uno speciale programma di sconti. Scopri di più...

L'abbreviazione riportata nel titolo dell'articolo deriva dall'antigene di superficie dell'epatite B, che si traduce come "antigene di superficie del virus dell'epatite B". È anche chiamato "antigene australiano", perché è stato rilevato per la prima volta nel siero del sangue degli aborigeni dell'Australia. Il rilevamento della malattia viene effettuato dalla presenza e dalla determinazione della concentrazione di HBsAg nel sangue usando sierologici, test immunoenzimatici e test radioimmunologici.

Quindi, l'antigene HBsAg è uno dei componenti del guscio del virus dell'epatite B (HBV). Nel contesto della ricerca di laboratorio, è un indicatore (indicatore) del virus.

Se parliamo della composizione del capside (guscio esterno del virus) dell'epatite B in modo più dettagliato, allora si tratta di una complessa combinazione di proteine, glicoproteine, lipoproteine ​​e lipidi di origine cellulare. L'HBsAg in questo caso è responsabile del processo di adsorbimento del virus da parte della cellula, cioè garantisce l'assorbimento dell'HBV da parte degli epatociti - le cellule del fegato. Come ogni altro virus, dopo l'introduzione in un ambiente favorevole, inizia a replicare (produrre) nuovo DNA e proteine ​​necessarie per un'ulteriore riproduzione (copia) del virus. Frammenti del virus, nel nostro caso - HbsAg, entrano nel flusso sanguigno, che viene distribuito ulteriormente.

Questo è interessante!
HbsAg ha un'incredibile resistenza ad entrambi gli effetti fisici (la sua molecola è invariata a temperature fino a 60 ° C, così come il congelamento ciclico) e chimica - l'antigene "sente" perfettamente in un ambiente estremamente acido (pH = 2), e in alcali (pH = 10). In grado di resistere a soluzioni al 2% di fenolo e cloramina, soluzione di formalina allo 0,1%, trasferire il trattamento con l'urea. Quindi, l'HBV ha un guscio molto affidabile per la sopravvivenza nelle condizioni più avverse.

Poiché ogni antigene (antigene) è letteralmente interpretato come un "produttore di anticorpi" (ANTIbody-GENerator), è in grado di formare un complesso immunitario antigene-anticorpo. In altre parole, inizia la formazione di anticorpi nel corpo umano, formando un'immunità specifica che può proteggere la persona in futuro da un attacco ripetuto del virus. Questa caratteristica più importante dell'HBV costruisce il principio di produzione per la maggior parte dei vaccini che contengono HBsAg "morti" (inattivati) o antigeni geneticamente modificati che non sono in grado di causare infezione, ma che sono sufficienti a formare una risposta immunitaria stabile al virus dell'epatite B.

L'agente eziologico dell'epatite B si riferisce agli hepadnavirus (Hepadnaviridae), il cui vero nome indica la loro relazione con il fegato (hepa) e con il DNA (DNA). Pertanto, l'HBV è un virus epatotropico e l'unico tra tutti i virus dell'epatite che contiene DNA. La sua attività (contagiosità e virulenza) dipende da molti fattori:

età (ad esempio, fino a 1 anno - ≈90%, fino a 5 anni - ≈20-50%, più di 13 anni - ≈5%); suscettibilità individuale; ceppo virale; dose infettiva; condizioni di vita e di lavoro igieniche; situazione epidemiologica.

Ma in generale, la contagiosità del virus dell'epatite B è bassa, inferiore alla media, a meno che non si trascuri completamente tutte le regole del sesso e dell'igiene sicure.

Ma come viene trasmesso il virus dell'epatite B? Il processo di infezione avviene attraverso sangue e fluidi biologici nei seguenti modi:

Parenterale, cioè se entra direttamente nel sangue o nella mucosa, aggirando le barriere protettive del corpo, come la pelle o il tratto gastrointestinale. Esempi di tale infezione possono servire come una siringa non sterile o qualsiasi strumento chirurgico. Verticale - transplacentare, cioè intrauterino da madre a figlio, durante il parto, dopo di loro. Sessuale (in tutte le sue forme). Domestico, cioè attraverso prodotti per la cura personale (rasoi, pettini, spazzolini da denti), quando si tatuano, si piega, ecc.

Dopo che si è verificata un'infezione, inizia un periodo di incubazione durante il quale il virus si moltiplica e si accumula nel corpo "segretamente". A seconda di molti fattori, la durata della fase latente della replicazione del virus può variare seriamente da caso a caso, ma in media è di 55-65 giorni.

Questo è importante sapere!
L'HBsAg è il marker sierologico più antico e più affidabile dell'attività del virus dell'epatite B. Questo antigene può essere rilevato anche il 14 ° giorno dopo l'infezione, ma il più delle volte si tratta del 30-45 ° giorno, che dipende anche dal metodo scelto. Questo indicatore diagnostico è anche molto importante in quanto consente di rilevare l'infezione da HBV a volte con 26 giorni di anticipo, ma è garantita 7 giorni prima della comparsa di eventuali cambiamenti nella biochimica del sangue o delle urine. La dinamica di aumentare la sua concentrazione nel siero è simile (proporzionale) al cambiamento di AlAt.

Alla fine del periodo di incubazione, inizia la cosiddetta fase prodromica della malattia, che precede il periodo acuto e la preannuncia. Quindi i primi segni della malattia compaiono come malessere generale, debolezza, affaticamento, febbre con una temperatura sull'orlo di 37 ° C, perdita di appetito, nausea, disturbi delle feci, dolore articolare e muscolare, senso di costrizione e pesantezza nel giusto ipocondrio, irritabilità e apatia, eruzioni cutanee nell'area delle articolazioni e prurito. Va notato qui che tutti questi sintomi possono essere espressi a vari livelli in persone diverse, completamente assenti o passare inosservati. Il periodo prodromico o prebellico può durare da 1 a 30 giorni. La sua fine è indicata da un ingrossamento del fegato e della milza (30-50% dei casi), aumento dell'urobilinogeno nelle urine, scolorimento delle feci e un aumento delle concentrazioni di AlAt e AsAt può essere rilevato nel siero del sangue, sebbene la formula dei leucociti sia normale in generale.

