Principale / Epatite

Test dell'epatite: da "A" a "G"

Epatite

L'astuzia delle malattie virali, come l'epatite, è che l'infezione si verifica in un istante, ma il paziente può anche non sapere per molto tempo che è infetto. Diagnosticare accuratamente la malattia e selezionare l'aiuto terapeutico necessario nei test fatti nel tempo. Parliamo di loro in modo più dettagliato.

Che test hai per l'epatite?

L'epatite significa una malattia infiammatoria del fegato. Può essere sia acuto che cronico. Le più comuni malattie virali. Oggi ci sono sette tipi principali di virus dell'epatite: questi sono i gruppi A, B, C, D, E, F e G. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di virus, nella fase iniziale la malattia è simile: disagio nell'ipocondrio destro, temperatura, debolezza, nausea, dolori dappertutto, urine scure, ittero. Tutti questi sintomi sono un motivo per testare l'epatite.

Dovresti sapere che la malattia può essere trasmessa in diversi modi: attraverso acqua e cibo contaminati, attraverso sangue, saliva, sessualmente, usando prodotti per l'igiene di altre persone, inclusi rasoi, asciugamani, forbicine per unghie. Pertanto, se i sintomi non compaiono (e il periodo di incubazione può durare fino a due mesi o anche più), ma hai suggerimenti che potresti essere infetto, il test per l'epatite dovrebbe essere fatto il prima possibile.

Inoltre, medici, personale di sicurezza, specialisti di manicure e pedicure, dentisti, in una parola, tutti coloro il cui lavoro quotidiano è collegato con materiali biologici di altre persone, dovrebbero essere testati regolarmente. Inoltre, il test viene mostrato agli specialisti le cui attività professionali prevedono il viaggio in paesi esotici.

Epatite A, o malattia di Botkin

Si chiama un virus RNA dalla famiglia Picornaviridae. Il virus viene trasmesso attraverso gli oggetti domestici e il cibo, quindi la malattia viene anche chiamata "malattia delle mani sporche". Sintomi tipici di qualsiasi tipo di epatite: nausea, febbre, dolori articolari, debolezza. Quindi appare l'ittero. Il periodo di incubazione dura in media 15-30 giorni. Esistono forme acute (itteriche), subacute (anterteri) e subcliniche (asintomatiche) della malattia.

Anti-HAV-IgG (anticorpi della classe IgG per il virus dell'epatite A) può essere utilizzato per rilevare l'epatite A. Inoltre, questo test aiuta a determinare la presenza di immunità al virus dell'epatite A dopo la vaccinazione, questo studio è particolarmente necessario durante le epidemie. Con segni clinici di epatite A, è prescritto il contatto con il paziente, colestasi (violazione del deflusso della bile) Anti-HAV-IgM (anticorpi della classe IgM contro il virus dell'epatite A). Con le stesse indicazioni, viene effettuato un test per la determinazione del virus dell'RNA nel siero del sangue mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) nel plasma.

Epatite B

È causato dal virus HBV della famiglia di gepadnavirus. L'agente patogeno è molto resistente alle alte e alle basse temperature. L'epatite B è un grave pericolo: circa 2 miliardi di persone nel mondo sono infette da questo virus e oltre 350 milioni sono malati.

La malattia viene trasmessa attraverso oggetti perforanti, sangue, fluidi biologici, durante i rapporti sessuali. Il periodo di incubazione può durare da 2 a 6 mesi, se durante questo periodo non si identifica e si inizia a trattare la malattia, allora può passare da uno stadio acuto a uno cronico. Il decorso della malattia passa con tutti i sintomi caratteristici dell'epatite. A differenza dell'epatite A, l'epatite B compromessa funzionalità epatica è più pronunciata. Più spesso si sviluppano sindrome colestatica, esacerbazioni, ci può essere un decorso prolungato, così come recidive della malattia e lo sviluppo del coma epatico. Violazione delle regole di igiene e sesso casuale non protetto sono la base per un test.

Per identificare questa malattia sono prescritti test quantitativi e qualitativi per la determinazione dell'HBsAg (antigene di superficie dell'epatite B, antigene HBs, antigene di superficie del virus dell'epatite B, antigene australiano). L'interpretazione delle indicazioni dell'analisi quantitativa è la seguente: e = 0,05 IU / ml - positivo.

Epatite C

Malattia virale (precedentemente chiamata "epatite non-A, non-B") trasmessa attraverso sangue contaminato. Il virus dell'epatite C (HCV) è un flavivirus. È molto stabile nell'ambiente esterno. Tre proteine ​​strutturali del virus hanno proprietà antigeniche simili e determinano la produzione di anticorpi anti-HCV-core. Il periodo di incubazione della malattia può durare da due settimane a sei mesi. La malattia è molto comune: nel mondo, circa 150 milioni di persone sono infettate dal virus dell'epatite C e sono a rischio di sviluppare cirrosi o cancro del fegato. Ogni anno oltre 350 mila persone muoiono a causa di malattie epatiche correlate all'epatite C.

L'epatite C è astuta perché può essere nascosta sotto la vista di altre malattie. L'ittero in questo tipo di epatite è visto raramente, anche l'aumento della temperatura non è sempre osservato. Ci sono stati numerosi casi in cui l'affaticamento cronico e i disturbi mentali erano le uniche manifestazioni della malattia. Vi sono anche casi in cui le persone, in quanto portatrici e portatrici del virus dell'epatite C, non hanno manifestato alcuna manifestazione della malattia per anni.

La malattia può essere diagnosticata utilizzando un'analisi qualitativa di anti-HCV-totale (anticorpi contro gli antigeni del virus dell'epatite C). La determinazione quantitativa del virus RNA viene eseguita mediante PCR. Il risultato è interpretato come segue:

  • non rilevato: nessun RNA dell'epatite C rilevato o un valore inferiore al limite di sensibilità del metodo (60 UI / ml);
  • 108 UI / ml: il risultato è positivo con una concentrazione di RNA dell'epatite C superiore a 108 UI / ml.

Il rischio di cancro del fegato comprende pazienti con epatite B e C. Fino all'80% dei casi di cancro al fegato primario nel mondo sono registrati in portatori cronici di queste forme della malattia.

Epatite D o epatite delta

Si sviluppa solo in presenza del virus dell'epatite B. I metodi di infezione sono simili all'epatite B. Il periodo di incubazione può durare da un mese e mezzo a sei mesi. La malattia è spesso accompagnata da edema e ascite (idropisia addominale).

La malattia viene diagnosticata utilizzando un'analisi del virus sierico dell'epatite D RNA nel siero del sangue mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) con rilevamento in tempo reale, nonché analisi per gli anticorpi IgM (virus dell'epatite delta, anti IgM, HD-IgM). Un risultato positivo del test indica un'infezione acuta. Un risultato negativo del test registra la sua assenza, o un periodo di incubazione precoce della malattia o uno stadio avanzato. Il test è indicato in pazienti a cui è stata diagnosticata l'epatite B, così come i consumatori di droghe iniettabili.

