Principale / Diete

Quanto viene eseguito il test sull'epatite?

Diete

Fare una diagnosi accurata di epatite, il modo migliore fino ad oggi è un esame del sangue. L'analisi del sangue è generale e biochimica. Quindi quanto costa l'analisi dell'epatite e quali regole devono essere seguite prima di superare i test.

Se hai bisogno di scoprire lo stato del tuo corpo, per identificare una possibile malattia nascosta in base ai sintomi che hai, contatta il laboratorio medico. I laboratori medici al momento non sono insoliti, sono comuni in ogni città e sono rappresentati da non uno e non da due.

Forse vivrai in piccoli centri regionali dove la diagnostica di laboratorio potrebbe non essere disponibile, quindi contatta il tuo istituto medico, dove il dottore ti darà le indicazioni per il laboratorio più vicino, il laboratorio si trova spesso in un istituto medico.

Scadenza per l'analisi

La durata degli esami del sangue (emocromo completo) va da 1 a 2 giorni lavorativi. In forme complesse di analisi con ricerca biochimica (biopsia tessutale) della parte interessata del fegato, il periodo diagnostico e la diagnosi corretta possono arrivare fino a 8 giorni. In alcuni casi, un esame del sangue può essere - 5-10 giorni (test ormonale), in tutti gli altri casi di analisi generale, biochimica, analisi del sangue per lo zucchero, rilevamento di parassiti e varie infezioni - non più di 7 - 8 giorni.

Di norma, i test possono essere superati più velocemente, o meglio, il risultato dei test può essere ottenuto contattando laboratori specializzati. Per il metodo rapido espresso di rilevare l'epatite di una forma o di un'altra, un'altra malattia, è necessario spendere di più per l'urgenza di un'analisi complessa.

Preparazione per lo studio

Un esame del sangue viene dato a stomaco vuoto. Tra l'ultimo pasto e l'inizio dell'analisi dovrebbero passare almeno 8-9 ore. In una forma complessa di epatite C, si raccomanda di eseguire il test non prima di sei settimane dalla sospetta infezione, poiché l'epatite C presenta un'eziologia complessa della malattia, l'individuazione.

Esami del sangue per la classificazione e l'individuazione di malattie

Emocromo completo - dal dito. L'analisi per la ricerca biochimica è da una vena.

Emocromo completo - il nome stesso indica un'analisi abbastanza comune che può mostrare le condizioni generali del corpo. Il risultato è il punto di partenza per il medico, che indica la presenza, la presenza di processi infiammatori nel corpo, il rilevamento dell'infezione.

Esame del sangue biochimico - con il quale è possibile valutare le condizioni di tutti gli organi umani. Per identificare lo stato del fegato, il pancreas, i reni possono accuratamente l'analisi biochimica del sangue. Un esame del sangue per la biochimica fornisce un quadro chiaro del numero di importanti elementi chimici nel corpo.

Test dello zucchero nel sangue per glicemia - il livello di glucosio nel sangue può testare lo zucchero. Come misura preventiva contro il possibile diabete, è spesso prescritto a persone di età pari o superiore a 40 anni. Disturbi endocrini saranno anche mostrati da un esame del sangue per lo zucchero.

Un'analisi della reazione di coagulazione del sangue - problemi con la coagulazione del sangue mostrerà un coagulogramma, emostasiogramma in termini di analisi.

Un esame del sangue per i marcatori tumorali - test per la presenza di onco formazioni in grado di rivelare proteine ​​di tumori maligni. La diagnosi tempestiva per il cancro è estremamente importante per una prognosi qualitativa nel trattamento di successo.

Esame del sangue sierologico - rilevamento di anticorpi nelle malattie infettive, inclusa l'epatite all'agente causale. Il gruppo sanguigno umano è determinato utilizzando questa analisi.

Esame del sangue immunologico - stabilisce vari complessi, le cellule immunitarie nel corpo umano. Quando l'immunodeficienza. L'analisi si basa sullo studio delle immunoglobuline proteiche, la decodificazione dello stato di cui è in grado di confermare la natura cronica o la natura acuta della patologia della malattia.

Esami del sangue avanzati per i marcatori

Epatite A

Il metodo di studi di laboratorio per determinare la presenza di anticorpi contro l'epatite A.

Anticorpi anti-HAV-IgM, IgM contro l'epatite A.

Viene effettuato un esame del sangue per la rilevazione di anticorpi contro l'epatite A per diagnosticare l'infezione di un momento recente o lo stato della forma acuta della malattia.

Non appena i sintomi clinici della malattia iniziano a manifestarsi, è possibile rilevare anticorpi della classe IgM. La loro concentrazione aumenta durante i 30 giorni del decorso della malattia e diminuisce bruscamente dopo aver raggiunto una normale lettura del contenuto di anticorpi.

I test dell'epatite A sono eseguiti:

  1. Kindergarten con molti bambini in contatto;
  2. Contatto diretto con un paziente con virus dell'epatite A (parenti stretti, amici, squadra al lavoro);
  3. All'indicatore già identificato del livello sovrastimato di AlAt e AsAt;
  4. Con sintomi di epatite virale clinica.
  5. Il periodo di analisi è di un giorno.
  6. Un risultato positivo è la rilevazione di anticorpi.
  7. Risultato negativo - gli anticorpi nei valori normativi aumentati sono assenti.

Epatite B

L'analisi per il rilevamento dell'epatite B di anticorpi anti-HBs all'antigene HBs del virus dell'epatite B. Con un contenuto aumentato, il rilevamento di anticorpi, l'analisi ha un risultato positivo (è stata rilevata la malattia dell'epatite B). La comparsa di anticorpi nel sangue indica la forma del decorso della malattia in forma acuta e cronica.

  1. Scadenze - un giorno.
  2. Le analisi sono prese a stomaco vuoto, almeno 8-9 ore prima dell'inizio dell'analisi, l'ultimo pasto.

Epatite C

Il metodo di analisi di laboratorio del sangue è determinato dalla presenza di anticorpi contro l'antigene dell'epatite C (totale anti-HCV). Il risultato è considerato positivo se l'antigene si trova nel sangue del paziente. Forma acuta, la prima fase della malattia di questa forma inizia con la quarta, quinta settimana dopo l'infezione nel sangue.

L'analisi medica viene effettuata secondo le seguenti indicazioni:

  • Segni clinici di epatite virale;
  • Aumento di von AlAt, AsAT;
  • Manipolazione parenterale;
  • Durante la gravidanza;
  • Stile di vita indiscriminato durante i rapporti sessuali.

I risultati del test sono pronti in uno, due giorni lavorativi.

Il risultato negativo dell'analisi può essere - le prime 4-6 settimane del periodo di incubazione dell'epatite C con manifestazioni pigre, sintomi.

Sintomi comuni di epatite

  • Stato di affaticamento;
  • La temperatura salta verso l'alto;
  • Eruzione del corpo sotto forma di rosolia (piccola eruzione cutanea);
  • Colorazione della pelle in giallo (compreso il palmo);
  • Colorazione gialla della sclera, delle mucose visibili, delle proteine ​​degli occhi;
  • Diminuire l'appetito;
  • Il deterioramento dello stato generale di salute;
  • Dolori sordi e fastidiosi nell'ipocondrio destro;
  • Insonnia di notte;
  • Sonnolenza durante le ore diurne;
  • Periodi di nausea;
  • Amarezza in bocca;
  • Vomito (possibilmente con impurità della bile);
  • Urina colorante in colore scuro (presenza di bile);
  • Scoloramento delle feci (la bile passa negli organi urinari);
  • Riduzione del peso senza una ragione apparente;
  • efficienza recessione;
  • Mancanza di coordinamento;
  • Possibile sanguinamento (nasale, emorroidario).
  • L'elenco dei farmaci nel trattamento dell'epatite di varie forme
  • Amiksin;
  • Baraklyud;
  • Altevir;
  • Vero ribavirina;
  • viferon;
  • Gepabene;
  • Galstena
  • Gepral;
  • Hepar Compositum;
  • Imunofan;
  • izoprinozin;
  • Zeffiks;
  • introne;
  • interferone;
  • Kars;
  • Livolin;
  • Pegasys;
  • Moliksan;
  • PegIntron;
  • IFN;
  • Farina di cardo mariano;
  • Rebetol;
  • ribavirina;
  • rehydron;
  • Sebivo;
  • tsikloferon;
  • Hofitol;
  • Ursosan;
  • Fattore di trasferimento;
  • enterosgel;
  • Essentiale Forte H;
  • Phosphogliv;
  • Essliver Forte.