Il giallo della pelle e la sclera itterica (pigmentazione gialla della membrana albuminosa degli occhi) segnano l'ingresso nella fase acuta, o durante l'altezza dell'epatite B. L'aumento della bilirubina totale e diretta nel siero aumenta la prima settimana o due il periodo icterico della malattia, raggiungendo il massimo, dopo di che si verifica una stagnazione e un graduale declino della pigmentazione della pelle, fino a quando il colore giallo non scompare completamente, il che può richiedere fino a 180 giorni o anche più.

Nella maggior parte dei casi, i punti di picco della malattia correggono la bradicardia, la pressione bassa, l'indebolimento dei toni cardiaci. Inoltre, se l'epatite si verifica in forma grave, vengono rilevati:

depressione del sistema nervoso centrale; gravi violazioni del tratto gastrointestinale; suscettibilità al sanguinamento nelle membrane mucose (l'indice di protrombina è notevolmente ridotto); La concentrazione di AlAt è superiore a AsAt; campione sublimato ridotto, reazione ESR - 2-4 mm / ora, leucopenia; linfocitosi.

Dopo un periodo acuto (da non confondere con una forma grave!), La malattia si sviluppa in uno dei seguenti scenari (vedi Fig. 1 e 2):

c'è un periodo di recupero (recupero), con una diminuzione graduale (scomparsa) dei segni di epatite B a livello clinico, biochimico e morfologico; la superinfezione sotto forma di epatite D viene unita e / o la malattia si trasforma in una forma fulminante, nella cosiddetta epatite grave fulminante (meno dell'1% dei casi); la malattia diventa cronica attiva: a. recupero; b. cirrosi epatica (20%), carcinoma (1%); la malattia entra in uno stato di remissione sostenuta (forma cronica stabile): a. la guarigione; b. patologia extraepatica.

Questo è importante sapere!
L'HBsAg persiste in tutto lo stadio acuto dell'epatite B. In 9 su 10 persone infette, scompare dall'86 ° al 140 ° giorno dopo che i primi segni della malattia sono stati rilevati con metodi di ricerca fisici o di laboratorio. Se contate dal momento dell'infezione, l'antigene è determinato nel sangue fino a 180 giorni - quando si tratta di epatite acuta, e per un tempo arbitrariamente lungo - quando abbiamo a che fare con la sua forma cronica.

Fig. 1. Previsione dell'epatite B

Dal punto di vista del carico sul corpo, i medici determinano tre forme principali del corso dell'epatite B acuta: lieve, moderata e grave. Dal punto di vista della gravità dei sintomi della malattia, distinguere le sue forme (tipiche) itteriche, anterteri e subcliniche (atipiche). In una tipica forma di realizzazione, la malattia procede esattamente come descritto sopra, ma questo è solo il 35% di tutti i casi. Circa il 65% è in forme atipiche, quando la pelle e le mucose non sono pigmentate e altri sintomi sono lievi (variante anterterica) o quando non ci sono manifestazioni cliniche (forma subclinica).

Non importa quanto possa apparire paradossale, nella maggior parte dei casi (fino al 90%) l'epatite B non richiede alcun trattamento speciale: terapia di supporto sufficiente basata su epatoprotettori - fosfatidilcolina, vitamine e microelementi, bere abbondante e una dieta rigorosa. Naturalmente, le eccezioni sono i casi con un'infezione ereditaria, o quando vi è una mancanza di immunità (così come una terapia immunosoppressiva), comorbidità o una forma grave della malattia. Altrimenti, l'immunità di una persona "fa fronte" a un virus per 1 o 2 mesi in modo indipendente, acquisendo un'immunità specifica. Molte persone che rilevano gli anticorpi al virus affermano di non essere mai stati malati, mentre, in realtà, semplicemente non se ne sono accorti o sono stati confusi con la solita influenza. Ma questo è lungi dall'essere il caso di tutti quelli infetti, inoltre, in qualsiasi forma una persona abbia avuto l'epatite B, c'è un aumentato rischio di sviluppare certe patologie epatiche durante tutta la vita.

Fig. 2. Esito di malattie da infezione da HBV

C'è un altro fatto interessante: i cosiddetti portatori asintomatici dell'antigene. Queste non sono le persone che hanno sofferto dell'epatite B in una forma nascosta e subclinica - non si ammalano affatto e non si ammalano! Allo stesso tempo, i vettori HBsAg rimangono pericolosi per gli altri. Come dicono i medici, queste persone svolgono il ruolo di "principale serbatoio dell'infezione". Questo fenomeno non è stato studiato, ma è probabile che il virus stesso lasci questa categoria di persone "intatta" per preservare la sua popolazione in un giorno di pioggia. Con quali criteri il virus preserva la salute di queste persone particolari, senza arrecare danno ai loro corpi, è sconosciuto. Ma questa è solo un'ipotesi, e in ogni portatore asintomatico, il virus può "svegliarsi" in qualsiasi momento, o forse mai.

I criteri diagnostici per il trasporto asintomatico sono i seguenti:

L'antigene HBsAg viene rilevato nel sangue dopo 180 giorni; Il marker HBeAg (vedi tabella) non viene rilevato nel siero; anti-HBe (vedi tabella) - è presente; livello HBV sierico inferiore a 105 copie / ml; le concentrazioni di AlAt / AsAt mostrano la norma con analisi ripetute; nella biopsia epatica, l'indice di attività istologica (MHA) del processo necrotico infiammatorio nel fegato è solitamente inferiore 4.