La vaccinazione contro l'epatite B protegge dall'infezione da epatite D.

Epatite E

L'infezione viene spesso trasmessa attraverso cibo e acqua. Il virus viene spesso rilevato nei residenti dei paesi caldi. I sintomi sono simili all'epatite A. Nel 70% dei casi la malattia è accompagnata da dolore nell'ipocondrio destro. A pazienti la digestione è sconvolta, la salute generale peggiora, poi l'ittero comincia. Con l'epatite E, il decorso grave della malattia, che porta alla morte, è più comune che con l'epatite A, B e C. Si consiglia di fare lo studio dopo aver visitato i paesi in cui il virus è prevalente (Asia centrale, Africa).

La malattia viene rilevata durante il test Anti-HEV-IgG (anticorpi della classe IgG contro il virus dell'epatite E). Un risultato positivo indica la presenza di una forma acuta della malattia o indica una recente vaccinazione. Negativo - sull'assenza di epatite E o sul recupero.

Epatite F

Questo tipo di malattia è attualmente poco conosciuto e le informazioni raccolte a riguardo sono contraddittorie. Ci sono due agenti causali della malattia, uno può essere trovato nel sangue, l'altro - nelle feci di una persona che è stata trasfusa con sangue infetto. Il quadro clinico è lo stesso di altri tipi di epatite. Un trattamento che sarebbe diretto direttamente al virus dell'epatite F non è stato ancora sviluppato. Pertanto, la terapia sintomatica viene eseguita.

Oltre agli esami del sangue, l'urina e le feci vengono esaminate per rilevare questa malattia.

Epatite G

Si sviluppa solo con la presenza di altri virus di questa malattia - B, C e D. Si trova nell'85% dei tossicodipendenti che iniettano sostanze psicotrope con un ago non disinfettato. L'infezione è anche possibile quando si applicano tatuaggi, piercing all'orecchio, agopuntura. La malattia è trasmessa attraverso rapporti sessuali. Per molto tempo, può procedere senza sintomi gravi. Il decorso della malattia somiglia in molti modi all'epatite C. I risultati della forma acuta della malattia possono essere: il recupero, la formazione di epatite cronica o un portatore a lungo termine del virus. La combinazione con l'epatite C può portare alla cirrosi.

Per identificare la malattia, è possibile utilizzare l'analisi per la determinazione dell'RNA (HGV-RNA) nel siero. Le indicazioni per il test sono precedentemente registrate epatite C, B e D. È inoltre necessario superare il test per i tossicodipendenti e coloro che sono in contatto con loro.

Preparazione per i test per l'epatite e la procedura

Per i test per tutti i tipi di epatite B, il sangue viene prelevato da una vena. Il prelievo di sangue avviene al mattino a stomaco vuoto. La procedura non richiede un addestramento speciale, ma il giorno prima è necessario astenersi dal sovraccarico fisico ed emotivo, smettere di fumare e bere alcolici. In genere, i risultati dei test sono disponibili un giorno dopo il prelievo di sangue.

Decodifica risultati

I test dell'epatite possono essere qualitativi (indicano la presenza o l'assenza di un virus nel sangue) o quantitativi (stabilire la forma della malattia, aiutare a controllare il decorso della malattia e l'efficacia della terapia). Solo uno specialista di malattie infettive può interpretare l'analisi e fare una diagnosi basata sul test. Tuttavia, diamo un'occhiata approssimativa a quali sono i risultati del test.

Analisi per l'epatite "negativa"

Un risultato simile suggerisce che nel sangue non è stato rilevato alcun virus dell'epatite: un'analisi qualitativa ha dimostrato che la persona sottoposta a test è sana. Gli errori non possono essere, perché l'antigene si manifesta nel sangue già durante il periodo di incubazione.

Parlare di un buon risultato dell'analisi quantitativa è possibile se la quantità di anticorpi nel sangue è inferiore al valore soglia.

Test dell'epatite "positivo"

Nel caso di un risultato positivo, dopo un po 'di tempo (a discrezione del medico) viene eseguita una seconda analisi. Il fatto è che una maggiore quantità di anticorpi può essere causata, ad esempio, dal fatto che il paziente ha recentemente sofferto di una forma acuta di epatite e che gli anticorpi sono ancora presenti nel sangue. In altri casi, un risultato positivo indica un periodo di incubazione, la presenza di epatite acuta o virale o conferma che il paziente è portatore del virus.

Secondo la legislazione russa, le informazioni sui risultati positivi dei test sierologici per i marcatori di epatite virale parenterale sono trasmesse ai dipartimenti di registrazione e registrazione delle malattie infettive dei relativi centri per la sorveglianza sanitaria ed epidemiologica.

Se il test è stato eseguito in modo anonimo, i suoi risultati non possono essere accettati per fornire assistenza medica. Se si ottiene un risultato positivo del test, è necessario contattare un medico per le malattie infettive per programmare un ulteriore esame e la terapia necessaria.

L'epatite non è una frase, nella maggior parte dei casi la forma acuta della malattia è completamente guarita, l'epatite cronica, con l'osservanza di alcune regole, non cambia radicalmente la qualità della vita. L'importante è rilevare il virus in tempo e iniziare a combatterlo.

Costo dell'analisi

In cliniche private a Mosca, è possibile effettuare test per l'identificazione e le specifiche del virus dell'epatite. Pertanto, un'analisi qualitativa dell'epatite A costa in media 700 rubli, la stessa quantità per l'epatite B; ma un test quantitativo per l'antigene di superficie del virus dell'epatite B costerà circa 1.300 rubli. La definizione di virus dell'epatite G è di 700 rubli. Ma un'analisi più complessa, la determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR, costa circa 2.900 rubli.

Attualmente, non vi è alcuna difficoltà nella diagnosi dell'epatite, specialmente nelle regioni centrali dei paesi sviluppati. Ma per evitare tali malattie, non bisogna trascurare le regole dell'igiene personale. Va anche ricordato che il contatto sessuale casuale può causare malattie. La vaccinazione sarà la migliore difesa contro possibili malattie - è stata praticata con successo per molto tempo contro la maggior parte dei virus dell'epatite.

Dove posso fare un test per l'epatite

Oggi è possibile effettuare test dell'epatite gratuitamente in quasi tutte le città e i maggiori centri regionali. Se si sospetta l'epatite o come parte di controlli ed esami regolari, i pazienti vengono indirizzati al laboratorio da un medico generico, gastroenterologo o epatologo. Nei bambini, il riferimento a test per l'epatite è di solito rilasciato da un pediatra. Un esame del sangue viene utilizzato per diagnosticare queste infezioni. Per l'epatite virale, l'antigene di superficie dell'epatite B o gli anticorpi contro il virus C, vengono determinati anticorpi di altri tipi di epatite (A, E, D e altri). Per epatite non infettiva, sono necessari esami del sangue generali e biochimici e test del fegato.