Ognuno di questi farmaci è mirato a diverse azioni in relazione agli effetti sull'epatite A, B, C, D, E. Solo un medico, un epatologo, un medico, può assegnare un farmaco corretto ed efficace dopo che è stata fatta una diagnosi qualitativa di una possibile malattia. I farmaci vengono prescritti tenendo conto della tolleranza individuale del farmaco in un dosaggio rigoroso, che dipende dalla complessità dello stadio della malattia.

L'autotrattamento porta alle tristi conseguenze dell'esaurimento di una malattia che già esiste nell'organismo e sta progredendo, oltre al possibile rischio di contrarre un'altra malattia assumendo farmaci che potrebbero non essere adatti allo schema di trattamento individuale.

Una condizione obbligatoria per il trattamento di tutti i tipi di epatite è la dieta.

Dieta numero 5

È indicato per l'epatite cronica, colecistite, colelitiasi, una forma acuta di epatite, durante il periodo di recupero.

Questa dieta tiene conto dell'alto contenuto di proteine. Grassi e carboidrati sono la norma al giorno per i bisogni del corpo umano. L'eccezione in questa dieta sono sostanze attive, prodotti che contengono oli essenziali. Grassi refrattari Prodotti fritti affumicati Prodotti con colesterolo alto, purina. Nominato un aumento introduzione alla dieta di frutta e verdura, che aumentano l'effetto coleretico, un buon lavoro di motilità intestinale, il massimo effetto sull'escrezione di colesterolo, tossine dal corpo. Bevanda abbondante con acque minerali, brodo di rosa canina. Forte divieto di bevande alcoliche.

Il valore energetico della dieta è 2500-3000kl.
Composizione proteica - 90 grammi.
Grasso - 90 grammi.
Carboidrati: 300-350 grammi.
Tutto il cibo dovrebbe essere caldo, il cibo freddo, il cibo non dovrebbe essere consumato.
La cottura deve essere - al vapore, bollita, cotta in rari casi.
Nutrizione frazionale - 5-6 volte al giorno.

In caso di domande, si prega di contattare i nostri specialisti.

Test dell'epatite: tutto ciò che devi sapere su di lui

L'epatite a lungo può verificarsi in modo latente, inosservata dal paziente. Ecco perché un esame del sangue per l'epatite deve essere portato non solo alle persone che sospettano di essere state infettate, ma anche a coloro che lavorano nel settore dei servizi, nell'industria medica e alimentare. Gli esami del sangue per l'HIV, l'AIDS e l'epatite devono essere testati ogni anno. Questo viene fatto con uno scopo preventivo, per proteggere se stessi e gli altri. Capiremo come viene chiamata l'analisi dell'epatite e quanto è fatto.

Quando devo testare l'epatite?

Chiunque abbia lo scopo di prevenire o in caso di sospetto di infezione da epatite può contattare un medico generico o un epatologo per fare un esame del sangue per i marcatori dell'epatite virale. Puoi farlo anche in modo anonimo in un laboratorio privato.

È possibile sospettare la presenza di virus dell'epatite B nel corpo in base ai seguenti sintomi clinici:

  • temperatura corporea costante di basso grado;
  • disturbi dispeptici: nausea, vomito;
  • mancanza di appetito;
  • aspetto prurito;
  • dolore addominale;
  • tendenza al sanguinamento;
  • affaticamento costante, debolezza generale, aggravata dalla sera;
  • aumento della pigmentazione cutanea;
  • urina scura;
  • perdita di peso irragionevole.

Tutti questi segni sono un motivo obbligatorio per testare il sangue per RW, HIV ed epatite. Se la decodifica di un esame del sangue per i marcatori dell'epatite virale dà un risultato positivo, il paziente sarà ulteriormente esaminato e verrà prescritta una terapia competente.

Modi per rilevare l'epatite

Il compito diagnostico di individuare l'epatite virale è l'obiettivo di rilevare l'agente infettivo, per chiarire il suo tipo e la natura del danno alle cellule epatiche.

A tal fine, è possibile eseguire i seguenti complessi test di laboratorio:

  • esami generali delle urine e del sangue;
  • esame del sangue biochimico;
  • Diagnostica della PCR;
  • un esame del sangue immunologico volto alla ricerca di anticorpi prodotti dal corpo e dalle cellule del fegato per inattivare l'agente patogeno;
  • biopsia delle cellule del fegato;
  • test biochimici, con l'aiuto del quale non è possibile condurre una biopsia.

Prima di tutto, il paziente deve contattare il terapeuta per le indicazioni per i test. Lo specialista spiegherà come viene condotta l'analisi per l'epatite e per quanti giorni è stata eseguita. Se la diagnosi è confermata, il terapeuta riferisce il paziente a un medico specializzato in questo settore: uno specialista in malattie infettive, un epatologo o un virologo.

Che aspetto ha un risultato del test per l'epatite? Decodificare il risultato dello studio dovrebbe essere fatto solo da un medico. In generale, nelle urine e negli esami del sangue per l'epatite, trovare conferma della presenza della malattia è piuttosto problematico, molto dipende dalla forma della malattia.

Possono solo indicare che è presente un'infezione nel corpo, secondo i seguenti criteri:

  • disturbi emorragici;
  • basso livello di emoglobina;
  • diminuzione del numero di piastrine e, al contrario, il numero di leucociti supera i valori normali;
  • aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti;
  • rilevamento dell'urobilina nelle urine.

Un esame del sangue per la biochimica aiuta a determinare l'epatite rilevando:

  • frazioni di bilirubina;
  • enzimi filmici;
  • squilibrio proteico;
  • aumentando i livelli di lipidi.

Il nome successivo per il test dell'epatite è un esame del sangue immunologico, che consente di rilevare la presenza di anticorpi al virus. Per condurre un tale studio non solo in condizioni di laboratorio, ma anche a casa con l'aiuto di speciali test rapidi. Sono finalizzati alla rilevazione di anticorpi contro l'epatite B e C.

Il prossimo studio è una biopsia delle cellule del fegato. Il suo scopo è quello di valutare la condizione di questo corpo per danni da virus dell'epatite. La biopsia viene eseguita prendendo un materiale biologico - un pezzo di tessuto epatico per ulteriori studi in laboratorio. Al giorno d'oggi, questa procedura è stata sostituita con successo da test specifici per l'epatite - fibrotest, actitest, ecc.

Come viene eseguita l'analisi?

L'analisi del sangue è l'unico metodo corretto per diagnosticare l'epatite. Ciò è dovuto al fatto che i virus non possono essere rilevati con metodi di diagnostica visiva, possono essere rilevati solo nei fluidi biologici (l'analisi delle urine per l'epatite mostra anche cambiamenti nel corpo di natura infiammatoria).

I sintomi dell'epatite sono simili al quadro clinico di altre malattie: ad esempio, gastrite, infezioni respiratorie, intossicazione, ecc. Ecco perché è necessario sapere come viene effettuata un'analisi per l'epatite per assicurarsi che ci sia un virus nell'organismo.

Sangue per la ricerca preso da una vena. Se è possibile mangiare prima dell'analisi dell'epatite e per quanto tempo è trascorso, il medico dovrebbe informare tutto in anticipo. A volte l'analisi deve essere presa ripetutamente per chiarire la diagnosi finale.

Quanto tempo viene testato per l'epatite? Nella maggior parte dei casi, i risultati sono noti già dopo 2 giorni, ma questo periodo può essere ritardato fino a 10 giorni - tutto dipende dalla scelta dell'istituto medico.