Come si può vedere, il marcatore sierologico HBsAg è il primo, principale, più affidabile, ma lontano dall'unico indicatore di infezione da epatite B, oltre a questo, nel siero devono essere rilevati i seguenti antigeni, anticorpi e molecole di DNA del virus:

anti-HBe, anticorpi

Anticorpi specifici anti-HBe, che indicano che la riproduzione del virus dell'epatite B nel corpo è diminuita.

Sinonimi russi

Anticorpi anti-HBe-antigene del virus dell'epatite B; Anti-HBe.

Sinonimi inglesi

L'epatite è anticorpo, anti-HBe, anticorpo antiepatite Be Antigen, HBeAb.

Metodo di ricerca

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi per lo studio?

Non fumare per 30 minuti prima di donare il sangue.

Informazioni generali sullo studio

L'epatite B virale (HBV) è una malattia infettiva del fegato causata da un virus dell'epatite B. contenente DNA. Tra tutte le cause di epatite acuta e infezione cronica, il virus dell'epatite B è considerato uno dei più comuni al mondo. Il numero effettivo di infetti non è noto, poiché per molte persone l'infezione procede senza sintomi evidenti e non cerca assistenza medica. Spesso il virus viene rilevato durante i test di laboratorio preventivi. Secondo stime approssimative, circa 350 milioni di persone nel mondo sono colpite dall'HBV e 620 mila muoiono a causa dei suoi effetti ogni anno. In Russia, il numero di portatori di HBV supera i 5 milioni di persone, il più delle volte si ammala in 15-30 anni.

La fonte di infezione è un paziente HBV o un vettore di virus asintomatico. L'HBV è distribuito con sangue e altri fluidi corporei. L'infezione può avvenire attraverso il sesso non protetto, l'uso di siringhe non sterili, trasfusioni di sangue e trapianti di organi, così come da madre a figlio durante o dopo la nascita (attraverso le crepe nei capezzoli). Il gruppo di rischio comprende operatori sanitari che possono avere contatti con il sangue del paziente; pazienti in emodialisi, consumatori di droghe per via endovenosa; persone con sesso promiscuo; bambini nati da madri con HBV.

Il periodo di incubazione della malattia varia da 4 settimane a 6 mesi. L'epatite B virale può manifestarsi in forme leggere che durano diverse settimane o sotto forma di infezione cronica con un decorso a lungo termine. I sintomi principali dell'epatite sono: il giallo della pelle, la febbre, la nausea, l'affaticamento, nei test - segni di disfunzione epatica e specifici antigeni del virus dell'epatite B. La malattia acuta può rapidamente, fatalmente, andare in un'infezione cronica o finire in pieno recupero. Si ritiene che dopo la sofferenza dell'HBV si formi una forte immunità. L'epatite virale cronica B è associata allo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato.

Esistono diversi test per diagnosticare l'epatite B attuale o posticipata. Per confermare l'infezione e chiarire il periodo della malattia, vengono rilevati gli antigeni e gli anticorpi del virus.

Il virus dell'epatite B ha una struttura complessa. I principali antigeni di importanza nella pratica di laboratorio sono HBsAg (virus coat antigen), HBcAg e HBeAg (antigeni situati nel nucleo del virus). Il rilevamento di HBeAg indica la riproduzione attiva del virus nel corpo e l'alta infettività (infettività) della sua portatrice. Gli anticorpi anti-HBeAg con un decorso favorevole della malattia compaiono a 8-16 settimane dopo l'infezione e indicano la fine del periodo acuto della malattia. La completa scomparsa di HBeAg e la comparsa di anti-HBe si chiama sieroconversione. Dopo questo, il paziente diventa meno pericoloso per gli altri, diminuisce l'infettività dei suoi fluidi biologici. È anche possibile invertire la sieroconversione da anti-HBe a HveAg - riattivazione del virus sullo sfondo di immunosoppressione in un paziente con epatite cronica B. Nel trattamento dell'epatite B virale in un paziente HBeAg-positivo, la presenza di anticorpi anti-HBe indica l'efficacia della terapia. La sieroconversione con alterazioni morfologiche pronunciate nel fegato (con lo sviluppo della cirrosi) non migliora la prognosi. Dopo l'epatite B virale, l'anti-HBe persiste nel sangue fino a 5 anni, ma di solito scompare prima degli anti-HBs e anti-HBc.

A cosa serve la ricerca?

  • Monitorare il decorso dell'epatite virale B.
  • Per determinare il periodo e la fase di HBV.
  • Valutare l'efficacia della terapia antivirale per l'epatite B e decidere su ulteriori tattiche di trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  • Quando rileva HBsAg in un paziente.
  • Quando si controlla il flusso di HBV.
  • Prima, durante e dopo il trattamento per l'epatite virale B.

Cosa significano i risultati?

Risultato (S / CO):> 1.

Le ragioni del risultato positivo

  • Il periodo acuto dell'epatite virale B (indica il suo completamento).
  • Epatite virale cronica B con bassa infettività (HBeAg-negativo).
  • Il recupero dall'epatite B virale (anti-HBs e anti-HBc si trovano anche nel sangue).

Cause di un risultato negativo

  • Il periodo di incubazione, l'inizio o l'altezza della fase acuta dell'HBV.
  • Epatite virale cronica B con riproduzione attiva del virus nel corpo (HBeAg-positivo).
  • L'assenza di virus dell'epatite B nel corpo.
  • La mancanza di una risposta immunitaria all'HBV a causa di un difetto nell'immunità umorale.

Cosa può influenzare il risultato?

Raccolta e conservazione del sangue errati.