Dove vanno i test

Di solito, se è necessario essere sottoposti a test per l'epatite gratuitamente, il paziente viene inviato al laboratorio del policlinico comunale o al laboratorio con il quale il policlinico ha un accordo per condurre tali studi. Tale analisi è gratuita per il paziente, viene pagata secondo la politica OMS. I risultati dell'analisi arrivano dal medico che ha dato il rinvio e riferisce i risultati al paziente.

Puoi essere testato per l'epatite virale B o C in centri appositamente creati per questo nelle principali città. Di solito sono combinati con centri anti-AIDS, e spesso viene condotto anche uno screening per la presenza dell'HIV. Questi centri conducono anche sondaggi gratuiti e in modo anonimo.

Se hai bisogno di urgenza

A volte c'è una situazione in cui è necessario sottoporsi a un esame urgente e superare i test per l'epatite. Questo può essere fatto a pagamento in qualsiasi laboratorio di cliniche private e centri diagnostici. Le analisi vengono eseguite per 1-2 giorni, i risultati vengono distribuiti al paziente.

Quando si ottengono risultati gratuiti di test gratuiti durante l'esame iniziale, è possibile effettuare test ripetuti in una clinica a pagamento per eliminare errori o chiarire la diagnosi, sottoporsi a test quantitativi e determinare il genotipo del virus (per l'epatite C). Le cliniche private forniscono anche la velocità, la precisione e l'anonimato dello studio.

Come analizzare

Per la precisione dei risultati, è necessario passare correttamente le analisi Il sangue per l'esame è preso da una vena e di solito si fa al mattino a stomaco vuoto. L'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di 8-10 ore prima del prelievo di sangue, e un giorno dovrebbe essere abbandonato cibi grassi e piccanti, alcool. Si consiglia inoltre di non schiacciare almeno 1-2 ore prima della procedura. Il prelievo di sangue viene effettuato da personale medico, osservando tutte le regole asettiche e trattando il sito della puntura con speciali tovaglioli. Di solito vengono prelevati circa 10 ml di sangue se non è necessario effettuare altre ricerche.

In laboratorio, quando donate il sangue, potete specificare immediatamente quando l'analisi sarà pronta e potrete ottenere i risultati.

Preparazione adeguata per un esame del sangue per l'epatite

Non tutti sanno come donare il sangue per l'epatite correttamente. Quando il dottore dà al paziente un referente per l'analisi, dice come prepararsi per la procedura. Alcuni pazienti ignorano le raccomandazioni del medico curante, considerandole facoltative. L'osservanza delle regole per la raccolta del materiale biologico dipende dall'affidabilità del risultato della ricerca. Una diagnosi accurata della malattia consente di scegliere i farmaci più efficaci e ottenere un buon effetto terapeutico. I risultati falsi dei test di laboratorio possono causare un trattamento scorretto, che può peggiorare le condizioni del paziente.

Restrizione nutrizionale prima dei test

La dieta, la composizione del cibo consumato e i periodi di digiuno hanno un impatto significativo sui risultati degli studi di laboratorio. Dopo aver mangiato, la concentrazione di alcuni prodotti metabolici nel sangue cambia. Ciò si verifica a seguito di cambiamenti ormonali che si verificano dopo l'assorbimento del cibo. La determinazione di alcuni indicatori nei campioni di sangue prelevati dopo un pasto può essere difficile a causa della naturale torbidità del biomateriale. Pertanto, l'analisi viene eseguita solo a stomaco vuoto.

La cena dovrebbe essere di 8-10 ore prima della raccolta del biomateriale. È desiderabile che fosse una piccola porzione di pasti leggeri. Non puoi mangiare dopo. Il divieto si applica alle bevande. Anche una piccola quantità di zucchero può influenzare il risultato dello studio. I medici consigliano di non lavarsi i denti prima del test, poiché lo zucchero viene aggiunto al dentifricio. Prima dell'orario stabilito puoi bere dell'acqua.

Alcuni pazienti rifiutano di mangiare diversi giorni prima della procedura, non sapendo se mangiare. Il lungo digiuno può anche distorcere il risultato. Dopo 2 giorni di digiuno, la concentrazione di bilirubina aumenta nel sangue. La bilirubina (pigmento della bile) è un importante indicatore di ricerca. Il suo valore rende possibile determinare lo stadio dell'epatite e valutare il grado di danno degli epatociti (cellule epatiche). La mancanza di cibo per 3 giorni porta ad una diminuzione del livello di glucosio, un aumento della quantità di trigliceridi e acidi grassi liberi. Allo stesso tempo il livello di colesterolo varia poco.

I pasti alla vigilia dei test di laboratorio dovrebbero essere completi. Affinché i test per l'epatite siano affidabili, è necessario rimuovere i piatti piccanti, grassi e molto salati dal menu durante il giorno precedente l'assunzione di biomateriali. Il consumo di cibi ricchi di grassi può causare un aumento della concentrazione di potassio, grassi ed enzimi. Il livello di enzimi nei pazienti con gruppi sanguigni I e II è particolarmente aumentato.

Gli alimenti grassi possono causare l'annebbiamento del materiale biologico. L'uso di grandi quantità di burro o formaggio alla vigilia della procedura può rendere impossibile lo studio. In questo caso, il medico prescriverà una nuova analisi.

Prima di donare il sangue, non è consigliabile utilizzare verdure arancioni e gialle. Sono ricchi di carotenoidi, che sono in grado di sovrastimare i valori della bilirubina nel corpo.

Cosa può influire sulla conta ematica?

Prima della data stabilita devi andare a letto al solito orario. Al mattino è necessario svegliarsi non più tardi di 1 ora prima della procedura di prelievo di sangue. È auspicabile che il materiale biologico venga prelevato al mattino tra le 7 e le 9.

Dopo aver consumato l'ultima porzione di alcol, devono trascorrere almeno 24 ore. I fumatori dovrebbero smettere di fumare un'ora prima della procedura. Le bevande alcoliche (anche a basso contenuto di alcol) e il tabacco influenzano negativamente gli indicatori di omeostasi e le condizioni dei vasi sanguigni.

Una preparazione adeguata implica il rifiuto del farmaco. Le analisi possono essere effettuate solo 10-14 giorni dopo l'ultima dose di un farmaco antibatterico o chemioterapico. Alla vigilia della procedura non è possibile bere farmaci che possono cambiare il colore del siero. Se il paziente non può smettere di assumere il farmaco, deve informare il medico.