Prezzo e periodo di analisi

Quanto è valido un esame del sangue per l'epatite - questa domanda viene solitamente posta da persone che sono state esaminate nel recente passato, e ora hanno bisogno dei risultati dei test per l'ospedalizzazione in un istituto medico, durante l'occupazione o per un altro scopo. La validità dei test per l'epatite è valida da 20 giorni a 3 mesi.

Il costo dell'analisi varia a seconda dell'istituto medico e del complesso degli esami condotti.

Come prepararsi per l'analisi?

Come fare il test per l'HIV e l'epatite? La preparazione dovrebbe essere effettuata tenendo conto di determinati requisiti, altrimenti sarà possibile dubitare della correttezza del risultato. Dovremo riprendere l'analisi nuovamente. Risultati di ricerca falsi porteranno al fatto che il medico prescriverà il trattamento sbagliato, che non è solo inutile, ma anche non sicuro per il corpo.

Quindi, la preparazione per l'analisi del sangue per l'epatite è la seguente:

  1. 12 ore prima dell'analisi, è necessario abbandonare il pasto, lo studio viene effettuato rigorosamente a stomaco vuoto. L'ingresso di zucchero e altre sostanze nel materiale in studio può distorcere i risultati.
  2. 24 ore prima dell'analisi, è necessario escludere l'assunzione di bevande alcoliche, cibi salati, piccanti e grassi, frutta e verdura gialla. 48 ore - per abbandonare la nicotina.
  3. 2 settimane prima dell'analisi non usare alcun farmaco.
  4. Alla vigilia della prova, per limitare il più possibile l'attività fisica, è vietato fare fisioterapia, ultrasuoni, raggi X.
  5. Prima di passare l'analisi, è importante informare il personale medico delle malattie somatiche associate, delle reazioni allergiche ai medicinali.
  6. Non è auspicabile superare il test per la diagnosi di epatite durante le mestruazioni.
    Inoltre, fattori di stress, ansia e insonnia possono influenzare negativamente il risultato della diagnosi.

Caratteristiche delle analisi

L'epatite è una malattia pericolosa. Dopo l'infezione, una persona non può indovinare una malattia per molto tempo. Prima si identifica l'agente eziologico, minore è il rischio di complicanze.

Esistono 7 tipi di questa malattia virale: A, B, C, D, E, F, G. La diagnosi differisce a seconda del tipo.

Per ceppo a

La malattia è causata da un virus a RNA. Il periodo di incubazione è di 15-30 giorni, quindi i pazienti si sottopongono all'esame un mese dopo l'infezione.

Questo modulo viene rilevato analizzando Anti-HAV-IgG e Anti-HAV-IgM (anticorpi della classe IgG e IgM sul virus A). PCR (polymerase chain reaction) è usato per determinare l'RNA nel siero.

Per ceppo B

Una delle specie più pericolose con gravi conseguenze. La malattia da HBV causata da hepadnavirus è causata. Il periodo di incubazione dura 2-6 mesi. È importante diagnosticare la malattia in questo particolare momento, altrimenti va nella fase cronica.

L'esame viene eseguito utilizzando un test quantitativo e qualitativo per HBsAg.

Per ceppo C

La malattia è molto comune. Il periodo di incubazione è di 2-24 settimane. I portatori della malattia potrebbero non conoscere la patologia da anni, perché i sintomi sono assenti e infettano le persone.

La diagnosi viene fatta sulla base di analisi quantitative e qualitative. Il primo viene eseguito mediante PCR (determinato dal virus RNA). L'analisi qualitativa prevede la determinazione degli anticorpi verso gli antigeni del virus C.

Per ceppo D

La malattia si sviluppa sullo sfondo del tipo B. Il periodo di incubazione è lo stesso, 2-6 mesi.

La diagnosi include:

  • PCR per la determinazione dell'RNA del virus D nel siero;
  • Test degli anticorpi IgM.

Il test viene eseguito per tutti i pazienti con epatite B.

Per ceppo E

Questa forma è rara, ma più spesso di A, B o C, porta alla morte del paziente. La diagnosi viene effettuata sulla base dei risultati dei test anti-HEV-IgG.

Per ceppo F

Poco si sa su questa forma. L'agente patogeno può essere trovato non solo nel sangue umano, ma anche nelle feci. Sangue, feci e urina vengono esaminati per la diagnosi.

Per ceppo G

Si sviluppa sullo sfondo di B, C o D. Le conseguenze più pericolose se combinato con C.

L'agente causale è determinato utilizzando un saggio RGNA - HGV-RNA. Le indicazioni per l'esame sono altre epatiti virali nel siero del sangue.

Decodifica risultati

Solo un medico delle malattie infettive può decifrare i risultati correttamente. Interpretazione indipendente dei dati non funzionerà, perché è necessario avere una formazione medica, conoscere le norme consentite. Le analisi possono essere quantitative (puoi scoprire la gravità e la forma della malattia) e qualitative (aiuta a determinare se c'è o meno un virus nel sangue).

L'analisi qualitativa può dare un risultato negativo o positivo. Nel primo caso il virus è assente, nel secondo caso l'infezione è confermata. Se è necessario un risultato positivo per condurre un'ulteriore analisi quantitativa. Mostra quanto è alta la carica virale.

Dai valori numerici ottenuti dipende la durata del trattamento, la scelta dei farmaci, la probabilità di cronicità e l'insorgenza di gravi complicanze. Ad esempio, con il tipo C, una concentrazione superiore a 2,4x10 7 indica una condizione grave del paziente e meno di 8x10 5 indica che la malattia è nelle sue fasi iniziali.

Interpretazione dei risultati nella tabella:

Esami del sangue per l'epatite

11 minuti Inserito da: Elena Smirnova 1144

L'epatite è una grave patologia infiammatoria degli epatociti (cellule del fegato) e del tessuto epatico, con origine infettiva, autoimmune o tossica. Il pericolo della malattia sta nell'elevata contagiosità e nella complessa estirpazione (eliminazione completa).

Per una diagnosi accurata, vengono utilizzati i risultati di un esame del sangue per epatite, urine e feci e un esame dell'hardware (ecografia, risonanza magnetica, TC). I più comuni sono l'eziologia virale dell'epatite A, B, C e lo sviluppo sui loro tipi di sfondo E, D.

L'epatite virale si presenta in forma acuta o cronica. Il decorso acuto con manifestazione di sintomi luminosi è tipico per il tipo A, B. L'epatite C nella maggior parte dei casi si manifesta in modo latente, i sintomi pronunciati non appaiono immediatamente. Il tipo B può essere sia acuto che cronico. La vaccinazione profilattica viene fornita solo contro l'epatite B, i tipi di vaccinazione A e C non vengono eseguiti.

L'infezione da epatite è una delle più gravi patologie epatiche, che minaccia lo sviluppo di tumori del cancro nel fegato e la degenerazione in cirrosi incurabile. Quando l'assistenza medica ritardata ha un'alta probabilità di morte.

Diagnosi di epatite

La diagnosi di laboratorio estesa del danno epatico virale comprende i seguenti esami del sangue:

  • OKA (analisi clinica generale);
  • biochimica;
  • coagulogramma (analisi della coagulazione);
  • ELISA (ELISA);
  • PCR (reazione a catena della polimerasi).

Inoltre, uno studio di urina e feci. In caso di patologia epatica confermata di tipo B e C, viene eseguita un'analisi sulla reazione di Wasserman (sifilide) e sul virus dell'immunodeficienza umana (HIV).

Indicazioni per appuntamento

La microscopia di laboratorio per epatite è effettuata:

  • sotto la diagnosi presuntiva, secondo i disturbi sintomatici del paziente (nausea e vomito, dolore nel giusto ipocondrio, oscuramento delle urine e scolorimento delle feci, pelle gialla e altri);
  • in caso di gravi deviazioni dai valori di riferimento degli enzimi epatici nella biochimica del sangue precedentemente condotta;
  • nelle patologie epatiche croniche (cancro e cirrosi);
  • donne nel periodo perinatale e bambini nati da madri infette.