Note importanti

  • Separatamente, l'anti-HBe non è usato nella diagnosi dell'epatite virale B - l'analisi è prescritta in combinazione con altri marcatori dell'HBV.
  • È necessario considerare la possibilità di mutazione dell'HBV e la conservazione della sua infettività con un test anti-HBe positivo.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Infettivista, epatologo, gastroenterologo, terapeuta.

letteratura

  1. Zh. I. Vozianova Malattie infettive e parassitarie: in 3 tonnellate - K.: Salute, 2000. - Vol. 1.: 601-636.
  2. Principi di medicina interna di Harrison. 16 ed. NY: McGraw-Hill; 2005: 1822-1855.
Iscriviti alle notizie

Lascia la tua e-mail e ricevi notizie, oltre a offerte esclusive dal laboratorio KDLmed

anti-HBe, anticorpi

Anticorpi specifici anti-HBe, che indicano che la riproduzione del virus dell'epatite B nel corpo è diminuita.

Sinonimi russi

Anticorpi anti-HBe-antigene dell'epatite B.

Sinonimi inglesi

L'epatite è anticorpo, anti-HBe, anticorpo antiepatite Be Antigen, HBeAb.

Metodo di ricerca

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi per lo studio?

Non fumare per 30 minuti prima dello studio.

Informazioni generali sullo studio

L'epatite B virale (HBV) è una malattia infettiva del fegato causata da un virus dell'epatite B. contenente DNA. Tra tutte le cause di epatite acuta e infezione cronica, il virus dell'epatite B è considerato uno dei più comuni al mondo. Il numero effettivo di infetti non è noto, poiché per molte persone l'infezione procede senza sintomi evidenti e non cerca assistenza medica. Spesso il virus viene rilevato durante i test di laboratorio preventivi. Secondo stime approssimative, circa 350 milioni di persone nel mondo sono colpite dall'HBV e 620.000 muoiono a causa dei suoi effetti ogni anno. In Russia, il numero di portatori di HBV supera i 5 milioni di persone, il più delle volte si ammala in 15-30 anni.

La fonte di infezione è un paziente HBV o un vettore di virus asintomatico. L'HBV è distribuito con sangue e altri fluidi corporei. L'infezione può verificarsi durante rapporti sessuali non protetti, l'uso di siringhe non sterili, trasfusioni di sangue e trapianti di organi, così come da madre a figlio durante o dopo la nascita (attraverso le crepe nei capezzoli). Il gruppo di rischio comprende operatori sanitari che possono avere contatti con il sangue del paziente; pazienti in emodialisi, consumatori di droghe per via endovenosa; persone con sesso promiscuo; bambini nati da madri con HBV.

Il periodo di incubazione della malattia varia da 4 settimane a 6 mesi. L'epatite B virale può manifestarsi in forme più lievi di diverse settimane o sotto forma di infezione cronica con un ciclo pluriennale. I sintomi principali dell'epatite sono: il giallo della pelle, la febbre, la nausea, l'affaticamento, nei test - segni di disfunzione epatica e specifici antigeni del virus dell'epatite B. La malattia acuta può rapidamente, fatalmente, andare in un'infezione cronica o finire in pieno recupero. Si ritiene che dopo aver sofferto l'HBV abbia formato una forte immunità. L'epatite virale cronica B è associata allo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato.

Esistono diversi test per diagnosticare l'epatite B attuale o passata. Per confermare l'infezione e chiarire il periodo della malattia, vengono rilevati gli antigeni del virus e i suoi anticorpi.

Il virus dell'epatite B ha una struttura complessa. I principali antigeni di importanza nella pratica di laboratorio sono HBsAg (virus coat antigen), HBcAg e HBeAg (antigeni situati nel nucleo del virus). Il rilevamento di HBeAg indica la riproduzione attiva del virus nel corpo e l'alta infettività (infettività) della sua portatrice. Gli anticorpi anti-HBeAg con un decorso favorevole della malattia compaiono a 8-16 settimane dopo l'infezione e indicano la fine del periodo acuto della malattia. La completa scomparsa di HBeAg e la comparsa di anti-HBe si chiama sieroconversione. Dopo questo, il paziente diventa meno pericoloso per gli altri, diminuisce l'infettività dei suoi fluidi biologici. È anche possibile invertire la sieroconversione da anti-HBe a HveAg - riattivazione del virus sullo sfondo di immunosoppressione in un paziente con epatite cronica B. Nel trattamento dell'epatite B virale in un paziente HBeAg-positivo, la presenza di anticorpi anti-HBe indica l'efficacia della terapia. La sieroconversione con alterazioni morfologiche pronunciate nel fegato (con lo sviluppo della cirrosi) non migliora la prognosi. Dopo l'epatite B virale, l'anti-HBe persiste nel sangue fino a 5 anni, ma di solito scompare prima degli anti-HBs e anti-HBc.

A cosa serve la ricerca?

  • Monitorare il decorso dell'epatite virale B.
  • Per determinare il periodo e la fase di HBV.
  • Valutare l'efficacia della terapia antivirale per l'epatite B e decidere su ulteriori tattiche di trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  • Quando rileva HBsAg in un paziente.
  • Quando si controlla il flusso di HBV.
  • Prima, durante e dopo il trattamento per l'epatite virale B.

Cosa significano i risultati?

Risultato (S / CO):> 1.

Le ragioni del risultato positivo

  • Il periodo acuto dell'epatite virale B (indica il suo completamento).
  • Epatite virale cronica B con bassa infettività (HBeAg-negativo).
  • Il recupero dall'epatite B virale (anti-HBs e anti-HBc si trovano anche nel sangue).