Eccessivo sforzo fisico può influenzare gli indicatori di omeostasi. Provocano una diminuzione e quindi un aumento della concentrazione di alcuni componenti del sangue. Sebbene la maggior parte degli indicatori ritorni ai valori normali quasi immediatamente dopo una diminuzione dell'attività fisica, il livello di alcuni enzimi può rimanere elevato per 24 ore. Pertanto, durante il giorno che precede la donazione di sangue per l'epatite C, è necessario evitare l'allenamento, la corsa, le attività all'aria aperta (bicicletta, pattini, sci), così come salire a lungo le scale. Allo stesso tempo, non si dovrebbe abbandonare completamente l'attività fisica. La mancanza di movimento influisce sulla concentrazione di varie sostanze nel sangue.

Se devi donare il sangue per l'epatite, dovresti annullarlo 3-4 giorni prima dei test:

  • fisioterapia;
  • massaggio;
  • Raggi X e ultrasuoni.

I risultati del test possono influenzare:

  • interventi chirurgici;
  • biopsia;
  • iniezioni;
  • trasfusioni e altre manipolazioni.

Lo stato emotivo del paziente influenza lo stato del corpo. La paura del prelievo di sangue o dell'ansia che i virus dell'epatite saranno rilevati può causare una diminuzione della concentrazione di ferro nel corpo.

Quando lo stress aumenta il livello di molti ormoni, così come:

Per ottenere una valutazione obiettiva della tua salute, dovresti evitare di visitare la spiaggia, il bagno o la sauna 1-2 giorni prima della procedura di prelievo del sangue.

Come viene prelevato il sangue?

Molti pazienti chiedono se il sangue viene prelevato da una vena o da un dito quando viene testato per l'epatite. Per lo studio eseguire il campionamento del sangue venoso.

Il materiale venoso è più informativo rispetto all'arteria. Il sangue delle dita non viene usato per diagnosticare l'epatite. La loro condizione può influire negativamente sulla qualità del materiale biologico. Se le dita sono fredde, blu o gonfie, il risultato dello studio potrebbe essere inaffidabile. Inoltre, l'analisi richiede un volume di sangue sufficientemente grande, che è più facile da ottenere dalla vena.

La preparazione per la donazione di sangue consiste nel riposo per 10-15 minuti immediatamente prima della procedura. Durante questo periodo, il paziente deve sedersi, calmarsi e rilassarsi. Dopo il riposo, è consigliabile non cambiare la posizione del corpo. Durante il riposizionamento (particolarmente acuto), la concentrazione di enzimi, proteine, albumina, bilirubina, ferro e altre sostanze importanti per la diagnosi del disturbo può aumentare. Se il paziente ha dovuto alzarsi prima della procedura, gli prendono un biomateriale 5 minuti dopo essersi seduto.

Da dove proviene il sangue dipende dalle condizioni dei vasi sanguigni del paziente. Il più delle volte, il campionamento del biomateriale effettuato dalla vena cubitale. Se non è possibile utilizzare la vena ulnare, il sangue si ottiene dalla vena del polso, dalla parte posteriore del palmo o dal vaso situato sopra il pollice della mano. Nei bambini spesso prendono il sangue dalla vena frontale, giugulare o temporale. La vena ulnare non viene utilizzata se ha una cicatrice o un ematoma. I pazienti con diabete mellito, disturbi del flusso sanguigno periferico e angiopatie non devono assumere biomateriali dalle vene delle gambe.

Se il paziente ha bisogno di studi ripetuti, devono essere eseguiti alle stesse ore e nella stessa posizione. Si consiglia di ri-donare il sangue nello stesso laboratorio in cui sono stati eseguiti i primi test. Ciò contribuirà a monitorare lo sviluppo della malattia nelle dinamiche. Se l'analisi viene eseguita in diverse istituzioni mediche, il medico è più difficile da osservare i cambiamenti.

Quanto tempo hai bisogno di aspettare il risultato esatto

Quanta ricerca di sangue è stata fatta per l'epatite dipende dal suo tipo e dall'istituto che effettua l'analisi. Puoi aspettare il risultato da 1 a 10 giorni. La durata dello studio dipende da dove si trova il laboratorio. In cliniche specializzate, il risultato può essere ottenuto un po 'più veloce, poiché l'analisi viene eseguita nello stesso edificio in cui viene consegnato il materiale. Se il materiale biologico deve essere trasportato dal sito di campionamento al laboratorio, la durata della ricerca aumenta. La durata dell'analisi varia da 20 giorni a 3 mesi, a seconda del metodo di ricerca.

Va notato che il metodo del saggio immunoassorbente legato all'enzima (ELISA), che viene utilizzato per diagnosticare l'epatite, non sempre consente di stabilire immediatamente la diagnosi. Anche se l'assunzione di biomateriali è stata eseguita correttamente e il paziente ha rispettato tutte le regole di preparazione. Esiste il rischio che una infezione mista, che è una combinazione di 2 diversi tipi di virus dell'epatite, ad esempio B e D, sia entrata nel corpo: in questo caso, il risultato dello studio sarà falso negativo.

Talvolta si ottiene un risultato falso negativo quando il sangue viene testato per l'epatite B. La forma maligna fulminante della malattia è difficile da rilevare usando test di laboratorio con un metodo ELISA, quindi potrebbero essere necessari ulteriori test sierologici.

Un risultato falso negativo è osservato in uno stadio precoce della malattia, quando il corpo non ha ancora avuto il tempo di produrre abbastanza anticorpi per il rilevamento. Se il risultato della ricerca è positivo, il biomateriale viene ripreso per eliminare l'errore.

Test dell'epatite

L'epatite è un processo infiammatorio che si verifica nelle cellule del fegato, con conseguente distruzione di cellule (epatociti) e il corpo non può svolgere pienamente le sue funzioni. Nelle forme croniche della malattia, il completo recupero delle cellule epatiche danneggiate non si verifica e vengono sostituite dal tessuto connettivo. Ciò, a sua volta, porta a un cambiamento nella struttura dell'organo, allo sviluppo della cirrosi e persino al cancro del fegato (carcinoma epatocellulare).

IMPORTANTE! Sfortunatamente, l'epatite può passare senza sintomi specifici. In questo caso, la diagnosi è possibile solo quando si esegue un esame di laboratorio.

Per vostra comodità, sono stati sviluppati programmi di screening di laboratorio completi, compresi gli indicatori chiave per lo screening primario.

Quali virus dell'epatite sono noti?

  • un
  • B
  • c
  • d
  • e

Uno dei più resistenti è il virus dell'epatite A (noto anche come malattia di Botkin). Mantiene le sue proprietà infettive in acqua, cibo, giocattoli, piatti e articoli per la casa a temperatura ambiente fino a diverse settimane, a -20 ° C per diversi anni. Per l'infezione, bastano poche particelle virali.

L'infezione è possibile attraverso prodotti alimentari (verdure, frutta, bacche e frutti di mare che non sono stati trattati termicamente); per l'uso di acqua da serbatoi (sorgenti, torrenti, fonti), che non è stata sottoposta ad ebollizione. È anche possibile il percorso di trasmissione della famiglia in caso di inosservanza delle norme di igiene personale, utilizzando piatti comuni, giocattoli. La malattia è caratterizzata da epidemie. La malattia cronica è assente; È stato sviluppato un vaccino per prevenirlo.