Per passare l'analisi è necessario in caso di rilevazione di epatite nell'ambiente immediato del paziente. Lo screening di routine per la presenza di infezione è effettuato da dipendenti di istituzioni mediche che sono in contatto diretto con pazienti con epatite o con campioni di bioliquidi (sangue, urina).

Un terapeuta, uno specialista di malattie infettive o un medico che si occupa di malattie del sistema epatobiliare, un epatologo, prescrive un rapporto di prova. Per risparmiare tempo, è possibile controllare le condizioni del fegato a pagamento nei centri clinici e diagnostici di Mosca e in altre grandi città.

Quanti giorni l'analisi dipende dall'attrezzatura di laboratorio e dal carico di lavoro funzionale dello staff medico. I risultati degli studi clinici e biochimici generali sono di solito pronti il ​​giorno successivo. Test speciali (ELISA, PCR) vengono effettuati entro 3-7 giorni (in alcuni casi, fino a due settimane).

Sperimentazione clinica generale e coagulogramma

OKA con un'infezione virale del fegato non ha valore diagnostico in relazione al virus, ma dà un'idea dei cambiamenti nel corpo causati dall'invasione virale (penetrazione nel corpo). L'emocromo completo mostrerà le deviazioni caratteristiche dai valori standard:

  • leucopenia, altrimenti riducendo il numero di globuli bianchi (leucociti);
  • anemia (bassa emoglobina);
  • trombocitopenia o conte piastriniche ridotte, che riflettono la qualità della coagulazione del sangue;
  • aumento del tasso di sedimentazione degli eritrociti (globuli rossi), altrimenti ESR.
  • linfocitosi (aumento del numero di linfociti - cellule del sangue responsabili della resistenza dell'organismo alle infezioni).

Per lo studio, il sangue capillare viene raccolto (dal dito). La preparazione speciale per la procedura non è fornita. Emocromo completo per epatite viene valutato in combinazione con un coagulogramma.

coagulazione

L'incapacità degli epatociti di svolgere le loro funzioni a causa della sconfitta del virus diventa causa di scarsa coagulazione del sangue. I principali parametri di coagulazione con epatite:

  • un aumento del tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT);
  • un aumento dell'indice di protrombina (PTI);
  • diminuzione della protrombina delle proteine ​​del fegato.

Il sangue per la coagulazione si arrende da una vena.

Ricerca biochimica

I risultati della biochimica del sangue per i disturbi patologici del fegato saranno sempre insoddisfacenti. Se infettati, i valori dei principali parametri studiati cambiano verso l'alto o verso il basso, il che consente al medico di sospettare di epatite e di sottoporre il paziente a un ulteriore esame. L'analisi biochimica del sangue nell'epatite C e B riflette alcune deviazioni dalla norma.

bilirubina

Il principale pigmento biliare - la bilirubina - è responsabile del metabolismo dell'emoglobina nel corpo. Insieme alle proteine ​​plasmatiche (albumina), entra nel fegato, dove viene trasformato in pigmento diretto e legato. Il virus distrugge le membrane cellulari del fegato, pertanto, con una velocità di bilirubina compresa tra 5 e 20 μmol / l, l'epatite aumenta i suoi valori diverse volte.

Indicatori di bilirubina, a seconda dello stadio di sviluppo della malattia

ALT, AST, ALP

L'alanina aminotransferasi (ALT), l'aspartato aminotransferasi (AST) e la fosfatasi alcalina (ALP) sono enzimi epatici che entrano attivamente nel flusso sanguigno quando si verificano danni agli epatociti e al tessuto epatico. I valori di riferimento sono: ALT e AST per gli uomini - fino a 45 unità / l, per le donne - fino a 31 unità / l, SchT - fino a 150 unità / l.

Nell'epatite acuta, gli indicatori aumentano di dieci volte. L'epatite C cronica può non presentare segni clinici brillanti, 1/5 dei pazienti con enzimi epatici leggermente superiori al normale.

Frazioni proteiche

Le proteine ​​nel sangue sono rappresentate dall'albumina (un prodotto dell'attività intra-secretiva degli epatociti) e dalle gammaglobuline. L'albumina è responsabile della stabilità della pressione osmotica colloidale, della somministrazione e distribuzione di ormoni, composti organici, acidi, vitamine e minerali.

Le gammaglobuline sono anticorpi (immunoglobuline IgA, IgM, IgG, IgE) che proteggono il corpo da virus e infezioni di diversa natura. Il tasso medio di albumina nel sangue varia da 40 grammi. / l a 50 gr. / l. In caso di infezione da epatite, la produzione è ridotta.

L'analisi mostra valori normali per proteine ​​totali. Ciò è dovuto ad un aumento significativo del numero di immunoglobuline che cercano di eliminare il virus. L'analisi biochimica non dà un'idea del tipo di virus e della sua attività, ma in base alla totalità delle deviazioni degli indicatori, è possibile diagnosticare HAV, HBV, HCV. Il sangue venoso è usato per la biochimica.

Studi speciali del virus

Dopo l'invasione, l'hepadnavirus con sangue entra nel fegato, dove infetta gli epatociti, cambia la loro struttura del DNA e blocca le funzioni. Il guscio esterno del virus ha una base proteica che protegge il suo RNA. Le cellule glicemiche sono antigeni: agenti estranei che rappresentano una minaccia per il corpo.

In risposta alla loro penetrazione, il sistema immunitario inizia la produzione attiva di Ig (immunoglobuline) - cellule di anticorpi che eliminano l'intrusione. Ogni immunoglobulina è progettata per identificare ed eliminare un antigene specifico. Durante i test speciali, vengono studiati antigeni, anticorpi e virus RNA.

La microscopia di laboratorio del sangue per il virus dell'epatite si basa sul saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) e sulla reazione a catena della polimerasi (PCR). Questi metodi diagnostici sono utilizzati per rilevare la maggior parte delle infezioni esistenti che entrano nella circolazione sistemica. Nel corso della ricerca è determinata dalla presenza del virus e dal suo tipo. Il prelievo di sangue per analisi speciali è fatto da una vena.

Termini di analisi del sangue da una vena

La prima domanda di interesse per i pazienti, se donare sangue da una vena a stomaco vuoto o meno, è sempre una risposta affermativa. Qualsiasi cibo può cambiare la composizione e la consistenza del sangue, renderlo nuvoloso. In questo caso, il risultato dell'analisi sarà distorto.

Per ottenere dati oggettivi, il paziente richiede una facile preparazione preliminare:

  • per una settimana smettere di prendere qualsiasi farmaco;
  • per 2-3 giorni eliminare gli alimenti grassi dalla dieta, i fast food, eliminare le bevande alcoliche;
  • osservare la modalità di digiuno prima della procedura, almeno 8 ore;
  • per un'ora a rinunciare alla nicotina.

Il saggio immunologico si basa sulla valutazione del complesso immunitario "antigene-anticorpo". Nella fase iniziale dell'analisi, l'antigene purificato viene posto sulla superficie di ricerca e viene aggiunto il siero di sangue. Le immunoglobuline si legano all'antigene e ne determinano l'identità. Se l'agente non viene riconosciuto dagli anticorpi come "nativo", lo afferrano in un anello, cercando di distruggerlo.

Quindi, si forma un complesso immunitario. Le immunoglobuline svolgono il ruolo di marcatori mediante il quale viene valutato il tipo di virus. Successivamente, viene eseguita una reazione enzimatica - viene realizzato un "innesto" di un enzima specifico per il complesso e il cambiamento di colore viene valutato utilizzando un colorimetro (analizzatore ELISA). Il grado di colorazione corrisponde alla concentrazione di anticorpi.

Rilevazione HAV

Il tipo di epatite A è rilevato dai marcatori anti-HAV IgM e anti-HAV IgG. L'analisi di decodifica determina la presenza o l'assenza di un virus e l'immunità alle infezioni. Il punteggio è "-" (negativo) e "+" (positivo).

Quanti giorni è stato fatto un test per l'epatite

Uno degli esami medici più noti è l'analisi dell'epatite, che mostra la presenza e la quantità di anticorpi presenti, che si formano quando c'è un'infezione simile nel corpo.