Cause di un risultato negativo

  • Il periodo di incubazione, l'inizio o l'altezza della fase acuta dell'HBV.
  • Epatite virale cronica B con riproduzione attiva del virus nel corpo (HBeAg-positivo).
  • L'assenza di virus dell'epatite B nel corpo.
  • La mancanza di una risposta immunitaria all'HBV a causa di un difetto nell'immunità umorale.

Cosa può influenzare il risultato?

Raccolta e conservazione del sangue errati.

Note importanti

  • Separatamente, l'anti-HBe non è usato nella diagnosi dell'epatite virale B - l'analisi è prescritta in combinazione con altri marcatori dell'HBV.
  • È necessario considerare la possibilità di mutazione dell'HBV e la conservazione della sua infettività con un test anti-HBe positivo.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Infettivista, epatologo, gastroenterologo, terapeuta.

letteratura

  1. Zh. I. Vozianova Malattie infettive e parassitarie: in 3 tonnellate - K.: Salute, 2000. - Vol. 1.: 601-636.
  2. Principi di medicina interna di Harrison. 16 ed. NY: McGraw-Hill; 2005: 1822-1855.

Anticorpi anti-HBe-antigene del virus dell'epatite B, anti-HBeAg, qualità.

descrizione

Anticorpi anti-HBe-antigene del virus dell'epatite B, anti-HBeAg, qualitativo - un indicatore di epatite B acuta trasferito; indica che la riproduzione del virus dell'epatite B nel corpo è diminuita. Rileva la presenza di anticorpi contro l'HBeAg.

L'epatite B (HBV o HBV) è un'infezione potenzialmente letale, una delle più comuni malattie infettive del fegato nel mondo, causata da un virus dell'epatite B contenente DNA (HBV).

Percorsi di trasmissione HBV:

  • sangue e / o altri fluidi corporei di una persona infetta;
  • attraverso le mucose, danni alla pelle;
  • con sesso non protetto;
  • percorso domestico;
  • l'uso di siringhe non sterili;
  • trasfusioni di sangue e trapianti di organi donatori;
  • via parenterale (da madre a figlio). Una madre può anche infettare un neonato attraverso le crepe del capezzolo.
La durata del periodo di incubazione da 4 settimane a sei mesi.

L'epatite B può manifestarsi in forma lieve che dura per diverse settimane o sotto forma di infezione cronica a lungo termine.

Il quadro clinico dell'epatite B
Le principali manifestazioni cliniche dell'epatite B: comparsa di debolezza, nausea, perdita di appetito, affaticamento, febbre, gonfiore della pelle, test di laboratorio - anormale funzionalità epatica e antigeni specifici del virus dell'epatite B. In molti casi, la malattia è asintomatica durante la fase acuta dell'infezione. La malattia acuta può essere rapidamente fatale, trasformarsi in un'infezione cronica o terminare in completa guarigione. Dopo aver sofferto di HBV, si forma una forte immunità. L'epatite virale cronica B è associata allo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato.

Il virus dell'epatite B ha una struttura complessa. I principali antigeni che sono importanti nella pratica di laboratorio:

  • Antigene HBsAg di virus coat;
  • Antigeni HBcAg e HBeAg situati nel nucleo del virus.

Anticorpi contro HBeAg
Gli anticorpi anti-HBeAg nel corpo iniziano a essere prodotti dopo l'eliminazione dell'antigene infetto, indicano la cessazione della riproduzione del virus nel corpo. Il rilevamento di HBeAg indica la riproduzione attiva del virus nel corpo e l'alta infettività (infettività) della sua portatrice. Con un decorso favorevole della malattia entro la fine della nona settimana dopo l'infezione, questi anticorpi possono essere trovati nel 90% dei pazienti e indicare la fine del periodo acuto della malattia. Durante il recupero, questi anticorpi possono scomparire. Tuttavia, la rilevazione di anti-HBe non è sempre un'indicazione dell'assenza di infettività di questo particolare siero. A volte può apparire una forma mutante e negativa del virus HBeAg, ovvero il virus non può produrre questo antigene. Ma allo stesso tempo, sebbene l'anti-HBe sia rilevato nel sangue, persiste l'elevata attività replicativa del virus.

La completa scomparsa di HBeAg e la comparsa di anti-HBe si chiama sieroconversione. Dopo di ciò, il malato non diventa così pericoloso per gli altri, si osserva una diminuzione dell'infettività dei suoi fluidi biologici. È anche possibile invertire la sieroconversione da anti-HBe a HveAg - riattivazione del virus sullo sfondo di immunosoppressione in un paziente con epatite cronica B. Nel trattamento dell'epatite B virale in un paziente HBeAg-positivo, la presenza di anticorpi anti-HBe indica l'efficacia della terapia. La sieroconversione con alterazioni morfologiche pronunciate nel fegato (con lo sviluppo della cirrosi) non migliora la prognosi. Dopo l'epatite B virale, l'anti-HBe persiste nel sangue fino a 5 anni, ma di solito scompare prima degli anti-HBs e anti-HBc.

indicazioni:

  • identificazione di HBsAg;
  • monitorare il decorso dell'epatite B cronica, monitorando l'efficacia della terapia antivirale;
  • monitorare il decorso dell'epatite B acuta, monitorando l'efficacia della terapia antivirale.
formazione
Il sangue si raccomanda di donare al mattino, nel periodo da 8 a 12 ore. Il prelievo di sangue viene fatto a stomaco vuoto, dopo 4-6 ore di digiuno. Consentito di usare acqua senza gas e zucchero. Alla vigilia dello studio dovrebbe evitare il sovraccarico di cibo.

Interpretazione dei risultati
La risposta è data in un formato qualitativo: "rilevato", "non rilevato".