Uno dei più resistenti tra i virus dell'epatite. Può prolungare le sue proprietà infettive.

L'infezione è possibile quando si eseguono varie procedure e manipolazioni associate alla violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; durante il contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

Quasi il 90% dei pazienti viene completamente curato. In circa il 10% dei pazienti, l'epatite virale B diventa cronica. Senza trattamento, l'epatite cronica può portare a fibrosi, cirrosi e cancro al fegato. Un vaccino è stato sviluppato per la sua prevenzione.

È meno stabile nell'ambiente rispetto al virus dell'epatite B, ma conserva tuttavia le sue proprietà infettive per 30 minuti ad una temperatura di + 60 ° C.

L'infezione è possibile quando si eseguono varie procedure e manipolazioni associate alla violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; durante il contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

La forma acuta della malattia con successivo recupero si sviluppa solo nel 20-30% dei pazienti. La maggior parte dell'epatite C infetta (70-80%) diventa cronica.

È un virus "difettoso". Possiede proprietà infettive solo in presenza del virus dell'epatite B - una forma indipendente della malattia è impossibile. Tuttavia, è possibile un'infezione simultanea con epatite virale B e D o infezione con epatite D virale sullo sfondo dell'epatite B cronica. L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate alla violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; durante il contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

La resistenza nell'ambiente è inferiore a quella del virus dell'epatite A. L'infezione è possibile attraverso i prodotti alimentari (verdure, frutta, bacche e frutti di mare, che non sono stati trattati termicamente); per l'uso di acqua da serbatoi (sorgenti, torrenti, fonti), che non è stata sottoposta ad ebollizione.

Questo tipo di epatite è più pericoloso per le donne incinte, poiché è in esse che l'epatite E porta più spesso allo sviluppo di insufficienza epatica acuta, perdita del feto e morte. Secondo l'OMS, la mortalità da epatite virale E tra le donne incinte raggiunge il 20-25%. La malattia cronica è assente.

Quali sono i test per l'epatite A?

Le malattie del fegato sono particolarmente pericolose perché questo organo è abbastanza "paziente" e abbastanza spesso non dà sintomi per vari disturbi.

Per questo motivo, la malattia non può essere diagnosticata nella fase iniziale, il che complica il trattamento e rende la prognosi più negativa.

L'epatite di qualsiasi tipo è un danno virale insidioso alle cellule del fegato, che può svilupparsi in cirrosi, fibrosi e una diminuzione della funzionalità dell'organo danneggiato.

Secondo le statistiche, circa 10 milioni di persone sono infettate dal virus dell'epatite A ogni anno. Come verificare se stessi per una tale malattia? È necessario superare test speciali.

In questo articolo, esamineremo i test esistenti che possono essere presi per testare il tuo corpo per la presenza di questo virus, come prepararli correttamente e quali potrebbero essere i loro risultati.

ingresso

Quindi, per determinare la malattia dell'epatite A (un altro nome - la malattia di Botkin) è difficile perché i sintomi sono assenti o simili ad altre malattie. Questi possono essere: stanchezza, malessere, nausea, febbre e altri.

Per questo motivo, i medici fanno spesso diagnosi errate e iniziano a curare una persona per quei disturbi che non ha. Nel frattempo, il virus sta progredendo, distruggendo il fegato.

Esistono diversi tipi di test che aiutano a diagnosticare l'epatite A in un paziente.

Tipi di test e il loro scopo

Ad oggi, i principali tipi di analisi possono essere suddivisi in immunologici e genetici. Considera ognuno di loro.

Analisi immunologiche (ELISA)

Sulla base del fatto che il virus dell'epatite B percepisce il corpo come antigeni che entrano nel corpo. Nella lotta contro di loro, il corpo produce anticorpi. In particolare, con il virus dell'epatite A, questi sono due tipi: IgM anti-HAV e IgG anti-HAV.

E per determinare le dinamiche di sviluppo o la lotta contro la malattia, i medici esaminano il rapporto tra antigeni e anticorpi nelle analisi effettuate in tempi diversi, e analisi quantitative e qualitative possono essere prese utilizzando la PCR.

L'IgM anti-HAV viene rilevata nel plasma sanguigno durante la fase acuta della malattia. Gli anticorpi iniziano a essere prodotti dall'organismo 7-14 giorni dopo l'infezione. Rimangono nel sangue per 8-12 settimane, possono rimanere in uno stato di sonno per un anno.

Anti-HAV-IgG appare dopo che la fase acuta dell'epatite A è passata e il corpo ha sviluppato l'immunità alla malattia. Inoltre, il loro aspetto può indicare una vaccinazione efficace contro l'epatite. Possono rimanere nel corpo per tutta la vita.

Per questi due tipi di anticorpi, il risultato è "positivo" (quando sono rilevati nel plasma sanguigno) o negativo "(se non rilevato).

Analisi genetiche

La genotipizzazione viene eseguita principalmente tramite PCR. Viene effettuato al fine di determinare il genotipo del virus dell'epatite A. La scelta corretta del metodo di trattamento dipende da questo.

Quindi, il primo genotipo è più comune, anche nei paesi della CSI, che a sua volta è diviso in 2 sub-genotipi IA e IB.

È meglio fare analisi nella direzione del dottore

Analisi aggiuntive

Anche l'ematologo può riferire il paziente ad altri test. Questi possono essere:

  • test delle urine;
  • analisi delle feci;
  • Ecografia del fegato;
  • analisi del sangue generali e biochimiche.

Soffermiamoci su di essi in modo più dettagliato. La composizione delle urine determina il livello di bilirubina, urobilinogeno, proteinuria, microembruria. Se una persona non è malata di epatite, allora non ci sarà la bilirubina nelle urine.

Un livello elevato di corpi urobilinogenici indica la presenza di epatite (tuttavia, nelle fasi iniziali dell'infezione, il livello sarà normale).

Se il livello di proteinuria (la quantità di proteine ​​nelle urine) è al di sopra della norma, allora questo potrebbe indicare lo sviluppo della malattia nel corpo. E la microembruria valuta la presenza di sangue nelle urine, che può anche parlare di epatite.

Nelle fasi iniziali del virus può essere rilevato nelle feci, quando il virus ha già superato lo stadio iniziale di sviluppo nel corpo. Questa analisi diventa inutile a causa dell'assenza di particelle virali nelle masse fecali.

Gli ultrasuoni sono fatti per capire l'effetto dell'epatite sul fegato, per valutare il funzionamento dell'organo e identificare possibili patologie. Questa analisi è aggiuntiva ed è impossibile dire con precisione sulla presenza di un virus solo da esso.