Pertanto, la maggior parte delle persone è interessata alla questione di quanti giorni viene effettuata l'analisi per l'epatite e qual è la sua affidabilità.

Varietà della malattia

La malattia è una malattia virale e comprende i seguenti tipi:

  • A, E. Malattia virale trasmessa per via orale-fecale (attraverso mani sporche, prodotti non lavati o acqua contaminata) e considerata una delle più favorevoli tra le infezioni di questo tipo.
  • B, C, D, G. Appartengono a malattie infiammatorie di natura infiammatoria e sono considerate una delle lesioni più gravi del fegato, mentre le vie principali di trasmissione di tale infezione sono la via parenterale (attraverso il sangue e sessualmente).

Nonostante la gravità della diagnosi, il virus per lungo tempo dopo la comparsa dell'infezione potrebbe non dare alcun sintomo e continuare a svilupparsi nel corpo inosservato dagli esseri umani.

A tale riguardo, tale indagine dovrebbe essere condotta a quelle persone che potrebbero sospettare di essere in contatto con una persona infetta nell'area in cui si sono verificati focolai di una malattia simile o che lavorano nel campo della medicina e dell'alimentazione.

È consigliabile eseguire questa diagnosi ogni anno, poiché ciò aiuterà non solo in tempo a iniziare il trattamento a una persona che è stata infettata, ma anche a proteggere le persone che sono in stretto contatto.

Quando devo vedere un dottore?

Se una persona sospetta che potrebbe essere stato infettato da qualche parte o semplicemente, a fini preventivi, vuole controllare e assicurarsi che non ci siano malattie, può contattare la clinica.

In un istituto medico, il medico generico darà un riferimento a un laboratorio in cui i risultati riveleranno la presenza o l'assenza di marcatori che denotano la malattia.

Se lo si desidera, una procedura simile può essere eseguita in laboratori privati, che garantiscono il completo anonimato.

Con possibile infezione o con interazione costante con il sangue, una persona deve essere diagnosticata se si verificano i seguenti sintomi:

  1. La temperatura del corpo che non passa per molto tempo, mantenendosi nella gamma subfebrilny.
  2. Problemi con il sistema digestivo, manifestato sotto forma di nausea e soffocamento.
  3. Diminuzione a lungo termine dell'appetito
  4. Manifestazioni cutanee sotto forma di prurito.
  5. Dolore nella regione epigastrica.
  6. Emorragia inaspettata, che non è stata precedentemente osservata.
  7. La condizione generale in cui una persona avverte stanchezza costante, sonnolenza, perdita di forza e debolezza, inoltre, tutte queste manifestazioni persistono durante il giorno e aumentano di sera.
  8. Scolorimento della pelle, l'aspetto delle macchie scure del pigmento.
  9. Scolorimento delle urine (diventa più scuro).
  10. Perdita di peso sullo sfondo della nutrizione normale e il modo di vivere precedente.

Se ci sono molti o almeno uno dei segni, è importante che una persona conduca immediatamente un esame per la presenza di marker nel corpo.

Di norma, i medici suggeriscono anche di eseguire una diagnosi parallela di Reazione di Wasserman e HIV.

Se i risultati sono positivi, i medici condurranno studi più approfonditi e saranno in grado di prescrivere un trattamento appropriato in tempo utile per confermare la malattia.

Modi per identificare

Durante l'esame, il suo obiettivo principale è scoprire se esiste un agente eziologico della malattia, determinare il tipo di appartenenza (A, B, C, D, G, E) e anche chiarire quanto sono colpite le cellule del fegato.

Quando si contatta un'istituzione medica, vengono eseguiti i seguenti tipi di procedure diagnostiche:

  1. Prendendo un'analisi clinica del sangue, l'urina.
  2. Biochimica (prelevata da una vena su ALT, bilirubina, AST e altri).
  3. Diagnostica a livello di genetica molecolare (PCR).
  4. Immunogramma (mostra come il corpo è in grado di creare anticorpi e resistere al virus, che è prodotto dalle cellule del fegato e da tutto il corpo).
  5. Biopsia (biopsia, in cui viene prelevato un campione di cellule epatiche per ulteriori studi).
  6. Test di natura biochimica (per escludere una biopsia).

Il medico presso la struttura medica vi dirà in dettaglio come vengono eseguiti i dati dell'indagine e quale tipo di preparazione preliminare è necessaria per ottenere un risultato affidabile.

Se i numeri finali indicano la presenza dell'agente patogeno nel corpo, uno specialista invierà una consulenza a un medico più specializzato (specialista in malattie infettive, epatologo o un medico impegnato in infezioni virali).

Metodi di rilevamento

Dopo tutte le manipolazioni, le letture sono decifrate, la cui conclusione può essere data solo da uno specialista.

Tuttavia, è importante sapere quali cambiamenti possono indicare la presenza della malattia nel corpo.

  1. Prove generali di sangue e urine. Di regola, è impossibile determinare da loro se c'è un'infezione o no, tuttavia, alcuni valori possono segnalare la possibilità di infezione da un virus, vale a dire:
  2. Cambiamenti nei dati responsabili della coagulabilità (coagulogramma).
  3. Il forte calo di uno dei componenti dei globuli rossi - l'emoglobina.
  4. La variazione del numero di piastrine e leucociti (il primo indicatore è significativamente ridotto, mentre il secondo è un eccesso significativo).
  5. ESR (valore aumentato).
  6. Nei valori delle urine si osserva un aumento dell'urobilinogeno.
  7. Diagnosi genetica molecolare (PCR). Prodotto a livello di DNA e consente di identificare gli anticorpi stranieri presenti nelle cellule. Questo studio è attualmente considerato uno dei più accurati, mentre una risposta positiva segnalerà con precisione la presenza del virus nel corpo.
  8. Immunogramma (ELISA). Dà anche un'idea della presenza di anticorpi, mentre può essere effettuata non solo nelle condizioni di un istituto medico, ma anche a casa. Le farmacie sul mercato hanno speciali test rapidi che mostrano la presenza di anticorpi nel corpo a due tipi di epatite B e C.
  9. Biopsia. Con l'anestesia obbligatoria viene eseguita una puntura durante la quale viene prelevato un minuscolo campione di cellule epatiche, che viene successivamente esaminato. Sebbene la procedura sia un intervento minimamente invasivo. Al momento stanno cercando di allontanarsene a causa della sua natura piccola ma traumatica, preferendo test biochimici (actitest e fibrotest).

La biochimica ti consente di notare le seguenti violazioni che indicano una possibile infezione:

  1. Deviazioni del livello di bilirubina dai valori normali.
  2. Cambiamenti negli enzimi epatici (secretoria, indicatore ed escrezione).
  3. Violazione del livello delle frazioni proteiche (Alpha-1 e Alpha-2).
  4. Aumentare i lipidi.

Procedura per l'esecuzione di quanti giorni è in preparazione l'analisi

La diagnosi più accurata è il prelievo di sangue, che viene ulteriormente esaminato, poiché non è semplicemente possibile determinare visivamente l'infezione e il suo grado.

Poiché il virus provoca l'infiammazione delle cellule del fegato, i cambiamenti compaiono anche nei principali indicatori di urina (presenza di un processo infiammatorio).

Poiché i principali sintomi di questa malattia sono associati a disturbi che si manifestano nella regione epigastrica, possono facilmente essere confusi con manifestazioni di malattie come infezione da enterovirus, gastrite, enterite o intossicazione alimentare.

Per questo motivo, se si sospetta una possibile infezione, è estremamente necessaria una diagnosi del sangue.

Attualmente, per quasi tutti gli esami eseguiti sulla base del conteggio ematico, viene prelevato da una vena situata all'interno della curva del gomito.

In altre situazioni è possibile utilizzare altri posti disponibili dove le vene sono più pronunciate e accessibili.

Un medico dovrebbe dirti come prepararti per la consegna, se puoi mangiare o bere bevande.