Risultato positivo:

  • epatite acuta B: fase di recupero;
  • epatite cronica B;
  • trasporto cronico asintomatico del virus dell'epatite B.
Risultato negativo:

  • in assenza di precedente infezione con virus dell'epatite B;
  • impossibilità di escludere l'epatite B acuta - incubazione o periodi acuti;
  • l'impossibilità di escludere l'epatite cronica B;
  • l'incapacità di escludere il vettore dell'antigene HBs con bassa replicazione.

Trattiamo il fegato

Trattamento, sintomi, droghe

Anti hbe positivo cosa vuol dire

Anticorpi specifici anti-HBe, che indicano che la riproduzione del virus dell'epatite B nel corpo è diminuita.

Sinonimi russi

Anticorpi anti-HBe-antigene del virus dell'epatite B; Anti-HBe.

Sinonimi inglesi

L'epatite è anticorpo, anti-HBe, anticorpo antiepatite Be Antigen, HBeAb.

Metodo di ricerca

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi per lo studio?

Non fumare per 30 minuti prima di donare il sangue.

Informazioni generali sullo studio

L'epatite B virale (HBV) è una malattia infettiva del fegato causata da un virus dell'epatite B. contenente DNA. Tra tutte le cause di epatite acuta e infezione cronica, il virus dell'epatite B è considerato uno dei più comuni al mondo. Il numero effettivo di infetti non è noto, poiché per molte persone l'infezione procede senza sintomi evidenti e non cerca assistenza medica. Spesso il virus viene rilevato durante i test di laboratorio preventivi. Secondo stime approssimative, circa 350 milioni di persone nel mondo sono colpite dall'HBV e 620.000 muoiono a causa dei suoi effetti ogni anno. In Russia, il numero di portatori di HBV supera i 5 milioni di persone, il più delle volte si ammala in 15-30 anni.

La fonte di infezione è un paziente HBV o un vettore di virus asintomatico. L'HBV è distribuito con sangue e altri fluidi corporei. L'infezione può verificarsi durante rapporti sessuali non protetti, l'uso di siringhe non sterili, trasfusioni di sangue e trapianti di organi, così come da madre a figlio durante o dopo la nascita (attraverso le crepe nei capezzoli). Il gruppo di rischio comprende operatori sanitari che possono avere contatti con il sangue del paziente; pazienti in emodialisi, consumatori di droghe per via endovenosa; persone con sesso promiscuo; bambini nati da madri con HBV.

Il periodo di incubazione della malattia varia da 4 settimane a 6 mesi. L'epatite B virale può manifestarsi in forme più lievi di diverse settimane o sotto forma di infezione cronica con un ciclo pluriennale. I sintomi principali dell'epatite sono: il giallo della pelle, la febbre, la nausea, l'affaticamento, nei test - segni di disfunzione epatica e specifici antigeni del virus dell'epatite B. La malattia acuta può rapidamente, fatalmente, andare in un'infezione cronica o finire in pieno recupero. Si ritiene che dopo aver sofferto l'HBV abbia formato una forte immunità. L'epatite virale cronica B è associata allo sviluppo di cirrosi e cancro del fegato.

Esistono diversi test per diagnosticare l'epatite B attuale o passata. Per confermare l'infezione e chiarire il periodo della malattia, vengono rilevati gli antigeni del virus e i suoi anticorpi.

Il virus dell'epatite B ha una struttura complessa. I principali antigeni di importanza nella pratica di laboratorio sono HBsAg (virus coat antigen), HBcAg e HBeAg (antigeni situati nel nucleo del virus). Il rilevamento di HBeAg indica la riproduzione attiva del virus nel corpo e l'alta infettività (infettività) della sua portatrice. Gli anticorpi anti-HBeAg con un decorso favorevole della malattia compaiono a 8-16 settimane dopo l'infezione e indicano la fine del periodo acuto della malattia. La completa scomparsa di HBeAg e la comparsa di anti-HBe si chiama sieroconversione. Dopo questo, il paziente diventa meno pericoloso per gli altri, diminuisce l'infettività dei suoi fluidi biologici. È anche possibile invertire la sieroconversione da anti-HBe a HveAg - riattivazione del virus sullo sfondo di immunosoppressione in un paziente con epatite cronica B. Nel trattamento dell'epatite B virale in un paziente HBeAg-positivo, la presenza di anticorpi anti-HBe indica l'efficacia della terapia. La sieroconversione con alterazioni morfologiche pronunciate nel fegato (con lo sviluppo della cirrosi) non migliora la prognosi. Dopo l'epatite B virale, l'anti-HBe persiste nel sangue fino a 5 anni, ma di solito scompare prima degli anti-HBs e anti-HBc.

A cosa serve la ricerca?

  • Monitorare il decorso dell'epatite virale B.
  • Per determinare il periodo e la fase di HBV.
  • Valutare l'efficacia della terapia antivirale per l'epatite B e decidere su ulteriori tattiche di trattamento.

Quando è programmato uno studio?

  • Quando rileva HBsAg in un paziente.
  • Quando si controlla il flusso di HBV.
  • Prima, durante e dopo il trattamento per l'epatite virale B.

Cosa significano i risultati?

Risultato (S / CO):> 1.

Le ragioni del risultato positivo

  • Il periodo acuto dell'epatite virale B (indica il suo completamento).
  • Epatite virale cronica B con bassa infettività (HBeAg-negativo).
  • Il recupero dall'epatite B virale (anti-HBs e anti-HBc si trovano anche nel sangue).

Cause di un risultato negativo

  • Il periodo di incubazione, l'inizio o l'altezza della fase acuta dell'HBV.
  • Epatite virale cronica B con riproduzione attiva del virus nel corpo (HBeAg-positivo).
  • L'assenza di virus dell'epatite B nel corpo.
  • La mancanza di una risposta immunitaria all'HBV a causa di un difetto nell'immunità umorale.

Cosa può influenzare il risultato?

Raccolta e conservazione del sangue errati.