Esami del sangue generali e biochimici sono fatti per identificare leucocitosi, anemia, bilirubina e colesterolo, così come gli indicatori di altri enzimi. Questo aiuta il medico a fare un quadro clinico del decorso della malattia in modo più dettagliato.

Un aumento di ALT (ALT) nel sangue indica un aumento del contenuto dell'enzima alanina transferasi. Ciò accade quando il virus distrugge gli epatociti (cellule del parenchima epatico).

Quando vengono prescritti test per l'epatite

I test dell'epatite non sono solo prescritti per i segni clinici della malattia. Questo viene fatto anche quando:

  1. Colestasi.
  2. Il fatto noto di contatto con un paziente con epatite.
  3. Come un'ispezione di routine.

Come prepararsi

Il riesame è necessario per rispettare queste regole.

Preparati a prelevare campioni di sangue da una vena, mentre:

  • la donazione di sangue deve essere fatta al mattino a stomaco vuoto (dopo aver mangiato un pasto devono trascorrere almeno 8 ore);
  • controindicato stress fisico ed emotivo alla vigilia dello studio;
  • almeno un'ora prima di metterlo si consiglia di smettere di fumare;
  • tè, caffè, succhi non sono consigliati da bere prima dello studio.

Certamente i prezzi dei test dipendono dal luogo in cui operano. Potrebbe anche essere necessario studiare non tutti gli indicatori elencati nell'articolo. Ecco i prezzi approssimativi per i test che vengono utilizzati più spesso:

Anticorpi Ig anti-HAV dei gruppi M e G

Determinazione dell'epatite A RNA nel siero (genotipizzazione)

Test delle urine di bilirubina

Proteine ​​nell'urina quotidiana

Esame del sangue dettagliato con conta leucoformulyu

Come proteggersi dall'infezione

Anche se ti è stata diagnosticata l'epatite A, non farti prendere dal panico: questa malattia è curabile e non si sviluppa in forma cronica. Con la piena conformità con le raccomandazioni del medico e il trattamento adeguato, sbarazzarsi della malattia si manifesterà in poche settimane. Quindi è necessario ripristinare il fegato a causa di una dieta speciale.

Se, dopo il test, il medico ha emesso un verdetto che afferma che il virus dell'epatite A non è stato trovato nell'epatite, puoi tirare un sospiro di sollievo. Tuttavia, dovresti prenderti cura della tua salute e proteggerti da possibili infezioni con loro in futuro.

Questo può essere fatto se si seguono i seguenti consigli:

  • non mangiare cibo o acqua, l'origine o le condizioni di conservazione di cui sollevano dubbi;
  • utilizzare coltelli sterili, aghi e altri strumenti che potrebbero entrare in contatto accidentale o speciale con il sangue;
  • non condurre una vita frenetica, usare i preservativi;
  • non usare prodotti per l'igiene personale di altre persone;
  • effettuare regolarmente test per la presenza del virus;
  • vaccinati contro l'epatite A;
  • per mantenere la salute del fegato a rinunciare all'alcool e ai cibi grassi;
  • evitare il contatto ravvicinato con l'infetto.

Puoi appendere questo memo nella stanza dei bambini in modo che tuo figlio conosca le regole per prevenire l'epatite.

conclusione

Alla fine dell'articolo vorrei evidenziare punti importanti da esso:

  1. I test principali per la determinazione dell'epatite A sono la determinazione degli anticorpi mediante ELISA e la genotipizzazione mediante PCR.
  2. La presenza di anticorpi Ig del gruppo G indica la presenza di immunità a una malattia virale.
  3. La presenza di anticorpi IgM M nel plasma sanguigno indica il decorso della forma acuta del disturbo.
  4. Test aggiuntivi possono essere prescritti: esame generale e biochimico del sangue, delle urine, delle feci, degli ultrasuoni, tutto ciò aiuterà il medico a tracciare un quadro generale e, in caso di malattia, selezionare il trattamento appropriato.
  5. Prima di superare i test, è necessario rispettare le regole specificate nell'articolo in modo da non doverli riprendere.
  6. Se si sospetta di avere l'epatite, si consiglia di consultare un medico per la diagnosi, nonché di rifiutare cibi grassi e alcol, poiché possono accelerare significativamente la distruzione del fegato.
  7. È quasi impossibile determinare l'epatite da sola, poiché i sintomi possono essere completamente assenti fino a quando il fegato non viene distrutto irreversibilmente.
  8. L'epatite A è anche chiamata "malattia delle mani sporche". Per la prevenzione è molto importante seguire le regole dell'igiene personale.
  9. Per evitare l'infezione, puoi anche vaccinarti, che ti permetterà di pre-formare l'immunità contro la malattia.

Infezioni virali

domande
e risposte

L'emolisi ha effetti diversi su diversi test, quindi non vengono forniti i risultati di test che possono essere distorti dall'emolisi. Al contrario, se la sua influenza sul test è insignificante o assente, i risultati vengono dati al paziente.

L'emolisi è la distruzione delle cellule del sangue con il rilascio del loro contenuto nel liquido extracellulare (per esempio nel siero, nel plasma). La ragione di ciò può essere sia i processi che si verificano nel corpo del paziente, sia la violazione della tecnologia di prendere, trasportare e processare le provette con il sangue.

Le sostanze rilasciate dalle cellule distrutte possono modificare in modo significativo i risultati di alcuni test, sia attraverso l'esposizione diretta agli stadi dell'analisi, sia aumentando il contenuto quantitativo dell'analita. L'effetto dell'emolisi sui risultati dell'analisi varia a seconda del test, del dispositivo, del metodo di attuazione e dell'intensità dell'emolisi stessa.

I risultati degli stessi test eseguiti in diversi laboratori nella maggior parte dei casi sono diversi. La ragione di ciò sono le caratteristiche individuali del paziente, le diverse condizioni per l'assunzione del biomateriale, i metodi per eseguire il test e il rilascio del risultato.
Il primo fattore che influenza i risultati è l'errore di misurazione. Questa è l'inevitabile deviazione naturale del risultato della ricerca dagli indicatori ideali in tutte le fasi.

Biologico - si tratta di fluttuazioni naturali nella quantità della sostanza in esame in base alle caratteristiche individuali del paziente, fattori ambientali, fattori terapeutici e condizioni per l'assunzione di un biomateriale. Considerando la differenza di tempo tra le due procedure per l'assunzione di un biomateriale, così come quello che è successo in quel momento, le condizioni di preparazione per l'analisi potrebbero cambiare, la condizione fisica del paziente stesso, il contenuto di certe sostanze sono soggetti a ritmi giornalieri, specialmente se la sostanza cambia c'era un processo terapeutico.

Analitico: le fluttuazioni dei parametri misurati secondo le leggi della fisica e della chimica, che obbediscono alle apparecchiature e ai reagenti. Tenendo conto delle peculiarità del processo di laboratorio, anche esaminando contemporaneamente due campioni dello stesso campione, non otterremo esattamente gli stessi valori di misurazione.