Se ci sono dubbi sulla diagnosi, lo specialista può riferire ripetutamente il paziente per la consegna per una conferma accurata della diagnosi.

Se parliamo del termine, quanti giorni o giorni viene fatto il test dell'epatite e per quanto tempo saranno note le risposte sullo studio, allora in questo caso tutto dipende dall'istituzione in cui sono stati condotti.

Nelle cliniche commerciali, negli ospedali e nei laboratori per ottenere i risultati non occorrono più di due giorni, ma nelle cliniche pubbliche il processo per ottenere il risultato può richiedere fino a 10 giorni.

Costo, termine della conclusione

Di regola, la questione della validità dello studio deriva da quelle persone che conducono un esame appropriato ai fini di un ulteriore ricovero in un istituto medico, ottenendo un libro medico o altri documenti richiesti per l'impiego.

A seconda del tipo, la conclusione può essere valida per un periodo compreso tra 20 giorni e 3 mesi.

Il prezzo di tali studi varia in una vasta gamma e dipende dalla conclusione su quali indicatori è necessario ottenere, sul loro numero e sul tipo di clinica (statale o commerciale) in cui viene effettuata la diagnosi.

Preparazione necessaria

Quando si passa qualsiasi tipo di analisi, è necessario rispettare determinati requisiti, poiché la violazione di almeno uno di essi porta a risultati inaffidabili.

Allo stesso tempo, può mostrare sia l'assenza della malattia che la sua presenza, perché il trattamento prematuro o errato prescritto non farà altro che aggravare la situazione e portare a risultati disastrosi.

Tutte le informazioni importanti su questo problema sono fornite da uno specialista che scrive un rinvio.

Tuttavia, ci sono requisiti generali per l'esecuzione e la donazione di sangue, che dovrebbero essere seguiti:

  1. È importante assumere solo a stomaco vuoto, si dovrebbe astenersi dal mangiare per 12 ore prima dello studio. È necessario escludere sostanze come il sale e lo zucchero che possono distorcere gli indicatori ottenuti.
  2. È importante eliminare completamente qualsiasi tipo di alcol, cibi piccanti o grassi, nonché sottaceti e marinate al giorno prima di tutte le procedure.
  3. I fumatori dovrebbero astenersi dalla nicotina 2 giorni prima della consegna.
  4. Se possibile, interrompere la terapia 2 settimane prima di tutti gli esami previsti.
  5. Prima della procedura, non eseguire esercizi fisici e carichi, oltre a metodi fisioterapici di trattamento e ricerca (radiografia, ecografia, TC o fisioterapia).
  6. Prima della raccolta del sangue, è importante informare uno specialista sulla presenza di malattie esistenti (croniche) e sull'allergia confermata ai farmaci.
  7. Per le donne, è estremamente indesiderabile eseguire la procedura durante le mestruazioni, è auspicabile posticipare tale studio ad un periodo successivo o precedente.
  8. Lo stress nervoso e vari disturbi del sonno possono anche influenzare il risultato, quindi dovresti cercare di eliminare tutti i fattori di disturbo.

Breve trascrizione di un rapporto medico

In assenza di infezione, eventuali anticorpi dovrebbero essere assenti. La presenza di questi indicatori anche in una piccola quantità indica che una persona è infetta e significa che la malattia è in forma acuta o cronica.

La mancata osservanza dei punti di preparazione, la detenzione o il trasporto inappropriati possono causare distorsioni degli indicatori quando sono falsi positivi.

In questi casi, la procedura deve essere ripetuta in un'altra istituzione.

I risultati possono essere presentati in due versioni:

  1. Anticorpi contro virus dell'epatite non sono stati rilevati. Ciò significa che l'infezione non è avvenuta e che la persona non è stata infettata, o lo stadio della malattia è così precoce che è impossibile identificarlo con metodi moderni. Tale situazione può verificarsi se sono trascorsi meno di sei mesi dall'infezione e, in tal caso, la procedura deve essere ripetuta dopo un po '.
  2. Anticorpi rilevati. In questo caso, il terapeuta dà urgentemente indicazioni ad altri specialisti (un epatologo, un virologo o uno specialista di malattie infettive) che condurranno ulteriori esami e, in caso di un'accurata conferma della diagnosi, saranno in grado di prescrivere il trattamento corretto nel tempo.

La carica virale disponibile durante l'infezione è indicata in UI / ml, mentre la gravità della malattia è determinata come segue:

  1. Valori elevati: oltre 800 IU / ml.
  2. Valori bassi - meno di 800 IU / ml.

Pertanto, tutti i tipi di epatite sono una condizione abbastanza grave che richiede una diagnosi urgente e un trattamento tempestivo per la conferma della presenza di anticorpi.

Indipendentemente da quale clinica verrà utilizzata per tale procedura e per quanti giorni verrà effettuato un test dell'epatite (2 o 10), l'individuazione tempestiva e il trattamento aiuteranno non solo a sopprimere le manifestazioni della malattia, ma anche a salvare la vita.

Metodi diagnostici per determinare il virus dell'epatite

Sotto l'influenza di virus o tossine, un processo infiammatorio può verificarsi nel fegato. La malattia è chiamata epatite ed è pericolosa per le sue complicanze. Possono essere prevenute solo rilevando i sintomi della malattia in modo tempestivo. Il problema è che i segni di epatite possono comparire allo stadio terminale (ultimo) della malattia quando il danno epatico è irreversibile. Per diagnosticare la patologia asintomatica sarà solo l'analisi per l'epatite. Identifica i patogeni della malattia e i disturbi nei processi metabolici caratteristici delle patologie epatiche.

Quanto dura l'analisi e dopo quanto tempo dopo l'infezione è affidabile

Se il paziente si lamenta delle cattive condizioni del fegato e del sistema immunitario, il medico sospetta l'epatite e prescrive un test di laboratorio. L'analisi per l'epatite virale viene eseguita entro 1-3 giorni dal momento del prelievo del materiale. L'epatite viene solitamente testata per il sangue. In alcuni casi, sarà inoltre necessario passare le feci e striscio dalla cavità orale.

Una risposta negativa non può significare l'assenza della malattia, ma lo stato del periodo di incubazione. Entro 7-90 giorni dopo l'infezione, la malattia non si manifesta nemmeno con i cambiamenti nel sangue, ed è impossibile rilevarla.

Come preparare e donare il sangue per l'epatite

Prima di passare il materiale per l'analisi dei pazienti affetti da epatite sono interessati a dove ricevono il sangue e come prepararsi per la procedura. Il metodo più comunemente scelto è la reazione a catena della polimerasi (di seguito PCR). Il sangue per lui è preso da una vena. Per essere testato per l'epatite e ottenere un risultato affidabile, è necessario:

  1. Donare sangue a stomaco vuoto, l'ultima volta che puoi mangiare per 8 ore prima del prelievo di sangue.
  2. 3 giorni prima dell'analisi, escludere alcol e sigarette.
  3. Non mangiare cibi grassi, non morire di fame - falserà i risultati.
  4. Se possibile, cancella tutti i farmaci o avvisa il medico della loro ammissione.

Com'è l'analisi per l'epatite

Quali test sono effettuati per l'epatite dipende dal tipo di malattia sospettata:

  • Se c'è stato un avvelenamento con sostanze nocive, i medici sospettano l'epatite tossica, così come il suo tipo - droga o droga. In questo caso, prescrivere test per determinare i disturbi biochimici causati da avvelenamento.
  • Nell'epatite autoimmune viene eseguita un'analisi specifica per determinare il grado di aggressività del sistema immunitario nei confronti delle cellule del proprio fegato e il tipo di malattia.
  • Se parliamo di epatite virale, viene utilizzato il metodo di rilevazione di antigeni e anticorpi. Gli antigeni dell'epatite sono componenti della parete proteica del virus che sono riconosciuti dal corpo come oggetti estranei. In risposta alla comparsa di antigeni, il sistema immunitario stimola la produzione di anticorpi - molecole specifiche che devono legare gli antigeni e rimuoverli.

La storia del paziente in alcuni casi rende possibile identificare la natura della malattia.