Note importanti

  • Separatamente, l'anti-HBe non è usato nella diagnosi dell'epatite virale B - l'analisi è prescritta in combinazione con altri marcatori dell'HBV.
  • È necessario considerare la possibilità di mutazione dell'HBV e la conservazione della sua infettività con un test anti-HBe positivo.

Raccomandato anche

Chi fa lo studio?

Infettivista, epatologo, gastroenterologo, terapeuta.

letteratura

  1. Zh. I. Vozianova Malattie infettive e parassitarie: in 3 tonnellate - K.: Salute, 2000. - Vol. 1.: 601-636.
  2. Principi di medicina interna di Harrison. 16 ed. NY: McGraw-Hill; 2005: 1822-1855.

Anticorpi contro l'epatite B: cosa significano?

Le malattie virali del fegato, compresa l'epatite, sono malattie piuttosto insidiose che causano molti problemi alle persone.

Prima di tutto, ciò è dovuto al fatto che una persona può sentirsi bene anche al momento dello sviluppo della malattia, perché il fegato è un organo piuttosto "paziente" e non informa immediatamente la persona delle irregolarità nel lavoro. Se non si procede regolarmente alla donazione di sangue per l'analisi dell'epatite, la malattia può essere determinata già nella fase della comparsa di "ittero".

Il trattamento tardivo e negligente dei problemi con il corpo può portare a gravi conseguenze, tra cui la cirrosi epatica, che a sua volta può causare la morte. Pertanto, nella medicina moderna viene prestata molta attenzione a malattie simili.

È noto che il virus dell'epatite B (B) ha tre antigeni - HbsAg (antigene HBs), HBcAg (antigene HBcor), HBeAg (antigene HBe). Con la loro sconfitta, il sistema immunitario inizia a combattere, rilasciando anticorpi (composti proteici) in battaglia: anti-HBs, anti-HBe, anti-HBcor IgM, anti-HBcor IgG.

In questo articolo esamineremo gli anticorpi dell'epatite B, il loro scopo, quando compaiono e scompaiono, mentre i medici analizzano la loro presenza.

Informazioni generali

Centinaia di migliaia di anni di evoluzione hanno insegnato al nostro corpo a difendersi contro la penetrazione di virus dannosi. Ognuno di loro ha una propria struttura e influenza sul corpo. Il nostro corpo percepisce corpi estranei come antigeni e per combatterli produce anticorpi.

Questo è il caso di una malattia virale come l'epatite. Per ogni tipo di malattia, il corpo dà una diversa "risposta immunitaria". In medicina, gli anticorpi sono spesso usati come marcatori cosiddetti, analizzando quali medici diagnosticano lo stato delle cose nel trattamento dei pazienti.

L'immagine seguente mostra la struttura del virus dell'epatite B:

Come abbiamo scritto sopra, possono essere prodotti 4 tipi di anticorpi per combattere questo virus. Successivamente, analizza ciascuno di essi in dettaglio.

Anti-HBs

descrizione

Questo tipo di anticorpo viene prodotto dal corpo nella fase finale della lotta contro il virus dell'epatite B. Se gli anti-HBs compaiono nel sangue, questo significa che il corpo ha iniziato a formare la propria immunità per combattere la malattia esistente.

Possono essere nel corpo dell'ordine di 10 anni o più, il che indica la disponibilità del sistema immunitario a nuovi attacchi di questo virus.

Analisi di presenza

Gli anti-HBs sono valutati dalla presenza di:

  • la presenza dell'antigene HBs nel corpo;
  • per l'epatite B;
  • prontezza e risultato della vaccinazione.

Valori possibili

valore

caratteristica

La risposta immunitaria non si è verificata.

Con il valore specificato, puoi discutere:

  • nessun effetto positivo della vaccinazione;
  • In precedenza, il corpo non tollerava il virus (se non c'erano altri marker di epatite B);
  • può esserci una forma acuta della malattia o un virus in modalità "standby";
  • può avere una forma cronica della malattia con alta infettività;
  • la presenza dell'antigene HBs con un basso livello di riproduzione non è esclusa.

Quando si aumenta il valore:

  • la presenza di una risposta immunitaria;
  • la vaccinazione ha avuto successo;
  • la fase di recupero (con forma acuta);
  • bassa infettività (in forma cronica).

Anti-HBe

descrizione

La produzione di tali anticorpi inizia dopo circa 9 settimane di infezione del corpo con un virus nel 90% dei pazienti. Questo processo significa che gli agenti causali dell'epatite B non hanno più l'opportunità di moltiplicarsi, il che significa che la lotta contro di loro sta andando nella giusta direzione.

Tuttavia, è possibile discutere pienamente l'inizio della vittoria sulla replicazione del virus solo dopo opportuni test per gli antigeni. Poiché il virus può iniziare a creare una forma mutante negativa di HBeAg-, che anche con gli anticorpi di cui sopra sarà in grado di moltiplicarsi.

Spesso, dopo il completo recupero, la presenza di Anti-HBe nel corpo non viene osservata.

Analisi di presenza

Con Anti-Hbe puoi identificare:

  • la presenza di HbsAg;
  • quadro clinico dell'epatite B;
  • efficacia del trattamento delle forme croniche e acute di epatite B.

Valori possibili

valore

caratteristica

  • lo stadio del recupero nella forma acuta della malattia;
  • la presenza di epatite B cronica;
  • la presenza di un virus "dormiente" inattivo (una persona è portatrice, non ci sono sintomi della malattia).

il corpo non era precedentemente infetto da un virus;

  • la presenza della forma di HBeAgantigene è possibile;
  • la presenza dell'antigene HBs con un basso livello di riproduzione non è esclusa;
  • la forma cronica della malattia non è esclusa.