Il secondo fattore, la stessa ricerca di laboratorio è un complesso processo a più stadi, in cui ogni fase è composta da 5 elementi che variano nel tempo e dal laboratorio al laboratorio:

  1. Biomateriale, sue proprietà, termini di consegna, conservazione e lavorazione.
  2. Personale, sue qualifiche e azioni.
  3. Strumenti, analizzatori, reagenti.
  4. Metodi di organizzazione del lavoro.
  5. Sistema di controllo di qualità
La combinazione di tutti questi componenti differisce in diversi laboratori e non può portare a risultati assolutamente "identici".

I risultati delle analisi effettuate da Invitro soddisfano gli standard internazionali di qualità e sono riconosciuti come affidabili.

L'affidabilità dei risultati del test è un termine che caratterizza quanto il risultato sia vicino al vero contenuto della sostanza nel biomateriale in esame. L'affidabilità dei risultati dei test è parte del concetto di qualità e consiste di molti componenti.
Il maggior contributo alla precisione del risultato è dato dalla preparazione allo studio, così come dalla correttezza delle manipolazioni con il campione di sangue, in questa fase fino al 62% di tutti gli errori possono verificarsi. La conferma, la consegna e l'interpretazione del risultato da parte del medico curante possono rappresentare una fonte del 23% di errori.

Un laboratorio moderno può causare non più del 15% del numero totale di errori possibili, e questa cifra dipende dalla coerenza del laboratorio, delle sue attrezzature e dei criteri di qualità stabiliti.

Invitro è la più grande azienda medica privata in Russia e l'assistenza di qualità è estremamente importante. In Invitro, tutte le fasi di analisi, dall'assunzione di un biomateriale alla produzione di un risultato, sono sotto controllo: il lavoro di studi medici, servizi di corriere, laboratori - tutto segue le stesse regole, i cosiddetti. procedure operative standard, in cui ogni fase è descritta in modo dettagliato per eliminare possibili errori.

Oltre al controllo di qualità interno a più livelli, il laboratorio Invitro partecipa attivamente a diversi sistemi di valutazione esterna della qualità, confrontando le sue prestazioni con i risultati di altri laboratori. Nel 2016, Invitro ha confermato la qualità dei servizi di laboratorio a livello internazionale - nel programma "Six Sigma" della compagnia "Westgard QC". Secondo la conclusione del programma, il numero di errori possibili in laboratorio non è superiore a 3,4 per 1.000.000 di casi.

Il riconoscimento dell'importanza di tutto questo duro lavoro nel nostro paese è stata la presentazione del Premio del Governo della Federazione Russa nel campo della qualità a novembre 2017.

Esami del sangue dell'epatite B

L'epatite B virale è una patologia virale con trasmissione parenterale.

L'agente eziologico della malattia è altamente contagioso.

Pertanto, per lo sviluppo di un processo infettivo, è sufficiente una quantità minima di particelle virali nel corpo umano.

La malattia ha spesso un decorso cronico senza lo sviluppo di sintomi gravi.

Ecco perché per la sua diagnosi affidabile richiede uno studio di laboratorio, maggiori dettagli https://kvd-moskva.ru/analizy-na-infektsii/464/, volti a rilevare il virus dell'epatite B oi suoi anticorpi - un esame del sangue per l'epatite.

Per quale scopo è la diagnosi di epatite?

I test di laboratorio per sospetta epatite vengono eseguiti secondo diverse indicazioni, tra cui:

Identificazione e identificazione dell'agente causativo del processo infettivo (rilevamento di antigeni della particella virale o del genotipo del virus dell'epatite B) per confermare o escludere l'infezione.

Determinazione della carica virale - un'analisi che determina la quantità di virus.

Determinazione dello stadio di sviluppo del processo infettivo.

Determinazione dei cambiamenti strutturali nel fegato al fine di predire l'ulteriore decorso della malattia (prognosi della cirrosi epatica, provocata da epatite virale).

Ogni fase della diagnosi di laboratorio può comprendere diversi studi.

Nella fase di screening viene eseguita un'analisi generale per i marcatori dell'epatite B virale.

Prima di prescrivere il trattamento (inclusa una terapia etiotropica antivirale finalizzata a sopprimere l'attività del processo di replicazione virale nelle cellule epatiche) o di controllarne l'efficacia, vengono eseguiti test per determinare la carica virale e lo stadio di sviluppo del processo infettivo.

Per diagnosi complesse di infezioni con trasmissione parenterale e sessuale, vengono eseguiti test per HIV ed epatite B, C.

Quali test per l'epatite

Per raggiungere tutti gli obiettivi diagnostici, i test di laboratorio per l'epatite virale B includono diversi metodi di ricerca, che includono:

I test per i marcatori dell'epatite virale includono la determinazione di anticorpi specifici nel sangue verso determinati composti proteici che sono componenti di varie strutture di particelle virali.

Uno studio volto a identificare il materiale genetico del virus dell'epatite B.

Analisi quantitativa del virus dell'epatite: viene eseguita per valutare la carica virale determinando il numero di particelle virali per unità di volume di sangue testato.

La combinazione di questi metodi di ricerca consente di determinare la presenza di un virus nel corpo, leggere più https://kvd-moskva.ru/analizy-na-infektsii/257/, valutare la carica virale, nonché la fase del processo infettivo.

Anche l'epatite ha un emocromo completo e un profilo biochimico.

Forniscono l'opportunità di valutare lo stato funzionale del fegato e del sistema immunitario.

Per identificare i cambiamenti strutturali nel fegato, viene eseguita una biopsia.

Questo sta prendendo un piccolo pezzo di tessuto epatico per il successivo esame istologico (del tessuto) sotto un microscopio, che è necessario per la diagnosi precoce di un possibile sviluppo della cirrosi epatica.

Tutti i metodi di analisi per l'epatite devono essere eseguiti in caso di rilevamento della malattia, in quanto sono necessari per la successiva nomina di un trattamento adeguato da parte di un medico.

Definizione di marcatori per l'epatite virale B

La particella virale dell'agente causale di questa malattia infettiva è costituita da materiale genetico (rappresentato dal DNA) e anche da diversi strati della capsula (nucleoproteina, capside e supercapside).

Queste strutture sono proteine ​​complesse (per il corpo sono antigeni) a cui gli anticorpi specifici sono prodotti dal sistema immunitario umano.

Per stabilire la presenza del virus nel corpo, così come lo stadio di sviluppo del processo infettivo, vengono determinati gli antigeni del virus dell'epatite B e gli anticorpi specifici ad essi:

L'HBsAg (antigene australiano) è il principale marker dell'epatite virale B. La sua rilevazione indica la presenza della malattia al momento dello studio o della patologia pregressa.

Gli anticorpi di superficie dell'epatite B sono anticorpi dell'antigene HBsAg. Con la loro didascalia (attività) giudicano la fase del processo infettivo.