Se i medici non hanno ricevuto informazioni sull'avvelenamento o su una specifica patologia autoimmune, sospetteranno l'epatite virale. Per questo motivo, la maggior parte dei pazienti viene inviata per PCR. Se lo si desidera, i test possono essere passati in modo anonimo.

Marcatori di virus specifici

Per una diagnosi positiva, è necessario determinare il livello di antigeni e anticorpi antiepatite di diversi tipi.

Questo tipo di epatite virale è chiamata malattia di Botkin. Viene trasmesso da persona a persona nella vita di tutti i giorni, si sviluppa dopo 7-50 giorni dall'infezione. Non si trasforma in una forma cronica ed è facilmente curabile. Identificare la malattia analizzando gli anticorpi classi Anti-HAV IgG, IgM. Se gli esami del sangue per l'epatite A mostravano la presenza di anticorpi IgG, ciò indica la presenza di immunità dopo la vaccinazione. Più di tali anticorpi compaiono quando sopprimono con successo l'attività virale dal sistema immunitario dopo l'infezione.

Gli anticorpi IgM compaiono solo con la malattia di Botkin e le sue patologie associate.

Per un risultato accurato, i medici si affidano non solo ai risultati dell'analisi degli anticorpi, ma anche alla ricerca dell'RNA virale mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR).

La malattia viene trasmessa sessualmente e attraverso il sangue. Un'analisi qualitativa dell'epatite B dovrebbe includere la determinazione di diversi tipi di anticorpi e l'identificazione del materiale genetico del virus nei tessuti del paziente. In totale, è necessario determinare lo stato di otto indicatori, detti anche marcatori.

Tabella dei marcatori, in base alla quale vengono decodificati i test per l'epatite B

Esami del sangue per l'epatite

Il test dell'epatite è la prima fase di un esame completo.
È lui che mostrerà la probabilità esatta di una persona che si infetta.

Nel caso di un risultato positivo, il paziente viene inviato per l'analisi PCR (reazione a catena polimerica), che consente di misurare il numero esatto di microrganismi nel sangue.

Esame del sangue per l'epatite

Se una malattia è sospettata o profilattica, vengono eseguiti vari test per identificare i fattori di rischio che aumentano la possibilità di sviluppare patologia.

Il più comune è un esame del sangue biochimico, che, a differenza del generale, eseguito in qualsiasi malattia, è più preciso e può aiutare a determinare il tipo di danno al fegato. L'analisi consiste nel determinare la concentrazione di vari enzimi e proteine.

Indicatori nell'analisi biochimica del sangue, il cui cambiamento nel livello aiuta a identificare la patologia:

  1. L'alanina aminotransferasi (ALT) è un enzima presente principalmente nel fegato. Quando viene danneggiato, l'enzima viene rilasciato nel sangue, di solito fino a quando non appaiono più evidenti segni di disturbo, come l'ittero. Questo rende la misurazione dell'ALT nel sangue utile per la diagnosi precoce dell'infiammazione del tessuto epatico.
  2. L'aspartato aminotransferasi (AST) è anche un enzima che viene prodotto nel fegato e in molti altri organi, specialmente nel cuore e nei muscoli scheletrici. Misurarne il livello è molto importante per individuare le cause specifiche dell'epatite.
  3. La fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina) è un enzima il cui contenuto elevato si trova nel sangue quando i dotti biliari sono bloccati. L'indicatore non è specifico, i suoi cambiamenti si verificano in varie patologie, ad esempio, neoplasie.
  4. La bilirubina è un prodotto dell'elaborazione dei globuli rossi, ottenuta da vecchi globuli distrutti, che viene processato dal fegato nella bile. Può accumularsi quando il fegato è danneggiato, causando ittero e scurimento delle urine.
  5. L'albumina è la principale proteina prodotta dal fegato. Il suo livello può diminuire in violazione delle funzioni del corpo; tuttavia, questo di solito si verifica solo quando il fegato è significativamente danneggiato. Molte altre malattie influenzano anche i livelli di albumina.
  6. Proteine ​​totali - tutte le altre proteine ​​del sangue. Può diminuire con una grave malattia del fegato.

Il livello delle sostanze sopra elencate è controllato in quasi ogni ospedale o clinica.

Test individuali che possono essere effettuati in laboratori più specializzati, aiutano a identificare un numero di indicatori che indicano la malattia:

  1. Tempo di protrombina Il test viene eseguito in caso di sospetta epatite. Le proteine ​​utilizzate per formare un coagulo di sangue (fattori di coagulazione) sono principalmente prodotte dal fegato e un aumento del tempo richiesto per la coagulazione può indicare la gravità del danno alla ghiandola.
  2. La lattato deidrogenasi è un enzima che fuoriesce dalle cellule danneggiate.
  3. L'alfa-fetoproteina è associata al ripristino o alla crescita del tessuto epatico.

Anche se un esame del sangue aiuta a rilevare l'epatite, non determina la causa principale del disturbo. Ciò potrebbe richiedere ulteriori esami di laboratorio e la biopsia del tessuto ghiandolare. Una diagnosi corretta influisce ulteriormente sull'efficacia del trattamento.

Guarda i video su questo argomento.

Quanti giorni viene eseguita l'analisi

La diagnosi di epatite è di solito nello studio del sangue, che è spesso preso dalla vena cubitale. La provetta contenente il contenuto viene inviata a un laboratorio in cui vengono utilizzati vari test per determinare se uno qualsiasi dei virus dell'epatite è presente.

Quanti giorni è stato fatto un test per l'epatite? I risultati possono essere resi noti lo stesso giorno, se effettuati in un ospedale, o entro 10 giorni, quando inviati ad altri centri di ricerca.

Un altro fattore: gli anticorpi contro l'epatite C potrebbero non apparire nel sangue fino a quattro-dieci settimane dopo l'infezione. Per fare questo, rifare dopo un po 'di tempo (un paio di settimane o un mese).

Il prelievo di sangue non può determinare se la patologia è un disturbo acuto o cronico, ma è in grado di rivelare quale tipo di epatite è presente in una persona. Aiuta a prevenire la diffusione e ad iniziare il trattamento corretto. Il medico prima avviserà su quanti giorni viene eseguita l'analisi in modo che il paziente possa ottenere il risultato in tempo.

Polymerase Chain Reaction - PCR Test

Il test viene utilizzato per determinare la presenza del virus dell'epatite B nel sangue. Se presente, l'analisi può anche misurare il numero esatto di microrganismi. In altre parole, questo è chiamato carica virale.

Un test può aiutare un medico a decidere come trattare una malattia al fine di ridurre la possibilità di effetti dannosi. Test eseguiti periodicamente mostrano come il corpo del paziente reagisce a determinati farmaci. I risultati sono solitamente disponibili in pochi giorni o al massimo in due settimane.

Ci sono due approcci per ottenere risultati: qualitativi e quantitativi.

La PCR di alta qualità viene utilizzata per confermare che il paziente ha virus dell'epatite nel corpo. Di solito viene eseguito secondo, dopo un test degli anticorpi. Questa analisi ti consente di scoprire se il corpo produce cellule speciali per combattere l'infezione.

Il metodo quantitativo misura il numero esatto di agenti patogeni nel sangue, che mostra quale sia la carica virale sul corpo: alta o bassa. È utile controllare il trattamento a intervalli regolari. La misurazione della carica virale non mostra quanto sia grave l'infezione o la cirrosi.

Il carico virale può variare da 15 a 100 milioni di UI / l (unità internazionali per litro di sangue).

  • Meno di 15: è stato rilevato un virus, ma il numero non può essere determinato con precisione. Potrebbe essere necessario passare l'analisi più tardi.
  • Meno di 800.000: Rilevata bassa carica virale.
  • Oltre 800.000: è stata rilevata un'alta concentrazione di invasori.
  • Oltre 100 000 000: infezione attiva.

Dopo aver ottenuto i risultati giusti, il medico determina cosa fare dopo. L'obiettivo del trattamento è ridurre la carica virale fino a quando i patogeni non sono completamente rimossi dal corpo, per creare la remissione per il paziente.