Classe anti-HBcor M e G

descrizione

Questi anticorpi compaiono negli stadi iniziali della lesione del corpo con antigeni HbsAg nella forma acuta di epatite B. Nel momento in cui questi corpi estranei vengono sconfitti, questi composti proteici si trovano in uno stato dormiente (persistente) fino all'apparizione di Anti-HBs.

Analisi di presenza

  • osservare il decorso delle forme acute e croniche di epatite B;
  • determinare l'efficacia del trattamento in assenza di una forma difettosa di anticorpi HBeAg-e Anti-HBs;
  • per identificare la presenza di epatite passata.

Valori possibili

valore

caratteristica

Parla della presenza di epatite B. In questo caso, per determinare lo stadio o la forma della malattia utilizzando altri marcatori.

Nessun anticorpo rilevato

  • nessuna malattia (se non ci sono altri marker di epatite B);
  • la presenza della forma acuta della malattia nel periodo di incubazione non è esclusa;
  • la forma cronica di epatite non è esclusa..

Raccomandazioni per i test

Il sangue può essere prelevato dal dito o dalla vena per l'analisi.

Per determinare la presenza di anticorpi contro il virus dell'epatite B vengono effettuati esami del sangue. Questo dovrebbe essere fatto regolarmente, quindi nel 90% dei casi la malattia può essere asintomatica.

Particolarmente importante è la consegna puntuale dei test a donne in stato di gravidanza, familiari del virus, quando si cambia partner sessuale, ecc. Puoi anche essere sicuro in questo modo se sei ferito o iniettato con un soggetto non sterile.

Poiché il materiale per l'analisi è il sangue (possono essere prelevati sia da un dito che da una vena), quindi prima della loro consegna, è necessario utilizzare le linee guida generali per prepararsi a loro:

  1. Le analisi vengono eseguite a stomaco vuoto (almeno 8-12 ore dopo l'ultimo pasto).
  2. Prima della consegna, puoi bere dell'acqua (altre bevande, ad esempio, tè e caffè sono proibite).
  3. L'alcol è vietato 24 ore prima della raccolta del sangue.
  4. Un'ora prima della procedura si raccomanda di astenersi dal fumare.
  5. La resa si verifica, di norma, al mattino.
  6. Il paziente non deve avere alcuno stress fisico o psico-emotivo per 1-2 giorni prima della procedura.
  7. Se assumi farmaci e farmaci, devi informare il medico.

In generale, i risultati (decodifica) dei test vengono dati al medico e al paziente il giorno successivo.

Se vengono rilevati anticorpi

Nel caso in cui la presenza di anticorpi antiepatite B indica che il corpo è infetto da un virus, il medico prescrive test aggiuntivi per l'analisi finale e / o determina le misure necessarie per il trattamento del corpo.

Per quanto riguarda le azioni del paziente, è imperativo che tutti i parenti e le altre persone che hanno contatti stretti siano informati dell'infezione. L'utilizzo di articoli personali di igiene quotidiana aiuterà a proteggere i propri cari dall'essere infetti dal virus.

Possibili modi di trasmissione del virus:

Si raccomanda al paziente di mantenere uno stile di vita sano per aiutare l'organismo a far fronte alla malattia. E 'vietato bere alcolici, poiché ha un effetto negativo sul fegato, infatti, così come l'epatite. Entrambi questi fattori possono disturbare seriamente il lavoro di un organo, fino ad arrivare a conseguenze più gravi, ad esempio la cirrosi epatica.

conclusione

Riassumiamo l'articolo:

  1. L'organismo è in grado di produrre quattro tipi di anticorpi contro il virus dell'epatite B: anti-HBs, anti-HBe, anti-HBcor IgM, anti-HBcor IgG.
  2. Ciascun composto proteico specificato viene prodotto in una determinata fase nel corso della malattia ed è associato a un tipo specifico di antigeni del virus.
  3. A causa della presenza o assenza di anticorpi nel sangue, i medici possono vedere il quadro clinico della malattia e l'efficacia della terapia scelta, quindi vengono indicati come marcatori dell'epatite B.
  4. Affinché i risultati dei test anticorpali siano veritieri e non fosse necessario ripetere i test, è necessario seguire le raccomandazioni indicate nell'articolo.
  5. Nel caso del rilevamento di anticorpi e della diagnosi della presenza di epatite B, vale la pena di informare le persone che hanno uno stretto contatto con il paziente al fine di evitare la loro infezione con il virus.
  6. In presenza di epatite B, si raccomanda di mantenere uno stile di vita sano, di rinunciare all'alcool.

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

Dolore al fegato: perché sorgono e cosa fare per eliminarli?

Cirrosi

La malattia del fegato è chiamata la "seconda epidemia del nostro secolo". Varie patologie di questo organo prendono uno dei primi posti in termini di prevalenza, e il quinto posto è tra le cause più frequenti di morte.

Come fare una tubazione del fegato a casa - istruzioni

Cirrosi

Pulire delicatamente uno degli organi vitali del filtro che salvano una persona dagli effetti negativi delle tossine e di altre sostanze nocive, aiuta una procedura economica ed efficace chiamata "dubazh" o "tuba" del fegato.

Cause, trattamento e prevenzione dell'ingrossamento del fegato in un bambino

Analisi

Secondo le statistiche dei bambini, le cause della malattia del fegato sono congenite e non acquisite, quindi un aumento dell'organo (epatomegalia) non è un sintomo caratteristico ed è necessario consultare un medico per risolvere questo problema al fine di stabilire una diagnosi accurata e iniziare il trattamento.

Segni di cirrosi nelle donne: i primi sintomi e manifestazioni

Sintomi

La cirrosi nelle donne è due volte più rara degli uomini. Ciò è dovuto al fatto che le malattie che causano la cirrosi del fegato, malati più spesso rispetto agli uomini.