L'HBeAg è un marcatore antigenico che indica la replicazione attiva (riproduzione) del virus nelle cellule del fegato.

Gli anticorpi anti-HBeAg sono determinati per monitorare l'efficacia del trattamento. Un titolo anticorpale elevato di epatite B indica una prognosi favorevole.

Anticorpi contro l'antigene HBcorAg. L'antigene principale non è rilevato nel sangue, solo nelle cellule epatiche. Nel sangue viene effettuata la determinazione degli anticorpi totali, le immunoglobuline M e G su questo antigene, la cui attività determina lo stadio dell'infezione e l'attività di replicazione del virus.

Un test di screening per l'antigene HBsAg viene eseguito per lo screening per il rilevamento di un'infezione.

L'epatite viene solitamente analizzata per le donne incinte, potenziali donatori di sangue e pazienti prima di essere ricoverata in un ospedale chirurgico.

L'esame approfondito per il rilevamento dell'HBsAg include l'identificazione di tutti i marcatori e gli anticorpi dell'epatite B.

Per ottenere i risultati più affidabili prima di testare l'epatite, è importante non consumare cibi fritti grassi, l'alcol, poiché ciò potrebbe causare risultati falsi positivi.

Identificazione del materiale genetico del virus dell'epatite B.

Il virus dell'epatite B (HBV) contiene DNA (acido desossiribonucleico) come materiale genetico.

Durante il corso attivo di un processo infettivo con replicazione virale nel fegato, il patogeno appare nel sangue.

Il materiale genetico è determinato dalla PCR (reazione a catena della polimerasi), che ha un'elevata specificità e sensibilità.

Questo studio può essere quantitativo. La sua condotta comporta la determinazione del numero di unità di materiale genetico del virus per unità di volume di sangue.

L'uso della PCR è determinato dalla carica virale.

La reazione a catena della polimerasi viene effettuata in concomitanza con la ricerca su altri marcatori di epatite virale B.

Test generali per l'epatite

Per determinare lo stato funzionale del fegato e del sistema immunitario, viene eseguito un esame del sangue generale e biochimico.

Il virus dell'epatite B colpisce il sistema immunitario, quindi nell'analisi generale del sangue può essere:

variazione del numero di leucociti (cellule del sistema immunitario) con un aumento predominante dei linfociti nella formula dei leucociti;

aumento della VES (tasso di sedimentazione degli eritrociti).

Nell'analisi biochimica viene determinata l'attività degli enzimi ALT e AST (transaminasi epatiche).

Il cui aumento è la prova del decorso attivo del processo di infezione con danni alle cellule epatiche.

Cosa accadrebbe se l'analisi mostrasse l'epatite?

Nel caso di un risultato positivo su HBsAg, uno studio completo è necessariamente condotto per escludere o confermare il processo di infezione.

Nel dispensario dermatovenerologico, il paziente, se desiderato, può passare un'analisi anonima per l'epatite.

Questo dovrebbe essere fatto il prima possibile, perché più il trattamento è tempestivo, migliore è la prognosi.

L'epatite B viene curata, quindi non dovresti correre la malattia, aspettando lo sviluppo della cirrosi epatica.

In caso di sospetto di epatite, farsi sottoporre a test da un medico, un record per un test anonimo per l'epatite a Mosca 8 (495) 642-30-37.

Come pubblicità

Una delle caratteristiche dell'epatite C è l'assenza o il giallo a breve termine del tegumento. Il giallo (ictericità) della sclera degli occhi, della pelle è un sintomo di danno epatico, e più precisamente il sintomo di un aumento della concentrazione di pigmento biliare nel sangue.

Il danno epatico virale acuto è una malattia di Botkin. Attualmente, la malattia è identificata come epatite A. I principali sintomi della malattia sono: debolezza, febbre alta, brividi, sudorazione profusa, colorazione itterica della pelle e delle mucose visibili, urina della birra di colore scuro, feci incolori.

L'epatite B può essere infettata solo dal contatto con il materiale biologico di una persona malata. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica inosservata dal paziente, pertanto questa malattia viene rilevata durante un esame di laboratorio o quando compaiono i sintomi caratteristici.

L'epatite C cronica è una malattia infettiva complessa. Negli ambienti medici, questa diffusa malattia del fegato è stata soprannominata la "dolce assassina". Ciò è dovuto al fatto che molto spesso l'epatite C di gruppo è asintomatica (da 6 mesi o più) e viene rilevata solo quando si eseguono esami del sangue clinici complessi.

L'epatite alcolica non si sviluppa immediatamente: con l'uso regolare di dosi critiche di etanolo, il paziente sviluppa prima la degenerazione grassa del fegato e solo successivamente la steatoepatite alcolica. Nella fase finale, la malattia sfocia in cirrosi epatica.

In quel momento, quando una persona si ammala di epatite, altri problemi urgenti per lui svaniscono in secondo piano. Il compito principale del paziente è una pronta guarigione e il ritorno al solito modo di vivere. L'infezione umana con epatite di gruppo B può verificarsi non solo a contatto con il materiale biologico del paziente.

L'epatite C è una malattia infettiva che provoca gravi danni al fegato ed è causata dall'ingestione di un particolare virus. Spesso diventa cronico e richiede un trattamento a lungo termine. Ciò è dovuto al fatto che il ripristino delle funzioni di base del fegato, alla violazione di cui conduce.

Per qualsiasi malattia del fegato nella medicina popolare è un rimedio universale. E, soprattutto, è disponibile per tutti e in sicurezza - questo è il succo di carota fresco! Il fatto è che la vitamina A, che si trova in molte carote, ha un effetto positivo sul fegato, pulendolo delicatamente e ripristinando le sue cellule.

Pubblicazioni Sulla Diagnostica Del Fegato

L'emangioma epatico può essere confuso con le metastasi?

Epatite

Come distinguere l'emangioma dalle metastasi?Una neoplasia benigna che assomiglia a vasi sanguigni intrecciati è chiamata emangioma. Non è pericoloso per la vita e cresce molto lentamente.

Come trattare il fegato a casa in modo rapido ed efficace

Sintomi

Metodi popolari efficaci per il trattamento del fegato - come curare il fegato a casa?Per il trattamento del fegato, i nostri lettori hanno usato con successo il Leviron Duo.

Disfunzione epatica, sintomi, trattamento

Diete

Il fegato è uno degli organi più importanti nel corpo umano. Svolge molte funzioni - purifica il corpo dalle sostanze aggressive, partecipa ai processi digestivi e alla formazione del sangue, oltre che allo sviluppo e allo stoccaggio di molte vitamine.

epatite

Sintomi

Le statistiche dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) indicano che oltre il 30% della popolazione adulta della Terra soffre di alcune malattie del fegato. In Russia, queste malattie uccidono circa 400.000 persone ogni anno.