Quando viene eseguita la procedura

È meglio prendere l'analisi al mattino, saltando la colazione.

Per risultati corretti, si raccomanda di passare almeno 8 ore dopo un pasto. Questo requisito è spiegato dal fatto che l'apporto di sostanze nutritive altera il funzionamento del fegato, le sue funzioni e i livelli di molti enzimi.

Ciò potrebbe causare una distorsione dei risultati, mostrando una reazione falso-positiva o falsa-negativa nei risultati. Prima di fare esami è permesso bere un sorso di acqua pulita senza impurità.

Test per le malattie pericolose - HIV / AIDS

I test per l'HIV (AIDS), l'epatite sono obbligatori quando sono ammessi a un istituto medico, durante la gravidanza, durante la donazione e prima dell'intervento chirurgico.

I test rapidi possono dare risultati in 15-60 minuti o nello stesso giorno. Il tempo viene contato dal momento in cui viene prelevato il sangue fino alla prima risposta.

Se i campioni vengono inviati ad un altro laboratorio, potrebbero essere necessari diversi giorni o settimane per ottenere i risultati. I test di risposta anticorpale vengono solitamente restituiti entro uno o tre giorni, ma questo dipende dal tipo di dosaggio.

Il risultato diventa noto in 15-20 minuti, quindi è possibile attendere una risposta sul posto. Alcuni test rapidi utilizzano campioni di contenuto liquido della cavità orale e non di sangue. Anche se a volte vengono chiamate analisi salivari, questo non è un nome esatto.

Usano le cellule dalla superficie delle gengive, non la saliva. In presenza di infezione, contengono anticorpi contro l'HIV.

L'epatite conduce un esame del sangue (ELISA), che viene effettuato in tutti i laboratori. Un risultato positivo del test rapido deve sempre essere confermato da un altro test di laboratorio: la PCR sarà la più accurata in questo caso. In tal caso, la risposta finale verrà ricevuta in pochi giorni o settimane.

Test Ultra Sensibile dell'epatite C

Il test di recente sviluppo è chiamato "reazione a catena della polimerasi in tempo reale". L'analisi ultrasensibile è progettata per la determinazione quantitativa molto accurata dell'RNA (materiale genetico) del virus dell'epatite C (HCV) nel sangue umano.

L'analisi ha un errore di 1000 copie dell'invasore per reazione, con un intervallo di determinazione da 100 a 100 milioni. I dati indicano un test ad alta sensibilità, che rivela patologia con una precisione del 100%.

Controlliamo il sangue alla ricerca di virus e infezioni.

Esistono tre tipi di test per la valutazione dei pazienti: enzimi epatici, anticorpi contro i microrganismi dell'epatite e proteine ​​o materiale genetico estraneo (DNA o RNA).

Enzimi epatici. Tra i test del sangue più sensibili e ampiamente utilizzati per la diagnosi, vengono utilizzati test che determinano i livelli di aminotransferasi.

Questi includono aspartato aminotransferasi e alanina aminotransferasi. Questi enzimi si trovano di solito nelle cellule del fegato. Se è danneggiato (come con l'epatite virale), queste sostanze entrano nel sangue, segnalando che il fegato è affetto, se una persona non ha una malattia del fegato, allora l'analisi del sangue non rivelerà alcun cambiamento.

L'intervallo normale di valori AST è compreso tra 5 e 40 unità per litro di siero (la parte liquida del sangue). I soliti punteggi ALT sono da 7 a 56.

I livelli possono variare leggermente a seconda del laboratorio in cui sono tenuti. I pazienti con epatite virale acuta possono avere concentrazioni molto elevate di enzimi, a volte fino a diverse migliaia. Diventano normali dopo alcune settimane o mesi, poiché i pazienti guariscono completamente.

Nei pazienti con infezione cronica, i livelli di sostanza sono leggermente elevati, ma tali indicatori sono stati osservati per anni o decenni. Per dimostrare che è stato il virus dell'epatite che ha causato l'infiammazione della ghiandola, il sangue dovrebbe essere controllato per la presenza di anticorpi a ciascuno dei tipi di patologia.

Gli anticorpi sono proteine ​​prodotte dai globuli bianchi che attaccano gli invasori, come batteri e virus. Di solito si trovano nel sangue per diverse settimane dopo l'infezione e rimangono per decenni dopo la fine della malattia.

L'analisi può essere utile nella diagnosi dell'epatite acuta e cronica.

Nella prima forma della patologia, gli anticorpi non solo aiutano a distruggere il virus, ma proteggono anche il paziente da future infezioni simili, cioè il paziente sviluppa l'immunità. Nell'epatite cronica, le difese del corpo non possono combattere gli invasori.

Continuano a moltiplicarsi e vengono rilasciati dalle cellule del fegato nel sangue, dove la loro presenza può essere determinata misurando le proteine ​​virali e il materiale genetico.

Risultato del test positivo falso

In questo caso, i risultati del test mostrano che hai una malattia, quando in realtà non lo fa. Sfortunatamente, i falsi positivi si verificano periodicamente.

Due esami del sangue sono usati per diagnosticare l'epatite C. Il test immunoassorbente legato all'enzima (ELISA) determina la presenza di anticorpi prodotti dall'organismo in risposta a un'infezione. Uno degli svantaggi è che non è in grado di distinguere la forma attiva della malattia da quella cronica o posticipata.

In questo caso, viene eseguita l'analisi PCR. Sta cercando virus nel sangue. L'analisi è più costosa e viene solitamente eseguita per confermare un test antigene positivo.

Le persone che si riprendono dall'epatite C possono anche avere un risultato falso positivo. In rari casi, questo porta a un errore di laboratorio. Risultati falsi positivi possono verificarsi anche nei neonati che hanno anticorpi contro i virus dell'epatite nella madre.

Per confermare la risposta del primo test, viene eseguita l'analisi PCR, consentendo il rilevamento di materiali genetici di virus (DNA o RNA). La frequenza dei falsi positivi è piccola e pari al tre percento del totale.

Esprimere il test - quale è meglio

Questo tipo di analisi viene solitamente effettuato a casa o in caso di necessità urgente. Un esempio è il Rapid Antibody Test OraQuick HCV, che viene utilizzato per rilevare le proteine ​​prodotte dall'organismo per combattere sostanze estranee.

Il test espresso è rilasciato sotto forma di cassette o strisce. Il principio del loro funzionamento è simile, quindi l'acquirente decide autonomamente quale scegliere. La cosa principale è che la confezione era completa e il test è stato acquistato in farmacia.

Un campione di sangue umano viene aggiunto a una provetta contenente i prodotti chimici di prova. La striscia reattiva, coperta con sostanze speciali - antigeni del virus dell'epatite, viene posta in una fiala.

Con un risultato positivo, appare un tratto, che indica la presenza di anticorpi nel sangue del paziente. Precisione dell'analisi superiore al 99%. Il risultato è pronto in 20 minuti. Non è necessaria alcuna interpretazione aggiuntiva dei risultati di uno specialista.

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

Le migliori pillole e farmaci per curare il fegato

Diete

La malattia epatica può causare seri problemi e disturbi in altri organi. È molto importante identificare i sintomi ansiosi in modo tempestivo, nonché attuare misure preventive per lo scarico e la pulizia del fegato.

Trattamento del cancro con bicarbonato di sodio in tutte le fasi: una ricetta, recensioni

Cirrosi

Secondo le statistiche dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il cancro è la seconda causa di morte nel mondo.

Cambiamenti diffusi del parenchima del pancreas

Diete

Cambiamenti diffusi - questi sono i cambiamenti caratteristici del parenchima nei processi metabolici e distrofici nel tessuto pancreatico. La causa più comune di questa patologia sono le malattie croniche degli organi interni, i disturbi ormonali, la malnutrizione e i processi metabolici nel corpo.

Nuovo nel trattamento della cirrosi epatica

Analisi

Metodi di trattamento dell'epatite CPer il trattamento del fegato, i nostri lettori hanno usato con successo il Leviron Duo. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.